Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 08:53


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DATI CONFARTIGIANATO
case cattive condizioni

Case, 30mila in cattive condizioni. Massetti (Confartigianato): recuperarle è spinta per imprese

«Più di una casa bresciana su dieci è vecchia e in cattive condizioni. La spinta a migliorare la condizione delle abitazioni di molti bresciani è favorita dai bonus fiscali per le ristrutturazioni e il risparmio energetico e, per le nostre imprese, le nuove forme di recupero del patrimonio edilizio esistente possono rappresentare il vero bazooka per l'economia reale». Commenta così il presidente di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale Eugenio Massetti il recente rapporto casa elaborato dall'Osservatorio di Confartigianato.

Dallo studio, emerge infatti che nella sola provincia di Brescia sono 23.094 gli edifici residenziali, pari al 12,8% del totale ad essere in mediocre o pessimo stato di conservazione. Una percentuale che sale al 17,2% se si prendono in considerazione gli edifici costruiti prima del 1981, mentre la quota di riduce al 2,4% per gli edifici nati tra il 1981 e il 2011. Lo rileva un’analisi condotta da Confartigianato che quantifica a Brescia in 230.812 gli edifici residenziali, (case unifamiliari, ville, villette, case a schiera, palazzine in complessi residenziali e condomini o palazzine con negozi o sedi di attività economiche in genere a piano strada),  l'86,5% degli edifici totali.

Circa i tre quarti (72,6%) degli edifici residenziali sono stati costruiti prima del 1981 ed hanno quindi 35 anni ed oltre di vita, mentre le realizzazioni più recenti sono il rimanente 27,4%. La quota di edifici bresciani costruiti prima del 1981 risulta inferiore a quella rilevata per la media nazionale (74,1%), in linea con quella lombarda del 72,9% mentre, all'opposto, quella riferita a case di recente costruzione a Brescia è superiore al valore medio rilevato per il totale Italia (25,9%) e di poco superiore alla media lombarda  (27,1%). Inoltre, l'elaborazione dei dati acquisiti dagli Attestati di Prestazione Energetica (APE) registrati nel Catasto Energetico Edifici Regionale (CEER), pubblicati da Regione Lombardia-CENED ed analizzati dall'Osservatorio di Confartigianato, mostra come in Lombardia tra gli edifici residenziali sottoposti a certificazione energetica, il 51,8% appartiene alla classe di consumo G, la più energivora e inquinante e solo il 13,3% alle classi A+, A, B e C4, che sono sinonimo di bassi consumi energetici e ridotto impatto ambientale. Dal punto di vista energetico gli immobili residenziali classificati nelle classi energetiche più efficienti (A-C) nella provincia Brescia rappresentano solo il 15,8%.

Cattive condizioni delle case dunque, oltre a mettere a rischio la sicurezza dei cittadini, contribuiscono a gonfiare la bolletta energetica delle case. Secondo la rilevazione di Confartigianato, infatti, il comparto residenziale determina il 28,8% dei consumi finali di energia. Più di quanto assorbono i trasporti su strada (27,7%) e l’industria (22,7%).

 

Al III° trimestre 2015 la filiera della casa dei settori delle costruzioni e dell’indotto manifatturiero – Divisioni Ateco 2007 41, 42, 43, 23, 25 e 31 – a Brescia conta complessivamente 25.665 imprese e 82.849 addetti. Il 70,4% di queste imprese sono artigiane (18.072) e occupano il 46,6% degli addetti della filiera. Va inoltre sottolineato come in maggioranza gli occupati della filiera casa operano in aziende con meno di 50 addetti (81,7%): 67.3727 addetti operano in imprese fino a 50 addetti della filiera casa dei settori delle costruzioni e dell’indotto manifatturiero.

Conclude il presidente Massetti: «È indispensabile rendere stabili e permanenti, nella misura indicata nella legge di Stabilità 2016, gli incentivi fiscali che consentono di raggiungere più obiettivi: riqualificazione del patrimonio immobiliare, risparmio ed efficientamento energetico e difesa dell’ambiente, per il rilancio delle imprese delle costruzioni e l'emersione di attività irregolari».

 

A fronte di ciò va sottolineato che nella sola Lombardia 438.781 contribuenti, pari al 6,2% del numero totale di contribuenti, hanno utilizzato le detrazioni fiscali per interventi finalizzati al risparmio energetico per un importo di 378 milioni di euro.



Fonte: Comunicato stampa mer 27 gen 2016, ore 11.38
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:41 distorsione
08 dic - Vai alla news »
Non é possibile che la notizia di una truffa mancata faccia più notizia della macroevasione di 6,5 milioni di euro che la GDF ha scoperto in
08:39 @2340
08 dic - Vai alla news »
Alla Mandolossa e Desenzano la polizia ha scoperto due case (20 in tutta Italia) dove venivano costrette alla prostituzione giovani cinesi.
08:32 abele
08 dic - Vai alla news »
quindi siccome alcuni italiani sono criminali dobbiamo tenerci quelli stranieri perché tanto anche gli italiani lo sono. ma certo!!!
07:39 Pharme587
08 dic - Vai alla news »
Hello!
07:27 COSTITUZIONE
08 dic - Vai alla news »
Speriamo davvero che si cominci a rispettare la Costituzione come prevede il capitolo XVIII della Costituzione e oltre che il lavoro anche
06:41 DIRETTIVE UE
08 dic - Vai alla news »
Proprio ieri un quotidiano ci avvertiva dell'arrivo di richiedenti asilo Pakistani che arrivano via terra. Ebbene anche costoro secondo la d
06:15 PROFUGHI?
08 dic - Vai alla news »
E' sicuro che i 130 immigrati che arrivano siano profughi? Profughi lo saranno quando verrà accertato con sicurezza il loro status. Fino ad
04:09 Oscar
08 dic - Vai alla news »
ASSISTENZA PER LA VOSTRA NECESSITÀ DI FINANZIAMENTO IN 24 ORE (assistance.financia ire55@gmail.com) Em ail : assistance.financiai re55@gmai
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...