Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 12:31


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL COMMENTO

Pontoglio, la Lega contro la Prefettura: rimuovere i cartelli non è una priorità

“Da mesi la provincia di Brescia rimbalza sui quotidiani nelle pagine di cronaca nera per rapine e crimini di vario genere, eppure la priorità del Prefetto al momento è rimuovere i cartelli affissi dall’amministrazione comunale di Pontoglio”. Queste le parole del deputato bresciano della Lega Nord, Davide Caparini che ha commentato così l'annuncio da parte della Prefettura di voler rimuovere i cartelli affissi dal sindaco di Pontoglio che ricordano le cultura occidentale del Comune.

“Poi sappiamo bene che il Prefetto esegue gli ordini che gli arrivano da Roma, dal ministro dell’Interno e anche in questo caso stupisce che, mentre il Paese vive nel degrado più completo e l’insicurezza regna sovrana l’unica preoccupazione del ministro Alfano, oltre a ribadire che l’Ncd resterà sempre e comunque in maggioranza per mantenere le poltrone, è quella di rimuovere i cartelli di Pontoglio, perché sono marroni e potrebbero trarre in inganno i turisti. E c’è pure chi pensa di utilizzare la magistratura, che auspichiamo abbia di meglio da fare che indagare su dei cartelli”, conclude Caparini.



Fonte: comunicato stampa gio 07 gen 2016, ore 10.38
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
SCHENGEN
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ci hanno imposto di entrare in Europa senza poterlo scegliere? Almeno l'Europa rispetti le regole e Schengen in particolare che prevede si' la libera circolazione all'interno dell'Europa senza frontiere, ma con un rigido controllo però delle frontiere esterne. Se le frontiere esterne sono un colabrodo, e si crea una sorta di condizione sociale eletta che è quella dei richiedenti asilo, con delle assurde possibilità di protezioni tipo quelle sussidiarie o umanitarie dalle quali vengono esclusi gli italiani e gli europei e per questo illegittime, e si fanno entrare clandestinamente senza controllo, certo che l'Europa e Scenghen muoiono e le nostre frontiere e l'Europa stessa diventano terreno fertile per l'ingresso di trerroristi, jhadisti e furbi di ogni tipo. Certo che possono dire che sottometteranno con le nostre leggi e l'utero delle loro donne e issare persino la bandiera nera sul Vaticano. Non sembra però sia proprio cosi' leggendo in internet il regolamento Schengen 562/2006 che all'art.5 indica le condizioni per entrare in Europa senza le quali all' art. 13 è previsto il respingimento. All'art. 13 punto 3. è persino indicato che il procedimento di impugnazione del respingimento non ha effetto sospensivo sul provvedimento di respingimento: Significa allora che si possono respingere senza se e senza ma?Nell'allegato VI di questo regolamento al punto 3. parla di frontiere marittime e indica cheil comandante della nave prima dell'arrivo in porto deve comunicare la presenza a bordo di passeggeri clandestini che rimangono sotto la responsabilità del comandante.Poi c'è il regolamento 2007/2004 che istituisce l'Agenzia europea per la gestione delle frontiere esterne (Frontex) che al punto 5 indica che ha tra i suoi compiti quello di assistere gli Stati membri nella'attuazione operativi riguardanti la gestione delle frontiere esterne COMPRESO IL RIMPATRIO DEI CITTADINI DI PAESI TERZI PRESENTI ILLEGALMENTE NEGLI STATI MEMBRI. Le regole per proteggere l'Europa e i suoi confini esterni dagli ingressi clandestini ci sono, cosa si aspetta ad attuarle?subito?
ven 08 gen 2016, ore 07.31
Immagine profilo
RESPINGIAMO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le avete viste le fantastiche signore anziane di Pontoglio ad Agorà su Rai £ alcune settimane fa, sostenere tutta la loro paura nei confronti della insicurezza generata dalla libera circolazione di presunti profughi e non solo nel Paese? Ebbene hanno espresso la stessa paura e indignazione che tanti italiani provano e meglio di cosi' non potevano fare? RESPINGIMENTI, RESPINGIMENTI, RESPINGIMENTI, ecco quello che dovrebbero fare Stato ed Europa e se non è possibile nel loro Paese di provenienza perchè ci vuole troppo tempo per verificarla, in campi profughi ONU che paghiamo profumatamente per questo.Gli Africani in Africa e i siriani in Giordania dove c'è già un campo profughi ONU.L'EUROPA cosa è andata a fare a Malta in riunione con l'ONU e UNIONE AFRICANA? A pettinare le bambole anzichè imporre all'ONU e all'UNIONE AFRICANA di rispettare la Carta Africana Rifugiati depositata all'ONU e che impone a loro e non a noi di proteggere gli Africani in Africa o in Campi ONU o trovando loro asilo nei vari Stati Africani che hanno ratificato questa Carta Africana? Non abbiamo notizie che ciò sia avvenuto, perchè? E noi ci troviamo impropriamente questi africani in giro per le strade o negli alberghi a nostre spese impropriamente, mentre gli italiani muoiono di freddo nelle auto? Anche i Siriani non hanno alcun diritto di venire in Italia senza autorizzazione, scappare dalle guerre è un loro diritto ma anche loro devono rispettare le regole e i diritti altrui e possono andare clandestinamente senza essere puniti per il loro ingresso illegale, solo nel Paese confinante pourchè vadano subito alle autorità competenti a giustificare il loro ingresso illegale: Non possono andare dove vogliono come fanno credere: Lo prevede l'art. 31 della Convenzione di Ginevra:
ven 08 gen 2016, ore 06.43
Immagine profilo
ignoranti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nemmeno sanno che gli aggettivi si scrivono in minuscolo. Altro che cultura ! Ignoranti come capre...occidentali.
gio 07 gen 2016, ore 23.18
Immagine profilo
@Per discrimina
(UTENTE NON REGISTRATO)
questi dicono di volere difendere la 'cultura occidentale', che secondo loro è sinonimo di 'cattolico', e non hanno mai letto la bibbia o i vangeli... Lascia perdere, è una battaglia persa, è come parlare al muro. Chissà se nella 'cultura occidentale' sono compresi anche il nazismo, lo stalinismo, il fascismo... No, perché, quegl'altri potrebbero anche rispondere così, e non avrebbero tutti i torti.
gio 07 gen 2016, ore 19.37
Immagine profilo
Per sapientino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Attribuisci al prossimo idee che non ha, per poi affannarti a controbatterle. Puerile!
gio 07 gen 2016, ore 19.21
Immagine profilo
SHARIA ?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sapere poi che in Inghilterra esistono i tribunali islamici è terrorizzante e in Germania a Wuppertal la Sharia Police, cosa significa: Tribunali e Polizia che giudicano e controllano secondo le regole occidentali oppure secondo i dettami del Corano? Da noi non mi pare i tribunali giudichino secondo i dettami religiosi specificamente, ma secondo le regole di uno Stato laico e democratico, fortunatamente. Semmai dovrebbe essere l'Europa a impedire che l'Inghilterra entri in Europa se concede i tribunali della Sharia e dovrebbe multare la Germania perchè consente la Sharia Police o no?
gio 07 gen 2016, ore 18.57
Immagine profilo
5°COMANDAMENTO
(UTENTE NON REGISTRATO)
5° Comandamento. Non uccidere. E' questo che vale per noi oggi e chiunque uccide oggi non puo' certo dire di farlo in nome di Dio. Tra noi poi c'è la libertà di credere o non credere e di prendere le distanze da qualsiasi indicazione violenta contenuta nella Bibbia e nei Vangeli, persino di cambiare religione senza per questo rischiare di essere condannato a morte. Non mi pare sia possibile oggi questo per gli islamici, e se è invece possibile ben vengano tutti quei musulmani che liberamente e apertamente disconoscono questi versetti di odio e morte, non aspettiamo altro: Solo cosi' potremo finalmente cominciare a credere che possa esistere un islam moderato
gio 07 gen 2016, ore 18.45
Immagine profilo
@@@
(UTENTE NON REGISTRATO)
E tu invece sai chi sono le maggiori vittime dell'ISIS? I musulmani...quindi secondo te il nemico è l'islam o l'ISIS? Anche tu sei caduto nella trappola dell'ISIS che ci sta portando a uno scontro tra culture, te la prendi con i musulmani che sono vittime del terrorismo integralista più di noi. Sapere questo non cambia minimamente il tuo punto di vista? Io credo che informarsi di persona sia sempre meglio che dare retta a chi usa frasi ad effetto ed estratti di testi scritti 2000 anni fa, qui non si tratta di decidere quale civiltà sia superiore, ma di distinguere tra vittime e carnefici, Islam e ISIS sono due cose differenti...se informarsi significa essere dei sapientini...bene lo stesso, orgoglioso di essere un sapientino.
gio 07 gen 2016, ore 18.42
Immagine profilo
@@
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ai sapientini. Quante gole tagliano i cristiani in nome della fede, oggi?
gio 07 gen 2016, ore 18.15
Immagine profilo
Mastaizitto!
(UTENTE NON REGISTRATO)
PERCHE' METTERLI INVECE E' STATA UNA PRIORITA'?
gio 07 gen 2016, ore 17.57
Immagine profilo
Per 17,10
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non volevo fare un doppione, scusa, ma abbiamo pubblicato quasi assieme. Meglio abbondare con gli esempi comunque
gio 07 gen 2016, ore 17.24
Immagine profilo
Per discriminat
(UTENTE NON REGISTRATO)
Alcuni piccoli esempi dalla Bibbia: Isaia 66:16 Poiché il SIGNORE eserciterà il suo giudizio con fuoco e spada, contro ogni carne; gli uccisi dal SIGNORE saranno molti. Salmi 139:19 Certo, tu ucciderai l'empio, o Dio; Esodo 17:13 E Giosuè sconfisse Amalec e la sua gente passandoli a fil di spada. Esodo 32:27 Ed egli disse loro: «Così dice il SIGNORE, il Dio d'Israele: "Ognuno di voi si metta la spada al fianco; percorrete l'accampamento da una porta all'altra di esso, e ciascuno uccida il fratello, ciascuno l'amico, ciascuno il vicino!"» E non dirmi che è l'antico testamento, perché allora si contestualizza.
gio 07 gen 2016, ore 17.14
Immagine profilo
@discriminati
(UTENTE NON REGISTRATO)
Poco importa se sia da contestualizzare o meno? Va bene, allora prendiamo un paio di versi della bibbia senza contestualizzarli? Ad esempio: Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo (nuovo testamento) - Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio - Ecco, li punirò. I loro giovani moriranno di spada, i loro figli e le loro figlie moriranno di fame. Non rimarrà di loro alcun superstite, perché manderò la sventura contro gli uomini di Anatòt nell'anno del loro castigo. Così solo per farti alcuni esempi (ma c'è di peggio). E' logico che dei libri scritti tipo 2000 anni fa non possano essere presi alla lettera da noi oggi, la bibbia e il corano vanno studiati per essere capiti e se credi di poter riassumere il significato del corano in due righe estratte a caso...sei un pò presuntuoso. Te lo ripeto, quelli come te stanno facendo il gioco dell'ISIS, in questo modo anche i musulmani "moderati" (io li chiamo musulmani e basta) si sentiranno discriminati...e quale sarà la conseguenza secondo te? Informati bene sull'ISIS invece di informarti male sul corano.
gio 07 gen 2016, ore 17.10
Immagine profilo
DISCRIMINATI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se un cartello di questo tipo può contenere reati penali e civili, ed offendere in pratica principalmente i musulmani, ebbene poco importa se il Corano sia da contestualizzare o meno, l'importante è cio' che e scritto nero su bianco e pare ci sia scritto che la donna è inferiore all'uomo, e se non ubbidisce può essere picchiata, oltre all'intenzione di gettare il terrore nel cuore dei miscredenti e di colpirli tra capo e collo (come fanno i tagliagole), e che non sono i musulmani che uccidono ma Allah. Direi che è molto piu' grave e offensivo e terrorizzante questo contenuto del Corano rispetto a questo cartello. Abbiamo diritto che questi versetti inconcepibili per la nostra civiltà e democrazia,dai quali nessun musulmano ha ancora preso le distanze, vengano analizzati in contemporanea con questo cartello una volta per tutte, per non sentirci sempre noi discriminati? Basta a due pesi e due misure o no?
gio 07 gen 2016, ore 16.25
Immagine profilo
Espertoni
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutti esperti di Corano oggi! Ma chi di voi l'ha letto o studiato? Guardate che questo giochetto di estrarre una parte di testo decontestualizzandol a per ottenere il risultato voluto si può fare anche con la bibbia (e con Topolino). Questa non deve diventare una guerra tra religioni, attenti per favore, l'ISIS usa la religione strumentalmente e se la nostra reazione è prendercela con il corano facciamo solo il loro gioco. Informiamoci invece su cos'è l'ISIS, come nasce e come funziona (per quel che ci è dato sapere) perchè qui c'è un sacco di gente con le idee confuse.
gio 07 gen 2016, ore 15.44
Immagine profilo
RAZZISMO AL CON
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non è che questo Sindaco si è letto il Corano accorgendosi che in tante parti del quale c'è una vera e propria istigazione all'odio e alla violenza contro i miscredenti? Cartello e versetti di istigazione all'odio del Corano andrebbero rimossi in contemporanea, altrimenti sarebbe sempre una discriminazione nei confronti della nostra civiltà o no?
gio 07 gen 2016, ore 14.28
Immagine profilo
Ande
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cartelli sono da rimuovere al più presto. Le leggi vanno rispettate da tutti anche dai leghisti e dai razzisti. E istigare il popolo all'odio e alle divisioni è pura pazzia!
gio 07 gen 2016, ore 14.15
Immagine profilo
@@11.39
(UTENTE NON REGISTRATO)
complimenti per la tolleranza verso chi non pensa come te. Dal tuo esempio lungimirante e dotto dovrebbero trarre insegnamento tutti. Immagino che tu conosca ogni leghista ad uno ad uno per poter pontificare con tanta veemenza. Di nuovo grazie per la dotta lezione e presunzione estrema di superiorità.
gio 07 gen 2016, ore 12.40
Immagine profilo
@11.39
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sei un ottimista! Intelligenza e leghista sono parole che non possono stare insieme; al massimo si può presumere una certa dose di furbizia nei dirigenti e in quanti si procurano profitti facendo politica nella Lega, ma il sostenitore medio della Lega proprio non ci arriva, è completamente obnubilato dall'odio, dal rancore represso e batte le manine davanti a qualsiasi cappellata a tinte xenofobe gli sia propinata dai soggetti che la sua dabbenaggine elettorale ha portato a poggiare le italicopadane terga su una poltrona, convinto che tanto, paga Pantalone. Magari è disoccupato, sotto sfratto, lavora in condizioni di sfruttamento e tira la cinghia, ma il leghista è convinto che sia colpa dei giargia e si consola col cartello che richiama a tradizioni che non è capace di spiegare, né praticare.
gio 07 gen 2016, ore 12.35
Immagine profilo
@Kebab
(UTENTE NON REGISTRATO)
caro il mio Kebab, vedo che insisti a scrivere, giustamente, qui in Italia puoi. Non ho visto o letto alcun commento tuo sul fatto che in due stati Islamici è stato vietato il natale, in uno addirittura è stata prevista la pena a 5 anni di carcere a chi lo avesse festeggiato. Ma si sa questo divieto non è una espressione razzista........ Giusto? buon anno sig. Kebab, anno in una nazione che le garantisce tutti i diritti. In cambio le si chiede Rispetto anche per cose che lei non condivide, come la religione cristiana.
gio 07 gen 2016, ore 12.27
Immagine profilo
KEBAB
(UTENTE NON REGISTRATO)
Da notare come la politica comunale italiana sia incentrata sulle "cazzate" e non su obiettivi prioritari, per questo che l'Italia sta andando in malora, finché le cose stanno così non cambierà nulla, se l'industria è ferma e le assunzioni sono a 0 NO PROBLEM, la priorità è mettere un cartello RAZZISTA. Ottimo così
gio 07 gen 2016, ore 12.18
Immagine profilo
@ ma
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caparini lo sa che a Pontoglio la Lega Nord è all'opposizione? Ah già che ingenuo. Magari la Lega a maggi ososterrà la ricandidatura a sindaco di questo primo cittadino che per quei voti ha bisogno della patente di leghista.
gio 07 gen 2016, ore 12.04
Immagine profilo
@ma
(UTENTE NON REGISTRATO)
il problema è che "aiutare qualche famiglia, rigorosamente italiana e cattolica osservante, in difficoltà?" non si può pena accusa di razzismo e ricorso da parte del sindacato per discriminazione. Al contrario, vedi Milano ed il contributo dato dal comune alle famiglie che decidessero di ospitare profughi, invece è possibile. Il punto è che si sta esagerando. Un profugo che sbarca in italia viene accolto e mantenuto vitto ed alloggio per circa due anni con una spesa annua di 12.775 euro più una quota per le sue spese personali di 720 euro all'anno. in aggiunte a questo ci sono le spese legali, pagate dallo stato, per permettere al profugo di fare domanda di accoglienza in italia ed eventuale costo per il ricorso nel caso la domanda venisse rigettata. Se un cittadino Italiano perde la casa ed il lavoro, vedi il caso di Roncadelle, non ha diritto a nulla. gli attentati degli ultimi mesi aumentano il disagio di chi si sente cittadino di serie B. E' vero esiste l'accoglienza, ma anche il rispetto e la parità, nei diritti e nei doveri. Il caso di Colonia, più di cento donne molestate da cittadini nord africani la sera di capodanno non aiutano di certo a vedere il concetto diritti e doveri rispettato.
gio 07 gen 2016, ore 12.02
Immagine profilo
ma....?????????
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma con tutti i problemi che ha Pontoglio lo studio, realizzazione ed installazione di quei cartelli erano una priorità? I soldi spesi per i cartelli (tanti o pochi che siano) non potevano essere spesi meglio? Magari per aiutare qualche famiglia, rigorosamente italiana e cattolica osservante, in difficoltà? Se la politica pensasse meno a se stessa e più ai cittadini forse anche la gente come Caparini troverebbe qualcosa di intelligente da dire, ma forse in quel caso la gente come Caparini non farebbe politica per manifesta incapacità.
gio 07 gen 2016, ore 11.39
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
12:09 Sandro
09 dic - Vai alla news »
Anche nel movimento 5 stelle c'è bisogno, se non proprio di rifondarlo, almeno di chiarezza e coerenza. In senso generale penso che la Web-d
11:07 beppe
09 dic - Vai alla news »
Finalmente arriveranno i grillini salvatori della patria. Speriamo ci sia solo da ridere.
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se è stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHè QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERà A SETTEMBRE NON MATURERà IL
09:47 @mvb
09 dic - Vai alla news »
LE MERAVIGLIE BERLUSCONLEGHISTE - TERZA PUNTATA: 15) sostanzioso taglio dei fondi alle forze d’ordine (mancava persino la benzina per le vol
09:38 Dove sono i dir
09 dic - Vai alla news »
Capisco tutto, ma la gente che deve lavorare cosa fa? Si deve comprare un auto nuova? O mette una tenda in ufficio?
09:16 Censis 2016
09 dic - Vai alla news »
Migliaia di sottoprecari e sottopagati che sopravvivono con lavoretti saltuari. Il tutto, come si legge nell'ultimo rapporto annuale Censis,
09:09 @@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Sabato 10 dicembre il Movimento 5 stelle scende in piazza con tutti i cittadini di Brescia e provincia. “Ribadia mo il NO alla politica di
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...