Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 22:51


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
ECONOMIA
A2a

A2A, ok al bilancio, con 32 milioni per la Loggia. Valotti: ora le azioni valgono il doppio

L’assemblea degli azionisti di A2A ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015, chiuso con un utile netto di 73 milioni di euro, e ha deliberato di assegnare un dividendo di 0,041 euro per azione (la cedola sarà staccata il 20 giugno), che per la Loggia vogliono dire circa 32 milioni di euro. Inoltre, l’assemblea ha approvato un piano di acquisto e disposizione di azioni proprie, fino a un ammontare massimo di 313.290.527 azioni.

Quanto invece all’ipotesi di una riduzione delle quote di Milano e Brescia in A2A (la Loggia sarebbe intenzionata a cedere il 5 per cento), il presidente Giovanni Valotti ha spiegato in assemblea che spetta ai Comuni azionisti, sottolineando comunque che una eventuale cessione oggi delle partecipazioni permetterebbe ai due azionisti pubblici, titolari complessivamente del 50% del capitale, di incassare quasi il doppio rispetto al valore di Borsa dei titoli prima che gli attuali vertici entrassero in carica. "In questa fase di passaggio - ha aggiunto Maurizio Baruffi, capo di gabinetto del primo cittadino di Milano - il sindaco Pisapia lascia al suo successore un rapporto positivo con l'azienda".  



Fonte: Redazione mer 08 giu 2016, ore 10.36
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
quanti soldi pe
(UTENTE NON REGISTRATO)
oggi vale 1,2 euro. Il comune meno di un anno fa le ha vendute a circa 0,7 euro incassando più o meno 60 milioni. vendute oggi queste azioni avrebbero portato nelle casse del comune oltre 100 milioni. mi chiedo perché abbiamo venduto a prezzi così bassi? chi ha comprato quelle azioni che oggi valgono quasi il doppio? non era meglio che a guadagnarci fosse il comune?
gio 09 giu 2016, ore 09.54
Immagine profilo
Corsini il furb
(UTENTE NON REGISTRATO)
ASM alla finanza...la finanza non guarda ai cittadini...e nemmeno Corsini che l'ha svenduta ha guardato ai cittadini
mer 08 giu 2016, ore 17.26
Immagine profilo
stradivarius
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le azioni valgono il doppio da quando, visto che si parla a chi come Brescia si ricorda di ASM ? E poi l'ultimo rinnovo dei vertici è del 16 giugno 2014 quando la quotazione era 0,98 euro mentre oggi è 1,26. Ma si potrebbe procedere guardando oggi rispetto ad un anno fa esatto per stimare un incremento del 14,35%. E sopratutto A2A, quotata su un mercato ufficiale mai così volatile da tre anni a quasta parte, è soggetta nè più nè meno agli andamenti assai mutevoli delle quotazioni: controprova il fatto che un acquirente di 6 mesi fa avrebbe un...decremento di valore del suo investimento pari al 4,56%, Quindi, basta fumo negli occhi spacciato per certezze. Si dovrebbe dire invece che tutto, per creare valore, è stato fatto guardando molto alla redditività netta e assai poco alla gestione caratteristica. E con strategie di finanza speculativa, cioè non più da multiutility pubblica che gestisce un bene comune quale fu un tempo il core businnes energetico. Ma ochio sempre all'indebitamento pesante ed ai dividendi distribuiti, come qualcuno già commenta, depauperando il patrimonio. Da ultimo, assai malcelato, un mezzo invito da parte dei vertici di A2A ai soci pubblici perchè "si levino di torno" il più presto possibile. C'era una volta ASM, ripetiamo addolorati...
mer 08 giu 2016, ore 16.16
Immagine profilo
quindi
(UTENTE NON REGISTRATO)
la carissima energia elettrica potrà essere ribassata ?
mer 08 giu 2016, ore 14.02
Immagine profilo
niente di nuovo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come al solito, si distribuiscono dividendi attingendo alle riserve; cioè continua il depauperamento della socità..
mer 08 giu 2016, ore 13.54
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
21:33 Sandro
03 dic - Vai alla news »
Nel panorama politico bresciano abbiamo gruppi e/o partiti che si richiamano, almeno nel nome, al civismo : Scelta civica - Rete civica - No
21:04 GENI SINISTRI
03 dic - Vai alla news »
Se l'iniziativa è controproducente per i sostenitori del NO.....
20:21 @Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me facendo riferimento alle tue convinzioni, al tuo spessore intellettuale e all'ortografia, domani voterai si
20:21 a 19.53
03 dic - Vai alla news »
Figurati se le prostitute lavorano gratis. Comodo sviare sul tema che ha messo in evidenza il rapper bello fico. Chi paga queste prostitute
20:18 Triioooooo!!!!
03 dic - Vai alla news »
Ma il trio beccalossi/rolfi/bor donali non ha niente da dire? eppure se dopo più di 24 ore ancora non esce un responsabile vuol dire che sia
19:53 Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me ci sono molte "bianche" che adorano fare sesso divertente con i ragazzi "neri" e non c'è bisogno di pagare nessuno, perché la qua
15:53 a 15.17
03 dic - Vai alla news »
Si spera almeno che gli italiani se le paghino coi loro soldi. Mentre ai falsi profughi chi le paga le prostitute bianche tanto cantate dal
15:17 @???
03 dic - Vai alla news »
VEramente sono i puttanieri bianchi che cercano le prostitute di colore. Sono gli stessi che di giorno se la prendono con gli immigrati e d
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...