Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



11 Dicembre 2016 - Ore 10:57


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Orlando

Costretti a vivere in camper, ma rifiutano l'aiuto del Comune a causa di impegni... televisivi

La famiglia che da qualche settimane vive in un camper parcheggiato nel territorio di Roncadelle, di cui da giorni stanno discutendo i media locali e nazionali, ha rinviato tutte le proposte di aiuto del Comune. Disertando l'appuntamento concordato con i Servizi sociali e rifiutando la proposta di aggiornarsi a lunedì a causa di impegni televisivi. A renderlo noto è l'ex sindaco di Roncadelle Michele Orlando, che su Facebook correda la notiza con una battuta provocatoria: “Chi ha orecchie per intendere intenda, gli altri... in camper”.


DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEI DUE COMUNICATI


COMUNICATO DI AGGIORNAMENTO DEL 9 GENNAIO 2016

Facendo seguito al comunicato del 8 gennaio 2016 sotto riportato, si rende noto che i coniugi della famiglia che vive in camper a Roncadelle non si sono presentati questa mattina all’appuntamento concordato presso l’Ufficio Servizi Sociali per attivare gli interventi a loro favore. 

Dopo un’ora di attesa li abbiamo cercati telefonicamente ed abbiamo proposto un ulteriore appuntamento già per lunedì mattina: ci hanno risposto che non potranno venire perché impegnati in una ulteriore trasmissione televisiva e che ci chiameranno loro per fissare un nuovo appuntamento.

La disponibilità del Comune di Roncadelle rimane massima, rimaniamo in attesa di poter concordare insieme agli interessati gli interventi di aiuto da attivare: senza la loro collaborazione dare un aiuto è chiaramente difficile se non impossibile.

====================================================================== 

COMUNICATO DEL 8 GENNAIO 2016

Dopo le notizie apparse su alcuni organi di stampa e la messa in onda su emittenti televisive che riguardano una situazione di disagio per una famiglia di Roncadelle, ci sembra giusto fare alcune precisazioni e chiarire quanto accaduto.

Innanzitutto cerchiamo di illustrare gli avvenimenti con una cronologia corretta:

- a fine 2013 la famiglia in questione si trasferisce nel comune di Roncadelle proveniente da altro comune della provincia di Brescia
- a novembre 2014, dopo uno sfratto esecutivo per morosità nel comune di Roncadelle, la signora si rivolge ai nostri servizi sociali che con un primo ed unico colloquio si pone al servizio della famiglia e dopo aver compreso le loro esigenze, propone le due soluzioni che possono momentaneamente attutire le loro problematiche. Si propone loro provvisoriamente di entrare a spese del comune nella “Casa Marcolini Facella“ di Brescia, struttura di sollievo di tipo alberghiero, e di garantire il pagamento della caparra trimestrale per l’affitto al momento dell’individuazione di un nuovo alloggio. Dopo il diniego della signora alle proposte di collocazione in struttura alberghiera per motivi personali, tra cui la presenza di animali da compagnia che avrebbe dovuto sistemare in altro modo, è stato concordato che per approfondire meglio il problema ci sarebbe stato un secondo incontro con l’assistente alla presenza del marito. Incontro che non è più avvenuto perché la famiglia si è resa irreperibile (a giustificazione si dice che aveva trovato in proprio una soluzione abitativa).
- fino al dicembre 2015 quando sono tornati sul territorio grazie ad un camper prestato da un conoscente con generosità, hanno ripreso, ma solo tramite una grande operazione mediatica, i contatti con  il territorio, senza mai coinvolgere direttamente il Comune. Solo in data 07/01/16 è stato possibile avere un incontro diretto in cui il Comune ha  riproposto pari pari le stesse soluzioni proposte un anno prima.

Ricordo solo per dovere di cronaca che il comune di Roncadelle possiede 44 appartamenti, 31 abitati dai nostri anziani, 11 da famiglie italiane e 2 da famiglie di origine straniera ora con cittadinanza italiana.

Nessuno di noi nega che la famiglia stia affrontando un grave disagio sociale, non solo economico e che non possiamo illustrare per motivi di privacy, ma il comune sta affrontando seriamente e fin dal primo momento, con la delicatezza necessaria e con tutte le possibilità consentite dalla normativa la situazione, ribadiamo che i servizi visti in televisione consegnano una brutta immagine al nostro comune, ma non rispecchiano minimamente la realtà. La generosità dei nostri cittadini nei confronti di questa famiglia è il miglior esempio della sensibilità e della coesione del nostro piccolo Comune. 

Grazie a tutti.




Fonte: Comunicato stampa sab 09 gen 2016, ore 14.57
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
GIAMBATTISTA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Buongiorno a tutti, mi permetto di lasciare un commento in quanto ho conosciuto, da vicino di casa, i signori in questione. Hanno abitato nella mia stessa palazzina e sono stati sfrattati per morosità nei confronti dell'affittuario. Il marito, restio ad apparire in tv, ha venduto materiale per riscaldamento (pellet) a dei miei parenti, intascando gli acconti senza mai consegnare la merce. (Inutile dire che i miei parenti non sembrano essere state le uniche persone a cui sono stati "venduti" stufe e pellet). Gli animali di compagnia citati nell'articolo, erano spesso abbandonati sul terrazzo di casa e urinavano sui panni stesi dell'appartamento sottostante. Ci sono denunce fatte alle forze dell'ordine per distrubo della quiete pubblica (fatte dalla mia compagna e da sua sorella, quindi documentabili). Il giorno del trasloco, hanno caricato su di un furgone, un intero garage di sacchi pieni di immondizia mai smaltita duarante la loro permanenza (si è reso necessario bonificare il garage). ecc ecc ecc. Abbiamo provato a contattare chi ha pubblicato i primi post e i video, insomma chi ha creato la notizia, ma l'unico risultato è stato quello di aver trovato i nostri commenti cancellati. gb
mar 12 gen 2016, ore 20.06
Immagine profilo
Boh?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non capisco la battuta sul chi ha orecchie per intendere... Che vuol dire? Non sto dalla parte di nessuno, quindi mi astengo dal dare giudizi. certo non mi piacciono i messaggi con chissà quali sottintesi rivolti non si sa a chi. Il sindaco parli chiaro, oppure taccia.
lun 11 gen 2016, ore 16.48
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 11 gen 2016, ore 16.09
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 11 gen 2016, ore 16.09
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 11 gen 2016, ore 16.08
Immagine profilo
Massimo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il sindaco di Roncadelle si chiama Damiano Spada, per la precisione. Michele Orlando era il precedente.
lun 11 gen 2016, ore 15.58
Immagine profilo
Gorgo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Spero proprio che non sia come dici. Io non conosco questa famiglia e quindi la mano sul fuoco non la metto. Dico solo che ci sia un colloquio chiarificatore fra sindaco e famiglia. Inoltre, se è vero che vivono in camper ma percepiscono soldi dalle televisioni, il sindaco dovrebbe obbligarli ad andarsene con un'ordinanza, spiegandone ben bene i motivi, non ti pare?
dom 10 gen 2016, ore 23.49
Immagine profilo
La gallina da s
(UTENTE NON REGISTRATO)
dimenticavo.... Ovviamente andare in comune avrebbe risolto il loro problema di conseguenza niente più odience!
dom 10 gen 2016, ore 20.42
Immagine profilo
Hanno già trova
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ad andare in TV a mettere in piazza i propri affari si viene pagati e si diventa "famosi".... Per questo non sono andati in comune, altrimenti avrebbero perso i soldi promessi per partecipare alle trasmissioni televisive... 2 più 2 fa sempre 4 !!!! Se fossi l'amico camperista gli toglierei pure il camper.... Senza parole !!!!
dom 10 gen 2016, ore 20.39
Immagine profilo
Gorgo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi secondo il sindaco hanno rifiutato un appartamento per rimanere in un camper e fare polemica politica? A che fine? Gli hanno promesso una villa? Mi sembra che vada approfondita la faccenda.Per me, considerando che i problemi della vita purtroppo sono complicati, le cose non stanno proprio così.
dom 10 gen 2016, ore 13.47
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
dom 10 gen 2016, ore 11.36
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
sab 09 gen 2016, ore 22.58
Immagine profilo
ho letto bene
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chiedi al sindaco il resoconto dei buoni scuola pasti e tutto il resto a chi va ok
sab 09 gen 2016, ore 21.56
Immagine profilo
straniero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma parli di dignità ma stai almeno zitto sveglia sindaco capito Ponzio Pilato risolvi i problemi e non scrivere sui social per avere consenso e le battute falle ad altri vergogna ti sei svegliato solo quando sono andati in TV
sab 09 gen 2016, ore 21.53
Immagine profilo
straniero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Noi immigrati abbiamo più dignità.
sab 09 gen 2016, ore 21.34
Immagine profilo
ilgruccia
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cioè fatemi capire, il comune li sta letteralmente rincorrendo per aiutarli dandogli un alloggio e loro rifiutano andando a piangere miseria in TV? Spero che l'argomento non sia la questione della loro sistemazione perché altrimenti se fossi io il sindaco lascerei a loro il diritto di continuare a vivere nel camper, e la casa ai prossimi in lista.
sab 09 gen 2016, ore 18.45
Immagine profilo
saluti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cari camperisti, salutateci Del Debbio.
sab 09 gen 2016, ore 17.14
Immagine profilo
Ho letto bene?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutto il patrimonio immobiliare disponibile (44 appartamenti) è in uso a cittadini italiani e solo due delle famiglie assegnatarie sono di origine straniera? Allora sono tutte fregnacce quelle di chi dice che gli Italiani sono abbandonati a loro stessi e che si aiutano solo gli stranieri. Vediamo ora cosa scriveranno quelli che hanno commentato il precedente articolo ululando alla vergogna degli Italiani lasciati soli e ripetendo le solite panzane da estremisti di destra...
sab 09 gen 2016, ore 15.44
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
10:06 stradivarius
11 dic - Vai alla news »
Un testo, quello dell'Onorevole tansfuga, fatto solo di ovviomi ma dettato in realtà solo dall'ansia di riposizionarsi rapidamente sul front
09:54 Notiziona
11 dic - Vai alla news »
Elezioni provinciali ? Trattasi di accordi politici tra partiti o meglio tra singoli rappresentanti degli stessi per spartirsi non una torta
09:50 ???????????????
11 dic - Vai alla news »
Spero che almeno possa servire ad emarginare politicamente i voltaggabbana. Certo che ce ne è voluta tutta per fare il salto della quaglia d
09:48 @IMMIGRAZIONE
11 dic - Vai alla news »
In un intervista di Franco Bechis del novembre 2014 (visibile su You Tube) il leader dei pentastellati Di Battista affermò, sposando anche s
09:45 @!PAPA!?
11 dic - Vai alla news »
Ma il papa perche' non chiama in udienza i suoi vescovi, parroci e cardinali imponendo loro e a loro spese di accogliere tutti nelle loro ca
09:44 !!!!!!!!!!!!!!!
11 dic - Vai alla news »
Oh, finalmente una buona notizia!!!
09:41 ??????????????
11 dic - Vai alla news »
In realtà non succede proprio nulla se non salvaguardare le auto dei ricconi!!! Ancora una volta il Robin Hood Del Bono a rovescio!
09:36 Lunga vita
11 dic - Vai alla news »
Nessun commento, ma questa piccola vita è stata abbandonata vicino ad un luogo che permette proprio la sopravvivenza a chi non ha più niente
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...