Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 15:14


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
BECCALOSSI

Azzardo, gioca uno studente su sei. Beccalossi lancia l'allarme

"Quasi il 60 per cento dei giovani delle superiori ha gia' provato a giocare e il 15,5 di essi lo fa almeno una volta alla settimana. Il fenomeno, inoltre, coinvolge uno studente su tre gia' fin dalle medie". Lo dichiara l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, team leader della Giunta per le iniziative contro la ludopatia, commentando i risultati di uno studio effettuato da 'Semi di melo', centro per la formazione e la ricerca sull'infanzia e l'adolescenza, di cui fanno parte le Onlus 'Casa del giovane' di Pavia e Fondazione Exodus di Milano. L'indagine conoscitiva, fortemente voluta dallo psicologo Simone Feder, uno dei massimi esperti della materia a livello nazionale, e' stata realizzata anche grazie al contributo dell'Universita' Bicocca e al sostegno dell'assessorato al Territorio di Regione Lombardia e ha preso a campione circa 15.000 giovani delle scuole di Bergamo.

DATI - "Mi ha particolarmente colpito - continua Viviana Beccalossi - che solo il 3% dei ragazzi consideri il gioco d'azzardo un divertimento, mentre il 40,8% lo associa alla parola 'rischio' e il 38,4% a 'malattia', mentre per la maggior parte di essi la motivazione principale che spinge le persone a giocare e' quella di arricchirsi. Una falsa speranza che purtroppo in tanti causa dipendenza, rovina economica e seri problemi anche le famiglie".

"Simone Feder - prosegue l'assessore Beccalossi - mi ha evidenziato come il 24 per cento degli intervistati dica di avere genitori e parenti che giocano d'azzardo ogni giorno o quasi e correlando i diversi dati si nota chiaramente quanto le abitudini famigliari incidano su quelle dei figli. In particolare emerge quanto chi ha parenti stretti che giocano d'azzardo spenda maggiormente e giochi quotidianamente molto di piu' rispetto a chi ha 'giocatori in casa' da cui prendere l'abitudine".

TIPI DI GIOCO - Riguardo ai tipi di gioco, gli studenti delle superiori hanno avuto esperienze con gratta e vinci (48,5 per cento), scommesse (24,4 per cento), slot machine (11 per cento) e gioco online (5,7 per cento ). Mentre i ragazzi delle medie, influenzati dai genitori, iniziano soprattutto con i gratta e vinci e crescendo sono coinvolti sempre di piu' dai coetanei (71,5 per cento) verso le scommesse.

COMBATTERE FENOMENO A SCUOLA - "Questi dati - conclude Viviana Beccalossi - ci fanno ancora di piu' credere nel nostro lavoro, in particolare per quanto riguarda la comunicazione nelle scuole sui rischi del gioco d'azzardo. Non a caso, dei 68 progetti finanziati con 3 milioni di euro dalla Regione in tutto il territorio regionale, con il coinvolgimento di oltre 700 Comuni, ben 58 di questi hanno previsto azioni nei confronti dei giovani, che hanno interessato oltre 93.000 ragazzi lombardi".



Fonte: Comunicato stampa sab 11 giu 2016, ore 11.47
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Ipocrisia
(UTENTE NON REGISTRATO)
E due articoli sotto si dice che qualcuno vince 31mila Euro al 10 e lotto. Se non è istigazione questa....
lun 13 giu 2016, ore 12.15
Immagine profilo
ITALIANI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Magari giocano con i soldi che hanno preso prostituendosi con distinti e benpensanti italiani che li adescano negli oratori o su internet.
dom 12 giu 2016, ore 17.54
Immagine profilo
ale
(UTENTE NON REGISTRATO)
È un numero altissimo bisogna intervenire nelle scuole . Non è un discorso di dx o sx ma di tutti
dom 12 giu 2016, ore 14.58
Immagine profilo
player
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sicuramente la Beccalossi ha uno stipendio pagato con il guadagno dello stato nei giochi d'azzardo..Non riesco a capire perché sputa nel piatto in cui mangia...
dom 12 giu 2016, ore 06.44
Immagine profilo
Demodèe
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non ha ancora capito che avendo deluso, non la voterà più nessuno. Hai voglia di dare numeri, nei comunicati, quelli dei voti, nell'urna, saranno da prefisso telefonico. La sovraesposizione di Meloni e Salvini hai visto a che è servita??? L'elettore sa distinguere tra l'essere e l'apparire.
sab 11 giu 2016, ore 18.18
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
E i gratta e vinci no?!
sab 11 giu 2016, ore 14.09
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:12 @ 14.26
04 dic - Vai alla news »
Se ti fai riconoscere ci rendi possibile controllare: quando erediti la casa della nonna, te la facciamo sequestrare. Facciamo così?
15:08 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 13.03 - E' appena il caso di ricordare che non solo l'Italia si affaccia sul Mediterraneo, ma anche la Francia ed anche la Spagna, e poi c
15:01 ORIO
04 dic - Vai alla news »
a 12.54 - Non perdete mai voi di sinistra il vizietto di distorcere la verità. E la verità sulla guerra di Libia è scritta ormai indelebilme
14:59 ILVO
04 dic - Vai alla news »
l'affluenza spinge il sì...
14:58 Limbo
04 dic - Vai alla news »
che m....
14:54 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Si richiamano tutti al civismo, ma solo nel nome: si è risposto da solo. Lei che è un saggio (di del Bono) faccia un bella tessera del PD e
14:50 @Sandro
04 dic - Vai alla news »
Che non la convincano gli unici per bene in Italia, non ci meraviglia. Ma, non le pare tutto falso ? Una cernita ? Parli chiaro, lo dica : l
14:40 a 14.26
04 dic - Vai alla news »
Non penso proprio che la Signora di Parma voglia entrare in una casa di proprietà altrui occupandola. Lei vuole una casa popolare che gli vi
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...