Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 24 Gennaio 2017 - Ore 12:15


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
ECONOMIA

Ubi Banca, nasce il Patto di consultazione. Il presidente è il bresciano Folonari

Si è costituito ieri, mercoledì 17 febbraio, il Sindacato Azionisti Ubi Banca spa, il Patto di consultazione che ha come obiettivo principale il sostegno dello sviluppo nel medio-lungo termine del gruppo bancario. Il Patto parlerà bresciano con il presidente Alberto Folonari e vale l’11,95% del capitale della nuova Spa.


DI SEGUITO IL COMUNICATO DEL SINDACATO AZIONISTI:


Il Patto di consultazione ha l’obiettivo principale di sostenere lo sviluppo nel medio-lungo termine di uno dei maggiori gruppi bancari del Paese. Il Patto di consultazione raccoglie l’adesione di importanti istituzioni e famiglie di imprenditori e professionisti italiani, azionisti storicamente vicini al gruppo, che hanno garantito nel tempo stabilità alla Banca e voce ai territori di tradizionale radicamento della Banca. Il Patto di consultazione ad oggi raccoglie l’11,95% del capitale di UBI, ma è aperto a tutti coloro che si riconoscono in una visione moderna e proiettata nel futuro della Banca.

17 febbraio 2016 Alcune fra le principali istituzioni, famiglie imprenditoriali e espressioni di professionisti (residenti nelle principali zone in cui Ubi è storicamente radicata ed opera - tra cui Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino, Emilia Romagna) hanno costituito un Patto di consultazione e di voto per la nomina del Consiglio di Sorveglianza con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo nel medio e lungo termine del gruppo UBI Banca.

Al Patto di consultazione hanno aderito, ad oggi, 173 azionisti rappresentati nel patto da 39 soggetti capogruppo. Gli azionisti rappresentati hanno conferito 107.765.134 azioni ordinarie pari all’11,95% del capitale di UBI Banca. L’impegno dei partecipanti è rivolto a proiettare nel medio-lungo termine una rinnovata banca, nella prospettiva di creazione di valore per tutti gli stakeholder, nel mantenimento della banca ai vertici italiani ed europei in termini di solidità patrimoniale, liquidità ed efficienza, sempre considerando come prioritario il sostegno alle istanze e ai progetti delle famiglie e delle imprese italiane.

Ubi Banca è già oggi fra le migliori banche in Europa nel volume degli impieghi alle imprese in particolare per qualità del credito.

L’impegno degli azionisti del Patto di consultazione, oltre che garantire stabilità e coesione dell’azionariato, vuole continuare a sostenere le azioni degli amministratori e del management, nella loro opera volta ad offrire la miglior qualità dei servizi alla clientela, a innovare il modello distributivo favorendo la semplificazione strutturale del gruppo, sempre nell’interesse generale e nel rispetto del contesto normativo di riferimento, nonché tenuto conto delle più opportune ed imprescindibili risposte al mercato degli investitori.
I partecipanti al Patto si riuniranno periodicamente per consultarsi sull’andamento generale della banca e comunque prima delle assemblee ordinarie e straordinarie degli azionisti. I partecipanti al Patto si riuniranno anche per consultarsi sulla scelta dei candidati più idonei a ricoprire la carica di membri del Consiglio di Sorveglianza presentando una propria lista per l’Assemblea che sarà chiamata al rinnovo delle cariche con il conseguente impegno a votarla.

Il Presidente del Patto di consultazione è Alberto Folonari, il quale sarà affiancato dai Vice Presidenti Aldo Poli ed Enrico Minelli e da un rappresentativo Comitato di Presidenza.
Un estratto del Patto di consultazione sarà reso disponibile sul sito internet del Gruppo Ubi Banca (www.ubibanca.it).









Fonte: comunicato stampa gio 18 feb 2016, ore 10.48
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Ubique...
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un patto di consultazione, nei fatti (ora che non si è più banca popolare) ci si aggrega prima per "farsi pesare" e poi "pesare" nelle decisioni che contano, ma soprattutto nelle assemblee elettive. Un bel ritorno al passato, non a caso con nomi davvero nuovi: Folonari, Poli, Minelli. Pregasi elencare anche i rappresenanti del Comitato di Presidenza. Ah, nel frattempo il titolo UBI è crollato: meglio attrezzarsi anche per questo.
gio 18 feb 2016, ore 15.28
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
11:36 giustizia
24 gen - Vai alla news »
8 anni di carcere ? ma stiamo scherzando ? Il carcere a vita !!!!
11:34 Cecco
24 gen - Vai alla news »
Animale
11:21 autorevole
24 gen - Vai alla news »
Dopo il calcio nel .... preso dal pddino Mottinelli ecco che dice di non volere l'accordo! hahahhahaha Mattinzoli per cortesia...
11:17 Cocco
24 gen - Vai alla news »
ma Martinazzoli quale? Quello che avviò l'indebitamento per il metro? Lo rimpiangete? Allora non lamentatevi quando cala il livello dei serv
11:16 Cocco
24 gen - Vai alla news »
ma Martinazzoli quale? Quello che avviò l'indebitamento per il metro? Lo rimpiangete? Allora non lamentatevi quando cala il livello dei serv
10:58 Maria
24 gen - Vai alla news »
Email : maria.marangoni5@gma il.com Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie?
10:42 JONATHAN
24 gen - Vai alla news »
Ciao, io sono il signor Jonathan Albert Mak, un prestito creditore privato che dà prestiti opportunità di tempo di vita. Hai bisogno di un p
08:36 considerazione
24 gen - Vai alla news »
Esatto. Quindi un'amministrazione sottotono, supponente e incapace, come si diceva prima!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...