Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 19 Gennaio 2017 - Ore 11:48


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
MILANO-BRESCIA
slot

Beccalossi: la Lombardia spegne 8mila slot machine

"Sono 2.111 i malati di gioco d'azzardo patologico assistiti nel 2014 dalle Asl lombarde e, secondo i dati parziali pervenuti in questi giorni, nel 2015 i casi sarebbero raddoppiati. Tre milioni di euro per finanziare 68 progetti contro la ludopatia su tutto il territorio regionale, che hanno coinvolto 1.542 soggetti, tra cui oltre 700 Comuni, 258 associazioni del terzo settore, 319 tra scuole, parrocchie, centri anziani, 45 associazioni professionali, 15 associazioni per la tutela dei consumatori. E, ancora, 540 corsi di formazione organizzati in collaborazione con gli esercenti, con oltre 12.000 attestati rilasciati. Sono questi solo alcuni dei numeri che misurano l'efficacia della legge a due anni dall'entrata in vigore".

Lo afferma l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, e team leader in tema di lotta al gioco d'azzardo patologico, Viviana Beccalossi, che ha presentato un'informativa in Giunta, per fare il punto sullo stato di attuazione della Legge di contrasto alla ludopatia, anche in relazione al fatto che, proprio in questi giorni, la maggior parte dei Comuni lombardi si e' vista liquidare parte dei finanziamenti necessari per realizzare i propri progetti.

DATI - "I dati forniti dalle Asl - prosegue Viviana Beccalossi - confermano che la Regione ha saputo intervenire su un'emergenza che e' anche di carattere sanitario e non e' certo vero, come sostiene qualcuno, che con le nostre norme i malati sono aumentati. Semmai e' vero il contrario: la ludopatia, oggi, e' considerata alla stregua di una malattia e pertanto staemergendo sempre di piu' una situazione che fino a due anni fa era drammaticamente sommersa, con il peso di un dramma privato tutto a carico delle famiglie".

NUMERO SLOT IN DIMINUZIONE - "Anche il numero di macchinette e' calato - prosegue Viviana Beccalossi - con medie di molto superiori al resto d'Italia. Il Libro Blu dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli per il 2014 segnala in Lombardia una diminuzione di 7.936 new slot sul 2013 e un calo dell'11,2 per cento, contro una media nazionale dell'8,1 per cento. Rispetto al 2013, inoltre, gli esercizi commerciali dotati di apparecchiature per il gioco calano di 1.283 unita', mentre le temute Vlt (Video Lottery Terminal), che consentono giocate libere per centinaia di euro a partita, sono 283 in meno".

CONTROLLI E SANZIONI - "Per aumentare ancora di piu' l'efficacia della Legge - conclude Viviana Beccalossi - e' fondamentale anche l'azione di controlli e sanzioni da parte dei sindaci. Un esempio concreto si e' avuto proprio questa settimana da Brescia, dove la Polizia locale ha sanzionato, con una multa di 60.000 euro, un esercente che aveva installato quattro nuove macchinette, violando la norma sulla distanza di cinquecento metri dai luoghi sensibili".

I COMUNI AMMESSI AL BANDO CONTRO LA LUDOPATIA - Di seguito i Comuni della provincia di Brescia che hanno ottenuto il finanziamento regionale, per un totale di 367.401 euro, per la realizzazione dei progetti ammessi al 'Bando per lo sviluppo di azioni di prevenzione e contrasto alle forme di dipendenza dal gioco d'azzardo lecito':

- Brescia, 47.000 euro

- Borgosatollo, 50.000 euro

- Collebeato, 18.500 euro

- Comunita' montana Valle Sabbia, 72.000 euro (2 programmi)

- Comunita' montana Valle Trompia, 50.000 euro

- Desenzano del Garda, 50.000 euro

- Montichiari, 42.120 euro

- Ospitaletto, 37.781 euro





Fonte: Comunicato stampa dom 17 gen 2016, ore 15.01
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Una precisazion
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il finanziamento del Comune di Borgosatollo coinvolge tutti i 13 comuni (Botticino, Nuvolento, Nuvolera, Rezzato, Mazzano, Castenedolo, Borgosatollo, Montirone, San Zeno Naviglio , Flero, Poncarale, Capriano del Colle, Azzano Mella) dell'azienda consortile Brescia Est
lun 18 gen 2016, ore 10.52
Immagine profilo
bene
(UTENTE NON REGISTRATO)
bene grande iniziativa! Unico neo lo Stato che autorizza, da concessioni e riscuote aggi da sigarette , macchinette e quant'altro
dom 17 gen 2016, ore 16.04
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
10:50 considerazione
19 gen - Vai alla news »
Definirla scadente è ancora un complimento: assessori non all'altezza dei compiti assegnati, lontani dai cittadini, che arrogantemente non r
10:36 stradivarius
19 gen - Vai alla news »
Il pensiero ed il messaggio di Bragaglio sono chiari. Chiede in sostanza a Del Bono di essere quello che non è mai stato nè mai sarà: un pol
10:26 Poletti
19 gen - Vai alla news »
Ha ragione chi dice che Del Bono non è male ma la sua giunta è davvero scadente!
08:28 Perchè?
19 gen - Vai alla news »
Non capisco perché fa differenza per Brescia se si vota nel 2017 o nel 2018.
08:20 arridatece le p
19 gen - Vai alla news »
Troppo complicate le proporzioni professor Bragaglio arridatece le profezie che almeno anche se son sbagliate almeno son più chiare
08:15 Apollo
19 gen - Vai alla news »
Corsini sarà stato pure al 46% di gradimento, ma sapeva cosa significa governare una città. Allora esisteva la politica, coi suoi pregi e li
06:31 Altro
19 gen - Vai alla news »
Quante menate.I problemi sono il lavoro e la salute, non un sondaggio.Dovete smetterla di parlarvi addosso e dare una mano alla gente. Del B
06:27 Consenso
19 gen - Vai alla news »
Corsini era al 46% ora, se lei Bragaglio era in quella Giunta non mi pare sia il più adatto a consigliare il nostro sindaco, e poi, siete de
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...