Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 07:03


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
POLIZIA
hashish

Maxi operazione antidroga, sgominata banda capeggiata da due gestori di Kebab

Ieri, 26 febbraio, la Squadra Mobile della Questura di Brescia ha smantellato una organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga che operava nell'est bresciano.

La polizia ha infatti dato esecuzione a quattro ordinanze di Custodia Cautelare in Carcere emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Brescia, Mainardi, su richiesta del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, Rossi, per reati di traffico di sostanza stupefacente ed associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanza stupefacente.

Le indagini sono iniziate ad agosto 2013 a seguito delle numerose segnalazioni pervenute alla Questura, riguardanti lo spaccio di sostanze stupefacenti, nella zona dei Comuni di Rezzato (BS) e Mazzano (BS), da un gruppo di  magrebini.  La Squadra Mobile, Sezione Antidroga, ha avuto il primo riscontro nel  pomeriggio del 20 agosto 2013 dove ha assistito a uno scambio di droga al parcheggio di un centro commerciale in località Mazzano (BS).

L’attività investigativa, sorta a seguito, ha permesso di scoprire che esisteva un’organizzazione che smerciava cocaina e hashish, gravitante prevalentemente nel comune di Mazzano (BS), capeggiate da due fratelli marocchini, di 38 e 30 anni, gestori di un kebab, che si avvalevano della  collaborazione di  altri loro connazionali, incaricati, chi dello smercio di rilevanti quantitativi di  sostanza stupefacente, chi dello smercio di singole dosi a noti tossicodipendenti e chi alla custodia dello stupefacente smerciato.

L'organizzazione era solita incontrare i propri clienti all’interno di centri commerciali o nei parcheggi degli stessi, dove l’affluenza di normali avventori poteva con facilità nascondere l'attività degli spacciatori. I capo fila dell’attività illecita. invece. utilizzavano appartamenti, intestati a presta nome. In più di un caso si è potuto accertare che i custodi della droga, che si occupavano anche della distribuzione all’ingrosso, risultavano titolari di un regolare contratto di affitto di un appartamento all’interno di un condominio in località Mazzano, ma risultavano avere la disponibilità anche dall’appartamento attiguo, il cui contratto d’affitto veniva stipulato da un terzo soggetto non collegato all’organizzazione. Presso quest’ultimo appartamento veniva operavano lo stoccaggio dello stupefacente e la preparazione delle buste per lo spaccio da strada.

Gli arresti, effettuati durante l’indagine sono stati eseguiti prevalentemente nei comuni dell’est bresciano, principalmente nei comuni di Rezzato, Mazzano, Bedizzole mentre un solo arresto è avvenuto nel comune di Rovato.Tutti gli indagati risultano residenti in questi comuni.

Il totale degli arrestati sono 13, tre dei quali colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di associazione finalizzata al traffico di sostanza stupefacente. Sequestrata 2 chili e tre di cocaina e 230 grammi di hashish. 



Fonte: Redazione sab 27 feb 2016, ore 12.41
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
opa
(UTENTE NON REGISTRATO)
13 arresti di cui 3 colpiti da custodia cuatelare in carcere
ven 04 mar 2016, ore 13.08
Immagine profilo
KEBAB
(UTENTE NON REGISTRATO)
A ma perché gli spacciatori e i mafiosi italiani quando ne combinano di ogni nessuno dice niente, leggo nome leva a e parte putiferio. Coerenza bresciana
dom 28 feb 2016, ore 12.29
Immagine profilo
@@colpa
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tu invece sei un vero genio!!! Se uno consuma droga x la legge è colpevole come chi la vende. È un dato di fatto. Mi spieghi il paragone con lo stupro x favore? Gli spacciatori cosa fanno? Drogano la gente con la forza??? Ma per favore.... Legalizzi amo, controlliamo i flussi e chi la usa. Solo così si puó sconfiggere la criminalità. Ma il probizionismo americano degli anni 30 non ha insegnato nulla?
dom 28 feb 2016, ore 07.19
Immagine profilo
Sairus
(UTENTE NON REGISTRATO)
Legalizzatela
sab 27 feb 2016, ore 17.30
Immagine profilo
@colpa
(UTENTE NON REGISTRATO)
quindi se uno viene investito è colpa sua che era li non dell'automobilista…. . Quindi è colpa delle donne se vengono stuprate… Ma come ragioni? é ovvio che tutti vorremmo qualcosa, soldi, auto, case… ma non per questo rapiniamo o rubiamo o commettiamo altri reati. Questi signori spacciano perché fanno soldi, cosa credi che se non potessero spacciare si iscriverebbero alla Bocconi per prepararsi un futuro migliore? Sono delinquenti che non hanno nulla da perdere quindi qualsiasi forma di guadagno (facile) va bene per loro. Che strano a Singapore vige la pena di morte per traffico di droga… ti assicuro che veramente pochissimi hanno il coraggio di spacciare….!! Eppure anche lì ci saranno acquirenti potenziali….
sab 27 feb 2016, ore 17.08
Immagine profilo
colpa
(UTENTE NON REGISTRATO)
La colpa é dei bresciani che comprano e consumano, dei marocchini che trafficano, poi delle mafie (italiane soprattutto, ndrangheta sopra ogni altra) che governano il traffico. Farne un problema di etnia é da paranoici.
sab 27 feb 2016, ore 16.38
Immagine profilo
Isabella M.
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco i soliti sciocchi per i quali la colpa è dei bresciani che magari consumano droghe e non dei soliti stranieri che la spacciano! No, la colpa è dei bresciani! Che cose strane che scrivono alcuni su questo portale!
sab 27 feb 2016, ore 16.34
Immagine profilo
max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
E ora come faranno i soliti sinistroidi noti consumatori di oppiacei?
sab 27 feb 2016, ore 16.23
Immagine profilo
risorse
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sono indubbiamente risorse per i bresciani che si fanno.
sab 27 feb 2016, ore 14.40
Immagine profilo
Libertadispacci
(UTENTE NON REGISTRATO)
Su tredici tre in carcere e dieci fuori ...bene, bravi. ma attenzione : la maggioranza (finora) silenziosa non ne può più. Fuori i delinquenti stranieri, ne abbiamo abbastanza dei nostri!
sab 27 feb 2016, ore 13.59
Immagine profilo
DOMANDA-OFFERTA
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' noto che molti bresciani hanno tanta tanta fame di droga.
sab 27 feb 2016, ore 13.15
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:32 ASSURDO
04 dic - Vai alla news »
Non ci bastano quelli che ci invadono dall'Africa, Venerdi' su RAI3 ad Agorà che andrebbe premiata perchè è pressochè l'unica trasmissione R
01:14 @quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Vicesindaco perfetta. L'ordine degli ingegneri si fa vivo solo quando ci sono questioni particolari. Ma di che state parlando. Un conve
01:00 SI SI SI
04 dic - Vai alla news »
SI SI SI SI SI SI SI
00:14 @@Bianche
04 dic - Vai alla news »
Esatto, vince sempre...big bamboo !
00:12 Trio BBR
04 dic - Vai alla news »
Non si esprimono i tre tenores, anzi un tenore e due soprano: tutti stonati, molto stonati rispetto alla realtà. ed ai fatti.
00:10 Stellante
04 dic - Vai alla news »
Una forte realtà civica partendo dell'elenco fatto da Belli ? Anche le pietre della Loggia sanno che si tratta solo di "liste civetta" fatte
21:33 Sandro
03 dic - Vai alla news »
Nel panorama politico bresciano abbiamo gruppi e/o partiti che si richiamano, almeno nel nome, al civismo : Scelta civica - Rete civica - No
21:04 GENI SINISTRI
03 dic - Vai alla news »
Se l'iniziativa è controproducente per i sostenitori del NO.....
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...