Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



11 Dicembre 2016 - Ore 14:46


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
PROVINCIA DI BRESCIA
Mottinelli

Fondi comuni di confine, Mottinelli (Provincia): un’opportunità straordinaria per il territorio bresciano

Un investimento complessivo di quasi 49 milioni, a cui si aggiungono 3, 5 dalla Provincia di Brescia, 4 milioni da Regione Lombardia e 6 milioni dalla Provincia autonoma di Trento. “Un’opportunità straordinaria per il territorio bresciano” ha dichiarato il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, durante un incontro con i sindaci dei Comuni bresciani di confine, al quale hanno partecipato anche il Consigliere delegato ai Fondi dei Comuni di Confine e ai Rapporti con gli enti montani, Gian Piero Bressanelli, e Federico Venturini, rappresentante degli 11 comuni confinanti nel Comitato paritetico per la gestione degli FCC”, oltre che sindaco di Magasa.

Rispetto al passato, si è ribadito durante l’incontro, è necessario individuare progetti strategici che coinvolgano non solo i comuni di confine, ma che comprendano intere aree, a partire dai comuni contermini. “Non si può più ragionare singolarmente, guardando al bene del solo Comune – ha proseguito il Presidente Mottinelli – nelle riunioni che abbiamo più volte avuto con il Presidente del Comitato, l’On. Roger De Menech, è emerso nettamente questo aspetto. Ognuno degli 11 comuni confinanti ha a disposizione anche 500 mila euro all’anno da investire per progetti di ambito comunale. Per quanto riguarda i circa 49 milioni messi a disposizione bisogna individuare invece progetti strategici che abbiano ambizioni di rilancio delle aree interessate”.

E in quest’ottica cambia anche il ruolo della Provincia che deve coordinare, in accordo con la Regione, il processo di concertazione territoriale finalizzato alla definizione della “Proposta di Programma dei progetti strategici”.

Per quanto riguarda il territorio bresciano sono state individuate tre aree: Valsabbia, Altogarda, Valcamonica. “C’è bisogno di un’assunzione di responsabilità politica – ha dichiarato il Presidente Mottinelli – che vada oltre le esigenze dei singoli comuni e che porti vantaggio all’intera area. Dobbiamo lavorare su progetti importanti, che la Provincia coordinerà, ma che alla fine potranno essere validati solo dal Comitato”.

 In vista della presentazione dei progetti, il 7 gennaio prossimo ci saranno due incontri sul territorio, uno nella zona l’Alto Garda e uno in Valcamonica per entrare nello specifico con i sindaci delle aree interessate.

 I progetti dovranno essere consegnati entro il 16 gennaio, anche se, con ogni probabilità, ci sarà una proroga di 60 giorni. Il Comitato avrà poi il tempo necessario per la valutazione.

“La Provincia di Brescia – ha sottolineato il Consigliere Bressanelli – è coinvolta in modo determinante e il suo ruolo è fondamentale perché i progetti vanno condivisi e individuati dalla stessa. Bisogna tener presente che il Comitato non accetterà nessun progetto che non sia strategico e di rilancio socio economico per il territorio”.

Secondo il Presidente Mottinelli, oltre alle opere infrastrutturali, ci si potrebbe concentrare anche su azioni per favorire nuove attività economiche che diano rilancio al territorio, presentandole magari anche con il concorso di risorse economiche comunali e provinciali.

La Provincia dovrà trasmettere al Comitato Paritetico per la Gestione dell’Intesa la “Proposta di Programma dei progetti strategici”, specificando gli obiettivi dei progetti, le scelte strategiche adottate, i costi e i risultati attesi, sottoscritti da tutti i Comuni confinanti e contermini e da RL.

Entro 45 giorni dalla presentazione della Proposta il Comitato Paritetico procederà alla valutazione, alla quale potrà seguire l’approvazione o la richiesta di integrazioni o modifiche.

“Un grande lavoro – ha concluso il Presidente Mottinelli – che vede la Provincia sempre di più “Casa dei Comuni”. Siamo di fronte a una grande occasione di crescita per il nostro territorio. Sono certo che saremo in grado di guardare oltre le singole esigenze, presentando progetti davvero strategici, di cui trarranno beneficio, in futuro, tutte le aree montane interessate. A questi  chiederemo che si possano aggiungere anche progetti sulle aree interne per la Valle Camonica e sui fondi comunitari diretti e indiretti”.



Fonte: Comunicato Stampa mar 15 dic 2015, ore 12.47
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
14:27 giusi.mutti@ali
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
14:25 giusi
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
13:51 legacialtrona
11 dic - Vai alla news »
Maroni Salvini Rolfi & c. Subito in fonderia per manifesta incapacita'. Dopo averci restituito tutto il maltolto. VIA!
11:53 veritas
11 dic - Vai alla news »
Premesso che non tutto era condivisibile ma a quando la primissima riforma ? Devolution No l'ultima No campa cavallo che l'erba cr
11:51 veritas
11 dic - Vai alla news »
Chissà quando si arriverà alla legalizzazione certamente squallida ma meno di ciò che succede oggi
11:39 veritas
11 dic - Vai alla news »
Che tristezza sono passati più di 20 anni da quando Bossi accompagnato da Maroni arrivarono con un disegno politico condivisibile cop
10:59 autonomia?
11 dic - Vai alla news »
Ottima mossa di Maroni per far perdere voti a Salvini al sud.
10:06 stradivarius
11 dic - Vai alla news »
Un testo, quello dell'Onorevole tansfuga, fatto solo di ovviomi ma dettato in realtà solo dall'ansia di riposizionarsi rapidamente sul front
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...