Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 20:46


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
I NUMERI

Auto senza crisi nel 2015: boom sopratutto nelle superlusso

La crescita nel settore delle auto nel 2015 ha toccato quota 18,65%. Un dato certamente positivo. Sono state 31.639 le automobili acquistate e immatricolate nel 2015 nel Bresciano a fronte delle 27.435 del 2014, delle 27.115 del 2013 e delle 29.451 del 2012.

In testa alle preferenze dei bresciani la casa automobilistica di bandiera, Fiat, che ha nel bresciano ha venduto 4572 auto, di cui 1960 Cinquecento, la piccola di Marchionne che ha conquistato il mondo il cui restyling ha conquistato il mondo.

Seconda marca più venduta a Brescia la Volkswagen, con 3.035 immatricolazioni nel 2015. Anche tra le superlusso i numeri crescono, ad accezione di Ferrari che nel 2015 a Brescia ha venduto “solo” 5 gioielli a fronte delle 11 del 2014. Numeri ampiamente compensati da Maserati, che ha immatricolato 50 auto lo scorso anno a fronte delle 9 del 2013. Nella stesso biennio Lamborghini passa, invece, da 1 a 4, Porsche da 135 a 207 e la Land Rover da 367 a 426. Il superlusso non conosce crisi, ma nel 2015 anche le utilitarie hanno risentito meno del peso della recessione.



Fonte: Redazione ven 08 gen 2016, ore 12.23
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
citatemi
(UTENTE NON REGISTRATO)
la crisi che ha impedito a chi può permettersi la ferrari di non potersela più comprare ...
sab 09 gen 2016, ore 07.20
Immagine profilo
pippo
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma perche la gente qui e cosi convinta che i soldi delle 500 fatte in polonia e portate qui su generosi convogli ferroviari che mi passano davanti casa almeno un paio di volte al mese restino in italia? aprite gli occhi alla realta!
ven 08 gen 2016, ore 19.39
Immagine profilo
ALTERNATIVO90
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutti cinesi con il Cayenne o il Q7
ven 08 gen 2016, ore 19.16
Immagine profilo
...soprattutto
(UTENTE NON REGISTRATO)
...soprattutto si scrive soprattutto: Land Rover non si può classificare come supercar....certo uno può anche far passare un "gerosa tre ruote" per un pick-up di nicchia!
ven 08 gen 2016, ore 18.26
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando c'è crisi questi settori sonco sempre quelli che vanno perchè, essendoci una forte sperequazione nella distribuzione della ricchezza, c'è maggiore disponibilità nel ceto ricco. Infatti le utilitarie vanno quando c'è espansione e forte spesa pubblica che distribuisce a tanti (poi è da vedere in che maniera) le risorse.
ven 08 gen 2016, ore 17.44
Immagine profilo
EQUITALIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si possono conoscere le dichiarazioni dei redditi di chi acquista Ferrari, Lamborghini, Porsche,ecc, oppure sono tutti metalmeccanici, infermieri, poliziotti, ecc a 1.200 euro al mese o pensionati che 1.200 euro al mese se li sognano ?
ven 08 gen 2016, ore 17.17
Immagine profilo
per redazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dai almeno l'italiano: soprattutto ha due serie di doppie t, suda bravi, si imparava alle elementari
ven 08 gen 2016, ore 14.02
Immagine profilo
bea
(UTENTE NON REGISTRATO)
i ricchi saranno sempre più ricchi e i poveri proveranno a cavarsela...peccato che quelli che co0mprano la cinquecento tanto poveri non sono. L'iitalia, e brescia in particolare, si sta uniformando solo agli status simbol. sono contenta solo che la Cinqui sia Fiat e quindi italiana almeno i soldi restano qui
ven 08 gen 2016, ore 12.46
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
20:21 @Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me facendo riferimento alle tue convinzioni, al tuo spessore intellettuale e all'ortografia, domani voterai si
20:21 a 19.53
03 dic - Vai alla news »
Figurati se le prostitute lavorano gratis. Comodo sviare sul tema che ha messo in evidenza il rapper bello fico. Chi paga queste prostitute
20:18 Triioooooo!!!!
03 dic - Vai alla news »
Ma il trio beccalossi/rolfi/bor donali non ha niente da dire? eppure se dopo più di 24 ore ancora non esce un responsabile vuol dire che sia
19:53 Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me ci sono molte "bianche" che adorano fare sesso divertente con i ragazzi "neri" e non c'è bisogno di pagare nessuno, perché la qua
15:53 a 15.17
03 dic - Vai alla news »
Si spera almeno che gli italiani se le paghino coi loro soldi. Mentre ai falsi profughi chi le paga le prostitute bianche tanto cantate dal
15:17 @???
03 dic - Vai alla news »
VEramente sono i puttanieri bianchi che cercano le prostitute di colore. Sono gli stessi che di giorno se la prendono con gli immigrati e d
13:29 SI
03 dic - Vai alla news »
Farà votare SI' a più persone.
13:27 @8.36
03 dic - Vai alla news »
Quante str....te!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...