Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 18 Gennaio 2017 - Ore 00:25


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
MILANO-BRESCIA
Parolini

Dal Pirellone 8 milioni alle scuole dell'infanzia. Parolini: Brescia è salva

“È una notizia molto positiva, un successo portato a casa attraverso la pressione politica dai consiglieri dell’NCD, grazie anche alla sensibilità della collega Aprea e alla comprensione della portata del problema da parte di tutto il governo regionale”. Così Mauro Parolini, NCD, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, commentando la decisione della Giunta di mantenere il finanziamento di otto milioni di euro a favore delle scuole dell'infanzia di Regione Lombardia annunciato dalla Giunta, in previsione della trattazione da parte del Consiglio Regionale del bilancio 2016, che si terrà a fine mese.

CONTERE SPESE FAMIGLIE - “Il gruppo del Nuovo Centrodestra al Pirellone si era infatti mosso subito per chiedere il ripristino degli stanziamenti complessivi, che rischiavano di passare da 8 milioni a 4. Per noi è un tema prioritario, soprattutto in una provincia così popolosa e importante come quella di Brescia, dove solo quest’anno sono stati assegnati oltre 1,3 milioni di euro, risorse – ha rimarcato Parolini – che hanno contribuito anche a contenere le rette a carico delle famiglie e ad alleggerire le loro spese in un momento di particolare crisi economica come quello attuale”.

EVITATE GRAVI RIPERCUSSIONI SU BRESCIA - “È evidente che il drastico dimezzamento previsto – ha continuato l’assessore – avrebbe avuto gravi ripercussioni su un territorio come quello bresciano, dove le scuole materne paritarie rappresentano in molti comuni l’unico presidio educativo per questa fascia di età”.

TUTELARE FUNZIONE SOCIALE - “Anche di fronte ai tagli governativi che Regione Lombardia sta affrontando con impegno e grande capacità politico-amministrativa per garantire servizi di qualità ai cittadini – ha concluso Parolini – si è riusciti a compiere uno sforzo ulteriore per tutelare l’importante funzione sociale che queste strutture svolgono nella nostra provincia e per riaffermare i principi di sussidiarietà e libertà educativa, che sono da sempre capisaldi della politica regionale”.




Fonte: Comunicato stampa ven 04 dic 2015, ore 14.49
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
centrales
(UTENTE NON REGISTRATO)
si si intanto pero' .....
mar 08 dic 2015, ore 09.11
Immagine profilo
@bravo fes
(UTENTE NON REGISTRATO)
Centrale inutile, tanto i consumi calano e il fotovoltaico aumenta, altro debito pubblico sul groppone?
lun 07 dic 2015, ore 09.39
Immagine profilo
bavo fes
(UTENTE NON REGISTRATO)
bravo fess intanto ovviamente la centrale "bio"gas sul garda ha ottenuto ovviamente il via libera
lun 07 dic 2015, ore 09.30
Immagine profilo
nani
(UTENTE NON REGISTRATO)
Parolini VERGOGNATI.
sab 05 dic 2015, ore 20.32
Immagine profilo
@previsioni
(UTENTE NON REGISTRATO)
Va più di moda, come approdo vincente, la Lega non più solo verde, ma verde bianca e rossa come il tricolore. Il problema è cosa deciderà di fare Bossi con il tricolore che disse orgogliosamente di usare come carta igienica...
sab 05 dic 2015, ore 11.28
Immagine profilo
previsioni
(UTENTE NON REGISTRATO)
ritorno a forsa italy?
sab 05 dic 2015, ore 09.44
Immagine profilo
vitt
(UTENTE NON REGISTRATO)
Venduto. Traditore.
sab 05 dic 2015, ore 09.22
Immagine profilo
stradivarius
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si guarda giustamente allo specchio, il buon Parolini. Carriera politica sfarzosa all'ombra del Broletto come Assessore ai Lavori Pubblici nelle due Giunte Cavalli in quota Forza Italia e attualmente assessore in Regione. Ma si ritrova oggi, pur con grande seguito personale di voti, in un partito come l'NCD di Alfano, Cicchitto e Quagliariello che viaggia ormai sotto il 3%. Il futuro, quello politico, si fa duqnue buio. Giusto e legittimo quindi che Parolini spari a raffica successi e delibere regionali che magari non gli appartengono del tutto o per competenza, ma servono a tenere accesa la fiammella del suo consenso personale. Già, dimenticavo, si può sempre cambiare casacca ma in giro nel centrodestra ci sono sempre meno opzioni vincenti. Sarà dura, molto dura.
ven 04 dic 2015, ore 17.55
Immagine profilo
Papo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sembra che ce li dia lui .....va a laura'
ven 04 dic 2015, ore 15.32
Immagine profilo
Olimpio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Parolini ha grazie per tutti...
ven 04 dic 2015, ore 14.58
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
00:13 Incredibile !
18 gen - Vai alla news »
Incredibile Fabius ! I dilettanti allo sbaraglo furono dal 2008 al 2013 il duo Parolfi (Paroli e Rolfi) e la loro Giunta di "giovani di stud
21:54 Gino
17 gen - Vai alla news »
Per fortuna che ci sono persone serie che sanno cosa devono fare.Questo candidato avrebbe portato alla sconfitta certa come il precedente Ca
21:25 considerazione
17 gen - Vai alla news »
Vero. Infatti sia la chiesa che i musulmani combattono la modernità, il laicismo, il diritto di scegliere consapevolmente e non costretti da
21:17 klero
17 gen - Vai alla news »
Questi non distruggono la chiesa, che sarà sempre più ricca, ma distruggono noi e le nostre tradizioni. Bisogna assolutamente togliere l'8 p
20:20 Beluhinlgailm
17 gen - Vai alla news »
мос ;квk 2;Бе 83;ух 080;н Дми ;трl 0;
20:10 a 19.52
17 gen - Vai alla news »
Se questo dovesse succedere come ci ha già peraltro detto Gabrielli, significa che o siamo già pieni di terroristi, oppure anche quelli che
19:52 @NONNA
17 gen - Vai alla news »
Ci faranno soccombere quelli come te. State facendo il gioco dell'ISIS. State creando nuovi terroristi. Il primo attentato in Italia forse e
19:23 @se tanto
17 gen - Vai alla news »
Meglio di no: in mezzo a quella brutta gente che sono i preti non c'è nulla da imparare. E poi meglio che servano la società che gente come
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...