Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 15:11


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
AMBIENTE
differenziata

Differenziata, debutto a metà. Un bresciano su due si è affidato agli ultimi cassonetti senza calotta

È un bilancio parziale quello che si può tracciare dopo l'avvio della raccolta differenziata nella zona Est di Brescia. La presenza dei cassonetti dell'indifferenziato senza calotta falsa il risultato iniziale di una rivoluzione che sarà più graduale del previsto, come si evince dalle prime statistiche, dalle quali emerge che solo uno bresciano su due ha esposto i bidoncini di carta, vetro e plastica.

Gli otto quartieri della zona gialla hanno prodotto 12,7 tonnellate di carta, 5,2 di plastica e 12,2 di vetro e lattine.

Lunedì prossimo, tuttavia, i cassonetti grigi saranno quasi completamente sostituiti con quelli a calotta utilizzabili con scheda elettronica, costringendo tutta la cittadinanza ad allinearsi.



Fonte: redazione gio 07 apr 2016, ore 16.55
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Abito a bs da 23 anni; ricordo come era, e vedere come e diventata mi fa molto dispiacere. Potrebbe ess una città modello e invece...peccato davvero.
mar 12 apr 2016, ore 01.48
Immagine profilo
@djheunsnkd
(UTENTE NON REGISTRATO)
Più precisamente ASM inchiappettata da AEM...
lun 11 apr 2016, ore 15.01
Immagine profilo
djheunsnkd
(UTENTE NON REGISTRATO)
AEM salvata da ASM?? Ahahah
lun 11 apr 2016, ore 13.23
Immagine profilo
@@Mi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Invece adesso il piano industriale (alla milanese) ce l'ha A2A: tutto impostato sulla finanza, la crescita tramite acquisizione di piccole multiutility e il monopolio delle tariffe alla faccia dei principi europei su concorrenza e libero mercato. Nel frattempo, con più di due miliardi di indebitamento finanziario si distribuiscono dividendi a pioggia.
lun 11 apr 2016, ore 09.37
Immagine profilo
@Mi
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma di che parli, se non facevamo la fusione con AEM eravate letteralmente nella m….! Una società gestita solo da finanza (nemmeno così positiva) e nessun progetto industriale… Ma invece di venire qui a fare il fenomeno taci e studia Capra! :)
lun 11 apr 2016, ore 08.53
Immagine profilo
@Mi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tra un po' ci obbligheranno a tenerci le fogne in casa pagando comunque...
dom 10 apr 2016, ore 16.42
Immagine profilo
@@
(UTENTE NON REGISTRATO)
al contrario, di non lasciarla per strada. È così difficile da capire?
dom 10 apr 2016, ore 14.20
Immagine profilo
@Mi
(UTENTE NON REGISTRATO)
La civiltà la si misura quindi sul fatto di tenersi lo sporco in casa... Bravo... faremo progressi. E, in ogni caso, preferisco vivere nella mia incivile Brescia che nella civile Milano.
dom 10 apr 2016, ore 14.05
Immagine profilo
@@MI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non mi risulta, e in ogni caso in qualsiasi paese civile non esistono più i cassonetti da trent'anni
dom 10 apr 2016, ore 13.59
Immagine profilo
@Mi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sbagliato: le lamentele c'erano e ci sono ancora oggi. Ma, come sempre, i problemi della gente rimangono inascoltati, per il dio denaro e per i propri interessi...
dom 10 apr 2016, ore 13.41
Immagine profilo
MI
(UTENTE NON REGISTRATO)
a milano da decenni hanno tolto anche i cassonetti del generico e non mi pare che facciano tutte queste lagne. Civilizzatevi.
dom 10 apr 2016, ore 10.50
Immagine profilo
@Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
...e in più dovrà tornarsene a casa con il suo sporco...Bella rivoluzione...
sab 09 apr 2016, ore 23.10
Immagine profilo
@Disagio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il 2 luglio scorso l'Assessore Fondra si è laureato discutendo una tesi che (si legge sul suo sito) è partita da questa affermazione: "Il rosso è considerato il colore originario, apicale, il rosso è il primo colore dell’arcobaleno, il rosso è il primo colore percepito dai neonati, il rosso è la prima esperienza cognitiva dell’uomo che si fa uomo." Ecco, ci pare evidente che abbiamo invece l'Assessore giusto al posto giusto: allarme rosso per l'ambiente a Brescia ed è difficile che cambi colore per parecchio. E su quasto non ci piove, anzi magari piovesse più spesso...
sab 09 apr 2016, ore 16.35
Immagine profilo
Disagio
(UTENTE NON REGISTRATO)
paghiamo il prezzo per aver un assessore che non brilla nel suo operato e nelle sue idee....
sab 09 apr 2016, ore 13.01
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma infatti, ci fosse almeno stato un qualche tipo di incentivo; disagi e aumento delle tasse. La vedi una nonnina che passa il badge x buttare la spazzatura?? E se il badge non funziona la poveretta dovrà fare chissà quale trafila x averne uno nuovo..Ne vedremo delle belle.
sab 09 apr 2016, ore 12.22
Immagine profilo
@Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un sistema imposto e non condiviso non darà i frutti della collaborazione dei cittadini, con le conseguenze che tutti conosciamo: rifiuti abbandonati, scarsa cura e continue arrabbiature dei cittadini, come sempre inascoltate dalla loggia.
ven 08 apr 2016, ore 21.51
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Appunto, A2A ringrazia. Pronti grossi dividendi x gli azionisti.
ven 08 apr 2016, ore 21.21
Immagine profilo
inquinamento di
(UTENTE NON REGISTRATO)
correggimi se sbaglio: le tasse sui rifiuti aumentano, io faccio il lavoro per loro preparando gia' gli scarti differenziati, loro vendono alla centrale che brucia i nostri scarti gia' pronti da bruciare, senza considerare il business dei bidoncini di plastica ecc ecc Mi pare una bella fregatura per il "cittadino della strada"
ven 08 apr 2016, ore 12.03
Immagine profilo
@chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma noi siamo sudditi e le scelte scellerate calano dall'alto, non si discutono e non si fanno con la partecipazione. E poi questi sinistri ci fanno le lezioni di democrazia contro la destra? Proprio come i preti: buoni solo a chiacchiere e neanche in quello...
ven 08 apr 2016, ore 07.19
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bidoncini x strada, spazzatura in casa x giorni senza magari avere lo spazio, aumento della tassa dei rifiuti....scusate ma cosa ci guadagna il cittadino??? L'ambiente ringrazia, peccato che viviamo in una delle città più inquinate del nord, e non sarà la differenziata a cambiare la situazione. Perché non pensano alla Caffaro e ai continui sversamenti nei fiumi? Alla fine la sola a ringraziare sarà A2A e tutte le aziende che le ruotano intorno. Si poteva obbligare alla differenziata ma senza il porta a porta che comporta un aggravio dei costi di gestione e disagi x i cittadini, x non parlare del decoro delle strade.
ven 08 apr 2016, ore 01.30
Immagine profilo
Giando
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giusto che il processo sia graduale altrimenti sarebbe uno sclero totale. Calma e sangue freddo please
gio 07 apr 2016, ore 16.58
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:01 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 12.54 - Non perdete mai voi di sinistra il vizietto di distorcere la verità. E la verità sulla guerra di Libia è scritta ormai indelebilme
14:59 ILVO
04 dic - Vai alla news »
l'affluenza spinge il sì...
14:58 Limbo
04 dic - Vai alla news »
che m....
14:54 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Si richiamano tutti al civismo, ma solo nel nome: si è risposto da solo. Lei che è un saggio (di del Bono) faccia un bella tessera del PD e
14:50 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Che non la convincano gli unici per bene in Italia, non ci meraviglia. Ma, non le pare tutto falso ? Una cernita ? Parli chiaro, lo dica : l
14:40 a 14.26
04 dic - Vai alla news »
Non penso proprio che la Signora di Parma voglia entrare in una casa di proprietà altrui occupandola. Lei vuole una casa popolare che gli vi
14:31 A 14.24
04 dic - Vai alla news »
iNFATTI NON VANNO PORTATI IN lIBIA VISTO CHE NON C'è NESSUNO CON CUI PARLARE E DATO CHE NON CI SONO lIBICI NEI BARCONI. mA PRENDERE ACCORDI
14:31 Sandro
04 dic - Vai alla news »
Il " serio penta stellato" del comico non mi convince. Il serio del comico è un ossimoro ! Il civismo delle singole realtà civiche, invece
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...