Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 06 Dicembre 2016 - Ore 06:51


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
MATRIMONIO GAY

Permesso per matrimonio anche alle coppie omosessuali, almeno in azienda

Le coppie omosessuali avranno gli stessi diritti, almeno in azienda. È quanto accade alla Bticino, azienda metalmeccanica varesina del gruppo francese Legrand con 150 dipendenti anche a Brescia (il sito produttivo a Muscoline). Nell’accordo sindacale firmato, infatti, l’azienda si impegna a estendere anche a coppie dello stesso sesso che si sono sposate all’estero congedo matrimoniale, permessi per decesso e infermità del coniuge e congedo per gravi motivi familiari.

«Tali diritti in Italia sono riservati esclusivamente alle coppie eterosessuali, creando una discriminazione indiretta rispetto al quadro legislativo vigente in molti altri Paesi», ha sottolineato al Corriere il direttore Risorse umane dell’azienda capofila del Gruppo Legrand in Italia, Lucio Tubaro, «Abbiamo deciso di intervenire su una lacuna che il nostro Paese fatica a colmare anche se è stato approvato il disegno di legge sulle Unioni civili per garantire pari dignità sociale e uguaglianza a tutti i collaboratori».



Fonte: Redazione dom 15 mag 2016, ore 14.36
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
a 12.24
(UTENTE NON REGISTRATO)
I fanatici semmai sono coloro che con la scusa delle fobie ci vogliono togliere anche la libertà di parola e pensiero. Per punire le violenze e l'istigazione all'odio non occorrono reati specifici come si legge oggi sul giornale, pare si voglia fare introducendo il reato di islamofobia. In questa Commissione manca lo studio anche della cristianofobia, o l'hanno eliminata di proposito. Vediamo se i rappresentanti delle forze politiche di opposizione si accorgono della discriminazione nei nostri confronti!!!
dom 22 mag 2016, ore 13.03
Immagine profilo
@1153
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guard che gli estremisti islamisti stanno all'Islam, come tu all'occidente. Fanatici, brodo di cultura per il peggio.
dom 22 mag 2016, ore 12.24
Immagine profilo
DISCRIMINAZIONE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma Boldrini non si è accorta che la sua Commissione di studio su intolleranza, xenofobia, omofobia, islamofobia, razzismo e odio parte già con una connotazione discriminatoria nei confronti degli italiani ed europei i cattolici e non, in quanto analizza l'ISLAMOFOBIA (che non è chiaro cosa sia ) ma non l'istigazione all'odio e alla morte insita nel Corano ritenuti da eliminare e che siamo noi? Questa Commissione poi è troppo sbilanciata da chi troppo facilmente si è sentito in TV tacciare gli italiani di razzismo e xenofobia (che tra l'altro non è nemmeno chiaro che cosa si intenda per razzismo e xenofobia)
dom 22 mag 2016, ore 11.53
Immagine profilo
@13.42
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sai quello che scrivi?
sab 21 mag 2016, ore 15.35
Immagine profilo
@@mate
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bravo è un già un passo avanti
sab 21 mag 2016, ore 13.41
Immagine profilo
@mate
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non occorre che siano un miliardo, ne bastano poche decine: il brodo di coltura (cultura) è quello, comunque. O no? Ad ogni buon conto, non è il caso di porre un limite numerico agli ingressi o lasciamo che gli stranieri entrino, "ad libitum"? Certo ai vari solidali dietro stipendio, non dispiacerebbe allargare il business.
sab 21 mag 2016, ore 11.58
Immagine profilo
oriomatematica
(UTENTE NON REGISTRATO)
Equazione di Orio: 1 miliardo di islamici=1 miliardo di terroristi.
sab 21 mag 2016, ore 11.48
Immagine profilo
@934
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'infibulazione non é islamica.
sab 21 mag 2016, ore 10.54
Immagine profilo
CARTA DEI VALOR
(UTENTE NON REGISTRATO)
Era per caso estremista anche il Governo di centro-sinistra che nel 2007 ha emanato il Decreto Ministeriale 23/4/2007 ossia la CARTA DEI VALORI DI CITTADINANZA E INTEGRAZIONE nella quale sono stati in pratica snocciolati e messi in evidenza tutte le inaccettabili realtà previste nell'ISLAM come la poligamia, la violenza in nome di una religione i Buiqa, l'infibulazione ecc.ecc. Prova a leggere questa Carta dei Valori di cittadinanza e integrazione purtroppo andata nel dimenticatoio sembra per non aver incontrato la disponibilità di qualche associazione islamica ma soprattutto per la timidezza di imporre i nostri valori come fondamentali per poter avere cittadinanza nel nostro Paese e che continuiamo a regalare senza freni.
sab 21 mag 2016, ore 09.34
Immagine profilo
@orio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche gli islamici hanno i loro estremisti, come noi abbiamo quelli come te. Fanatici che vedono solo due colori, il bianco ed il nero e che vivono nella grassa ignoranza. Lo sai almeno che i ⅔ degli immigrati sono cristiani? Solamente il 20% sono musulmani, Quindi di che ccxx di invasione stai parlando?
sab 21 mag 2016, ore 09.03
Immagine profilo
ORIO a 12.12
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' davvero difficile, anzi impossibile, indurre alla ragione chi è pervaso da un'ipocrisia che nega o mistifica ogni evidenzia e rifiuta ostinatamente la verità. - Questo succede nella mente delle anime belle dell'accoglienza, in maggior parte, presumo, intente a succhiare latte copioso dalle mammelle turgide della mucca cattocomunista che Renzi alimenta con tanta cura. - Non vogliono capire, questi masochisti pro-islam, che il vero razzismo è quello predicato con le parole ed attuato con azioni tragiche proprio dagli islamici contro la cultura occidentale, che sognano di sottomettere. - Ripetono ossessivamente che occorre distinguere fra ISLAM MODERATO e ISLAM RADICALE ben sapendo che nessun islamico, presunto moderato, oserebbe mai mettere in discussione gli insegnamenti, anche i piu' abietti, della dottrina Coranica, che nessuno di loro mai vorrà cambiare. - E' vero che la Chiesa, ispirata al Vecchio Testamento, ha la responsabilità di nefandezze esecrabili compiute nei secoli. Ma è altrettanto vero che l'insegnamento della Chiesa, oggi, si ispira ed attua un insegnamento che non contiene in nessuna parte incitamenti all'odio. E' purtroppo vero, invece che i crimini compiuti quasi ogni giorno dalle belve islamiche in nome di Allah, non si riferiscono ai secoli passati, ma vengono PERPETRATI OGGI, con l'esultanza macabra degli estremisti islamici,che invocano Allah, e nell'indifferenza connivente e compiacente della gran parte del cosiddetto islam moderato. Dunque l'integrazione di costoro è pura, patetica utopia. - Non vogliono capire questi paladini dell'immigrazione che tutto il mondo islamico, ma proprio tutto, si nutre nel brodo di coltura della violenza e dell'odio e giustifica gli atti terroristici se compiuti in occidente, perchè volti alla eliminazione degli infedeli. E giustifica ed alimenta le stragi fratricide che si ripetono da secoli nel loro mondo (vedi le guerre secolari tra sciiti e sunniti) sempre in nome del Corano e della sua interpretazione. - Dunque la storiella dell'ISIS che uccide prevalentemente i mussulmani, è patetica perchè gli islamici si ammazzano tra di loro da sempre, perchè educati dal loro credo religioso alla cultura macabra della morte e non alla sacra cultura della vita. - E in merito alla storiella della "Corretta Interpretazione del Corano" Come si puo' interpretare il versetto piu' volte citato "Getterò il terrore nel cuore dei miscredenti: Colpiteli tra Capo e Collo... Non siete certo voi che li avete uccisi è Allah che li ha uccisi.." se non come un inequivocabile incitamento ad uccidere? - E quali sarebbero GLI STATI ISLAMICI MODERATI? Ho provato a fare ricerche, ma non sono approdato a nulla. E sfido chi fra le anime belle sia in grado di stilare un elenco credibile. - La realtà è che l'immissione massiccia di islamici in Europa attraverso una immigrazione dissennata crea le condizioni per fare degli Stati Europei un teatro permanente di guerre civili fratricide nè più nè meno di quanto succede neI Paesi Arabi da secoli. Cosi' è, piaccia o non piaccia
sab 21 mag 2016, ore 08.30
Immagine profilo
vedremo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se son rose fioriranno ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare e fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. Aver paura è un diritto e non un delitto.
ven 20 mag 2016, ore 23.33
Immagine profilo
ensejdiswhd
(UTENTE NON REGISTRATO)
Niente da fare, vogliono
ven 20 mag 2016, ore 22.17
Immagine profilo
Londra
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nel programma di Sadiq Khan c’é l’obiettivo di ridurre la disparità di genere rimuovendo ogni barriera che impedisce alle donne di avere successo nel lavoro e nella vita. Non sembra affatto un programma islamista.
ven 20 mag 2016, ore 21.10
Immagine profilo
Londra
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il sindaco di Londra é una bravissima persona, per nulla radicale, appoggia i diritti degli omosessuali, sua moglie veste all'occidentale ed é molto ma molto più aperto di te, ottuso ed ignorante, pieno di paure.
ven 20 mag 2016, ore 20.59
Immagine profilo
a 19.48
(UTENTE NON REGISTRATO)
A proposito di Londra, pur non condividendo nulla del Movimento5Stelle mi è piaciuta la satira di Grillo sul sindaco musulmano appena votato, probabilmente dall'islam pressochè ormai maggioranza anche a Londra, come in Belgio.Sconcertante questa realtà, ma c'era da aspettarselo soprattutto dopo che la bravissima Gabanelli tempo fa in una puntata di Report sui Burqa in Europa mise in evidenza la realtà di Londra non solo con i burqa a volontà, ma anche con interi quartieri impenetrabili ormai in mano all'ISLAM. ma con interi edifici comprati da Stati Arabi, e con i figli di questi arabi che sfrecciano per strada con Ferrari dalle Targhe illeggibili e quindi nell'impossibilità di multarli. Se poi aggiungiamo a tutto ciò il carico da 9o di un IMAM che intervistato da un giornalista di RAI 1 e mandato nel TG1 affermava cose indicibili sulla prossima sottomissione dell'Italia. Apri tu la tua testolina, l'elezione del indaco di Londra non è di buon auspicio, anzi sembra proprio l'inizio della nostra fine. Ormai ci stiamo vendendo persino le mutande e sottomettendo ai ricchi arabi
ven 20 mag 2016, ore 20.06
Immagine profilo
@1915
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non so se ti é giunta notizia che il sindaco di Londra é mussulmano. E non mi sembra che a Londra si in vigore la sharia. Apri un po' la tua testolina. Non é che il mondo occidentale non sia esente da terribili crimini verso l'umanità.
ven 20 mag 2016, ore 19.48
Immagine profilo
a 18
(UTENTE NON REGISTRATO)
Spiega tu allora che difendi cosi' a spada tratta l'ISLAM come si fa a capire tra gli islamici chi possa essere un moderato e chi un integralista dato che nessuno ha mai preso le distanze dai versetti di odio e morte contenuti nel Corano? La settimana scorsa in una pagina di RAI 3 un ascoltatore con un messaggio pubblicato informava che AL SISI in Egitto avrebbe chiesto al piu' Alto rappresentante islamico di eliminare dal Corano le parti che inneggiano alla guerra santa. Non se ne è piu' sentito parlare, almeno questo sarebbe stato un passo importante verso la pace e la non violenza rispetto agli altri. Tra l'altro nelle varie trasmissioni TV un IMAM spesso presente ha detto che di cambiare il Corano proprio non se ne parla non puo' essere toccato. Tu sei in grado allora di capire tra gli islamici che vivono da noi chi respinga i versetti di odio e chi no? Poi sempre nella pagina di Rai £ un'altra signora di Trieste avrebbe avvertito che nel suo Paese è arrivata una famiglia composta di 1 marito, 2 mogli, 6 figli e un altro in arrivo, a dimostrazione che la poligamia da loro è ancora praticata mentre da noi è un reato, sai dirmi se daremo loro asilo e se lo trovi giusto o dovrebbero semmai essere mandati in un altro Paese dove la poligamia è accettata, magari in Arabia Saudita o nel Qatar oppure in Quwait? Perchè vengono qui a chiedere asilo? Da noi poi vale il 5' comandamento "Non uccidere" che annulla tutto il passato, mentre nel Corano non è cosi'
ven 20 mag 2016, ore 19.15
Immagine profilo
shdtnwivandenw
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tra il fantomatico Isis e la religione musulmana c'è lo stesso rapporto c'è c'è tra il pensiero politico europeo (tutto) e il nazismo/fascismo. Una minoranza di violenti invasati ignoranti che ogni tanto e per poco tempo prende il potere facendo solo un sacco di danni.
ven 20 mag 2016, ore 18.33
Immagine profilo
@a 12.12
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tanto per cominciare "il razzismo arrogante che tutto il mondo islamico manifesta e pratica ogni giorno contro la civiltà occidentale" è un'idea tua, infatti a subire di più l'ISIS sono proprio i paesi musulmani moderati, che hanno formato una coalizione anti ISIS (quindi ISLAM=ISIS non è vero e già qui commetti un grosso errore, confondendo alleati e nemici). Poi passiamo a "incitato all'odio dagli orrori predicati nel Corano, il loro testo sacro immutato da secoli ed immutabile nei secoli a venire": a predicare sono le persone, non i libri, anche la bibbia è immutata nei secoli e ci sono scritte cose non proprio condivisibili al giorno d'oggi (perchè il dio del vecchio testamento non era pacifista come suo figlio e anche nel nuovo testamento ci sono chiari riferimenti all'inferiorità della donna) eppure noi non la prendiamo alla lettera, questo dimostra che è l'interpretazione a fare la differenza, non il libro in se (quindi non è vero nemmeno che CORANO=ODIO, al limite INTERPRETAZIONE STRUMENTALE=ODIO). Guarda che io sono consapevole del fatto che in questo momento c'è un problema legato all'immigrazione, ma farsi un'idea sbagliata sulle cose non aiuta a risolvere i problemi, li peggiora. Spero che verificherai di persona le informazioni che ti ho dato, dovrebbero bastarti a capire quello che intendo.
ven 20 mag 2016, ore 18.00
Immagine profilo
Londra
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non mi sembra che Londra, che ha un sindaco musulmano, sia poco occidentale. Le ragazze musulmane in occidente vivono in gran parte da occidentali, studiano e vestono come noi. Un burka che sia uno a Brescia non l'ho mai visto.
ven 20 mag 2016, ore 17.38
Immagine profilo
a 12.12
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quali sono allora le cose che si danno per assodate e che non sono vere? Oppure come tu sostieni sono ingigantite? Oppure sono state distorte a seconda dell'ideologia di chi le interpreta? Sembra che tu lo sappia allora spiegacele?
ven 20 mag 2016, ore 17.24
Immagine profilo
@ORIO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo che sostenere che non servano studi e ricerche approfondite per capire un problema complesso come questo...
ven 20 mag 2016, ore 16.52
Immagine profilo
@@
(UTENTE NON REGISTRATO)
Argomentare serve a poco. I solidali dietro retribuzione difendono la loro bottega e il loro business con le unghie e coi denti, contro ogni evidenza.
ven 20 mag 2016, ore 16.13
Immagine profilo
ORIO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non serve andare lontano nello spazio e nel tempo e tantomeno servono studi e ricerche approfondite. Se i paladini dell'accoglienza, nonchè tifosi dell'islam, si togliessero le bende dagli occhi un po' di cerume dalle orecchie, anche loro si accorgerebbero che: -Sono state compiute recentemente in Francia orrende stragi da belve islamiche inneggianti Allah. - Ancor piu' recentemente è la strage di Bruxelles compiuta da criminali islamici sempre in nome di Allah. - Sempre e solo per mano islamica gli aerei cadono, ormai frequentemente, come birilli. - In ossequio al Corano, milioni di donne nel mondo vivono in cattività piu' o meno come le bestie. - Le ragazze islamiche cresciute nel nostro Paese rischiano la vita ogni giorno se osano avvicinarsi ai nostri costumi. - Circolano ancora nelle nostre strade, provocatoriamente, donne islamiche soffocate nell'orrenda prigione del BURQUA, in SPREGIO alle nostre tradizioni ed alle nostre leggi, purtroppo nell'indifferenza connivente delle nostre istituzioni e dei nostri organi di sicurezza. - Le battaglie fatte nei paesi occidentali sulle unioni civili, trovano soluzioni ben piu' semplici nel mondo islamico. Nel 70% dei paesi di fede islamica i gay sono perseguiti penalmente e nel 13% i gay sono condannati a morte. Si potrebbe continuare ad elencare un'infinità di queste nefandezze islamiche ma non ne vale la pena perchè i tifosi dell'immigrazione e dell'accoglienza ad ogni costo (ovviamente fatta coi soldi altrui) sono anche irremovibili tifosi dell'ISLAM, sempre pronti ad assorbirne la cultura o, peggio, si inchinano a 90 gradi per favorire l'iniezione forzata a dosi massicce di una cultura arretrata di millenni, che ci riporta agli orrori del medioevo piu' tetro.
ven 20 mag 2016, ore 16.03
Immagine profilo
BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' vero o non è vero che il Congresso Americano ha deciso di non volere nè siriani nè iracheni sul proprio territorio a dimostrazione che non esiste obbligo di asilo internazionale? E' vero o non è vero che nel Corano ci sono versetti inequivocabili di istigazione e all'odio e alla morte come quello che indica "Getterò il terrore nel cuore dei miscredenti, colpiteli tra capo e collo (...) non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi(Corano 8,12-17 E tu che ritieni di conoscere l'ISLAM tanto da dare del malato di mente agli altri cosa ne pensi di questo versetto? Se sei islamico ne prendi le distanze? Se non sei islamico non lo trovi terrorizzante? E quello che indica che la donna è un gradino inferiore all'uomo e se non ubbidisce si puo' picchiare? E la discriminatoria poligamia per soli uomini che possono avere fino a 4 mogli? Non è vero nemmeno questo? Non è vero nemmeno che la Corte Europea Diritti dell'Uomo in una sentenza di una islamica francese contro la legge francese che vieta il burqa e niqab lo ha definito lesivo dei diritti altrui in quanto " la dissimulazione del volto in pubblico crea difficoltà alle relazioni interpersonali e sociali rappresentando una sorta di chiusura rispetto agli altri soggetti che vivono la collettività e ledendo il diritto altrui di muoversi in uno spazio ove la vita comune è facilitata". Percià l'Assemblea del Consiglio d'Europa prima si dovrebbe preoccupare che oltre alla libera circolazione venisse rispettato anche il dovere di non circolare in Europa e viverci nè con il burqa nè con il niqab discriminatorio nei confronti dei cittadini europei in quanto lesivo dei nostri diritti. E questo dovrebbe fare in primis la Boldrini e tutta la sua bella Commissione, principalmente pendente da una sola parte quella di chi troppo facilmente accusa di razzismo e xenofobia senza neanche conoscerne a fondo il significato.
ven 20 mag 2016, ore 15.33
Immagine profilo
@ORIO & C.
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sinceramente io di arrogante leggo solo commenti di persone che sanno tutto sull'islam, ma che in realtà non sanno niente, che sanno tutto di politica estera, ma che in realtà non sanno niente, che sanno tutto sulla costituzione, ma che in realtà non sanno niente. Fatevi il favore di informarvi di persona sulle cose, magari cercando fonti internazionali e il più neutre possibile, scoprireste che tante cose che date per assodate non sono vere, oppure sono ingigantite, oppure sono state distorte a seconda dell'ideologia di chi le interpreta. Gli slogan altisonanti non servono proprio a nessuno e una cosa non diventa vera a forza di ripeterla, fatevene una ragione.
ven 20 mag 2016, ore 12.12
Immagine profilo
a 11.24
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ringrazio chi ti ha risposto per le rime alle 10.12 e non sono io
ven 20 mag 2016, ore 11.39
Immagine profilo
@brividi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non arrabbiarti, stai calmo. Pensavo a qualche tuo parente, un amico qualcuno che ti voglia bene. Fai rileggere quello che scrivi a qualcuno di cui ti fidi.
ven 20 mag 2016, ore 11.24
Immagine profilo
@@brividi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Meglio di no, visti i risultati ottenuti da quello che ha aiutato te, saccentone arrogante.
ven 20 mag 2016, ore 10.12
Immagine profilo
ORIO
(UTENTE NON REGISTRATO)
E dunque è nata la "Commissione di studio sull'intolleranza". L'hanno fortemente voluta le solite icone del cattocomunismo accogliente e politicamente sempre corretto, che rovistano senza sosta nei rivoli maleodoranti che debordano dall'immenso letamaio dell'immigrazione, devastati dai veleni della loro ideologia. Ebbene si', si faccia questa Commissione, ma si faccia un'analisi a tutto campo consentendo di esprimere le proprie opinioni anche a chi condanna, inascoltato, il RAZZISMO ARROGANTE che tutto il mondo islamico manifesta e pratica ogni giorno contro la civiltà occidentale, incitato all'odio dagli orrori predicati nel Corano, il loro testo sacro immutato da secoli ed immutabile nei secoli a venire.
ven 20 mag 2016, ore 07.43
Immagine profilo
@brividi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che stai sragionando. Ma non c'é nessuno vicino a te che ti possa aiutare?
ven 20 mag 2016, ore 07.09
Immagine profilo
BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io sono una persona nata in Italia da cittadini italiani che hanno fatto la guerra come pure i miei nonni e che questo Paese l'hanno ricostruito. Mi hanno insegnato a rispettare le leggi e le tasse le ho sempre pagate. E quando leggo nella Costituzione al Capitolo XVIII che anche la Costituzione è una legge fondamentale dello Stato che deve essere osservata fedelmente da tutti i cittadini, ma anche dagli Organi dello Stato cioè Governo, Parlamento e Magistratura compresa, io penso che sia il minimo farsi domande su come si intenda rispettare la Costituzione che è una legge fondamentale, nel nostro Paese. Perciò quando nell'art.3 Costituzione c'è scritto che tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, razza, religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, io lo interpreto che una legge non puo' favorire nessuno nè per sesso, nè per razza, nè per religione ecc.Sbaglierò ma quando una legge come la Mancino contiene la parola "razziale" dopo la frase istigazione all'odio, da cittadino che ha il dovere di rispettare la Costituzione fossi anche il piu' ignorante e analfabeta d'Italia, ho il diritto/dovere di chiedermi se sia costituzionale perchè la parola razziale in questa legge mette la razza su un gradino superiore di difesa e di protezione che l'art. 3 non dovrebbe consentire per non far perdere alla legge la neutralità. Idem per la libertà di religione, che non dovrebbe consentire a nessuna religione di predicare l'odio e la morte come si consente di fare con quella islamica lasciandola libera di predicare versetti inequivocabili di odio e morte nel Corano, perchè questo contrasta con il diritto alla vita sancito dalla Costituzione, oltre ad essere una istigazione all'odio. Speriamo che questa Commissione non sia di parte e valuti anche tutto questo. Come che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha sentenziato a favore della Francia che i Burqa-Niqab dissimulando il viso ledono i diritti altrui, i nostri e non solo andrebbero vietati in Italia ma in tutta Europa perchè rappresentano una discriminazione nei nostri confronti. Sarebbe ora che qualcuno spiegasse bene come si deve interpretare la Costituzione visto che è una legge fondamentale che tutti dovremmo rispettare in un solo modo!!!
ven 20 mag 2016, ore 06.27
Immagine profilo
fallacy
(UTENTE NON REGISTRATO)
sei così perché leggi la fallaci o leggi la fallaci perché sei così...?
gio 19 mag 2016, ore 22.20
Immagine profilo
@1847
(UTENTE NON REGISTRATO)
É caduto un aereo di un paese arabo. Dovresti essere contento, se fosse vero quello che dici. Invece é vero il contrario, ovvero che il terrorismo islamista é un nemico sia dell'occidente che dei paesi islamici. La gran parte delle vittime del terrorismo sono musulmani.
gio 19 mag 2016, ore 20.47
Immagine profilo
a 17.11
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'Islam è un problema e non da poco. Viaggiare? L'ho già fatto in tutta Europa con la famiglia fino a che non sono arrivati i nipoti. Il che è servito a farci capire di quanto avesse ragione la Fallaci nel sostenere che l'Europa è ormai Eurabia. Ti ricordo che anche oggi è precipitato un aereo e non è detto che non ci sia lo zampino di coloro che tu ritieni non essere un problema. Nessuno è piu' tranquillo.
gio 19 mag 2016, ore 18.47
Immagine profilo
@BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Consiglio di Europa o meglio l'Assemblea [...] farebbe bene adesso a stilare un documento" (non ti hanno ancora interpellato??) "in quanto la dissimulazione del in pubblico crea, infatti, difficoltà alle relazioni interpersonali e sociali" (?) "Manca però lo studio anche sulla cristianofoboa o sulla italianofobia, ammesso che esista" (cosa?) "esperti obiettivi sulla' Islam come potrebbero essere Magdi Cristiano Allam" (Allam obbiettivo???) "Per ché prima di valutare in cosa consista il razzismo, la xenofobia l'omofobia ecc.ecc. e se sia o meno reato si dovrebbe partire dalla Costituzione in particolare dall'art. 3 che non consente distinzioni di sesso, razza e religione ecc." (appunto...) "una legge che tuteli la razza come la legge Mancino" (informati meglio, basta Wikipedia) "perché se non erro in una sentenza della Cassazione,era riportato che odiare significa augurare la morte a qualcuno, e non la semplice manifestazione di un pensiero" (chissà...) Scusa , perché non ti trovi un hobby, un lavoro, un gatto? Viaggia, studia, leggi, insomma fai qualcosa di bello. L'islam non è il tuo primo problema.
gio 19 mag 2016, ore 17.11
Immagine profilo
@suggerimento
(UTENTE NON REGISTRATO)
e se scrivi, uno in più...... al frase non é di un cretino ma di Eco.
gio 19 mag 2016, ore 11.35
Immagine profilo
Suggerimento
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non scrivi, uno in meno.
gio 19 mag 2016, ore 08.15
Immagine profilo
imbecilli
(UTENTE NON REGISTRATO)
«I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli»
gio 19 mag 2016, ore 07.25
Immagine profilo
BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come dimenticare poi il Consiglio di Europa o meglio l'Assemblea (chi ci capisce qualcosa sull'organizzazione europea beato lui) che circa una decina di anni fa si preoccupo' di stilare un documento titolato "ISLAM, islamismo, islamofobia, nel quale puntava il dito contro quegli Stati Membri che avevano l'intenzione di vietare il Burqa-Niqab nei loro territori come fosse uno scandalo. Ebbene il Consiglio d'Europa farebbe bene adesso a stilare un documento in cui inviti tutti gli Stati Membri a vietare i Burqa e Niqab in tutta Europa se non vuole che in tutta l'area Schengen si violino i diritti umani. E questo soprattutto dopo che la Corte Europea Diritti dell'Uomo in una sentenza verso la Francia ha definito la dissimulazione del volto con Burqa o Niqab lesiva dei diritti dell'uomo, ossia lesiva dei diritti e delle libertà altrui in quanto la dissimulazione del in pubblico crea, infatti, difficoltà alle relazioni interpersonali e sociali, rappresentando una sorta di "chiusura" rispetto agli altri soggetti che vivono la collettività e ledendo il diritto altrui di muoversi in uno spazio ove la vita comune è facilitata. Il Consiglio Europeo cosa aspetta a vietare in tutta Europa i Burqa e Niqab che è ora, visto che ledono i diritti altrui?
gio 19 mag 2016, ore 06.53
Immagine profilo
BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Manca però lo studio anche sulla cristianofoboa o sulla italianofobia, ammesso che esista. In questa Commissione mancano esperti obiettivi sull' Islam come potrebbero essere Magdi Cristiano Allam o Francesco Borgonovo tra i pochi che paiono essere dalla parte degli italiani. Ci sono per caso dei costituzionalisti ? Perchè prima di valutare in cosa consista il razzismo, la xenofobia l'omofobia ecc.ecc. e se sia o meno reato si dovrebbe partire dalla Costituzione in particolare dall'art. 3 che non consente distinzioni di sesso, razza e religione ecc. e quindi qualsiasi privilegio o protezione che si intende prevedere a favore del sesso, della razza e della religione dovrebbero essere in contrasto proprio con l'art. 3 costituzione. Le leggi dovrebbero essere basate sulla neutralità e sull'uguaglianza, perciò una legge che tuteli la razza come la legge Mancino, oppure gli omosessuali o anche le donne non pare siano consentite dall'art. 3 costituzione perchè lesive del principio di uguaglianza. Sarebbero sufficienti delle punizioni severe per chi commette violenza senza sconti come invece avviene. Sarebbe bene poi si partisse dal vero significato della parola odio, perchè se non erro in una sentenza della Cassazione,era riportato che odiare significa augurare la morte a qualcuno, e non la semplice manifestazione di un pensiero. Allora se c'è qualcuno o qualcosa che augura la morte a qualcuno ebbene quello è proprio il Corano e il suo versetto inequivocabile leggibile nella copertina del Corano spiegato da Magdi Cristiano Allam. "Getterò il terrore nel cuore dei miscredenti:colpitel i tra capo e collo (...) Non siete certo voi che li avete uccisi: è Allah che li ha uccisi" (Corano 8,12-17). Non pensate allora che questa Commissione per quel che concerne l'odio potrebbe cominciare da qui, dall'istigazione all'odio e alla morte nei nostri confronti e spiegarci piuttosto come mai si conceda cittadinanza italiana a chi porofessa una fede religiosa e civile che pensa di noi che siamo da eliminare?
gio 19 mag 2016, ore 06.05
Immagine profilo
giusto
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si è svolta la mattina del 10 maggio la prima riunione della Commissione di studio su intolleranza, xenofobia, razzismo e odio, istituita dalla presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini. Al centro dei lavori sarà l'analisi delle varie forme in cui questi fenomeni possono manifestarsi: antisemitismo, islamofobia, antigitanismo, sessismo, omofobia. La Commissione ha il compito di svolgere attività di studio e ricerca, realizzare audizioni per l'analisi e l'approfondimento dei temi, valorizzare le migliori esperienze e le buone pratiche. Nella sua prima fase, l'obiettivo potrebbe essere la realizzazione di un "Rapporto sull'odio in Italia", centrato sulle forme di nuovo razzismo che si esprimono specialmente online, e sulle possibili azioni di prevenzione e contrasto a livello sociale, culturale e informativo, oltre che penale. La Commissione è guidata dalla presidente della Camera e, sul modello già sperimentato per la Commissione di studio sui diritti e i doveri dei cittadini in Internet, ha una composizione mista che mette insieme deputati, esperti, esponenti di organizzazioni ed associazioni attive su queste tematiche. Ne fanno dunque parte un deputato per ogni gruppo politico: Milena Santerini, Paola Binetti, Giuseppe Brescia, Elena Centemero, Stefano Dambruoso, Florian Kronbichler, Giovanna Petrenga, Pino Pisicchio, Barbara Pollastrini, Barbara Saltamartini. Le organizzazioni rappresentate sono Amnesty International Italia, Arci, Associazione 21 luglio, Lunaria, Carta di Roma, Consiglio d'Europa, Cospe, Human Rights Watch, Istat, Unhcr, Fidr. Ci saranno inoltre esperti quali il linguista Tullio De Mauro e i sociologi Ilvo Diamanti e Chiara Saraceno. L'inizi ativa è nata anche sulla scia dell'azione svolta in materia dal Consiglio d'Europa, che dal 2012 al 2014 ha condotto una campagna contro l'istigazione all'odio online. L'Assemblea del Consiglio d'Europa ha sollecitato un ruolo attivo dei legislatori nazionali ed ha introdotto il mandato di Relatore generale sul razzismo e l'intolleranza, con il compito di coordinare il lavoro del network di parlamentari "Alleanza contro l'odio", affidando l'incarico alla deputata italiana Milena Santerini.
mer 18 mag 2016, ore 22.01
Immagine profilo
BRIVIDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sconcertante la Boldrini fa una commissione contro chi non vuole islamici e rom. L'obiettivo è la stesura entro la fine della legislatura di un "Rapporto sull'odio in Italia" Odio frutto di xenofobia omofobia ecc. Bene speriamo che si studi bene la Costituzione che non consente alla legge di prevedere distinzioni, ossia privilegi nè di sesso nè di razza nè di religione e che per discriminazione si intendono anche i privilegi di sesso,razza e religione, come pare essere la nuova legge sulle unioni civili, la legge Mancino che contiene la parola razziale ecc.ecc.. Semmai se proprio vuole far emergere l'odio e xenofobia, che si legga il Corano dove vi sono versetti di odio e morte verso gli infedeli e miscredenti che siamo noi, e di discriminazione delle donne.Se proprio vuole puo' cominciare dal Corano e difendere noi anzichè stare sempre nella sponda opposta. Sarà per caso italianofoba?
mer 18 mag 2016, ore 19.10
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
chi può saperlo meglio di te
mar 17 mag 2016, ore 22.47
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ovviamente era indirizzato al caro è illuminato 13,56
mar 17 mag 2016, ore 20.47
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ovviamente era indirizzato al caro 1
mar 17 mag 2016, ore 20.46
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
A 13,46, brutta cosa l'ignoranza vero?
mar 17 mag 2016, ore 20.42
Immagine profilo
benissimo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bene il matrimonio tra tutte le persone che si amano. Dove c'é amore c'é famiglia. É bello stare insieme condividere la vita.
mar 17 mag 2016, ore 20.40
Immagine profilo
come?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che io non ho proprio nulla contro i gay, però ritengo indigeribili le esagerazioni e che per concedere diritti non previsti dalla Costituzioni si creino delle leggi speciali che concedono solo diritti senza doveri. E' vero che ritenere la legge Mancino incostituzionale è un mio parere, non è mai andata alla Corte Costituzionale per la verifica ma l'incostituzionalità che per me emerge non è nei confronti dell'art. 21, bensi' dell'art. 3 della Costituzione che prevede l'uguaglianza di tutti davanti alla legge senza distinzioni di sesso, razza e religione. Perciò qualsiasi legge che protegga una razza, una religione o il sesso, fanno a mio parere perdere alla legge quel dovere di neutralità e di uguaglianza che dovrebbero avere per essere conforme a costituzione. Sbaglierò ma anche quella Commissione presieduta dalla Boldrini su intolleranza e odio, sul razzismo e l'intolleranza, fa venire i brividi!!!Speriamo si leggano la Costituzione e si informino bene prima di lanciare false accuse di razzismo e odio.
mar 17 mag 2016, ore 19.01
Immagine profilo
liberalismo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che la legge Mancino sia incostituzionale è parere solo tuo. Due sentenze della Corte sulla compatibilità con l'art. 21 della Costituzione hanno già dichiarato infondate questioni di legittimità costituzionale di norme analoghe alla Mancino. Peraltro è alla base del liberalismo europeo che opinioni volte all'incitamento della discriminazione razziale o etnica o religiosa o sessuale non debbano godere della tutela riservata alla libertà di manifestazione del pensiero. Fatevene una ragione. Per voi ci sono i Paesi non liberali, ne è pieno il mondo.
mar 17 mag 2016, ore 16.50
Immagine profilo
come?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ci mnca solo la legge sull'Omofobia, sarebbe incostituzionale anche quella come la legge Mancino nella parte in cui contiene la parola razziale. Se tutti dobbiamo essere uguali davanti alla legge senza distinzioni di sesso, razza, religione ecc. una legge che tuteli gli omosessuali, cosi' come le donne, cosi' come la razza c, porrebbe queste persone su un gradino superiore rispetto all'uguaglianza e renderebbe la legge non neutra ma discriminatoria in quanto privilegerebbe in un caso il sesso, nell'altro la razza. Anzi andrebbe rivista la legge Mancino ed andrebbe eliminato in questa legge ogni riferimento alla razza. Ci sono altri modi per punire la violenza assolutamente inaccettabile verso gli altri senza una legge ad hoc.
mar 17 mag 2016, ore 15.06
Immagine profilo
@@1253
(UTENTE NON REGISTRATO)
è proprio così. sembra un ragionamento semplice semplice, ma pare troppo complicato da capire per i vari Max23 e Bresciano.
mar 17 mag 2016, ore 13.56
Immagine profilo
VOTA NO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Da Cittadino della Repubblica Mattarella firmerà la legge. Ha giurato sulla Costituzione non sui livorosi libretti dei cattolici bigotti. Fate il referendum : prenderete la terza legnata dopo quelle su divorzio e aborto.
mar 17 mag 2016, ore 13.48
Immagine profilo
@1252
(UTENTE NON REGISTRATO)
un conto é un libero pensiero, rispettoso degli altri, un conto é una offesa come quella di max23. Siccome la libertà degli uni finisce dove comincia quella degli altri, discriminare chi é violento, sessista, omofo e razzista, equivale a garantire a tutti la libertà di espressione. Che presto arrivi la legge contro l'omofobia: uno come max23 commetterebbe un reato.
mar 17 mag 2016, ore 13.40
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come ti permetti di discriminare chi ha problemi di comprendonio?? Ahaha, riposati che meglio.
mar 17 mag 2016, ore 13.39
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caro 12,44, vedo che hai seri problemi di comprendonio quindi non vale la pena proseguire discorsi sulla libertà di espressione e sul fatto che tu non hai diritto di criticare il credo o l'ideologia di chi la pensa diversamente da te.
mar 17 mag 2016, ore 12.52
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veramente ridicolo: mi dici che secondo te non ho il 'diritto' di discriminare un commento discriminatorio! Se tu senti un razzista fare commenti razzisti non hai il diritto di farglielo notare? La libertà non è fare sempre ciò che si vuole, è ora che tu lo sappia. Ribadisco il mio invito a unirsi a una comunità, come quella saudita, dove la pensano come lui. Le vostre parole dette oggi, giornata mondiale contro l'omofobia, suonano particolarmente fuori luogo. Provate a diventare persone civili, e a rispettare almeno ciò che la Costituzione e le leggi prevedono, ciò diventate civili.
mar 17 mag 2016, ore 12.44
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
In Italia non c'è mai stata una vera politica di sostegno alla famiglia, tant'è che molte coppie preferiscono non sposarsi ma crescere i figli da conviventi x evitare penalizzazioni economiche. Riconoscere diritto basilari a coppie diverse non lede i diritti delle prime; piuttosto che fare un' inutile quanto patetica caccia alle streghe sarebbe dunque il caso che i sedicenti difensori della famiglia tradizionale attuassero delle misure concrete x aiutare le famiglie con dei figli, come avviene nel resto dell'Europa. Oltretutto non credo proprio che ci sarà la corsa in massa verso le unioni civili; quindi basta con gli spot filocattolici e un po di concretezza. So che per i politici italiani è come chiedere il santo Graal ma tentar non nuoce
mar 17 mag 2016, ore 12.10
Immagine profilo
OMOFOBIA?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Allora si cambi la Costituzione. Comunque la Corte Europea Diritti dell'Uomo anni fa in una sentenza a favore dell'Austria, sentenziò che il matrimonio tra omosessuali non era una diritto, anzi negarlo non significava negare un diritto nè tantomeno un diritto inviolabile dell'uomo. Di leggi incostituzionali ne abbiamo fin troppe che favoriscono alcuni e calpestano altri, almeno finchè c'è la Costituzione occorrerebbe un garante che impedisca leggi ma anche sentenze della Magistratura che non sono in linea con la Costituzione ma che la travalicano. E' questo il momento soprattutto dopo che anche l'Europa ci vuole sottomettere a decisioni pazzesche.
mar 17 mag 2016, ore 11.56
Immagine profilo
@Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma la barzelletta più divertente è che tutti i difensori del matrimonio adesso parlano dell'obbligo di fedeltà come se fosse un dovere ingombrante...ma non erano i paladini dei sani principi della famiglia?
mar 17 mag 2016, ore 11.56
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
La costituzione non è mica la bibbia: se il contesto culturale e storico cambia deve adeguarsi. Riguardo alla questione della fedeltà sono stati i partiti di destra a non volerla introdurre per evitare che l'unione civile assomigliasse troppo al matrimonio.Adesso però gli stessi si lamentano...le solite barzellette all'italiana
mar 17 mag 2016, ore 11.27
Immagine profilo
eli
(UTENTE NON REGISTRATO)
bene felice di buone notizie !!!
mar 17 mag 2016, ore 11.12
Immagine profilo
OMOFOBIA?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessuna Omofobia. E' la nostra costituzione, che piaccia o no, riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. E che il matrimonio sia quello tra uomo e donna sembra essere contenuto nel significato della parola matrimonio che deriva dalla parola madre, cioè colei che genera. E' per questo che questa legge sulle unioni civili pare proprio essere in contrasto con la Costituzione. Diverso sarebbe stato se in Costituzione ci fosse scritto che la famiglia è fondata sull'amore tra due persone, ma non vi è scritto cosi'. Se poi questa legge oltre a elevare le unioni civili a unn gradino superiore rispetto al matrimonio, legittima l'infedeltà che nel matrimonio è proibita ed è causa di divorzio, legittima la poligamia, e la reversibilità puo' essere facile motivo di truffa ai danni dello Stato che siamo noi, anche Mattarella farebbe bene a verificarla bene anzichè tacciare di omofobia come è apparso adesso in sovraimpressione in TV
mar 17 mag 2016, ore 10.23
Immagine profilo
NO OMOFOBIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
La famiglia è fondata sul matrimonio ? La famiglia è fondata sull'amore tra due persone ! Anche dello stesso sesso.
mar 17 mag 2016, ore 09.32
Immagine profilo
+diritti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vedremo se Mattarella firmerà questa legge palesemente incostituzionale perchè discrimina la famiglia fondata sul matrimonio. Cioè eleva le unioni civili su un gradino superiore concedendo a loiro solo diritti ma nemmeno un dovere, come quello della fedeltà previsto da un articolo del codice civile. La Reversibilità della pensiomne che sarà motivo di truffe di ogni genere. Nessuno avrebbe avuto nulla da obiettare se si fossero risolti i problemi come quello della proibizione di assistenza in ospedale. Ma se a fare le notti ai nostri parenti ci vanno persino le badanti come è possibile venga vietata questa assistenza, mi pare un falso problema. Oppure quello di poter subentrare all'affitto in caso di morte del compagno, ma parificarli al matrimonio creando per loro un super matrimonio con solo diritti e nessun dovere mi pare proprio lesivo dell'art. 3 Costituzione.
mar 17 mag 2016, ore 07.14
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per il commentatore delle 20,47, la civiltà là si vede anche da queste cose. Non penso tu abbia diritto di discriminare un libero commento. Ognuno è libero di dire la propria anche se questo può non trovarti d'accordo. Commenta liberamente senza dare del saudita a chi la pensa diversamente da te
lun 16 mag 2016, ore 23.46
Immagine profilo
@max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'Arabia Saudita è il posto per quelli come te
lun 16 mag 2016, ore 20.47
Immagine profilo
Chris
(UTENTE NON REGISTRATO)
Finalmente un barlume di civiltà
lun 16 mag 2016, ore 09.44
Immagine profilo
max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che schefe
dom 15 mag 2016, ore 18.49
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:34 @legadovesei?
06 dic - Vai alla news »
mi rivolgo all' amico che per qualunque avvenimento di cronaca nera sempre si firma ."..rolfi la bordonali beccalossi non hanno niente da di
05:00 maria annette
06 dic - Vai alla news »
State pensando di ottenere assistenza finanziaria, se si è in serio bisogno di prestiti urgenti, se state pensando di iniziare la propria at
03:47 marian
06 dic - Vai alla news »
Avete bisogno di un prestito tra privati per far fronte a difficoltà finanziarie e finalmente fuori dell'impasse causata dalle banche per il
00:00 RenatoBS
06 dic - Vai alla news »
18-35 enni generazione dell'usa e getta. Non mi piace il governo? lo butto via e avanti il prossimo. E così all'infinito ogni 12 mesi…"perch
23:43 Eureka !
05 dic - Vai alla news »
Sconfiggere il populismo di destra con uno nuovo di sinistra ? Finalmente capisco come hanno fatto i pentastellati ad essere primi nei cons
23:38 Acli & Belli
05 dic - Vai alla news »
Tosti questi delle ACLI e tosto pure Belli: consigliano ai governi che verranno di riproporre pari pari il percorso pseudo-riformista che ha
23:38 @@@@@@
05 dic - Vai alla news »
bravi continuate a sperare che adesso viene il bello
22:51 @RenatoBS
05 dic - Vai alla news »
Ehi, Renatino, guardi che il 75% dei giovani dai 18 ai 34 anni ha votato NO al referendum (sono stati voti decisivi) perchè tutte le mattine
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...