Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 12:34


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
POLITICA ECONOMICA
stefano borghesi

Bcc, Borghesi (Lega): l'idea di Renzi smonterebbe il sistema creditizio bresciano

 

"Sono preoccupato per il sistema creditizio del nostro territorio essendo centrale, a Brescia e nella nostra provincia, il ruolo del credito cooperativo, che ha permesso nel corso degli anni di accompagnare uno sviluppo economico ed industriale importante. Pensare di snaturare le BCC vorrebbe dire peggiorare l'accesso al credito delle imprese bresciane – tuona il deputato della Lega Nord, Stefano Borghesi - Ma purtroppo temo che l'annunciata riforma delle BCC che Renzi sta per partorire sarà l’ennesima mazzata all'economia dei nostri territori, perché se le BCC fossero costrette a trasformarsi in banche popolari o a maxi-aggregazioni si snaturerebbe il loro legame con i territori”.

Questo il timore di Borghesi, che ha paura che “Renzi voglia strumentalizzare il momento di crisi del sistema bancario per smontare il sistema delle BCC, che stia montando un polverone mediatico contro le banche più piccole, giocando sulle paure dei risparmiatori, per poi portare un attacco politico ad un sistema che oggi sfugge al suo controllo in quanto legato a poteri locali e a dinamiche di ordine storico e sociale collegate ai territori. Da uno come Renzi che salva Banca Etruria, lasciando sul lastrico migliaia di risparmiatori truffati senza che i responsabili vengano puniti, non ci aspettiamo nulla di buono. Per questo non appena il decreto sarà varato vigileremo affinché vi sia una riforma reale delle BCC che ne preservi le peculiarità e, allo stesso tempo, garantisca una maggiore sicurezza per i risparmiatori, perché vogliamo tutelare le BCC della Lombardia e i cittadini lombardi”.



Fonte: comunicato stampa gio 14 gen 2016, ore 16.09
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
mvb
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'unica riforma logica è che le BCC si trasformino in SPA ed escano dalle consorterie politiche e affaristiche locali, come per le banche popolari. Di sicuro la riforma in discussione non ha alcuna logica e non risolverà di sicuro i problemi delle piccole banche locali. Mettere tutto in un unico carrozzone centralizzato, può forse piacere a chi pensa che i problemi si risolvano così, ma di benefici a cittadini e imprese non ne arrivano di sicuro. E comunque caro gilberto, la mia non è certo la logica del meno peggio, ma la logica che vuole più mercato e meno politica. E se l'Etruria e le altre 3 banche sono saltate è proprio per le eccessive ingerenze della politica. Che nelle 3 ex-casse di risparmio nominava i vertici delle Fondazioni che poi nominavano gli amministratori delle banche. Detto questo, in provincia di Brescia ci sono alcune BCC che hanno risultati di tutto rispetto, sono cresciute nel tempo, hanno fatto la Banca come si deve.
ven 15 gen 2016, ore 12.49
Immagine profilo
gilberto
(UTENTE NON REGISTRATO)
caro mvb l'argomento è delicato è non possiamo ragionare salvando il meno peggio (tipica logica italiana). Per il bene di tutti le BCC vanno riformate adesso prima che i casi banca etruria si moltiplichino
ven 15 gen 2016, ore 12.16
Immagine profilo
mvb
(UTENTE NON REGISTRATO)
Premesso che la politica deve stare fuori dalle banche, e pur con tutti i problemi segnalati, meglio comunque le BCC bresciane di Banca Etruria....
ven 15 gen 2016, ore 10.55
Immagine profilo
@GILBERTO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo, le banche erano le loro!
ven 15 gen 2016, ore 00.59
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Alcuni quesiti sulle BCCB: il valore delle azioni è dato da cosa visto che non sono quotate e nemmeno hanno un mercato secondario? Le obbligazioni emesse da tali banche che mercato hanno? Tante banche piccole vuol dire tanti consigli di amministrazione e tanti direttori (pagati) alle spalle dei correntisti, oltre a tanti posti nei consigli di amministrazione a politici locali (!), che infatti pagano in commissioni e minori rendimenti. Attendi che un sistema bancario senza controlli porta alla catastrofe...
gio 14 gen 2016, ore 22.36
Immagine profilo
gilberto
(UTENTE NON REGISTRATO)
Borghesi non mi pare che le BCC abbiano brillato per gestione trasparente e grandi risultati….basta vedere i prestiti facili e illimitati concessi negli scorsi anni ai trampolanti del mattone. Mentre agli onesti piccoli imprenditori veniva chiusa la porta in faccia
gio 14 gen 2016, ore 22.17
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
12:27 5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Cosi' come alla Corte Costituzionale hanno portato la legge Madia non si capisce attraverso quale strada. ebbene si dovrebbe seguire la stes
12:09 Sandro
09 dic - Vai alla news »
Anche nel movimento 5 stelle c'è bisogno, se non proprio di rifondarlo, almeno di chiarezza e coerenza. In senso generale penso che la Web-d
11:07 beppe
09 dic - Vai alla news »
Finalmente arriveranno i grillini salvatori della patria. Speriamo ci sia solo da ridere.
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se è stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHè QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERà A SETTEMBRE NON MATURERà IL
09:47 @mvb
09 dic - Vai alla news »
LE MERAVIGLIE BERLUSCONLEGHISTE - TERZA PUNTATA: 15) sostanzioso taglio dei fondi alle forze d’ordine (mancava persino la benzina per le vol
09:38 Dove sono i dir
09 dic - Vai alla news »
Capisco tutto, ma la gente che deve lavorare cosa fa? Si deve comprare un auto nuova? O mette una tenda in ufficio?
09:16 Censis 2016
09 dic - Vai alla news »
Migliaia di sottoprecari e sottopagati che sopravvivono con lavoretti saltuari. Il tutto, come si legge nell'ultimo rapporto annuale Censis,
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...