Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 15:14


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
polizia postale

Pornografia minorile online, una rete nazionale con dodici persone denunciate

C’è anche Brescia tra le province coinvolte da una nuova ondata di denunce da parte della Polizia Postale in un’operazione contro la pornografia minorile online.

Dodici persone sono coinvolte nel caso. Si tratta di cittadini appartenenti a una rete nazionale che oltre alla Leonessa d'Italia coinvolgerebbe anche Milano, Como, Torino, Padova, Verona, Palermo, Piacenza, Campobasso e Cagliari. Scambiavano materiale pedopornografico avvalendosi di falsi profili social.



Fonte: redazione mar 12 apr 2016, ore 15.54
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@@mara
(UTENTE NON REGISTRATO)
Concordo e aggiungo che oltre ad esserci sempre stata era tollerata dal popolo soprattutto quando avveniva ad opera dei potenti (nobili, clero) proprio perche' con loro non potevi ribellarti. C'e' ancora questo vizio nei seminari e qualche volta emerge...
mar 12 apr 2016, ore 21.28
Immagine profilo
@Mara
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io invece credo che ai tempi dei nostri nonni i pedofili ci fossero eccome...e che ci fosse anche più omertà, quindi i casi non venivano a galla e se venivano a galla erano più facili da insabbiare perchè le comunicazioni (media e internet) non erano sviluppate come adesso. Si dice che Jack lo squartatore sia il primo serial killer della storia, in realtà è il primo serial killer documentato della storia, prima di lui non esistevano i mezzi investigativi per definire cosa fosse un serial killer. Stessa cosa per la pedofilia...che non è assolutamente figlia dei nostri tempi...anzi...direi che è antichissima.
mar 12 apr 2016, ore 16.35
Immagine profilo
Matt
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma sta gente crede di passarla liscia con un falso profilo Facebook?! Ben gli sta comunque
mar 12 apr 2016, ore 16.00
Immagine profilo
Mara
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il livello di perversione è arrivato a un punto tale che sempre più persone vanno verso la degenerazione totale. Credo che ai tempi dei nostri nonni non ci fossero tanti pedofili o gente attratta da minorenni. E' una malattia, è vero, ma mi viene da pensare che sia per certi versi figlia del nostro tempo
mar 12 apr 2016, ore 15.58
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:12 @ 14.26
04 dic - Vai alla news »
Se ti fai riconoscere ci rendi possibile controllare: quando erediti la casa della nonna, te la facciamo sequestrare. Facciamo così?
15:08 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 13.03 - E' appena il caso di ricordare che non solo l'Italia si affaccia sul Mediterraneo, ma anche la Francia ed anche la Spagna, e poi c
15:01 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 12.54 - Non perdete mai voi di sinistra il vizietto di distorcere la verità. E la verità sulla guerra di Libia è scritta ormai indelebilme
14:59 ILVO
04 dic - Vai alla news »
l'affluenza spinge il sì...
14:58 Limbo
04 dic - Vai alla news »
che m....
14:54 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Si richiamano tutti al civismo, ma solo nel nome: si è risposto da solo. Lei che è un saggio (di del Bono) faccia un bella tessera del PD e
14:50 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Che non la convincano gli unici per bene in Italia, non ci meraviglia. Ma, non le pare tutto falso ? Una cernita ? Parli chiaro, lo dica : l
14:40 a 14.26
04 dic - Vai alla news »
Non penso proprio che la Signora di Parma voglia entrare in una casa di proprietà altrui occupandola. Lei vuole una casa popolare che gli vi
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...