Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Ore 21:09


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
MIGRANTI
Migranti

Bedizzole, mercoledì 22 giugno l'inaugurazione della nuova casa accoglienza per rifugiati

«Verso casa. Dal Mediterraneo a Bedizzole». Un lungo viaggio attraverso il Mediterraneo ha portato 7 rifugiati ad arrivare a Bedizzole. Mercoledì 22 giugno si terrà un incontro pubblico per incontrarli, conoscere il progetto di accoglienza che li coinvolge e condividerlo con i migranti ospitati a Calvagese della Riviera, nella sede della cooperativa Puerto Escondido-l'Altro.

L'inaugurazione della nuova Casa accoglienza di Bedizzole, in via Monteroseo 32, avverrà alle 19 alla presenza del sindaco Giovanni Cottini e dell'Amministrazione comunale, di un rappresentante della prefettura di Brescia, degli esponenti della cooperativa Puerto Escondido e della cooperativa K-Pax. A seguire aperitivo e musica blues in compagnia del duo acustico Two Grit.

Proprio oggi si celebra a livello internazionale la Giornata internazionale del rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite per commemorare l'approvazione nel 1951 della Convenzione sui profughi da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite e che da oltre dieci anni ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta ai più, di questa particolare categoria di migranti. Con la Giornata Mondiale del Rifugiato l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati vuole stimolare una riflessione sui milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita. E soprattutto non dimenticare mai che dietro ognuno di loro c’è una storia che merita di essere ascoltata. Storie di sofferenze, di umiliazioni ma anche storie di chi vuole ricominciare a ricostruire il proprio futuro. Mercoledì 22 giugno, a Bedizzole, alcune di queste storie si potrà iniziare ad ascoltarle.




Fonte: Comunicato stampa lun 20 giu 2016, ore 11.59
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@patria2
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi, come me, ritieni sbagliato ed assurdo il risorgimento?
mar 21 giu 2016, ore 13.03
Immagine profilo
a 8.52
(UTENTE NON REGISTRATO)
Al pensiero di Don Milani si puo' rispondere che siamo in una democrazia e non in una teocrazia cattolica. La Costituzione e le leggi andrebbero rispettate.
mar 21 giu 2016, ore 11.28
Immagine profilo
@patria
(UTENTE NON REGISTRATO)
se non hai patria sono affari tuoi o fan di capareza e dei magazzini...emigra !
mar 21 giu 2016, ore 11.27
Immagine profilo
patria
(UTENTE NON REGISTRATO)
io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall'altro. Gli uni sono la mia Patria, gli altri i miei stranieri. (Don Lorenzo Milani) - I veri privilegiati sono gli arricchiti che sottraggono al mondo intro enormi quantità di risorse, sono gli evasori, sono gli sfruttatori. Chi alimenta la guerra tra poveri é un miserabile al soldo dei privilegiati.
mar 21 giu 2016, ore 08.52
Immagine profilo
Loreto
(UTENTE NON REGISTRATO)
a 652 -- al Piazzale.
mar 21 giu 2016, ore 08.46
Immagine profilo
@?
(UTENTE NON REGISTRATO)
tu li conosci le persone accolte? conosci la loro storia? lo decidi tu chi ha diritto all'accoglienza e chi no? Lo sai che più della metà dei richiedenti vede riconosciuta una forma di protezione internazionale? Vorresti i lager per i richiederti asilo?
mar 21 giu 2016, ore 08.42
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
In una casa? Ma dov'è Frontex che avrebbe il compito di rimpatriare chi è entrato irregolarmente, trovando le migliori condizioni di rimpatrio e a spese anche di questa Agenzia? Se poi non sono ancora stati riconosciuti rifugiati non dovrebbero stare in un centro di identificazione fino a che non viene riconosciuto se hanno diritto all'asilo o meno? Questo si chiama privilegiare e quindi discriminare i cittadini italiani?
mar 21 giu 2016, ore 07.15
Immagine profilo
@15.02
(UTENTE NON REGISTRATO)
da loreto a mas... solita cialtronata di chi non ha argomenti validi e si attacca ai vetri come te che non vedi oltre il tuo naso e il tuo piccolo mondo antico fatto di retorica senza capo ne coda ! se essere razzisti o fascisti come dici tu babbeo , significa avere a cuore i moltissini italiani che non hanno alcun privilegio , sappi o benpensante dell' ultima ora che tanti , tantissimi si reputano " fascisti " se ciò significa salvaguardare i nostri connazionali ! emigra al contrario , lascia il tuo orticello e la tua poltrona comaoda e va ....si , va a fannxxlo ebete
mar 21 giu 2016, ore 06.52
Immagine profilo
da loreto a mas
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tu mi sa che sei nostalgico della decima mas, ovvero del fascismo. Quello é stata la vergogna dell'Italia.
lun 20 giu 2016, ore 15.02
Immagine profilo
orgoglio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io sono orgoglioso della nostra marina che ha salvato così tante vite umane. O qualcuno li vorrebbe morti? Molti lo sono già, ne volete di più, non vi bastano?
lun 20 giu 2016, ore 15.00
Immagine profilo
mas
(UTENTE NON REGISTRATO)
mi vergog ni di essere cittadino italiano...che schifezza
lun 20 giu 2016, ore 14.43
Immagine profilo
Schifato
(UTENTE NON REGISTRATO)
Invece di aiutare i migranti cerchiamo di aiutare gli italiani invece di sbatterli sotto i ponti !!!
lun 20 giu 2016, ore 13.13
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
21:04 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
giovani profughi in cerca di lavoro e di una vita migliore vittime di una cospirazione a sfondo razziale
20:56 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
ditta straniera specializzata in trasporti rapidi braccata da agenti razzisti
20:47 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
boom di imprese straniere nel bresciano...
20:37 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
prodigi della società multietnica e della globalizzazione
19:13 A 18.26
07 dic - Vai alla news »
Certo che i furti ci sono sempre stati, ma con l'immigrazione sono aumentati perchè si sono aggiunti a quelli autoctoni già mal digeriti. Co
18:55 ORIO
07 dic - Vai alla news »
a 17.54 e 1826 - L'intelligenza bisogna possederla per poterla schiaffeggiare. Se ancora non avete capito in quale letamaio l'immigrazione c
18:28 castriota
07 dic - Vai alla news »
castrazione chimica
18:26 @NONNA
07 dic - Vai alla news »
Enciclopedia Treccani: Xenofobia (da ξέν&# 959;Ϛ, straniero, e ϕόβ&# 959;Ϛ, paura) significa paura d
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...