Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 10:39


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
PALLAVOLO
volley

Per la Tempini Azzano una sconfitta onorevole contro la capolista

La Tempini Azzano Brescia, in questa sesta giornata di campionato di serie B2 maschile, esce sconfitta dalla sfida che l’ha vista opporsi all’attuale regina della classifica: Tipiesse Pallavolo Cisano Bergamo. Esce sconfitta con onore, però, recuperando per due volte lo svantaggio e giocandosi il tutto per tutto al tie-break nel quale tiene testa a Cisano fino al cambio campo. Una squadra bergamasca più cinica chiude a proprio favore.

Coach Zappa inizia il match mandando in campo capitan Rachtian al palleggio, Quintieri e Mor al centro, Nava e Crosatti ad occupare la diagonale posto quattro, Pellizzon opposto e Zoadelli libero.

Il primo punto azzanese è di Quintieri che firma l’1-1. Cisano mostra immediatamente la sua efficacia ma di fronte si trova un Azzano che resta al passo mantenendo il gap di una sola lunghezza. Al primo tempo tecnico il tabellino segna 6-8 mentre al secondo 10-16. Sono ancora troppi gli errori: otto quelli azzanesi a fronte del solo errore dei bergamaschi. Al rientro è sempre la squadra ospite a dominare e dilagare: 13-17, 13-21 e infine 14-25.

Ci sarà la riscossa bresciana? Certo che ci sarà. Il secondo parziale inizia con il doppio vantaggio azzanese. I padroni di casa scendono in campo con un atteggiamento completamente differente tanto che si portano immediatamente avanti 4-1, vantaggio poi bruciato. Bene l’intesa alzatore-centrali e bene gli schiacciatori che, a differenza del primo tempo, commettono molti meno errori. Il gap aumenta: il servizio migliora, la positività in attacco e quella in difesa crescono. Il tabellino ora recita 16-10. Cisano tenta il recupero, prontamente negato. Sul 20-16 dentro Colella per capitan Rachtian per alzare il muro.

Sotto pressione gli ospiti iniziano a commettere troppi errori che non possono far altro che favorire i padroni di casa. Crosatti firma il 23-17, la doppia del palleggio avversario porta al set-ball e Nava chiude il set 25-17.

Il terzo è un set infuocato con entrambe le squadre decise a vincere. S’installa quindi una situazione di sostanziale equilibrio. È però Cisano a passare 4-8. Un gap pian piano ridotto. La situazione è ora di 9-11. Molto bene Crosatti, in netto miglioramento rispetto alle uscite precedenti e artefice di 14 punti. È una lotta punto su punto. Al rientro dal secondo tempo tecnico, Cisano riesce ad allungare: gli attacchi dei nostri schiacciatori s’infrangono sul muro avversario. 13-17, 13-21. Dentro Colella e Ravelli ma sono sempre gli ospiti a tenere in mano le redini del gioco. Chiudono ancora una volta 14-25.

Avvio di quarto parziale equilibrato con la squadra di Zappa che passa 8-6 al primo tempo tecnico. Sul 9-11 a favore della squadra ospite, Azzano chiama time-out ma sono sempre gli ospiti a condurre anche se di poco (12-15) e per poco, perché i bresciani recuperano (14-15). Cisano ritenta l’allungo firmando il 17-21. Il servizio errato avversario segna il 18-21, il muro di Crosatti il 19-21 e l’attacco a rete di Tipiesse il 20-21. Il tabellino recita così: 22-22. Cuore, determinazione, decisione e molto altro portano uno splendido Azzano in vantaggio. Cisano sbaglia, Azzano fa punti, Crosatti mette a terra l’ace del 25-22.

La tensione è alle stelle. Si lotta su ogni pallone e il tie-break prosegue punto su punto. Pochissimi gli errori commessi. Si va al cambio palla in svantaggio di una sola lunghezza ma al rientro in campo diventano tre: 7-10 e 9-12. Cisano chiude 9-15.


Foto: Simone Venezia



Fonte: Comunicato stampa dom 06 dic 2015, ore 12.57
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se è stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHè QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERà A SETTEMBRE NON MATURERà IL
09:47 @mvb
09 dic - Vai alla news »
LE MERAVIGLIE BERLUSCONLEGHISTE - TERZA PUNTATA: 15) sostanzioso taglio dei fondi alle forze d’ordine (mancava persino la benzina per le vol
09:38 Dove sono i dir
09 dic - Vai alla news »
Capisco tutto, ma la gente che deve lavorare cosa fa? Si deve comprare un auto nuova? O mette una tenda in ufficio?
09:16 Censis 2016
09 dic - Vai alla news »
Migliaia di sottoprecari e sottopagati che sopravvivono con lavoretti saltuari. Il tutto, come si legge nell'ultimo rapporto annuale Censis,
09:09 @@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Sabato 10 dicembre il Movimento 5 stelle scende in piazza con tutti i cittadini di Brescia e provincia. “Ribadia mo il NO alla politica di
09:04 considerazione
09 dic - Vai alla news »
Ecco come siamo ridotti: ad avere lavori stagionali. E, oltretutto, spacciati come bella notizia. Altro che lavoro a tempo indeterminato che
08:46 @ORIO
09 dic - Vai alla news »
Si prepari anche Lei, che tra poco arriva qualcuno che mette mano seriamente a due capitoli clamorosi della storia repubblicana: evasione fi
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...