Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Ore 13:27


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DAL BROLETTO
Mottinelli

Provincia e Acb insieme per la riforma delle autonomie

Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, insieme al Vicepresidente Alessandro Mattinzoli e al Consigliere Provinciale con delega alla Costituzione e al Coordinamento delle Aree Omogenee Andrea Ratti, ha incontrato i componenti del Consiglio di Presidenza dell’Associazione Comuni Bresciani, per un confronto in merito alla Riforma delle Autonomie Locali, un riordino che si renderà necessario dopo il referendum confermativo che approverà la Riforma Costituzionale e in previsione della discussione che ci sarà in ogni Provincia lombarda, conseguente la proposta di riforma delle Aree Vaste da parte del Governatore Roberto Maroni.

“La riforma degli Enti Locali – ha dichiarato il Presidente Mottinelli – ha portato la Provincia a formulare una proposta che, nella piena attuazione della legge 56/14, legge Delrio, faccia della nuova Provincia, governata ed eletta dai Sindaci e dai Consiglieri Comunali, un organo di cooperazione Regione-Comuni e di coordinamento delle Aree Omogenee e degli Ambiti Ottimali, strumenti di governance e gestione dei servizi e delle funzioni”.

La proposta bresciana prevede da una parte la creazione di aree omogenee, previste dallo Statuto, nelle zone che non fanno parte delle Comunità Montane, che, insieme alla Giunta dei Sindaci di Brescia, formano già di per se 6 Aree Omogenee, dall’altra la creazione di Ambiti Ottimali, ossia sinergie con le Province limitrofe per la condivisione di progetti per lo sviluppo di zone di interesse comune.

“In questi giorni – ha sottolineato il Presidente Mottinelli – si stanno svolgendo incontri sul territorio, divisi per zone, con i sindaci bresciani, proprio per la definizione delle aree omogenee. Nel frattempo ho già incontrato il Presidenti delle 5 Comunità Montane per verificare con loro quali ulteriori funzioni e deleghe possono essere trasferite questi Enti, che dispongono di una struttura organizzata, radicata sul territorio, in grado di rispondere alle esigenze dei Comuni che rappresentano”.

La nuova Provincia, dunque, è vista come il livello di governo tra Regione e Comuni; Comuni che, lavorando in sinergia, possono raggiungere importanti obiettivi per lo sviluppo e il benessere di territorio e collettività.

Il Presidente di ACB, Gabriele Zanni, che ha condiviso la proposta bresciana, commenta così:

“I Comuni bresciani devono saper cogliere le opportunità che i cambiamenti apportati dalla Delrio offrono, nell'ottica di rendere sempre più efficienti i servizi e le collaborazioni tra gli Enti Locali. L'ACB è accanto alla nuova Provincia, che da tempo sta lavorando a questo nuovo assetto di governance in maniera fattiva ed equilibrata".


 



Fonte: Comunicato stampa lun 07 mar 2016, ore 16.56
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
stradivarius
(UTENTE NON REGISTRATO)
Areee omogenee, aree vaste, e poi citta metropolitane, sinergie e per finire associazioni fra Enti, nuovi assetti di governance: una gran confusione che rimanderebbe al ruolo di una Provincia dove il Presidente è del PD, il Vice di Forza Italia e poi c'è un fritto misto di autoeletti ed autoreferenziati di quasi tutti gli schieramenti in barba all'esercizio della democrazia e del consenso elettorale. Nel frattempo lo Stato centrale continua nei tagli dei trasferimenti alle periferie amministrative disattendendo di fatto il principio di sussidiarietà.
mer 09 mar 2016, ore 16.09
Immagine profilo
inutili
(UTENTE NON REGISTRATO)
ancora consigli vice consigli tavoli enti sotto enti partecipazioni controllate con i soliti rimborsi spese per i loro amministratori benefits segretarie addetti stampa e personale a disposizione. Due anni sono passati e la riforma del sig. Ministro Delrio ? Dov0'e' l'abolizione delle province? Cambiamo il nome e tutti felici con le poltrone sicure? E le elezioni democratiche del popolo dove sono finite?
mar 08 mar 2016, ore 09.24
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
12:41 aria
07 dic - Vai alla news »
aria acqua terra malati cittadini anche malati brescia e provincia
12:20 De Sita
07 dic - Vai alla news »
PRESTITO FACILE PER TUTTI IN FESTA ( finance.europa12@gma il.com ) IN 24 ORE Acces sibile Prestito a tutti 24 ore Sono uno associare in mo
12:18 De Sita
07 dic - Vai alla news »
PRESTITO FACILE PER TUTTI IN FESTA ( finance.europa12@gma il.com ) IN 24 ORE Acces sibile Prestito a tutti 24 ore Sono uno associare in mo
12:14 De Sita
07 dic - Vai alla news »
PRESTITO FACILE PER TUTTI IN FESTA ( finance.europa12@gma il.com ) IN 24 ORE Acces sibile Prestito a tutti 24 ore Sono uno as
12:12 @NONNA
07 dic - Vai alla news »
Sa cosa significa "PAURA DEL DIVERSO"? Nientemeno che "XENOFOBIA": Per xenofobia, letteralmente "paura dello straniero", si intende un atteg
12:09 considerazione
07 dic - Vai alla news »
I nodi da sciogliere, da decenni, sono sempre gli stessi: lavoro, pensioni, immigrazione, europa, debito pubblico, fisco, eliminazione sprec
11:17 MALATI MENTE?
07 dic - Vai alla news »
Ma che bella scusa quella di dare dei malati di mente a chi mette in evidenza la realtà. Davvero una bel modo di agire!!! Fortuna che con un
10:53 a 10.32
07 dic - Vai alla news »
Anzi la Dottoressa Parsi ha anche detto che non solo è giustificata la paura, ma anche la paura del diverso. Ed è giustificatissimo che sian
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...