Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



22 Gennaio 2017 - Ore 23:27


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
SCENARIO
PENSIONI

Pensionato un bresciano su quattro: la rendita media è di 891 euro

A Brescia, dati 2015, i pensionati rappresentano il 27,5% della popolazione, cioè è pensionato 1 cittadino su 4. Un dato leggermente inferiore rispetto alla media nazionale che si attesta al 29,7 per cento. Guardando alla classifica stilata dal Sole 24 Ore la città è infatti all'85esimo posto.

La  pensione  di fascia intermedia si attesta sugli  891 euro, doppia quasi rispetto a Catanzaro, inferiore invece a quella dei milanesi che supera i 100 euro. In città poi le pensioni di anzianità sono 104.622, quasi il 5% in più rispetto al 2011 e riguardano l’8,3% della popolazione residente: l’importo medio è di 1.558 euro, meno della media nazionale che è di 1.593 euro. Il 7.6% della popolazione gode invece della popolazione di vecchiaia con un importo medio di 609 euro. 0,9, contro una media nazionale dell’1,9, è la percentuale delle pensioni di invalidità che hanno però un assegno medio molto più alto: 753 euro rispetto ai 650 euro nazionali. Sulle pensioni di invalidità civile l’importo medio è, infine, di 418 euro e riguarda il 3,4% della popolazione.



Fonte: Redazione mar 26 gen 2016, ore 14.28
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non avessero fatto quelle manovre scellerate non sarebbero stati eletti e la gente avrebbe pensioni da fame. Quindi, meglio fare debito pubblico e scaricare sulle generazioni dai quarantenni in giù il peso del mantenimento dei questi pensionati. E per loro nulla... Questa si chiama etica ed amore per il proprio paese...
sab 30 gen 2016, ore 14.30
Immagine profilo
bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Politici vergognatevi, ladri avete distrutto il Paese.
mer 27 gen 2016, ore 19.50
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nonostante la stragrande maggioranza dei pensionati sia andata in pensione con cifre ben più alte rispetto a quello che hanno versato, ci ritroviamo con rendite basse e l'inps alla bancarotta. Evidentemente ci sono molte storture che, guardacaso, nessuno mai corregge per questioni di voti e di tessere sindacali e quindi andiamo sempre a tutelare gli stessi. Oltre alle pensioni d'oro che si risolverebbe mettendo un tetto massimo (per esempio Euro 2.500,00 lordi max per tutte le categorie), bisognerebbe agire sulle baby, cioè parametrarle alla minima e, in base agli anni versati, dare un supplemento. Aumentare le minime ad almeno 800 Euro, eliminare le doppie pensioni, portarle tutte al contributivo con tetto minimo gli 800 Euro. Sarebbe più equo e più rispettoso delle generazioni future. Dai politici, intervenite in tal senso, vi aspetto...
mer 27 gen 2016, ore 15.18
Immagine profilo
Matto
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dai che ci pensa Renzi ad aumentare i vitalizi ai parlamentari e a spostare a 80 anni il diritto alla pensione per i lavoratori comuni
mer 27 gen 2016, ore 15.06
Immagine profilo
CHE SCHIFO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chissà, poverini, che misera pensione prenderanno i nostri politici in regione con uno stipendio da circa 10.000 ( diecimila ) euro netti al mese. E gli onorevoli al doppio e passa. Attendiamo comunicati stampa.
mar 26 gen 2016, ore 18.33
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
20:28 Paigeunfor
22 gen - Vai alla news »
Hi! Where I can get the XRumer 16.0 for free?.. It's the best software for SEO and SMM. New 2017 release is incredible!...
20:14 @@considerazion
22 gen - Vai alla news »
Ah, perche' martinazzoli era molto presente, riceveva i cittadini, aveva un occhio di riguardo per la citta'... Si' l'occhio l'aveva: per in
20:04 @NONNA
22 gen - Vai alla news »
Ma va?
19:58 @NONNA
22 gen - Vai alla news »
Ma piantala! Hai rotto.
19:57 considerazione
22 gen - Vai alla news »
Bene! E' buona cosa. A quando una postazione al quartiere cesare abba? A folzano? Alla pendolina? In costalunga?
19:04 Gino
22 gen - Vai alla news »
Aria fritta, per dire e far sapere queste cose non serviva un comunicato dei presidenti. Cose dette e ridette niente di nuovo sotto il sole
19:04 Gino
22 gen - Vai alla news »
Aria fritta, per dire e far sapere queste cose non serviva un comunicato dei presidenti. Cose dette e ridette niente di nuovo sotto il sole
15:03 @@@considerazio
22 gen - Vai alla news »
Quello a cui la città non interessava proprio è senza ombra di dubbio Paroli: il numero uno dal dopoguerra, totalmente assente a Brescia ma
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...