Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 24 Gennaio 2017 - Ore 10:06


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
ECONOMIA

Banca Valsabbina, bilancio in positivo e nuove opportunità per le imprese

(e.bentivoglio) L'occasione di presentare alla stampa il quarto volume che Banca Valsabbina con la collaborazione della Fondazione Negri ha dedicato quest'anno a “Brescia e alle origini dell'industria agroalimentare” (è riservata ai soci e sarà disponibile nei prossimi giorni nelle filiali dell'Istituto), è stata propizia anche per fare un parziale bilancio del 2015, la cui attività si chiude in positivo.

Un risultato importante, specie di questi tempi, che però lascia qualche incognita sui numeri “visto che il salvataggio delle quattro banche fallite ci è già costato 4,4 milioni di euro e non conosciamo l'evoluzione della situazione nel breve periodo”, ha esordito il direttore generale Renato Barbieri che non nega la propria arrabbiatura nel dover constatare che “oltre ad averci messo i soldi, la rabbia è ancora maggiore per il modo in cui l'Italia è stata trattata rispetto agli altri Paesi europei, dove gli istituti in crisi sono stati salvati con un intervento statale”.

E all'incertezza si unisce la preoccupazione se l'annuncio di voler vendere al più presto le quattro banche in crisi si concretizzerà davvero entro febbraio. “La fretta porta ad abbassare i prezzi pur di vendere e l'effetto che si genera è quello di svilire l'intero sistema”.

Nonostante il clima ostile di questi ultimi giorni verso le banche, La Valsabbina resta “un istituto solido che continua a puntare su una politica prudente e capace quasi di raddoppiare negli ultimi tre anni (dal 20 al 35%) la copertura dei crediti deteriorati”. Non solo. L'istituto vanta anche un Tier 1 del 14,6% al 30 settembre 2015 contro il 7% base ed un Tier Total del 16% contro il 10,5% di base.

Da chiarire, invece, il controverso bail in, il prelievo forzoso sui conti correnti salvabanche, che tanto sta facendo discutere in questi giorni. “Innanzitutto il bail in è solo una delle possibilità concesse ad un istituto di credito in crisi – fa sapere il direttore centrale Marco Bonetti – e va chiarito che può essere applicato solo sui conti correnti superiori ai 100mila euro”. Inoltre, come gli fa eco il collega Paolo Gesa “paradossalmente, un risparmiatore dovrebbe sentirsi maggiormente tutelato da uno strumento che lo spinge a valutare seriamente la solidità dell'istituto e le sue prospettive di reddito perché sa che adesso, a differenza del passato, ci sono delle regole chiare e certe”.

Con una chiusura in positivo del 2015 la Valsabbina annuncia inoltre l'apertura di quattro nuove filiali entro il 2017: due a Monza-Brianza, una a Verona, una a Bergamo e un'altra a Brescia, “probabilmente in città”, ha detto Barbieri, ma anche di tre plafond dedicate alle imprese. Si va dal rinnovo, con lo stanziamento di un plafond da 5 milioni di euro della collaborazione già in essere da tempo con Artfidi Lombardia, al nuovo plafond da 30 milioni per le aziende del territorio che vorranno puntare sui minibond e di un altro da 20 milioni per gli investimenti in impianti strumentali. Inoltre, verrà lanciata la sottoscrizione di un nuovo Time Deposit a 60 mesi con tassi tra lo 0.90 (per depositi fino a 36 mesi, ndr) e l'1,40 (sui depositi a 60 mesi) e un importo minimo di mille euro.





Fonte: Redazione gio 17 dic 2015, ore 16.16
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
franz
(UTENTE NON REGISTRATO)
delle azioni Valsabbina ne vogliamo parlare ? accederanno tra qualche mese al mercato secondiario con un prezzo sui 3 euro. Contro i 18/22 di acquisto dei clienti. E dell'acquisto della valsabbina di azioni della popolare di vicenza ne vogliamo parlare ?
mer 11 mag 2016, ore 11.29
Immagine profilo
FELOMA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non dimentichiamoci i 580 milioni circa di crediti deteriorati lordi.
lun 14 mar 2016, ore 18.58
Immagine profilo
feloma
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se si pensa inoltre che i bilanci del 2012 2013 2014 son stati fatti con plusvalenze su titoli di stato acquistati tramite i finanziamenti BCE la si dice tutta. Per esempio l'incidenza di questa voce sul margine di intermediazione nel bilancio 2014 è stata di circa il 44%. Adesso vedremo in quello del 2015. Normalmente i ricavi della banca derivano principalmente dalle commissioni nette e dal margine di interesse e non dalle plusvalenze finanziarie.
lun 14 mar 2016, ore 18.55
Immagine profilo
FELOMA
(UTENTE NON REGISTRATO)
AUGURI AGLI AZIONISTI
lun 14 mar 2016, ore 18.37
Immagine profilo
FELOMA
(UTENTE NON REGISTRATO)
AUGURI AGLI AZIONISTI
lun 14 mar 2016, ore 18.36
Immagine profilo
jack
(UTENTE NON REGISTRATO)
Da azionista e cliente devo dire di essere molto deluso dalla politica della banca. Ho messo in vendita le mie azioni sei mesi fa e mi è stato riferito che, se tutto va bene, si riesce a monetizzare verso la fine dell'anno, 18 mesi???, scandaloso. Ho rinunciato agli affidamenti e, entro il mese corrente, chiudo il conto.
mar 01 mar 2016, ore 11.07
Immagine profilo
nikname
(UTENTE NON REGISTRATO)
infatti se vuoi vendere le azioni devi aspettare + di 1 anno, ma se a me i soldi servono adesso?
dom 10 gen 2016, ore 09.16
Immagine profilo
Gorgo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Inoltre il valore delle azioni di queste banche è fittizio, stabilito da loro quando le acquisti, ma poi, quando le vuoi vendere sempre loro lo stabiliscono. Quando arriverà il giorno che saranno quotate allora sì che saranno guai e vedranno i correntisti che affare hanno fatto a diventare soci!
gio 17 dic 2015, ore 19.41
Immagine profilo
@Gorgo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giuste riflessioni. Sia per i piccoli azionisti, che non sempre sanno di partecipare comunque al capitale di rischio, che per i sottoscrittori di prestiti obbligazionari, presttiti che molte volte sono o strutturati in modo assai complesso o, come nel caso delle banche "salvate", subordinati al soddisfacimento di tutti gli altri creditori. Parlano con toni trionfalistici molte piccole banche, ma hanno non pochi mal di pancia, loro ed i loro clienti.
gio 17 dic 2015, ore 18.52
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 17 dic 2015, ore 18.00
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:36 considerazione
24 gen - Vai alla news »
Esatto. Quindi un'amministrazione sottotono, supponente e incapace, come si diceva prima!
03:12 Quello delle 23
24 gen - Vai alla news »
Scusate ma è BSnews o SARDIGNAnews ??? Venditori di pneumatici...
00:51 ThomasQuith
24 gen - Vai alla news »
Кто ; пос ;овk 7;ту 77;т отл ;ичl 5
23:29 bresciano
23 gen - Vai alla news »
A furia di cacciate resterà solo formentini. Più che un partito somiglia sempre più ad un regime nel quale una ristrett
22:57 porto cervo
23 gen - Vai alla news »
"Con il clima caldo o mite della Sardegna, di sicuro non è affatto consigliabile tenere montati gli pneumatici invernali". Ma che articoli s
21:17 Elettore Bresci
23 gen - Vai alla news »
Mantelli chi??? Quello che era Dc-Udc-PDL -Ncd ora di nuovo Udc?? giro giro tondo, casca il mondo....
21:07 Scudo Crociato
23 gen - Vai alla news »
A onor del vero bisognerebbe cacciare a pedate nel posteriore Cesa e i suoi compagni di merende per come hanno ridotto il povero Scudo Croci
21:03 Omero
23 gen - Vai alla news »
Auguri ai restanti!!!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...