Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 16:28


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
VOLLEY
L'ultimo acquisto

La Tempini Azzano Brescia torna a vincere dopo cinque turni

La Tempini Azzano Brescia ha finalmente sfatato quel tabù della vittoria che la perseguiva da ben cinque giornate, in altre parole dalla sfida contro Merate con la quale s’impose con un secco 3-0. Con la partita di ieri sera, la decima di questo campionato di serie B2 maschile, ecco la seconda vittoria di questa stagione che le permette di abbandonare l’ultima posizione in classifica. I ragazzi di coach Zanchi hanno battuto 3-2 l’Aurora Seriate Pallavolo Bergamo.

Finalmente ecco il tanto atteso riscatto: una vittoria di cuore che ha visto Nava e compagni lottare su ogni pallone, disputare un primo set al limite della perfezione e migliorare in ogni fondamentale, in particolar modo a muro dove si registrano ben 18 punti.

La squadra si presenta in campo con la formazione titolare composta da Ravasi al palleggio, Mor e Quintieri al centro, Crosatti e Nava ad occupare la diagonale posto quattro, Pellizzon opposto e Zoadelli libero. Il primo punto azzanese è firmato Pellizzon mentre l’invasione avversaria segna il 2-2. Avvio di partita equilibrato quello dei bresciani che, con il muro di Mor, passano per la prima volta in vantaggio sul 5-4.

Il primo tempo tecnico è tutto a favore dei locali, anche se di una sola lunghezza e al rientro Nava, Pellizzon, e Quintieri allungano il passo. In netto miglioramento il fondamentale a muro che gli ha permesso di passare anche al secondo tempo tecnico 16-10. Sul 19-12 coach Gilera spezza il gioco ma a poco serve perché Azzano continua a macinare punti. Elevata la positività in attacco così come quella a muro che piano piano conduce la squadra padrona di casa alla vittoria del set. Chiude l’attacco out avversario 25-14.

Ottimo inizio anche di secondo set nel quale, ancora una volta, i miglioramenti a muro si fanno sentire. Molto bene Nava e Pellizzon in fase d’attacco, efficace la battuta in salto di Crosatti e ottimo esordio del nuovo palleggiatore. Il primo parziale recita 8-5 ma ai ragazzi di coach Zanchi non basta e doppiano sul 12-6. Seriate prova il riaggancio recuperando due lunghezze ma è sempre Azzano a raggiungere il secondo tempo tecnico 16-11. Poi un calo d’attenzione azzanese permette ai bergamaschi di recuperare e sorpassare momentaneamente i locali. Il muro di Ravasi riporta la parità sul 18-18 e da qui è una lotta punto su punto. Il primo set-ball lo annulla Mor dal centro ma un errore arbitrale determina la vittoria bergamasca per 22-25.

Il tabellino recita 4-4 a inizio del terzo parziale e 8-7 al primo tempo tecnico. Al rientro tripletta di Quintieri al centro per l’11-8. Il muro e l’attacco di Colella, entrato per Crosatti, portano la Tempini sul 15-11. La voglia di Ravasi di ricominciare è ampiamente visibile sia nelle ottime alzate, che permettono ai propri attaccanti di mettere a terra punti su punti, sia nell’elevato numero di punti messi a segno (9 in totale). 20-15. Ancora una volta, però, Seriate recupera: dentro Sabaragamu per Quintieri. 23-21, 24-23 di Colella. L’errore al servizio di Pellizzon segna 24-24, il pallonetto di Colella il 25-25. Alla fine 25-27 per Seriate.

Nel quarto il vantaggio ottenuto inizialmente per 3-0 viene sperperato e la formazione ospite pareggia 5-5. Dentro Ravelli per uno stanco Pellizzon ma sono i bergamaschi a passare 6-8. Sul 9-12 time-out chiamato da Zanchi per spezzare il gioco e al rientro Nava mette a segno il 10-12 e l’11-13. Il muro di Pellizzon porta a una sola lunghezza, poi il suo attacco pareggia i conti 13-13. 14-16: così recita il tabellino al secondo tempo tecnico. In calo il fondamentale a muro ma anche la percentuale di positività in attacco. Il gap da recuperare è ora di due lunghezze, recuperate sul 18-18. Il vantaggio arriva sul 20-19 con l’attacco di Crosatti. Il servizio errato di Crosatti brucia il punto che potrebbe portare l’Azzano al tie-break; sul 24-24 Seriate batte out e Pellizzon sbaglia il 26-24. Il 27-25 è tutto di Colella.

Ci si gioca il tutto per tutto al tie-break. La Tempini arriva al cambio campo avanti 8-4 e allunga, e doppia, sul 10-5. I ragazzi del presidente Gogna sono scesi in campo determinati e con la voglia e la convinzione di farcela. I fatti lo dimostrano: 12-6, 13-8. Sul finale Seriate perde la testa sbagliando costantemente al palleggio. E infine il tanto atteso punto della vittoria, finisce 15-9.

Zanchi a fine partita: “Finalmente la vittoria. Tanta fantasia da parte del nuovo palleggio che, libero da ogni pensiero, ha potuto giocare al meglio, nonostante sia fermo da un mese.”

 

 

TEMPINI AZZANO BRESCIA 3

AURORA SERIATE PALL.BG 2

(25-14 , 22-25, 25-27, 27-25, 15-9)

Tempini

Azzano Brescia: Rachtian, Sabaragamu 1, Nava 14, Crosatti 7, Pellizzon 18, Ravelli, Colella 9, Quintieri 12, Mor 11, Zoadelli (L), Ravasi 9. All. Cristian Zanchi.

AURORA

SERIATE: Pedersoli (L1), Valoti 6, Nicoli 13, Brembilla 1, Galbusera 12, Previtali 2, Salmaso 13, Beretta, Pessina 11, Rota, Marcassoli, Fumagalli (L2), Cortesi 1. All. Gilera

Arbitri: Danieli e Tosato

Note: Durata:

22‘, 29’, 33‘, 35’,17’. Tempini Azzano Brescia: muri 18, battute punto 3, battute errate 15. Aurora Seriate: muri 7, battute punto, battute errate 13.



Fonte: Comunicato stampa dom 17 gen 2016, ore 14.29
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:24 Pharmd749
09 dic - Vai alla news »
Hello!
15:21 @Bresciano
09 dic - Vai alla news »
Sono d'accordo: idea pessima, volgare, fuori contesto, rattristante, di cattivo gusto. E poi il trenino ce l'avevamo già e gira semivuoto da
15:14 @@@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Belli, legga e ascolti bene questa: ieri Mattarella ha ricevuto il Gruppo parlamentare "Civici e Innovatori", che dal nome potrebbe essere..
15:02 Bresciano
09 dic - Vai alla news »
CHE STR*****TA! Veder e quel coso in giro per il centro, mi rattrista perchè da l'idea di una città provincialotta!
15:00 @5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Se avesse sentito la conferenza stampa dei rappresentanti pentastellati la notte del 4 dicembre da Montecitorio, avrebbe sentito con le sue
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto più pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalità è che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...