Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Ore 21:10


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
PALLANUOTO
Pallanuoto

L'An Brescia affonda anche la Bpm Sport Management

Anche a Busto Arsizio, l’An Brescia conferma la sua ottima condizione a livello mentale: nella ventitreesima di campionato, contro un’agguerrita Bpm Sport Management, finisce 7 a 2 (1-0, 0-1, 2-0, 4-1, i parziali) per i ragazzi di Sandro Bovo. Ancora tanta sostanza da parte dei biancazzurri che, stringendo i denti e facendo leva soprattutto su una notevole solidità psicologica, prevalgono su un avversario di valore e deciso a far valere il fattore campo.

In avvio, davanti a una difesa molto aggressiva, con pressing portato anche a metà vasca, l’An reagisce con calma e determinazione, effettuando continui movimenti e proponendo, fin dalle prime azioni, il doppio centro (come con Trieste, a rotazione Bertoli, Nicholas Presciutti, Molina). Dietro sempre efficaci i biancazzurri che contrastano bene le iniziative degli uomini di Baldineti,

Nel secondo tempo, entrambe le formazioni continuano a chiudere bene in difesa; in più, la squadra trova alcuni interventi di Lazovic davvero incisivi, e così la Bpm riesce a pareggiare.

Al cambio di panchine, la costanza e la fermezza dei bresciani, azione dopo azione, segna le sorti dell’incontro; dopo la bella rete su tocco delicato di Ubovic, da boa, l’An, finalmente, concretizza la sua prima superiorità (a quel punto, il dato era 0 su 4) con Molina che sigla dai cinque metri. Da qui in avanti, piano piano, i padroni di casa finiscono fuori dal match: anche le controfughe pericolose vengono neutralizzate da Presciutti e compagni. L’ultima frazione si apre con la terza rete di Ubovic e dalla successiva parata di Del Lungo nella sesta superiorità numerica della Bpm: due passaggi che incanalano definitivamente la sfida dalla parte del sette bresciano. Sul 4 a 1, infatti, il team veronese non trova più spunti per rientrare in partita: ogni ripartenza viene chiusa molto bene dall’An e le segnature di Rizzo (su rigore), Christian Presciutti (controfuga micidiale) e Napolitano (lucido dai due metri), rendono vano il gol di Petkovic, arrivato con l’uomo in più dopo quasi due tempi di digiuno. Come con Trieste, stasera, in casa An, poche reti all’attivo, ma pochissime al passivo: questo era l’obiettivo e questo è stato ottenuto, avanti così.

«La nostra – dichiara Nemanja Ubovic, con tre gol, miglior realizzatore della serata – è stata una partita di ottimo livello, in particolare in difesa. Qui a Busto Arsizio, in due incontri abbiamo incassato solo due reti, un dato davvero positivo. In attacco, all’inizio abbiamo peccato un po’ di nervosismo, poi, cammin facendo, abbiamo ingranato la marcia giusta. Anche questo è un segnale molto buono, vuol dire che siamo una squadra compatta che sa reagire bene alle difficoltà. Il match di oggi è una tappa importante, abbiamo piegato un avversario difficile, e la performance va considerata come ottima preparazione per il prosieguo della stagione, a partire, ovviamente, da sabato 30: a Mompiano, con il Kazan, vogliamo vincere ancora per conquistare la coppa nel migliore dei modi, senza fare tanti calcoli».  



Fonte: Comunicato stampa sab 23 apr 2016, ore 12.07
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
21:04 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
giovani profughi in cerca di lavoro e di una vita migliore vittime di una cospirazione a sfondo razziale
20:56 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
ditta straniera specializzata in trasporti rapidi braccata da agenti razzisti
20:47 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
boom di imprese straniere nel bresciano...
20:37 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
prodigi della società multietnica e della globalizzazione
19:13 A 18.26
07 dic - Vai alla news »
Certo che i furti ci sono sempre stati, ma con l'immigrazione sono aumentati perchè si sono aggiunti a quelli autoctoni già mal digeriti. Co
18:55 ORIO
07 dic - Vai alla news »
a 17.54 e 1826 - L'intelligenza bisogna possederla per poterla schiaffeggiare. Se ancora non avete capito in quale letamaio l'immigrazione c
18:28 castriota
07 dic - Vai alla news »
castrazione chimica
18:26 @NONNA
07 dic - Vai alla news »
Enciclopedia Treccani: Xenofobia (da ξέν&# 959;Ϛ, straniero, e ϕόβ&# 959;Ϛ, paura) significa paura d
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...