Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 15:17


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
VOLLEY

Montichiari, sconfitta amara: Bolzano espugna il PalaGeorge

In un PalaGeorge in versione natalizia con tanto Babbo Natale a distribuire dolci e sorrisi, Metalleghe Sanitars ha salutato il suo pubblico senza il regalo della vittoria. Sorpresa in entrambi gli starting six: Barbieri inserisce Lualdi al centro per Sobolska, mentre Bonafede recupera in regia Brcic. Dopo un ottimo avvio, le atlete di Barbieri subiscono un calo e il minor cinismo permette a Bolzano di crescere in ricezione e a muro. Con Martinez che tira sempre a tutta forza, Neruda riesce nell’impresa ed espugna il PalaGeorge 1-3.

“Siamo arrivati qui dopo sei sconfitte consecutive nelle gambe, ma siamo finalmente consapevoli del percorso fatto, al di là di una classifica che ci puniva più del dovuto. Stasera finalmente si è visto il nostro DNA, centrato sulla tattica e sulla correlazione muro–difesa. La nostra organizzazione ha pagato”, afferma coach Bonafede, visibilmente soddisfatto.

“Bolzano ha il merito di avere battuto sempre rischiando; arrivavano da un momento difficile, dovevano giocare a tutta e l’hanno fatto. Forse qualcosa in più a muro si poteva fare: abbiamo avuto qualche flessione e la cattiveria non è sempre stata al massimo, ma la classifica ci dà ancora sostegno. Stasera abbiamo perso tre punti importanti, ma ne abbiamo presi di altrettanto difficili in altre sere”, commenta Leo Barbieri senza fare drammi.

In campo per Montichiari ci sono Dalia e Tomsia sulla diagonale principale, Gioli e Lualdi al centro, Barcellini e Brinker in banda e Carocci libero. Neruda parte con Brcic incrociata a Mari; Garzaro e Manzano al centro, Martinez e Ikic in banda e Paris libero. Bolzano parte bene sfruttando il fattore sorpresa del palleggio, mancina di 191cm, e arriva al time out tecnico avanti di due punti e il gioco potente di Martinez e i tocchi curati di Mari permettono a Südtirol di tenere il vantaggio, nonostante la buona prova di tutto il gruppo biancorosso. La battuta di Mingardi riesce a mettere in difficoltà la ricezione avversaria sul 23 pari e Montichiari, spietata, risolve al primo set point, 25-23. Secondo parziale con il muro altoatesino che funziona meglio su Tomsia, ma Barcellini è agguerrita e la squadra di casa va avanti 16-13. Un paio di incertezze in attacco e Bolzano ritorna in scia, supera a 19 e va a chiudere il set 25-21. Avvio di terzo set in calo di fiducia; Bolzano al contrario cresce e crede nell’impresa. Metalleghe Sanitars va sotto 14-10 e Lombardo rileva Barcellini, che ha giocato due ottimi set. Martinez tira a tutta, Montichiari meno concreta, prova a recuperare solo nel finale e dopo tre set ball annullati, cede 23-25. Quarto set: Lombardo confermata in campo, ma Bolzano sente il profumo dell’impresa e va su ogni palla con più convinzione. E’ avanti 21-15 con Montichiari che non riesce a reagire e a uscire dal vicolo cieco in cui Martinez l’ha schiacciata. Prova ad attaccarsi con le unghie e il cuore, ma stasera è la stella di Martinez a brillare di più. 21-25 e match chiuso 1-3.



Fonte: Comunicato Stampa dom 20 dic 2015, ore 12.28
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:12 @ 14.26
04 dic - Vai alla news »
Se ti fai riconoscere ci rendi possibile controllare: quando erediti la casa della nonna, te la facciamo sequestrare. Facciamo così?
15:08 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 13.03 - E' appena il caso di ricordare che non solo l'Italia si affaccia sul Mediterraneo, ma anche la Francia ed anche la Spagna, e poi c
15:01 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 12.54 - Non perdete mai voi di sinistra il vizietto di distorcere la verità. E la verità sulla guerra di Libia è scritta ormai indelebilme
14:59 ILVO
04 dic - Vai alla news »
l'affluenza spinge il sì...
14:58 Limbo
04 dic - Vai alla news »
che m....
14:54 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Si richiamano tutti al civismo, ma solo nel nome: si è risposto da solo. Lei che è un saggio (di del Bono) faccia un bella tessera del PD e
14:50 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Che non la convincano gli unici per bene in Italia, non ci meraviglia. Ma, non le pare tutto falso ? Una cernita ? Parli chiaro, lo dica : l
14:40 a 14.26
04 dic - Vai alla news »
Non penso proprio che la Signora di Parma voglia entrare in una casa di proprietà altrui occupandola. Lei vuole una casa popolare che gli vi
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...