Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 14:30


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
INTEGRAZIONE
sikh

Gli indiani sikh firmano un assegno da 30mila euro e lo donano all'Ospedale Civile

Un assegno da 30mila euro per l'acquisto di una cabina destinata al Centro di Fototerapia dell'Ospedale Civile di Brescia. È questo il dono dell'Associazione Gurdwara Singh Sabha, composta da immigrati indiani, una comunità che vanta 15mila presenza nel territorio Bresciano.

"Il fatto che la generosità nei confronti della nostra struttura si sia estesa anche ai nuovi bresciani è straordinario" ha commentato il direttore dell'Ospedale Civile Ezio Belleri. Significative le dichiarazioni rilasciate dal presidente dell'associazione Singh Dalbir al Giornale di Brescia: "Si tratta di un passo molto importante se vogliamo vivere in pace. Se ci isoliamo, diventiamo ghetti e questa non è certo la strada migliore per vivere in armonia. Ci anima uno spirito di fratellanza e di rispetto che è il cardine della nostra fede religiosa".



Fonte: redazione ven 04 mar 2016, ore 12.21
L'editore si riserva la possibilitÓ di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@Rolfidovesei?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Opinioni, non veritÓ assolute!
dom 06 mar 2016, ore 15.17
Immagine profilo
grazie
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sappiamo quasi nulla degli indiani e dei nick: due indiani entrano in un bar. Il barista chiede "sif hindu?". Gli indiani rispondono " no hindu, siamo sihk". Il barista "go mia posto per sics persune"
dom 06 mar 2016, ore 13.29
Immagine profilo
W i sikh
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nemmeno il mio.
dom 06 mar 2016, ore 13.17
Immagine profilo
@Rolfidovesei?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giusto, sono sikh, quindi indiani. Il discorso che ho fatto pero' non cambia.
dom 06 mar 2016, ore 12.51
Immagine profilo
@@Rolfidovesei
(UTENTE NON REGISTRATO)
ignorante, i sikh sono indiani, non pakistani. Ma perchÚ non state zitti quando non sapete le cose? Questi hanno regalato 30.000 euro e state anche qui a questionare? Ma che gente siete?
dom 06 mar 2016, ore 01.03
Immagine profilo
@Rolfidovesei?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma perchŔ dovrebbe commentare. Lui rappresenta quelli che questa gente non li vuole qui e quindi Ŕ inutile che facciano gesti di "solidarietÓ" quando comunque a casa loro potrebbero farli ed aiutare gente molto pi¨ bisognosa, oltre al fatto che di pakistani bisognosi ce ne sono una marea anche qui.
sab 05 mar 2016, ore 11.47
Immagine profilo
Rolfidovesei?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questa volta non sento Rolfi, sarebbe gradito un suo parere. I media enfatizzano assai quando un miliardario fa una donazione, che per lui significa nulla dal punto di vista economico ma molto da quello dell'immagine, ma cercano di nascondere questi encomiabili gesti di solidarieta' che a queste persone, spesso sfruttate e odiate, costano molto. I commenti precedenti lo confermano, tanto da risultare frutto di indicibili acrobazie nel tentativo di scavalcare l'episodio. Evitano perfino di nominarli.
ven 04 mar 2016, ore 19.29
Immagine profilo
@stereotipi
(UTENTE NON REGISTRATO)
La sanitÓ, cioŔ quella di cui possono beneficiare da noi come in pochi altri Paesi anche tutti gli immigrati e pure se clandestini, coincide con lo Stato Italiano ed Ŕ pagata quindi (a prestazione o ticket) da tutti noi italiani. Sia pubblica che privata ha un costo finale sul bilancio dello Stato. La "sanitÓ lombarda" cosa minchia vuol dire ?
ven 04 mar 2016, ore 18.13
Immagine profilo
@stereotipi
(UTENTE NON REGISTRATO)
GiÓ, la grande risorsa della Lombardia: le cure che prestiamo per mezzo mondo, compreso il sud!
ven 04 mar 2016, ore 17.16
Immagine profilo
stereotipi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dimentichi l'enorme credito della sanitÓ lombarda verso lo Stato Italiano per le cure obbligatorie ai clandestini
ven 04 mar 2016, ore 17.06
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gli stranieri danno talmente tanto allo stato che se si fermano loro si ferma l'Italia! Infatti noi strabocchiamo di offerte di lavoro, i nostri rifiutano i lavori umili, loro invece sono la locomotiva del paese. Il nostro stato va a gonfie vele grazie a loro. Complimenti per l'analisi che hai fatto. La sentivo giÓ 25 anni fa quando ci volevano a tutti i costi imporre gli immigrati. Tutto si Ŕ avverato...
ven 04 mar 2016, ore 15.53
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gli stranieri danno talmente tanto allo stato che se si fermano loro si ferma l'Italia! Infatti noi strabocchiamo di offerte di lavoro, i nostri rifiutano i lavori umili, loro invece sono la locomotiva del paese. Il nostro stato va a gonfie vele grazie a loro. Complimenti per l'analisi che hai fatto. La sentivo giÓ 25 anni fa quando ci volevano a tutti i costi imporre gli immigrati. Tutto si Ŕ avverato...
ven 04 mar 2016, ore 15.53
Immagine profilo
@ @considerazio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Fatti un giro in un qualsiasi Comune e dai un'occhiata ai servizi sociali, poi parliamo di chi Ŕ giovane, lavora, ecc...
ven 04 mar 2016, ore 15.20
Immagine profilo
Appello
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per piacere leghista non utilizzarli x motrici personali ma lasciali al ospedale civile. Grazie
ven 04 mar 2016, ore 14.53
Immagine profilo
APE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questa è voglia di integrazione o quantomeno del farsi accettare .... Bravi
ven 04 mar 2016, ore 14.21
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sei poco informato e vittima di stereotipi. Gli stranieri giÓ danno allo Stato molto pi¨ di quello che consumano. Sono in gran parte giovani, sani e lavoratori: quindi "consumano" poco in sanitÓ, pensioni ed assistenza.
ven 04 mar 2016, ore 13.54
Immagine profilo
Bravi
(UTENTE NON REGISTRATO)
C Ŕ chi dona alla sanitÓ e chi RUBA ....
ven 04 mar 2016, ore 12.47
Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bene, bravi, finalmente contribuite anche voi alla sanitÓ italiana. E comunque mi domando: con tanti pakistani che ci sono qui che non lavorano e aggiungo anche quelli di altri stati, visto che la solidarietÓ, come mi insegnano i sinistri, non deve essere solo per i propri, perchŔ non aiutate chi Ŕ senza casa e occupa le proprietÓ degli altri, chi Ŕ indigente? Mi sembra che prima si debba combattere la fame, no?
ven 04 mar 2016, ore 12.37
Immagine profilo
Erik
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bellissima notizia, avanti in questa direzione!
ven 04 mar 2016, ore 12.25
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto pi¨ pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalitÓ Ŕ che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
12:27 5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Cosi' come alla Corte Costituzionale hanno portato la legge Madia non si capisce attraverso quale strada. ebbene si dovrebbe seguire la stes
12:09 Sandro
09 dic - Vai alla news »
Anche nel movimento 5 stelle c'Ŕ bisogno, se non proprio di rifondarlo, almeno di chiarezza e coerenza. In senso generale penso che la Web-d
11:07 beppe
09 dic - Vai alla news »
Finalmente arriveranno i grillini salvatori della patria. Speriamo ci sia solo da ridere.
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se Ŕ stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHŔ QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERÓ A SETTEMBRE NON MATURERÓ IL
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La pi¨ grande comunitÓ italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...