Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 12:36


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
TERRORISMO
terrorismo

Lahlaoui e El Abboubi, in Valsabbia parlano fratello e padre. Incredulità e vergogna

C’è un filo che collega il mondo dell’Isis a Brescia, più precisamente alla Valsabbia. Un filo sul quale nei giorni scorsi è inciampata la polizia tedesca, quando dopo un controllo stradale Mohammed Lahlaoui è stato arrestato. Sul suo cellulare alcuni sms scambiati con Khalid El Bakraoui, uno degli attentatori della metropolitana di Bruxelles.

Il 29enne ha vissuto in Valsabbia 7 anni e a Vestone vivono ancora oggi la madre e il fratello, intercettato dal Giornale di Brescia, al quale ha confessato: “Faccio fatica a credere a quello che leggo, ma se è coinvolto e ha sbagliato è giusto che paghi. Con noi non aveva mai parlato di terrorismo”. Dal 2013 Mohammed era stato espulso dopo aver collezionato denunce per svariati reati e si era rifatto una vita in Germania: “Ognuno si fa la sua vita – continua il fratello -,  io domattina vado a lavorare, alle 5 sono già in fabbrica. Non ho mai commesso reati e sono integrato, come mia madre”. 

A pochi chilometri di distanza – più precisamente a Vobarno – ha parlato al GdB anche il padre di Anas El Abboubi: “Nemmeno davanti a Dio il giorno del giudizio potrò mai perdonarlo. Mi vergogno a pensare che mio figlio sia un terrorista. Se avessi sospettato qualcosa gli avrei fatto a pezzi il passaporto”.  Invece Anas ha finto di andare in Turchia per lavoro ed è finito in Siria, dove si è arruolato nell’Isis. “Sappiamo con certezza che è morto – racconta il padre -, gli hanno fatto il lavaggio del cervello come fanno con tanti altri giovani”. 



Fonte: redazione mar 29 mar 2016, ore 13.02
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
shirley
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anas El Abboubi era un bel bonazzo comunque!
ven 15 apr 2016, ore 21.37
Immagine profilo
Rudy
(UTENTE NON REGISTRATO)
Potrei cominciare con te a strapparti la faccia e quelle due palline che tieni per soprammobile, pensionato catto comunista parassita
gio 31 mar 2016, ore 00.06
Immagine profilo
@@Rudy
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un pensionato socialdemocratico: uno di quelli, come i pensionati democristiani, socialisti e comunisti, che ogni giorno aumentano il debito pubblico italiano con le loro pensioni calcolate sul retributivo e quindi molto più alte rispetto ai contributi che hanno versato, oltre al fatto di essere andati in pensione giovani?
mer 30 mar 2016, ore 00.15
Immagine profilo
emarginati
(UTENTE NON REGISTRATO)
La storia dei due giovani coinvolti nei fatti di terrorismo sembra indicare che si tratta di persone emarginate sia dalla loro comunità che dalla loro stessa famiglia. Sono mele marce, giovani sbandati che non frequentavano la moschea, sbandati hanno cercato un motivo per vivere.
mar 29 mar 2016, ore 23.16
Immagine profilo
@ Rudy
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma l'hai mai strappata la faccia a qualcuno? Magari sbaglio, ma ho l'impressione che tu, visto quanto le spari grosse, sia un povero esaltato fascistoide che all'atto pratico prenderebbe un fracco di canate pure da un pensionato socialdemocratico.
mar 29 mar 2016, ore 22.26
Immagine profilo
Rudy
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io strapperei la faccia ai genitori che hanno educato come bestie i propri figli
mar 29 mar 2016, ore 21.10
Immagine profilo
Genitori
(UTENTE NON REGISTRATO)
Stracciare il passaporto ai figli potrebbe essere una mossa preventiva che molti genitori musulmani potrebbero adottare, visto che i famigliari dei terroristi cascano tutti dal pero
mar 29 mar 2016, ore 13.08
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
12:27 5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Cosi' come alla Corte Costituzionale hanno portato la legge Madia non si capisce attraverso quale strada. ebbene si dovrebbe seguire la stes
12:09 Sandro
09 dic - Vai alla news »
Anche nel movimento 5 stelle c'è bisogno, se non proprio di rifondarlo, almeno di chiarezza e coerenza. In senso generale penso che la Web-d
11:07 beppe
09 dic - Vai alla news »
Finalmente arriveranno i grillini salvatori della patria. Speriamo ci sia solo da ridere.
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se è stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHè QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERà A SETTEMBRE NON MATURERà IL
09:47 @mvb
09 dic - Vai alla news »
LE MERAVIGLIE BERLUSCONLEGHISTE - TERZA PUNTATA: 15) sostanzioso taglio dei fondi alle forze d’ordine (mancava persino la benzina per le vol
09:38 Dove sono i dir
09 dic - Vai alla news »
Capisco tutto, ma la gente che deve lavorare cosa fa? Si deve comprare un auto nuova? O mette una tenda in ufficio?
09:16 Censis 2016
09 dic - Vai alla news »
Migliaia di sottoprecari e sottopagati che sopravvivono con lavoretti saltuari. Il tutto, come si legge nell'ultimo rapporto annuale Censis,
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...