Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 00:59


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
L'ATTENTATO
bruxelles

Bruxelles, l'europarlamentare bresciano Morgano: Colpiti al cuore dove c'è aria di libertà

L'Europa è nuovamente sotto attacco, nel suo cuore politico: Bruxelles. Kamikadze in azione, bombe e urla in arabo. Questa mattina sono esplosi alcuni ordigni all'aeroporto, al banco partenze della American Airlines e in metropolitana, alle fermate Maelbeek e Schuman. Sarebbero 28 le vittime, oltre 80 i feriti, con la capitale belga totalmente bloccata e sotto shock.

In rete e sui social corre il cordoglio. Da Bruxelles il triste cinguettio su Twitter dell'europarlamentare bresciano Luigi Morgano.

"Sono profondamente sconvolto da ciò che in queste ore sta succedendo a ‪Bruxelles . Conosco e frequento quei luoghi quotidianamente, nel cuore dell'Europa, dove più di ogni altro posto si respira aria di libertà e non di terrore. Il mio unico pensiero va alle vittime e alle loro famiglie. Qualsiasi altro commento in questo momento non avrebbe alcun senso. Restiamo uniti".



Fonte: redazione mar 22 mar 2016, ore 13.18
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@ffffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
Illuminami tu...
sab 26 mar 2016, ore 18.43
Immagine profilo
fffffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
allora non hai capito
sab 26 mar 2016, ore 17.48
Immagine profilo
@fffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
Già fatto a suo tempo, e lei?
sab 26 mar 2016, ore 16.52
Immagine profilo
@@fffffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
Studi un po' di storia che é meglio
sab 26 mar 2016, ore 16.36
Immagine profilo
@ffffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'ho colto eccome: i musulmani sono nascosti e quindi, anche nella gente comune e "buona" ci sono i terroristi e i kamikaze pronti a sacrificarsi, mentre con i nazisti era un regime imposto e quindi la gente comune aveva ben altro da pensare invece di fare attentati....
sab 26 mar 2016, ore 15.50
Immagine profilo
@a Morgano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Davvero si rivolge a Morgano o è un battuta di spirito ? Lui ha altre cosa a cui pensare, su tutte dove potrà accasarsi quando scadrà il mandato di europarlmentare.
sab 26 mar 2016, ore 15.43
Immagine profilo
a Morgano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando tornerà a Bruxelles, dopo aver visto in TV le orribili immagini di questo orribile atto terroristico, ci auguriamo che ci vengano date risposte sul perchè l'Europa che ha lasciato arrivare ( da quanto si legge) altri 400 terroristi che non sappiamo dove siano, rispetteranno il regolamento europeo CE 562/2006 Schengen, che agli art.5,6,7 prevedono rigidi controlli delle frontiere esterne, all'art. 13 prevede il respingimento, nonchè il regolamento CE 2007/2004 che istituisce l'Agenzia per la gestione operativa delle frontiere esterne degli Stati Membri dell'Unione Europea che prevede l'aiuto per gli Stati membri investiti da invasioni di clandestini al controllo e al respingimento e al rimpatrio. Punti 5,11,21, art.2 punto f)art.3,art.8 e art.9 Cooperazione in materia di rimpatrio. Questi due importanti regolamenti europei non paiono proprio rispettati dall'Europa e nemmeno da Frontex che anzichè evitare che clandestini fatti passare per profughi penetrino nel nostro territorio e rimpatriarli, ci scarica tutti qui a nostre spese. Che siano arrivati terroristi coi barconi l'ha detto anche il rappresentante della Nato. Ci aspettiamo che l'Europa d'ora in poi effettui il Respingimento in luogo sicuro e per farlo dovrebbe chiamare l'ONU ai propri doveri per i quali la paghiamo cioè di proteggere gli aventi diritto in campi ONU nei loro continenti o nei Paesi confinanti a quelli dove c'è la guerra!! Questo ci aspettiamo da un'Europa che dovrebbe rispettare i nostri diritti e le leggi. Questi regolamenti ogni cittadino li puo' leggere cliccandoli su internet, come mai l'Europa li ha disattesi?
sab 26 mar 2016, ore 14.42
Immagine profilo
fffff
(UTENTE NON REGISTRATO)
vedo che hai colto il senso di quello che volevo dire...
ven 25 mar 2016, ore 16.52
Immagine profilo
@@IGNORANTI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Con la differenza che Hitler lo potevi identificare, mentre l'Isis no, agisce di soppiatto...
ven 25 mar 2016, ore 00.26
Immagine profilo
@IGNORANTI
(UTENTE NON REGISTRATO)
ISIS sta all'islam come Hitler sta all'europa. Né gli europei né i musulmani sono tutti terroristi o nazisti.
gio 24 mar 2016, ore 23.21
Immagine profilo
@a 21.47
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si ripete la storia dell'Italia: un'unità non voluta che ha portato mescolamenti in negativo con le conseguenze negative che 150 di unità dimostrano.
gio 24 mar 2016, ore 22.49
Immagine profilo
@a 21.47
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si ripete la storia dell'Italia: un'unità non voluta che ha portato mescolamenti in negativo con le conseguenze negative che 150 di unità dimostrano.
gio 24 mar 2016, ore 22.48
Immagine profilo
a 21.47
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le stronxate le dici tu. Io voglio solo che si rispettino le leggi , la democrazia, i nostri diritti e che l'Europa alla quale non abbiamo scelto noi di cedere sovranità ci garantisca quello spazio di liberta' giustizia e sicurezza che ci ha promesso nei trattati europei eperchè in questo momento questi valori importanti li sta garantendo non a noi che cittadini europei che paghiamo profumatamente tante tasse anche all'Eurpa, ma a tutti i delinquenti, terroristi, clandestini e furbi del mondo e se permetti dopo quello che è successo a Bruxelles essere indignati è anche poco non credi?
gio 24 mar 2016, ore 01.38
Immagine profilo
@odio?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dici un mare di stronxate solo per celare il tuo odio.
mer 23 mar 2016, ore 21.47
Immagine profilo
ODIO?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io non odio nessuno, anzi i miei vicini di casa sono tra l'altro cinesi e li apprezzo tantissimo perchè sono educati, carini, rispettosi ed escono di casa alle 5,30 del mattino per andare a lavorare, prima di tutto il palazzo e sono atei. Penso non solo che non si dovrebbe andare a fare la guerra con nessuno,nè in Libia nè in Siria visto che nemmeno ci vogliono, sono contro la guerra e ogni forma di violenza, ma viceversa ad istigare all'odio e alla violenza come abbiamo visto sono gli islamici verso di noi, che seguono alla lettera i versetti del Corano, nei confronti del Corano poi nessun islamico prende le distanze, guarda un po'. Sostenere che andrebbero respinti tutti i clandestini e anche i profughi e anche gli islamici non è istigare all'odio e alla violenza (tra l'altro il significato di odio secondo la cassazione significa augurare la morte), bensi' essere in linea con le leggi e la Costituzione che non ci obbligano nè a dare asilo, nè a concedere cittadinanza ed inoltre la costituzione distingue tra cittadini e stranieri. Se i nostri Padri Costituenti avessero deciso di considerarci uguali agli stranieri non avrebbero riservato per i cittadini italiani degli articoli specifici, come l'art. 3 il principio di uguaglianza e tutti gli altri in cui è inserita la parola "cittadini". Agli stranieri la Costituzione riserva solo l'art.10 Costituzione la cui condizione deve essere regolata dalla legge. Sarebbe ora che l'Europa chiamasse Ban KY Moon e l'ONU e costringerli a proteggere in campi ONU medio-orientali e AFRICANI tutti coloro che ci invadono clandestinamente, perchè è certamente giusto che vengano protetti loro ma anche noi che non abbiamo obbligo di mantenerli!!! L'Europa non sta rispettando le leggi internazionali, europee e i nostri diritti
mer 23 mar 2016, ore 21.26
Immagine profilo
@@costituzione
(UTENTE NON REGISTRATO)
porta a porta, uno a uno. Compresi i complici.
mer 23 mar 2016, ore 21.04
Immagine profilo
@costituzione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tu andresti messo in galera per istigazione all'odio razziale e religioso. Sei come gli islamisti, radicale e pieno di odio. I fanatici sono tutti uguali.
mer 23 mar 2016, ore 20.58
Immagine profilo
costituzione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Magari in TV invitassero un Costituzionalista che spieghi bene la Costituzione! La Costituzione intanto stabilisce che solo la Chiesa Cattolica è indipendente e sovrana. (art.7 Costituzione) All'art.8 indica che tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge, ma aggiunge anche che le confessioni diverse dalla Cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri Statuti in quanto non contrastino con l'ordinamento giuridico italiano. ecc. E il Corano contrasta in molte parti CON L'ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO visto che contiene molti versetti che istigano all'odio e alla morte di miscredenti e infedeli. C'è poi la Convenzione Europea Diritti dell'uomo che all'art.9 comma secondo indica che la libertà di manifestare la propria religione e il proprio credo puo' essere limitata quandosi tratta di tutelare la sicurezza, l'ordine pubblico i diritti altrui ecc. ecc. Nessuna libertà è assoluta quando sono in gioco altri valori costituzionali da difendere. Sarebbe ora di cominciare a limitare la libertà dell'ISLAM che non è una religione di pace come ci vogliono far credere ma in tante parti istiga all'odio e alla morte!!!!
mer 23 mar 2016, ore 20.04
Immagine profilo
UNICA
(UTENTE NON REGISTRATO)
soddisfazione (magra, ahimè) è quella di sapere con certezza che taglieranno la gola anche a tutti i quaglioni e bonaccioni color porpora.
mer 23 mar 2016, ore 19.04
Immagine profilo
@ignoranti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che la Costituzione afferma il principio che tutte le fedi religiose hanno pari dignità senza discriminazione alcune. Ora non mi verrai mica a dire che bisogna cambiare la Costituzione
mer 23 mar 2016, ore 18.10
Immagine profilo
IGNORANTI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando si chiedono chi è il nostro nemico e sostengono che è l'ISIS non c'è dubbio perchè l'ISIS mette in pratica i versetti del Corano in particolare quello che indica che miscredenti e infedeli sono da eliminare e hanno di sicuro gettato il terrore nel cuore di noi miscredenti e infedeli, proprio come vuole Allah. Ma il nostro nemico è anche l'ISLAM IN generale PERCHé Tutto l'Islam DISCENDE DAL CORANO E TRAE INSEGNAMENTO e ispirazione dal Corano e il Corano non pare si possa nè cambiare nè rinnegare in quanto va applicato e non interpretato e anche se nell'Islam c'è chi non mette in pratica i versetti di odio e morte, di certo è nostro nemico in quanto una volta maggioranza non si faranno nessuno scrupolo a sostituire la nostra Costituzione col Corano. Ecco perchè anche ammesso che vi siano islamici moderati anche a costoro non deve essere concessa cittadinanza, perchè forse non ci uccideranno ma ci toglieranno sicuramente la nostra Costituzione la nostra libertà, la nostra cultura, i nostri stili di vita e ci sottometteranno. Capito? Possibile non si valuti questa realtà? Lo stanno già facendo nelle scuole, nelle strade, ovunque !
mer 23 mar 2016, ore 17.35
Immagine profilo
@ignorante
(UTENTE NON REGISTRATO)
Proprio ignorante, non c'é dubbio. Equiparare gli islamici in quanto tali ai terroristi é quanto di più stupido si possa fare. UN regalo all'IS. Rimpatriare tutti gli islamici? Ma sei proprio fuori. Io butterei fuori quelli come te.
mer 23 mar 2016, ore 16.19
Immagine profilo
IGNORANTE EUROP
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le frontiere che vanno chiuse e subito sono quelle esterne di Schengen per non far penetrare nessuno, nemmeno i profughi o pseudo tali. E sorvegliare e chiudere le frontiere esterne è un nostro diritto di cittadini europei che dovremmo pretendere a gran voce. Poi si dovrebbe passare al rimpatrio dei clandestini e dei falsi profughi, ma anche dei profughi che sarebbero tutti da mandare nei loro continenti in campi di protezione ONU. iL FATTO CHE I TERRORISTI POI AVESSERE CITTADINANZA BELGA, DIMOSTRA CHE GLI ISLAMICI NON SONO INTEGRABILI, il loro Corano impedisce l'integrazione con la nostra civiltà, i nostri valori e la nostra Costituzione, perciò il grande errore che è stato commesso è quello di aver concesso loro la Cittadinanza!!! Bloccare le cittadinanze e rimpatriare tutti gli altri musulmani, dato che rappresentano tutti un pericolo e non esiste legge che ci imponga nè di dare asilo nè di dare cittadinanza a coloro che pensano di noi che meritiamo l'eliminazione. Noi non dobbiamo toccarli nemmeno con un dito, ma rimandarli quanto prima nei loro Paesi, quello si' e subito!
mer 23 mar 2016, ore 14.53
Immagine profilo
Europa
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ancora più bisogno di una Europa veramente unita. Non serve a nulla chiudere le frontiere ed isolarsi nel proprio fortino. Serve una polizia europea (tipo FBI), una politica comune, una identità forte. I terroristi vogliono dividerci e colpirci uno ad uno. Uniti vinceremo.
mer 23 mar 2016, ore 13.09
Immagine profilo
DOMANDA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Perchè l'Europa è stata bravissima a imporci l'olio tunisino ma non altrettanto nel pretendere dalla Tunisia di prendersi i naufraghi che semmai dovrebbero andare loro a soccorrere? Cosa c'è dietro questo traffico illegale?Possibile non coi sia mai una nave africana a raccoglierli in mare? Che puzza di marcio!!!
mer 23 mar 2016, ore 10.31
Immagine profilo
???????????????
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'attentato di Bruxelles, come quelli di Parigi ci ricordano la dura realtà quotidiana di Kabul, Bagdad, Aleppo..... La follia omicida di chi pensa che il futuro del mondo si fondi sul ricatto della paura e dei presunti contrasti religiosi con alle spalle dollari, petrolio, imperialismi.
mer 23 mar 2016, ore 10.16
Immagine profilo
DOMANDA
(UTENTE NON REGISTRATO)
>Una affermazione non condivisibile su cio' che sostiene Salvini e quando dice che chi scappa dalla guerra ha diritto di asilo? E' sicuro che sia cosi', perche' non sembra ci sia questo obbligo internazionale e sarebbe drammatico che fosse cosi' perchè dalla Siria scappano anche i terroristi e i Jhadisti e questo significherebbe che saremmo costretti per legge a dare asilo anche a loro? Chi ce lo spiega? Non sarebbe ora di bloccare l'invasione prevedendo il diritto di asilo solo in campi profughi gestiti dall'ONU ognuno nei propri continenti e sostenuti internazionalmente?
mer 23 mar 2016, ore 09.50
Immagine profilo
IGNORANTE EUROP
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'EUROPA non è solo ignorante dato che non sembra nè conoscere nè rispettare i regolamenti europei che impongono di difendere i confini esterni di Schengen e di non far penetrare nessuno tramite Frontex che ha il compito anche di rimpatriare i clandestini, ma anche perchè non sembra essere a conoscenza o fa finta di non esserlo, che il diritto internazionale non obbliga l'Europa a dare asilo! e in Africa oltre alla Convenzione di Ginevra del 1951 molti Stati hanno ratificato la Convenzione Africana Rifugiati che impegna gli Stati che l'hanno ratificata a trovare e concedere asilo ai propri fratelli in Africa in spirito di solidarietà, con l'aiuto dell'ONU e dell'Unione AFRICANA. Perchè l'Europa nell'incontro di Malta non ha chiesto all'ONU e all'UNIONE AFRICANA quando è stata depositata questa Convenzione Africana Rifugiati alle Nazioni Unite e perchè non l'hanno rispettata dando loro asilo ai propri fratelli che scappano dalle guerre? E' stata bravissima a fare accordi con la Tunisia per imporci l'olio tunisino che andrà a scapito delle nostre aziende, chieda allora alla Tunisia e all'Unione Africana di scaricare i naufraghi nei loro porti e di creare un corridoio per i respingimenti in Africa sotto protezione ONU
mer 23 mar 2016, ore 09.35
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veramente di inaccettabile è vedere nei vari Talk Show che siano solo Salvini, La grandissima Santanchè, Gasparri, Meloni E POCHI ALTRI a difendere la nostra civiltà nei confronti di una sinistra coL paraocchi che nonostante questa immane tragedia ancora si ostina a credere che esista un Islam moderato e a difenderlo. Con l'ISLAM che diventerà maggioranza per bene che ci vada sostituiranno senza scrupoli la nostra Costituzione col Corano, e per male che ci vada ci elimineranno tutti!!! Quel che è drammatico è che anche l'Europa e di una ignoranza totale, al punto che non conosce nemmeno i propri regolamenti come quello di Schengen che prevede che i confini esterni di Schengen vanno difesi da chiunque senza se e senza ma, con l'aiuto di Frontex che ha il compito di RIMPATRIARE i clandestini e non di scaricare i naufraghi sulle nostre coste incentivando le partenze!!! L?EUROPA SI STUDI I REGOLAMENTI CE 562/2006 e CE 2007/2004 e non ci offrea quello spazio di libertà, giustizia e sicurezza che aveva promesso ai cittadini europei e non ai delinquenti, terroristi e jhadisti e furbi del mondo!!!
mer 23 mar 2016, ore 09.21
Immagine profilo
sciacallo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Salvini ha fatto lo sciacallo. Si é fatto fotografare per le vie di Bruxelles con un soldato alle spalle in bella posa e facendo finta di essere impegnato in una telefona come fosse un corrispondente sul campo di guerra. In realtà era un finta, osservando bene la fotografia Salvini non aveva il telefono in mano. VERGOGNA, SEI UNO SCIACALLO. Per vedere con i propri occhi digitare su google: salvini cellulare bruxelles. Poi allargare la fotografia.
mer 23 mar 2016, ore 08.05
Immagine profilo
Solidarietà
(UTENTE NON REGISTRATO)
Solidarietà a Salvini che oggi ha davvero rischiato a Bruxelles e deve sempre combattere con opinionisti di sinistra che vogliono difendere l\'indifendibile e stanno dalla parte dell\'Islam senza aver letto il Corano e il contenuto di odio e morte verso gli infedeli. Quando però Salvini sostiene che chi scappa dalle guerre ha diritto di asilo è sicuro di sostenere una cosa giusta? Non sembra proprio sia cosi\', leggendo la sentenza della Cassazione 18549 del 25 agosto 2006! Se sbaglio venga detto quale legge obbliga l\'Italia a dare asilo ai Siriani e agli Africani!!!
mer 23 mar 2016, ore 01.05
Immagine profilo
Armiamoci
(UTENTE NON REGISTRATO)
Contro questi idioti straccioni che non sanno vivere civilmente. Cacciamoli dall'Europa, sono degni di vivere e spararsi tra loro nei loro paesi di m....
mer 23 mar 2016, ore 01.02
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Della guerra in Siria, di chi siano i buoni e chi i cattivi io ancora non ho capito nulla. Una cosa però sembra chiara noi italiani non li abbiamo invasi contro la loro volontà quindi non c'entriamo. Quanto poi alla sbagliatissima guerra in Libia secondo ciò che dovrebbero essere le regole, la Nato avrebbe dovuto autorizzare la coalizione ad intervenire solo nel caso che la Libia avesse chiesto l'aiuto. Comunque Sia Siriani, sia dall'Africa se le leggi hanno ancora valore non hanno alcun diritto di pretendere asilo da noi che con un debito pubblico che cresce di 7 miliardi al mese non solo non possiamo dare asilo a nessuno ma al contrario dovremmo far valere il diritto internazionale che come sostiene anche la Cassazione costruisce il diritto di asilo come un diritto dell'individuo cui non è correlato il dovere dello Stato di concederlo.
mer 23 mar 2016, ore 00.50
Immagine profilo
@ unità
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cavolate: è il buonismo belga che la fa parlare a vanvera?I fiamminghi se gestissero la sicurezza a loro modo avrebbero eliminato gli attentatori prima.
mar 22 mar 2016, ore 21.55
Immagine profilo
unità
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessuno si é chiesto come mai il nocciolo duro degli islamisti europei sia proprio in Belgio? Il contrasto storico tra Fiamminghi e Valloni rende il Belgio fragile e facilmente infiltratile da chi gioca proprio tra le divisioni. Il terrorismo si combatte con l'unità: dei paesi europei, dei paesi contrari all'IS, compresi i paesi islamici. La divisione gioca a favore dei terroristi.
mar 22 mar 2016, ore 21.45
Immagine profilo
Mah...
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sui media si riattiva la retorica del terrorismo come una sorta di calamità naturale, imprevedibile e devastante. Il primo ministro belga, nelle prime dichiarazioni rilasciate alla stampa ha parlato di “Due attentati ciechi” e gli attacchi sono declinati sui media di tutto il mondo attraverso il registro della “follia assassina”. Una retorica che è sempre funzionale al tentativo d’impedire di tirare anche le più elementari conclusioni dal susseguirsi di eventi degli ultimi mesi: in Siria è in corso una guerra, alimentata, strumentalizzata, nascosta e agitata dalle potenze occidentali e dai loro alleati petro-monarchici del Golfo. Dopo cinque anni, 330’000 morti e cinque milioni di sfollati quella guerra bussa con sempre più insistenza nel cuore dell’Europa. Un’ovvietà che dovrebbe essere il punto di partenza onesto di qualsiasi ragionamento sulla fase che attraversiamo. Invece di ricostruire la sequenza che ci ha portato alla catastrofe in cui viviamo, gli attentati diventano degli episodi clinici: il terrorismo è una malattia, ci dicono i nostri governanti, lo stato di polizia è la cura. Stato di polizia che si rivela, per l’ennesima volta, incapace di aver la minima incisività nell’impedire le stragi, nonostante i finanziamenti generosamente elargiti a tutti gli apparati di sicurezza dai governi dei vari stati europei, nonostante le nuove leggi “anti-terrorismo” redatte alla lettera secondo le pretese degli apparati di intelligence e nonostante le limitazioni alla libertà di espressione, di circolazione e di manifestazione applicate in questi mesi di Stato di emergenza (per difendere le nostre libertà, bien sûr!). L’Europa paga, tra l'altro, le conseguenze di una strategia che dagli attentati di Parigi nel Novembre scorso si è mostrata più attenta ai sondaggi elettorali che alla volontà di combattere lo Stato Islamico. L’ignobile accordo sui migranti concluso pochi giorni fa con il padrino, principale alleato e appoggio logistico di Daesh, la Turchia, conferma la priorità dei capi di stato europei. Bisogna accontentare la destra xenofoba nella sua crociata contro una presunta “invasione” di rifugiati, anche al prezzo di sdoganare uno dei principali protagonisti di quell’Islam politico che a parole infesta gli incubi dei vari adepti della retorica dello scontro di civiltà. Tutto purché tengano le facce scure lontane dalla nostre coste e dalla vista del nostro elettorato. Un’alleanza, firmata col sangue dei migranti, che ha come effetto anche quello di isolare ulteriormente l’unica opzione politica realmente alternativa all’ISIS, quella dei Curdi, che stanno subendo una repressione feroce da parte di Erdogan con bombardamenti e operazioni di polizia che continuano senza sosta da dicembre scorso. In questo contesto, gli accorati appelli alla difesa della libertà e della democrazia europee suonano quanto mai fuori luogo e fischiano come fastidiosamente ipocrite anche nelle orecchie più abusate. Il loro complemento, ben più attrattivo a livello dell’opinione pubblica, è quello della guerra di religione. Più che uno spettro, una sponda necessaria per uno Stato islamico che spera che la stigmatizzazione dei musulmani in Europa porti a quello scontro di civiltà che eccita in egual misura jihadisti e razzisti. E le scene che ci arrivano da Molenbeek con i cani usati dalla polizia contro la popolazione come nelle peggiori cartoline coloniali, non lascia presagire nulla di buono. Resta l’urgenza di costruire una nostra opposizione a questa loro guerra, fatta di droni e attentati, che da Bruxelles a Raqqa continua a fare solo i nostri morti.
mar 22 mar 2016, ore 21.44
Immagine profilo
EUROPA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cio' che è insopportabile dell'Europa sono le bugie. Per prima cosa hanno propagandato l'esistenza dell'Islam moderato senza poi spiegarci come fare a distinguere i moderati da coloro che non lo sono, dato che tutti traggono ispirazione, insegnamento dal Corano che contiene una enormità di versetti di odio e morte verso i miscredenti e infedeli che sono da eliminare. Ogni volta che è successo un attentato subito è subentrato il politicamente corretto che imponeva di credere all'islam moderato, inesistente. Altrettanto con gli immigrati clandestini, tutti secondo loro agnellini da proteggere,tutti profughi in fuga dalla guerra. Nessun terrorista poteva arrivare coi barconi e nemmeno tra i profughi nei balcani, chi lo sosteneva altro non era che razzista o xenofobo. La realtà li ha smentiti e ora l'Europa dovrebbe chiederci scusa e cominciare a rispettare le frontiere esterne utilizzando frontex nell'unico modo che prevede il regolamento che l'ha istituita e cioè quello di aiutare gli Stati membri a difendere i confini esterni e non far penetrare nessuno. E' ora che l'Europa chiami l'ONU e la obblighi a fare quello per cui è pagata cioè dei bei campi profughi in medio oriente dove portare tutti coloro che vengono impropriamente a cercare asilo in Europa e che non è obbligata a concederlo e che li protegga l'ONU in campi Profughi in mediooriente e in Africa. Per questo la paghiamo e questo deve essere chiamata a fare.
mar 22 mar 2016, ore 21.01
Immagine profilo
Mah...
(UTENTE NON REGISTRATO)
È insopportabile la retorica europeista che accompagna le stragi che colpiscono le città europee, ultima Bruxelles. Il dolore per le persone uccise del terrorismo jihadista, la paura di esserne prima o poi vittime, vengono oramai stravolti e sottomessi al dominio ideologico della casa comune europea assediata. Cento e più anni fa il nazionalismo era amministrato paese per paese, oggi viene diffuso in una dimensione continentale, ma con gli stessi scopi e non facendo meno danni. Ricordate l’immagine della manifestazione dei governanti a Parigi, poco più di un anno fa dopo il massacro di Charlie Hebdo? Un clamoroso falso mediatico (dietro i capi di governo non c’era nessuno) che voleva mostrare che i governi europei uniti guidavano il corteo dei loro popoli. Ma di quale Europa stiamo parlando? Di quella che ha fatto mercato dei migranti con la Turchia, organizzando la più grande deportazione di massa dalla fine della seconda guerra mondiale? Quale Europa, quella che con le politiche di austerità sta da anni colpendo le conquiste sociali dei suoi popoli? Quale Europa, quella che nelle periferie delle sue città più ricche accumula il rancore dei suoi cittadini figli di migranti, fascinati dal fanatismo assassino dei kamikaze? Quale Europa, quella che da 25 anni viene trascinata in guerre sempre più vaste che hanno fatto milioni di morti, guerre promosse dai governi di Francia, Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti, che non sono europei ma comandano? Abbiamo appreso che l’Italia ha soldati persino in Mali solo perché, nelle stesse ore di Bruxelles, sono sfuggiti ad un attentato. Quale Europa ha deciso di mandarceli? La solidarietà verso le vittime del terrorismo è sentimento ben diverso da quello che la propaganda ci vuole imporre. C’è un potere che usa le stragi per convincere i popoli della bontà della costruzione europea e della necessità di difenderla con le armi. Così chi mette in discussione l’euro è anti patriottico, come lo è chi non vuole che si vada a bombardare, o a invadere, la Libia. Bisogna fermare la guerra proprio nel nome delle vittime innocenti delle stragi che si susseguono. La guerra non è la soluzione, è il problema e dopo 25 anni di interventi militari che han solo provocato altri interventi militari e stragi, questo dovrebbe essere persino scontato. Invece non lo è, perché l’Europa è imprigionata nella spirale guerra-terrorismo e non riesce a muoversi dal vicolo cieco in cui l’hanno portata i suoi governi e il sistema di potere della sua Unione. E il vicolo cieco della guerra è lo stesso ove la barriera delle politiche di austerità fa dilagare l’ingiustizia sociale e la rottura delle solidarietà. Bisogn a uscire da questa costruzione europea e dalle sue guerre prima che sia troppo tardi per tutti i suoi popoli.
mar 22 mar 2016, ore 20.26
Immagine profilo
trappola
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quello che vuole l'IS é il caos, sia in occidente come nei paesi islamici. Ritenerli rappresentanti dell'Islam é cadere nella loro trappola. IS é invece il nemico di tutti, anche degli islamici (infatti IS fa la maggior parte dei morti proprio nei paesi a religione islamica).
mar 22 mar 2016, ore 19.52
Immagine profilo
vicino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vicino alle famiglie delle vittime.
mar 22 mar 2016, ore 19.49
Immagine profilo
bepi
(UTENTE NON REGISTRATO)
A Morgano consiglierei di andare avanti a fare quello che ha fatto finora in Parlamento Europeo zz....altro che cinguetii del menga e farsi un'esame di coscienza
mar 22 mar 2016, ore 19.10
Immagine profilo
blackie
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma quale integrazione, i nostri compatrioti in Belgio si sono sacrificati nelle miniere di carbone. Questi manifestavano contro la Polizia mentre arrestavano il terrorista responsabile degli attentati di Parigi. E si ha la sensazione che tra qualche anno pure noi italiani avremo gli stessi problemi. Grande Oriana Fallaci che aveva già previsto tutto.
mar 22 mar 2016, ore 18.36
Immagine profilo
islamici
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gli unici che sanno tenere a bada questa gente sono gli israeliani, impariamo da loro.
mar 22 mar 2016, ore 18.03
Immagine profilo
CORANO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutti ci prendono in giro, L'Egitto condanna l'attacco a Bruxelles sostenendo che quello che è successo è incompatibile con l'Islam, Pittella da Cipro che sostiene che il Dio degli islamici non prevede che debbano uccidere, C'è poi chi vuol fare un corso di insegnamento per IMIM. Ma l'hanno letto il Corano costoro? Se nel Corano c'è proprio scritto che gli infedeli e i miscredenti vanno eliminati? O si dichiarano fuorilegge questi versetti di istigazione all'odio o alla morte o meglio chiudere le moschee e mandarli a casa loro. Come possono poi accettare gli IMAM o gli islamici che gli italiani gli facciano dei corsi quando in TV sostengono che il Corano non si tocca? Se quei versetti sono scritti nel Corano e loro non vogliono eliminarli come la mettiamo? Che li vadano a predicare nei loro Paesi e non qui da noi? A noi è costata cara questa libertà che abbiamo acquisito e che stiamo ormai perdendo giorno per giorno e che loro ci toglieranno per sempre. Svegliamoci!!!
mar 22 mar 2016, ore 15.42
Immagine profilo
Moderati
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come mai nessuno degli islamici moderati della cittadina dove si nascondeva l'attentatore di Parigi ha mai detto nulla? Perché è come la mafia, sono omertosi e conniventi. Non esiste l'islam moderato. Tra infedeli e cattivi islamici loro scelgono sempre gli islamici. Di sera tutti per strada contro la polizia che aveva eseguito l'arresto… scene malavitose già viste…. Caro Morgano cosa crede che qui a Brescia non siano presenti tra quelli che ospitate a 35 euro al giorno?
mar 22 mar 2016, ore 15.18
Immagine profilo
BASTA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sarebbe sbagliatissimo rispondere con le armi, perchè nel loro Corano che seguono alla lettera non solo viene specificato che miscredenti e infedeli sono da eliminare colpendolo tra capo e collo come fanno i tagliagole, ma c'è anche un versetto sulla guerra agli infedeli che indica:"Combattete per la causa di Dio quelli che vi combattono ma non aggredite per primi.Dio non ama gli aggressori "Uccideteli quindi ovunque li troviate scacciateli da dove hanno scacciato voi...." A farci caso loro giustificano sempre i loro attacchi che sono in risposta ad aggressioni ricevute... Niente guerra allora, ma rimandarli tutti al loro Paese dato che la loro civiltà e religione è incompatibile con la nostra. No alla Turchia in Europa che ci porterà a una rapida islamizzazione e gli islamici restino nei loro Stati
mar 22 mar 2016, ore 14.54
Immagine profilo
CHI
(UTENTE NON REGISTRATO)
quaglione si fa, qualcuno lo calpesta. Europei pecorelle halal.
mar 22 mar 2016, ore 14.51
Immagine profilo
luca 63
(UTENTE NON REGISTRATO)
con questi nn ci può essere dialogo,integrazione sono fuori dalla realtà loro hanno dichiarato apertamente che sono in guerra con mondo occidentale e loro scopo demenziale e distruggere occidente e modo di vita. Nn sono religiosi ma prendono scusa di religione x indottrinare loro popolazione che tengono nell'ignoranza x fargli credere ciò che vogliono.Occidente si deve rendere che a sua volta si trova in mezzo ad guerra e deve prendere decisioni unite e rispondere duramente con la forza x fermare questi terroristi. deve riportare ordine democrazia in questi paesi x aiutare cittadini a vivere e ritrovare dignità nel loro paese cosi si eviterebbe anche tutti questi esodi di disperati,e infiltrazioni di delinquenti e terroristi che sfruttano questo modo x venire in europa .
mar 22 mar 2016, ore 14.28
Immagine profilo
max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
Pensavate di poter continuare a bervi il franciacorta a 7 euro bicchiere e fare serate? Bimbo cari teniamoci pronti alla battaglia.
mar 22 mar 2016, ore 14.23
Immagine profilo
Rudy
(UTENTE NON REGISTRATO)
Niente dialogo con questi incivili. Rimpatriare tutti i musulmani nei loro paesi, questi non sanno integrarsi, anzi si trasformano in terroristi. Fuori dalle p.... Islamici del c....
mar 22 mar 2016, ore 14.04
Immagine profilo
Miny
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non so cosa pensare . Se noi ora rispondiamo con bombe e militari loro continueranno e sarà una guerra infinita. Se noi non facciamo niente loro continuano con gli attentati. Chiudere le frontiere nin servirebbe a molto perché troverebbero sempre il modo di di arrivare ( ormai sono troppi già inseriti ) aprire le frontiere extraeuropee vorrebbe dire peggiorare ancora di più la situazione. Forse mettere una loro rappresentanza in ogni governo europeo ? Proviamo con il dialogo ? io non ho capito bene cosa vogliono ? cosa desiderano per fare " pace " ? Ieri ho pianto per le ragazze oggi piango per i morti nel Belgio. Ho,paura per l Italia .... Siamo destinati a morire ? io non vedo soluzioni. Abbiamo perso !!
mar 22 mar 2016, ore 13.46
Immagine profilo
TEMPO
(UTENTE NON REGISTRATO)
si agitatevi agitatevi, tanto una settimana tutto dimenticato, intanto l'invasione continua…. agitatevi
mar 22 mar 2016, ore 13.41
Immagine profilo
BASTA BUONISMO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come minimo ci aspettiamo che l'Europa chiuda le frontiere esterne e mandi Frontex e la Nato se serve non solo a pattuglkiarle e a non fare entrare piu' falsi profughi nè dalla Siria nè dalla Libia, e di rimpatriare tutti i falsi profughi che sono già arrivati in Europa annullando quell'accordo capestro con la Turchia che ci ha ricattato impropriamente. Ma l'avete sentita la prepotenza di que sedicenti profughi a Idomeni nel sostenere che non lasceranno che l'Europa decida sul loro futuro? Era per caso un Jhadista quello che lo ha detto in TV? I nostri rappresentanti europei li conoscono almeno i trattati europei? E il diritto internazionale che non obbliga nessuno Stato a europeo a dare asilo? Rivedano allora il diritto di asilo da esercitarsi in Campi profughi ognuno nei loro continenti e non si consenta piu' a nessuno d'ora in poi ad invaderci clandestinamente e con prepotenza: Rimpatriamo anche gli islamici facendo decadere la cittadinanza, dato che la loro religione e il Corano son o incompatibili con la nostra civiltà. Basta buonismo
mar 22 mar 2016, ore 13.32
Immagine profilo
Ario
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un attacco nel cuore dell'europa, a bruxelles, nel campo della mobilità, a due passi dal parlamento, durante la settimana santa. Per loro è un trionfo di "significati". E' triste, ma di fronte a questi pazzi siamo inermi
mar 22 mar 2016, ore 13.24
Immagine profilo
Martina
(UTENTE NON REGISTRATO)
Senza parole, solo silenzio
mar 22 mar 2016, ore 13.21
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:58 @Sandro
08 dic - Vai alla news »
Il Movimento per comici o di comici sta, bontà sua, per andare al Governo del Paese e sarebbe oggi più votato persino della macchina da gue
23:55 Morgan Harrison
08 dic - Vai alla news »
Ciao, Ti chiedere assistenza finanziaria per festeggiare le vacanze di Natale e Capodanno, il che rende un notevole uno? o vuoi aumentare
23:48 Collant
08 dic - Vai alla news »
Si sbaglia, Belli, per un ventennio c'erano i "collant" a tenere unito tutto il centrodestra berlusconiano, ad Arcore come a Palazzo Graziol
23:00 @2047
08 dic - Vai alla news »
Ma adesso sei arrivato tu, genio con i geni giusti, che ci dirai anche quali sono le soluzioni....rispett o ad un topolino hai poche differe
21:50 Sandro
08 dic - Vai alla news »
Si iscriva lei al nostro movimento civico e troverà un po più di serietà, non però da anonimo ( anonimo,che brutta parola! ) Non è un movi
21:42 Sandro
08 dic - Vai alla news »
Il collante iniziale della Democrazia Cristiana di Alcide De Gasperi era il pensiero etico politico cristiano. Nonostante le successive dege
21:19 CHIUSI
08 dic - Vai alla news »
Te pareva che i commercianti vedessero un poco più in lungo del loro naso. Andiamo tutti ai centri commerciali, che sono più disponibili e
20:47 @@1650
08 dic - Vai alla news »
dal tuo commento si capiscono due cose: che sei restato fermo all’ora legale e che segui i programmi di piero angela e progenie: il DNA in q
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...