Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 08:54


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
L'OPINIONE
Bragaglio

A proposito della bancarella di piazza Vittoria

di Claudio Bragaglio - Leggo, come molti interessati ai libri, la polemica sulla bancarella dell’amico Gigi. Sì proprio quella un po’ nascosta e rintanata, con quei suoi vecchi libri, in piazza Vittoria. Quella che non dà alcun fastidio. Ordinata e discreta. Un simpatico ritrovo per uno scambio di idee tra lettori, anche un po’ ‘vintage’, o per un perditempo tra bibliomani e bibliofili. Un bell’angolo di cultura e d’amicizia, nulla più. Piccolo, ma tanto piccolo, della nostra Brescia.

Senza i riflettori pubblici per voti da contendersi. Senza associazioni commerciali che poi ti farebbero la guerra in Loggia. Senza il lustro della notorietà. Senza santi protettori in Paradiso. Tutti infilati, quindi, i migliori motivi per un distratto scrollar di spalle e per... lasciar perdere. O forse, proprio per questo, no. Con le prime 500 firme che tra poco raddoppieranno, e più. Virali, come in una rete, ma di passaparola. Leggo di motivazioni amministrative, nonché di contromosse sgarbiane , con minacce di carte bollate e d’avvocati. Rispetto la correttezza delle prime e m’interrogo perplesso sulle seconde.

Non tutto m’è chiarissimo. Confesso. Ma non m’importa. So solo che brandendo sacri e formali principi e scomodando, sul versante opposto, parrucche e toghe nere di tribunale, in casi come questi, anche quando ti va bene, tutti finiscon un gran male. Condividendo ciò che, tra gli altri, ha scritto un amico come il dott. Saulo Maffezzoni, m’associo anch’io al cortese invito rivolto al Sindaco Del Bono. All’Assessore d’una impegnativa ‘Rigenerazione urbana’ che dovrebbe passare con lo sfratto proprio da lì. Aggiungendo pure una sollecitazione agli Uffici preposti, che più volte hanno saputo risolvere con ragionevolezza una montagna di simili problemi. Compreso, per esempio, quello della signora Betta, dell’edicola di corsetto sant’Agata. Un invito a fare il possibile, e pure quel pizzico d’impossibile che si rende necessario, con ragionevolezza e disponibilità nei confronti anche delle piccole cause.

Anzi, a maggior ragione, proprio perché son piccole, ancor più significative. Anche per dire d’uno stile nel rapporto con singoli cittadini. Non mi sembra proprio il caso che il libraio Gigi Perini, come il mugnaio di Potsdam, debba gridare che ‘ci sarà pure un giudice a Berlino’. Quando tutti noi bresciani sappiamo che ci bastano, per risolvere positivamente problemi come questi, due fermate di Metrò ed i nostri buoni uffici di via Marconi.



Fonte: Opinione lun 04 apr 2016, ore 15.14
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
IL GATTO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giù le mani da Luigi sfrattate tutte quelle locazioni commerciali assurde gestite da svariate e multicolorate etnie Il centro ai Bresciani
lun 30 mag 2016, ore 14.54
Immagine profilo
emilianalfano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sono dispiaciuta sapere che verrà' sfrattato il libraio. Io ho 71 anni sogni volta che posso vado a scegliere qualche libro specie quelli do un euro, visto la mia modesta disponibilità'. Spero che tutto resti cosi e un abbraccio a Gigiv
sab 21 mag 2016, ore 17.10
Immagine profilo
praticamente
(UTENTE NON REGISTRATO)
caro uno qualunque: ben si vede dal tuo commento che di cultura tu ben te ne intendi....
ven 20 mag 2016, ore 11.17
Immagine profilo
UNO QUALUNQUE
(UTENTE NON REGISTRATO)
EGREGIO/GI..il commento del Dott.Bragaglio mi sembrerebbe buono e rispettoso,il fatto è che i politici usano tante parole e poi non attuare nulla,sempre poi incolpando o scaricando a colleghi o ex compagni di politica. Penso invece che quella bancarella così vecchia e ricca di cultura debba esser messa ben in vista,dato ke di cultura di questa città si sa poco...!!Saluti a tutti,...UNO QUALUNQUE
gio 19 mag 2016, ore 13.08
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:41 distorsione
08 dic - Vai alla news »
Non é possibile che la notizia di una truffa mancata faccia più notizia della macroevasione di 6,5 milioni di euro che la GDF ha scoperto in
08:39 @2340
08 dic - Vai alla news »
Alla Mandolossa e Desenzano la polizia ha scoperto due case (20 in tutta Italia) dove venivano costrette alla prostituzione giovani cinesi.
08:32 abele
08 dic - Vai alla news »
quindi siccome alcuni italiani sono criminali dobbiamo tenerci quelli stranieri perché tanto anche gli italiani lo sono. ma certo!!!
07:39 Pharme587
08 dic - Vai alla news »
Hello!
07:27 COSTITUZIONE
08 dic - Vai alla news »
Speriamo davvero che si cominci a rispettare la Costituzione come prevede il capitolo XVIII della Costituzione e oltre che il lavoro anche
06:41 DIRETTIVE UE
08 dic - Vai alla news »
Proprio ieri un quotidiano ci avvertiva dell'arrivo di richiedenti asilo Pakistani che arrivano via terra. Ebbene anche costoro secondo la d
06:15 PROFUGHI?
08 dic - Vai alla news »
E' sicuro che i 130 immigrati che arrivano siano profughi? Profughi lo saranno quando verrà accertato con sicurezza il loro status. Fino ad
04:09 Oscar
08 dic - Vai alla news »
ASSISTENZA PER LA VOSTRA NECESSITÀ DI FINANZIAMENTO IN 24 ORE (assistance.financia ire55@gmail.com) Em ail : assistance.financiai re55@gmai
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...