Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 18 Gennaio 2017 - Ore 06:56


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
TRASPORTI
bus

Legambiente e pendolari contro il biglietto integrato: Provvedimento iniquo

In una lettera-esposto inviata il 17 marzo scorso Federconsumatori e Legambiente hanno denunciato i disagi e le iniquità prodotte con l'entrata in vigore, dallo scorso febbraio 2015, dell'obbligo del biglietto integrato urbano ed extraurbano. Le associazioni contestano l'obbligatorietà dell'acquisto di un titolo di viaggio integrato per chi non fa uso dei servizi di trasporto urbano.

Anche i pendolari come singoli passeggeri stanno inviando analoghe segnalazioni all'Autorità che ha sede a Torino, evidenziando l'incoerenza di una tariffa che comporta esborso economico per un servizio che non viene fruito.

In più occasioni è stato rilevato agli organi competenti (Provincia - Comune ed Agenzia TPL) che quello adottato da Comune e Provincia non è un biglietto integrato, bensì un titolo di viaggio cumulativo.

Il provvedimento è ritenuto iniquo perché così come formulato viola il principio di corrispettività della tariffa.

Legambiente, Federconsumatori e pendolari chiedono pertanto all'Autorità dei trasporti di verificare la legittimità della tariffa adottata che provoca extracosti per l'utenza pendolare, non giustificati in alcun modo.

La stessa tariffa resta invariata quand'anche vengono adottate modifiche nelle percorrenze, introducendo "cambi di carico" che alimentano  il disagio di pendolari e utenti.

Così, a parità di  tariffa e con l'obbligo di interscambio a S.Eufemia sono numerosi i pendolari che hanno deciso di raggiungere Brescia con la propria automobile visto che si può usare il mezzo privato senza alcuna limitazione e con la massima comodità fino al parcheggio di Piazza Vittoria.

Insomma, la struttura tariffaria messa in atto anziché implementare il trasporto pubblico lo danneggia. 




Fonte: comunicato stampa gio 07 apr 2016, ore 15.12
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
LETTORE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il biglietto integrato è un'ottima cosa, la cavolata è averlo reso obligatorio. !!! alla fine si è trasformato in un aumento di tariffa, pergiunta a carico di chi non usufruisce del servizio.
ven 08 apr 2016, ore 08.47
Immagine profilo
Verdone
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma invece di inventarsi queste stupidate non si potrebbe potenziare i mezzi pubblici e fare un'azione concreta contro l'inquinamento dell'aria? Massimo un'automobile in ogni casa bresciana
gio 07 apr 2016, ore 15.28
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:33 Jamessninc
18 gen - Vai alla news »
Пре ;длk 2;га 77;м пол ;ноl 9;ть 02;
06:10 MENO MALE
18 gen - Vai alla news »
Meno male. L'Ordine dei giornalisti semmai dovrebbe guardare nella direzione di chi giustifica l'invasione di clandestini e di chi dimentica
03:18 radko mladic
18 gen - Vai alla news »
Gia' proprio come Bruxelles...miopi ipocriti responsabili della disfatta etnica di un popolo debole e privo di identita', come gli italiani
02:16 Credit Solution
18 gen - Vai alla news »
Ciao! Hai bisogno di sostegno finanziario? Seguire il denaro e si ottiene tutti i tipi di credito subito! € 1.000 a € 10.000.000,00
00:45 Baffone
18 gen - Vai alla news »
'Sto pubblicista(?) voleva zittire un giornalista? E poi dicono che uno va a Predappio...
00:13 Incredibile !
18 gen - Vai alla news »
Incredibile Fabius ! I dilettanti allo sbaraglo furono dal 2008 al 2013 il duo Parolfi (Paroli e Rolfi) e la loro Giunta di "giovani di stud
21:54 Gino
17 gen - Vai alla news »
Per fortuna che ci sono persone serie che sanno cosa devono fare.Questo candidato avrebbe portato alla sconfitta certa come il precedente Ca
21:25 considerazione
17 gen - Vai alla news »
Vero. Infatti sia la chiesa che i musulmani combattono la modernità, il laicismo, il diritto di scegliere consapevolmente e non costretti da
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...