Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 01:22


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DAL SITI

Smog alle stelle: ecco il decalogo per difendere la propria salute

Sono giorni di smog alle stelle con le polveri sottili che stazionano nell'aria che respiriamo. Per limitare gli effetti dannosi da esposizione prolungata alle Pm10, esistono alcune buone precauzioni, che la Siti, società di Igiene e Prevenzione ha messo a punto.

Ecco le dieci regole da seguire:

1- Niente jogging e attenti alle biciclette - Le lunghe esposizioni all'aria aperta nelle aree inquinate sono pericolose per la salute. Le attività fisiche e sportive moltiplicano il pericolo perchè aumentano anche di 10-20 volte il ritmo respiratorio.

2- Mascherine inutili - Non serve utilizzare le comuni mascherine che non sono in grado di trattenere nè gas nè le polveri sottili.

3 – Bambini: meglio a casa - Nei passeggini in città, a 30-50 cm dal suolo, c'è la piu' alta concentrazione di inquinanti. È consigliabile quindi evitare passeggiate dei bambini nelle aree a maggior traffico.

4 – Anziani e donne in gravidanza più a rischio - Precauzioni devono essere applicate anche agli anziani, alle donne in gravidanza, a coloro che manifestano affezioni respiratorie e cardiache e in generale ai malati cronici.

5 – Fumo e inquinamento - Le sigarette peggiorano la situazione per chi le fuma e anche per chi li circonda.

6 – Finestre chiuse ai piani bassi - L'inquinamento esterno penetra nelle abitazioni soprattutto ai piani bassi nelle aree urbanizzate.

7 – Prese d'aria lontane dal traffico – E' bene evitare di collocare bocchette di condizionatori e impianti di ventilazione in corrispondenza delle vie a circolazione intensa.

8 – Ricircolo dell'aria nei veicoli - Azionare gli appositi impianti di ricircolo dell'ariadurante la circolazione in aree urbane inquinate, specie quando si è in coda o in gallerie.

9 - Riscaldamento moderato - I termostati - che tutti dovrebbero avere per legge - consentono di regolare la temperatura delle abitazioni a 19-20 gradi, che sono sufficienti per garantire il completo benessere termico del nostro organismo.

10 – Migliorare la cultura ambientale e lo stile di vita - Revisioni periodiche di caldaie e veicoli, maggior uso dei mezzi pubblici, rispetto dei divieti per gli impianti di combustione, raccolta differenziata dei rifiuti, uso dei veicoli elettrici e, naturalmente, alimentazione sana e attività motoria.







Fonte: Redazione mar 29 dic 2015, ore 09.57
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
ALTERNATIVO90@T
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ai perfettamente ragione , a questi le polveri sottili anni annerito il cervello,
mer 30 dic 2015, ore 10.17
Immagine profilo
TERRONE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma come mai accettate un giunta comunale che non fa niente contro il PCB, le discariche, l'inceneritore ? Ma blocca le euro 3 eh ...
mer 30 dic 2015, ore 00.16
Immagine profilo
CHIARIMENTO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questo TERRONE è parente di AFRICANO e di KEBAB. L'origine è la stessa!
mar 29 dic 2015, ore 21.27
Immagine profilo
si
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gentile amico, abbiamo anche le discariche; ma non hai ancora spiegato: cosa ci fai qui, dove ci sono tutti questi problemi? E da quale provincia vieni?
mar 29 dic 2015, ore 20.20
Immagine profilo
TERRONE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Avete solo lo smog !!!
mar 29 dic 2015, ore 20.05
Immagine profilo
@@BrescDoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
Perchè nessuna forza politica propone un referendum cittadino sulla chiusura dell'inceneritore.
mar 29 dic 2015, ore 15.25
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma io ricordo che molti esponenti del Pd dicevano che all'entrata in funzione della metro il traffico cittadino si sarebbe trasformato in traffico a prevalenza ciclabile... Per me erano utopie, per loro invece erano cose certe. Mah, già dimenticavo, le idee sinistre sono tutte utopie, i danni che creano invece sono purtroppo la dura realtà...
mar 29 dic 2015, ore 15.21
Immagine profilo
@brescianadoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
il metano non emette particolati come il diesel (se è per questo anche la senza piombo ne emette decisamente meno), tuttavia trattandosi sempre di motore a combustione interna emette anche il metano la Co2 ed è meno efficiente in termini di energia sprigionata rispetto agli altri carburanti. E' certamente meglio, ma non è proprio ecofriendly
mar 29 dic 2015, ore 14.38
Immagine profilo
@BrescDoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
La terza linea era separata dalle altre due e dove bruciare solo biomasse. Ma circa due anni fa, con una semplice comunicazione interna dell'accordo intercorso tra i Direttori Generali di A2A e del Comune di Brescia, è stato abbattuto il diaframma che separava la terza linea dalle altre due. Questo significa incnerire di tutto e di più nella sola logica del business di A2A e del ritorno economico per le casse comunali. Ovviamnete i cittadini non ne sanno nulla.
mar 29 dic 2015, ore 14.33
Immagine profilo
BrescianaDoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
Spegnere, spegnere, spegnere e andare a metano ... ma il metano non è energia pulita?
mar 29 dic 2015, ore 13.33
Immagine profilo
BrescianaDoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
La terza linea del termovalorizzatore era stata accesa per un emergenza che è finita da molto tempo. Sarebbe ora che almeno quella fosse spenta, poi vediamo se si abbassano i valori ...
mar 29 dic 2015, ore 13.32
Immagine profilo
@@12.01
(UTENTE NON REGISTRATO)
figurati, è più facile sparare contro il bersaglio facile :) ed obbligare invece il cambio di tutte le vetture con motori sotto l'Euro4 al cambio con un veicolo nuovo? Sarebbe impopolare ma qualche effetto lo darebbe, guardando cosa scaricano certi catorci di utilitarie di trent'anni fa... e magari anche la politica potrebbe aiutare con incentivi in tal senso ed eliminando l'assurdo vincolo che impedisce di aprire distributori di idrogeno (cosa che a Bolzano non c'è, hanno aperto e stanno già circolando veicoli FCV come test)? Toyota e Hyundai stanno già commercializzando in Europa veicoli più puliti...
mar 29 dic 2015, ore 12.51
Immagine profilo
@ 12.01
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il termovalorizzatore non c'è in altre città dove invece il problema polveri sottili esiste. Non sarà che, come punto 1, bisogna usare di meno l'auto, auto alla quale nessuno vuole invece rinunciare?
mar 29 dic 2015, ore 12.29
Immagine profilo
qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hanno dimenticato il punto 11: spegnere il termovalorizzatore.
mar 29 dic 2015, ore 12.01
Immagine profilo
qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hanno dimenticato il punto 11: spegnere il termovalorizzatore.
mar 29 dic 2015, ore 12.01
Immagine profilo
@11
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco, questo sarebbe finalmente un provvedimento concreto e che darebbe benefici per la nostra salute. Invece il potere e i soldi, continuano a prevalere...
mar 29 dic 2015, ore 10.09
Immagine profilo
11
(UTENTE NON REGISTRATO)
11) spegnere l'inceneritore
mar 29 dic 2015, ore 10.04
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:22 bibi
02 dic - Vai alla news »
VENDUTO
20:56 X 17.43
02 dic - Vai alla news »
Noooo! Addirittura la macchina t'hanno toccato! Proprio a te! Magari è una Golf comprata a rate e da un mese tu paghi le cambiali e l'auto s
20:41 bepi
02 dic - Vai alla news »
Invece di prendersi i calci andava lasciato sfogare (senza coltelli) da solo nella stanza......mica si sarebbe ucciso...si stancava il furbo
20:36 RAPPER
02 dic - Vai alla news »
Fantastico il rapper di colore che ieri sera a Dalla Vostra Parte ha praticamente evidenziato tutti i benefici di cui godono i profughi o fa
20:02 maria kollo
02 dic - Vai alla news »
Avete bisogno di un prestito facile e veloce? Offriamo sia prestiti personali e di business a ogni persona interessata o di aziende che vann
19:49 io
02 dic - Vai alla news »
Si certo stava lavorando per portare a casa uno stipendio! Ma va......non vado oltre ma ne avrei da dire....
19:47 a 11.34
02 dic - Vai alla news »
A che titolo S: Egidio ci porta musulmani che sono al sicuro in Libanio, vista l'invasione che stiamo subendo e che potrebbero trovare asilo
19:36 EVASORI?
02 dic - Vai alla news »
Che la Guardia di Finanza trovi gli evasori è nei suoi compiti, dato che per scoprirli ci vogliono le prove. Ma che chi arriva clandestiname
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...