Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 02 Dicembre 2016 - Ore 23:19


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
PONTOGLIO CARTELLI

Pontoglio toglie i cartelli della discordia, la Cgil: basta propaganda coi soldi dei cittadini

Il Comune di Pontoglio ha tolto i cartelli affissi nel dicembre scorso riportanti la scritta: «Paese a cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana. Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene». La decisione - già annunciata il 30 maggio scorso dallo stesso avvocato del Comune, nel corso della prima udienza in tribunale sul ricorso promosso da Fondazione Piccini e Associazione giuristi per l'immigrazione con il sostegno della Camera del Lavoro - avviene a due giorni dalla prossima udienza. Proprio venerdì ci sarà infatti una nuova udienza per verificare l'effettiva rimozione dei cartelli discriminatori.

Fondazione Piccini e Asgi - che fin da subito erano intervenute con una lettera di diffida e solo successivamente avevano fatto un ricorso richiamandosi al diritto antidiscriminatorio - chiederanno però la prosecuzione del giudizio. I cartelli discriminatori sono infatti affissi da diversi mesi, il danno è stato fatto ed è giusto che ci siano delle conseguenze per chi ha deciso di utilizzare risorse pubbliche per una campagna politica di carattere discriminatorio.

«Un'operazione di propaganda fatta dal sindaco utilizzando risorse pubbliche e che ha causato danni e per questo si chiede comunque il pagamento del danno - afferma Damiano galletti, segretario della Camera del Lavoro di Brescia -. L'augurio è che in futuro il sindaco di Pontoglio, pagato con le tasse di tutti, decida di mettersi al servizio della comunità per risolvere i tanti problemi irrisolti causati anche dalla crisi economica».



Fonte: Comunicato stampa mer 06 lug 2016, ore 15.53
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi il discorso della propaganda politica che tu chiami destroide non c'entra assolutamente nulla con le nefandezze compiute nel periodo chiamato risorgimento e prima guerra mondiale che, come vedi, ha anche qui piu' punti di vista con i quali interpretarli. Di certo il 4 novembre dovrebbe essere proclamato lutto nazionale per quanto e' successo...
sab 16 lug 2016, ore 14.05
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Assolutamente si
mer 13 lug 2016, ore 13.24
Immagine profilo
@ 23.22
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caspita, sei davvero un illuminato. Vieni a dare lezioni di etica e ti dimostri più barbaro di quelli che insulti: per caso ti va bene che quando un ladro viene arrestato un poliziotto gli dia dell'idiota come fai tu con chi critichi qui anonimamente? Ti va bene che se detrai una spesa dalle tasse e te la contestano ti diano dello stupido? Chi sbaglia risponde dell'errore ed eventualmente paga le conseguenze: non ci serve il giustiziere (mascherato) da tastiera che si sente in diritto di insultare chi sbaglia.
mer 13 lug 2016, ore 11.06
Immagine profilo
xbresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi stesso rispetto per i tanti che hanno avuto esperienze positive con il fascismo, giusto?
mer 13 lug 2016, ore 07.55
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Stanno raccontando adesso in una TV privata, che ieri la Sindaca di Roma avrebbe fatto un minuto di silenzio per il Nigeriano Emmanuel morto a Fermo, ma non per gli italiani morti a Dacca per mano di terroristi islamici. Due pesi e due misure anche in questo caso? Nemmeno il lutto nazionale per i morti di Dacca? Sono morti di serie B?
mer 13 lug 2016, ore 07.53
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi mi stai dicendo che ilvtuo bis riteneva giusto combattere contro gli austriaci e fare una guerra contro di loro? Mi raccontava mio nonno che c'erano degli esaltati che avevano queste idee, che gli ufficiali naturalmente sfruttavano o per mandare in prima linea o per confondere la quasi totalita' degli altri che li' non ci volevano stare. E giustamente. Anche una volta la propaganda faceva i suoi danni...
mer 13 lug 2016, ore 07.53
Immagine profilo
a 23.22
(UTENTE NON REGISTRATO)
Intanto prima di parlare di razzismo e di razzisti bisognerebbe analizzare bene in cosa consista. La legge 654/1975 all'art.1 indica tra il significato di discriminazione razziale non solo la distinzione, l'esclusione o la preferenza basata sulla razza, il colore l'ascendenza o l'origine nazionale o etnica ecc., ma anche la PREFERENZA. Al comma 2 indica che la Convenzione citata non si applica alle distinzioni, esclusioni,restrizio ni o trattamenti preferenziali stabiliti da uno Stato parte della Convenzione a seconda che si tratti dei propri cittadini o dei non cittadini. E qui andrebbe chiarito cosa significa?!? Al comma 4 indica che le speciali misure adottate al solo scopo di assicurare convenientemente il progresso di alcuni gruppi razziali od etnici o di individui cui occorra la protezione necessaria per permettere loro il godimento e l'esercizio dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali in condizioni di eguaglianza non sono considerate misure di discriminazione razziale a condizione tuttavia che tali misure non abbiano come risultato la conservazione di diritti distinti per speciali gruppi razziali e CHE NON VENGANO TENUTE IN VIGORE UNA VOLTA CHE SIANO RAGGIUNTI GLI OBIETTIVI CHE SI ERANO PREFISSATI. Sbaglierò, ma questo comma sembra scritto per i nomadi. Prima di accusare qualcuno di razzismo sarebbe bene venisse chiarito cosa sia e se di fatto i discriminati veri non siano i cittadini italiani!!!
mer 13 lug 2016, ore 06.35
Immagine profilo
@1423
(UTENTE NON REGISTRATO)
I razzisti non sono persone che sbagliano (ricorda un po' i compagni che sbagliano, come alcuni dicevano delle BR), ma sono dannosi e pericolosi per la società quindi non meritano ne il rispetto ne l'agibilità politica. Sarebbe come pretendere il rispetto per i rapinatori o i delinquenti comuni.
mar 12 lug 2016, ore 23.22
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Esperienze diverse e racconti diversi. Ho avuto la fortuna di conoscere il mio bisnonno paterno. Mi spiace per gli altri ma l'esperienza di mio bis è stata diversa da quella di altri. Quindi rispetto per ambo le pari e per ambo le esperienze
mar 12 lug 2016, ore 22.52
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
X bresciano. I miei nonni, conosciuti entrambi, uno mi raccontava che l'ha scampata a caporetto perche' era ferito in ospedale, l'altro invece l'ha combattuta. Entrambi mi hanno sempre detto che era una guerra inutile, che come loro, tutti sarebbero rimasti a casa, che a nessuno importava di conquistare territori che nemmeno conoscevano, che erano li' per obbligo altrimenti ti fucilavano, che vigeva solo paura e sospetto e che nulla di quello che dicevano dopo era vero. Erano tutte favole. In piu' mio nonno paterno, classe 1893, oltre ad essersi fatto tutta la guerra, l'hanno obbligato a rimanere fino al 1920 a gorizia per sedare le rivolte della popolazione che non voleva il nuovo invasore, cioe' l'italia. Questo lo trovi sui libri di storia? Probabilmente i tuoi bisnonni non li hai conosciuti e quindi credi alle solite favole della propaganda.
mar 12 lug 2016, ore 20.00
Immagine profilo
@ 06.41
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le persone che discriminano per razza le considero persone che sbagliano. Tu invece, autoproclamato detentore della verità unica ed assoluta, ti senti in diritto di insultare. E' inutile che ci giri intorno giocando con le parole: hai capito cosa intendo. Sei come quelli che insulti.
mar 12 lug 2016, ore 14.23
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Stanno appena facendo vedere in TV una banda di sud-americani che non si sa se siano o meno nati in Italia votati alla violenza e delinquenza che assaltano le persone nelle metropolitane. Questi bambini certo non meriterebbero la cittadinanza nemmeno a 18 anni. Per non parlare poi dei terroristi in Belgio, nati e cittadini di quella nazione che trattati al pari di tutti gli altri, poi hanno deciso di compiere violenti atti di terrorismo sia a Bruxelles che a Parigi. No, No, No. La legge sulla cittadinanza andrebbe inasprita e cosi' come la si concede la si dovrebbe togliere in casi come questi e prevedere anche l'espulsione immediata .
mar 12 lug 2016, ore 12.49
Immagine profilo
@@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
I miei nonni combatterono (obbligati) nella prima guerra mondiale, il fratello di mia nonna ci morì nel giro di un mese, ma i cugini di mio nonno materno combattevano dall'altra parte (essendo tirolesi)....e quindi? Pochissimi scelsero di combattere, e sostanzialmente gli italiani aggredirono l'A-U loro alleata alle spalle e nel momento in cui il fronte (che non era fronte) era sguarnito. Tutti furono obbligati...
mar 12 lug 2016, ore 12.44
Immagine profilo
Cittadinanza
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un bambino é un bambino, se nasce qu`deve avere le stesse opportunità di tutti i bambini e far pesare su di lui i problemi degli adulti é quanto di più odioso si possa fare. Nasci qui, sei italiano. é così in tutti i paesi che hanno avuto una immigrazione significativa, per ovvii motivi: tutti gli stati dell'America del sud e del nord, la Francia, la GB, la Germania, i Paesi Bassi, la Polonia, l'Australia, il Sud Africa etc ....
mar 12 lug 2016, ore 10.44
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Acquisire la cittadinanza soprattutto per chi proviene da altre realtà o da paesi poco democratici o teocratici è una scelta che va ponderata e ragionata. Giusto che i bambini la acquisiscano con la maggiore età, cosi' possono scegliere autonomamente e non tramite i genitori, se davvero vogliono diventare italiani,se condividono i valori, la costituzione, oppure no.
mar 12 lug 2016, ore 08.05
Immagine profilo
bambini
(UTENTE NON REGISTRATO)
E perché mai un bambino che nasce in Italia, parla italiano, frequenta la scuola italiana, ha amici in italia, gioca nella squadra del paese, sogna di diventare medio o ingegnere, non deve essere considerato italiano a tutti gli effetti? Che colpa ha? questo é razzismo. trattare in modo diverso le persone senza alcun motivo, solo per odio.
mar 12 lug 2016, ore 07.53
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non ho letto male il post su internet era invece "ma mai nessuno che se la stupri cosi' tanto per capire cosa puo' provare la vittima di questo efferato reato? E se la frase era cosi', certamente è brutta ed è riferita alla Kyenge, ma non c'è nessun riferimento alla razza, quindi dove sta il razzismo? Se la astessa frase l'avesse detta alla Boldrini avrebbe avuto la stessa aggravante del razzismo? Penso proprio di no ed allora peccato che non abbia chiesto al giudice di adire alla Corte Costituzionale per verificare se l'aggravante del razzismo contrasti o meno con l'art. 3 costituzione, perchè non si puo' elevare la razza a una tutela e difesa superiore perchè la pari dignità sociale deve essere senza distinzioni di sesso, razza e religione se non erro.
mar 12 lug 2016, ore 07.49
Immagine profilo
schifo
(UTENTE NON REGISTRATO)
La donna di Padova Dolores Valandro, consigliere del quartiere Nord di Padova per la Lega Nord, che su FB aveva scritto un Insulto al Ministro Kyenge "Nessuno che stupri la Kyenge", dopo che uno straniero aveva computo uno stupro verso una italiana. Se non é razzista una così? Perché dovrebbero stuprare la Kyenge? Per vendetta etnica? Il razzismo di domandino fa veramente schifo ed la dimostrazione di quanto sia diffuso il razzismo oggi in Italia. Ci vogliono leggi più severe, basta tollerare gli intolleranti.
mar 12 lug 2016, ore 07.22
Immagine profilo
a 6.48
(UTENTE NON REGISTRATO)
E meno male che la legge sulla cittadinanza ha previsto che la cittadinanza per chi è straniero la si acquisti a 18 anni, età in cui si acquisisce la maggiore età e si puo' decidere con piu' coscienza se diventare cittadini italiani oppure no. Anzi è fin troppo blando prevedere 10 anni di soggiorno per acquisire cittadinanza italiana. Poi sarebbe in certi casi proprio da non concedere se il rischio che si corre è quello di perdere la democrazia e la Costituzione.
mar 12 lug 2016, ore 07.14
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ricordo ancora con sgomento il caso di una signora di Padova che ha subito una condanna anche per razzismo per aver postato su internet una brutta frase verso la Kyenge in seguito ad uno stupro che un clandestino aveva commesso nei confronti di una ragazza. Ebbene in questa frase certamente brutta,postata male, non c'era alcun riferimento razziale, ma dato che era stata espressa verso la Kyenge e la Kyenge è di colore, allora si è arricchita con l'aggravante del razzismo. Assolutamente ingiusto e incostituzionale. Non è accettabile che una frase priva di contenuto razziale abbia una valenza diversa se la si pronuncia nei confronti di un bianco rispetto a un nero. Significa mettere allora la razza su un gradino superiore di tutela e di difesa che contrasta col principio di uguaglianza e di pari dignità sociale previsto dall'art. 3 costituzione. Questa signora avrebbe fatto bene a chiedere ai giudici di far pronunciare la corte costituzionale sulla legittimità costituzionale del reato di razzismo almeno oggi ne sapremmo di piu' in merito.
mar 12 lug 2016, ore 06.56
Immagine profilo
apartheid
(UTENTE NON REGISTRATO)
**** centinaia di migliaia di bambini ***** sono italiani di serie B, discriminati ingiustamente.
mar 12 lug 2016, ore 06.50
Immagine profilo
apartheid
(UTENTE NON REGISTRATO)
La cittadinanza onoraria é una onorificenza prevista dalla legge per onorare una persona ritenuta legata alla città per NASCITA o per il suo impegno o le sue opere. Quindi é prevista dalla legge ed é facoltà`a dei comuni concederla. Il vero disonore é invece lo scandalo delle centinaia di bambini nati in italia, che sono di fatto italiani in tutto ma che non possono chiedere la cittadinanza italiana fino all’età di 18 anni (per vedersela riconosciuta dopo 2-3 anni). Questo sì che é uno schifo.
mar 12 lug 2016, ore 06.48
Immagine profilo
@0104
(UTENTE NON REGISTRATO)
Equiparare razzismo e stupidità non é un insulto, é una banale constatazione. O pensi sia possibile il contrario? Come giudichi chi discrimina le persone in base al colore della pelle, dell'orientamento religioso, sessuale o politico?
mar 12 lug 2016, ore 06.41
Immagine profilo
a 20.48
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non parlo per sentito dire, ce lo hanno fatto vedere in TV la Kyenge e la Boldrini che quasi settimanalmente si recavano presso i vari comuni italiani ad assistere all'elargizione della "CITTADINANZA ONORARIA" solo esclusivamente a bambini stranieri. Di certo se questo evento fosse una vera e propria discriminazione non lo sapremo mai, perchè gli italiani non hanno a loro difesa le varie associazioni nate per difendere gli stranieri dalle discriminazioni e i cartelli di Pontoglio sono la dimostrazione palese di come queste associazioni siano veloci ed efficienti. Una nota positiva del Governo Renzi è che ha bloccato questa concessione discriminatoria. Onore al merito.
mar 12 lug 2016, ore 06.38
Immagine profilo
@ 23.51
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' esattamente il contrario: il controsenso lo incarna chi si ritiene nel giusto e di conseguenza pensa di avere il diritto di insultare. Se hai ragione, perché insulti? Sei come quelli che insulti.
mar 12 lug 2016, ore 01.04
Immagine profilo
@2256
(UTENTE NON REGISTRATO)
evidentemente tu ti ritieni razzista. Però chiedi rispetto: é un controsenso, o sei razzista o meriti rispetto.
lun 11 lug 2016, ore 23.51
Immagine profilo
@ 22.43
(UTENTE NON REGISTRATO)
I "non razzisti" che qui scrivono, al contrario, sono persone intelligenti e rispettose: ad ogni commento, un insulto. Perché detengono la verità, loro, quindi hanno diritto di insultare: dando il buon esempio, insomma.
lun 11 lug 2016, ore 22.56
Immagine profilo
stupidità
(UTENTE NON REGISTRATO)
I commenti stolid dei razzisti confermano che il razzismo é il luogo comune dove tutti gli stupidi si ritrovano.
lun 11 lug 2016, ore 22.43
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cittadinanze Elargite in modo discriminatorio....l 'idiozia del commento sta nel fatto che la questione dei cartelli è una questione di legge (oltre che di buongusto) mentre la tua questione sulle cittadinanze selvagge è un tuo personale punto di vista, aggiungo per niente rispettabile , visto che parli per sentito dire. Se avessi avuto le prove non staresti qui a blaterare
lun 11 lug 2016, ore 20.48
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che esempio idiota.
lun 11 lug 2016, ore 20.43
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il Sindaco toglierà il cartello che molti abitanti condividono. Ma quando tutti i Sindaci che hanno elargito in modo discriminatorio cittadinanza onoraria a tanti bambini stranieri annullerano queste cittadinanze onorarie date a sproposito e in modo discriminatorio?
lun 11 lug 2016, ore 06.23
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
A 13,19, il mio bisnonno ha combattuto per l'ideale di far parte di una nazione unica e unita. Le trincee il mio bisnonno le ha usate. La lega, con personaggi non rispettosi dello stato italiano, come nel caso del sindaco di pontoglio e ex sindaco di adro, non fa altro che mancare di rispetto verso quei combattenti e partigiani che hanno combattuto per un mondo migliore. Concordo con quello che ha scritto un precedente collega.... Ma seghezzi su cosa ha giurato? E se ha giurato ha fatto spergiuro non rispettando lo stato. Però si permette il lusso di eliminare i cartelli stradali con i limiti di velocità. ... Un po di reclusione per vilipendio dello stato farebbe bene a questi pagliacci.
dom 10 lug 2016, ore 22.39
Immagine profilo
@cattivi maestr
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cattivi maestri sono coloro che impongono a chi sta male altre persone che stanno peggio, peggiorando la situazione di tutti quelli che gia' qui stanno male, predicando a pancia piena senza loro dare l'esempio e senza loro rinunciare ai loro privilegi, che arrogantemente chiamano diritti acquisiti. Sono razzisti che pensano di appartenere ad una razza superiore e fanno la morale a chi sta male predicando di accogliere altri disperati...
ven 08 lug 2016, ore 19.13
Immagine profilo
a 11.49
(UTENTE NON REGISTRATO)
D'accordo sulla immigrazione regolare, quella che rispetta le regole previste sia dal testo unico sull'immigrazione che dal regolamento di Schengen, che prevede avvenga con documenti e visti, anche se con la disoccupazione che abbiamo anche l'immigrazione regolare andrebbe sospesa fino a che non sono stati occupati prima gli italiani che in base all'art. 4 della Costituzione hanno la precedenza. Quanto agli altri, quelli che arrivano clandestinamente, che cioè entrano in uno Stato e valicano le frontiere privi di documentazione regolare, quelli a mio parere andrebbero non solo identificati ma anche tenuti sotto stretta sorveglianza fino a che non si è stabilito chi siano. Per un problema di tutela della nostra sicurezza. Che Il Nigeriano ucciso e la moglie avessero diritto di asilo non è per legge poi cosi' scontato. La Nigeria non è un Paese totalmente in guerra e dovrebbe essere la Nigeria a dare asilo in primis ai propri figli. L'errore poi che turba la gente è di vedere queste persone che non si sa chi siano libere di circolare in ogni dove. Se invece fino a che non è accertato chi veramente siano o se abbiano diritto all'asilo si tenessero chiuse nei centri di accoglienza e di identificazione e provvedere al riconoscimento nei termini previsti dalla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che è di 3 mesi, si eviterebbe di surriscaldare gli animi degli italiani che si sentono calpestati e degli stranieri che a quanto pare sono altrettanto surriscaldati.
ven 08 lug 2016, ore 14.21
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
I miei nonni, come la stragrande maggioranza dei loro coetanei, sono stati costretti s partire per una guerra che non volevano e alla quale preferivano mille volte stare a casa, per uno stato che ti imponeva di andare a morire in terre le cui popolazioni non volevano essere italiane, per poi tornare e non avere un lavoro e un sussidio da uno stato che li ha solo sfruttati e una storia ufficiale cje ti impone di stare zitto e credere alle favole. X questo si rivoltano nelle loro tombe per piacere...
ven 08 lug 2016, ore 13.19
Immagine profilo
@??
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chiamiamo le cose con il loro nome: ci sono immigrati economici regolari (la stragrande maggioranza dei migranti), ci sono i richiedenti asilo, ci sono i rifugiati riconosciuto (come Emmanuel che fuggiva dalle persecuzioni di Boko Aram), ci sono gli irregolari (meno del 10% di tutti gli immigrati), ci sono i criminali (una esigua minoranza). Smettiamola di fare di tutta un erba un fascio e alimentare l'odio verso gli stranieri. Quello é il razzismo.
ven 08 lug 2016, ore 11.49
Immagine profilo
misha49
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il sindaco (il minuscolo non è un refuso...) dimentica gli articoli 2,5,6,8,18,21,33,39 e 49 della Costituzione Italiana. Il sindaco PRIMA di essere insediato deve fare il Giuramento di fedeltà alla Costituzione Italiana(articolo 50, comma 11 del Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267). Su cosa ha giurato l'interessato? Sul conto del droghiere?
ven 08 lug 2016, ore 11.49
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se allora non si puo' chiamare invasione la si puo' chiamare nel modo appropriato immigrazione illegale e clandestina? Visto che chi arriva è privo di documenti e valica le frontiere senza i requisiti previsti dalle nostre leggi e dasl trattato di Schengen costoro sono in pratica tutti immigrati clandestini, e come tali la domanda che gli italiani ormai calpestati si fanno è come mai non si applica loro il reato di clandestinità e il relativo rimpatrio? Come mai senza ancora sapere chi essi siano si lasciano liberi di circolare tra la gente e non li si tiene sotto controllo fino a che non hanno in mano l'accettazione dell'asilo?
ven 08 lug 2016, ore 10.09
Immagine profilo
@??
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gli stronzisti invece non sanno cosa significa invasione. Tutti i migranti arrivati in Europa nel 2015 son parti allo 0,5% della popolazione europea. In Italia il numero dei migranti non é affatto aumentato ed il numero dei richiedenti asilo in Italia é pari all'1 per mille della popolazione. Di che invasione state parlando?
ven 08 lug 2016, ore 09.24
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso i buonisti cominciano a contestare la parola "INVASIONE". Non è bastata la figuraccia che hanno fatto quando contestavano le parole "CLANDESTINITA o CLANDESTINO" quasi etichettandole come parole razziste e tentando quasi di eliminarla dal vocabiolario e dai giornali. Che figuraccia visto che esisteva una sentenza della Corte Costituzionale la 250/2010 che spiegava bene non solo che il reato di clandestinità non era nè irrazionale nè arbitrario in quanto postom a difesa di valori di rango costituzionale ma che la clandestinità è determinata dall'irregolare ingresso in uno Stato e dall'irregolare attraversamento delle frontiere in barba alle leggi.
ven 08 lug 2016, ore 08.27
Immagine profilo
@@23.02
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gia', perche' invece quando ti senti dire da loro italiano bastardo non e' razzismo, vero?
ven 08 lug 2016, ore 08.10
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Stanno dicendo adesso in TV che Renzi andrà al funerale del nigeriano ucciso: Per caso è andato ai funerali dei 2 coniugi siciliani uccisi per mano di un presunto profugo del Cara di Mineo? Due pesi e 2 misure?
ven 08 lug 2016, ore 06.39
Immagine profilo
a 23.35
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ieri abbiamo assistito ad un processo mediatico di razzismo al contrario anche da alte sfere della politica, che ormai l'abbiamo capito non vedono l'ora di introdurre persino il reato di islamofobia per togliere al popolo italiano persino la possibilità di esprimere il proprio pensiero verso l'immigrazione illegale e clandestina e verso l'islamizzazione in atto. Anzichè spiegarci queste alte sfere politiche come mai non si applica il reato di clandestinità e il relativo rimpatrio e si lasciano circolare per strada liberamente clandestini di cui non è chiara l'identità, si scagliano tacciando di razzismo chi osa anche solo avere spiegazioni su questa illegalità diffusa.
ven 08 lug 2016, ore 05.41
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io qui vedo la solita schiera di soggetti destroidi che si sentono rappresentati dal sindaco di pontoglio, dall'ex sindaco di Adro, e da tanti altri soggetti che utilizzano le paure delle persone comuni per la alimentare la propria propaganda politica. Il bello che questi destroidi non sanno far altro che trincerarsi dietro lo stereotipo comune di combattenti contro i "coccola immigrati". Li chiamo destroidi non perché io ce l'abbia con la destra, ma solo perché sono loro che di identificano come tali. Per loro tutti quelli che hanno un pensiero morigerato, non aggressivo e tollerante sono di sinistra, a prescindere. Vergognatevi, i vs bisnonni che hanno combattuto in trincea per un ideale di libertà si stanno rivoltando nella tomba
ven 08 lug 2016, ore 00.02
Immagine profilo
cattivi maestri
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cattivi maestri sono quelli che spargono l'odio, che parlano di invasione, che sostengono che tutti gli stranieri sono delinquenti, che parlano di scimmie, di giargianesi. Sono razzisti che pensano di appartenere alla razza superiore e invece sono proprio loro i bastardi.
gio 07 lug 2016, ore 23.35
Immagine profilo
@2302
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'assassino ha apostrofato la moglie della vittima "scimmia africana". Certo per te é normale: sei civile tu.
gio 07 lug 2016, ore 23.31
Immagine profilo
@violenza razzi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gia', perche' se fosse stato italiano la violenza non sarebbe stata razzista....
gio 07 lug 2016, ore 23.02
Immagine profilo
@cattivi maestr
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questo viene da marte. Non si e' ancors accorto che da decenni siamo invasi da gente di tutto il mondo con cgil e preti che ci marciano distruggendo tutta la penisola...
gio 07 lug 2016, ore 23.00
Immagine profilo
violenza razzis
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un altro episodio di violenza razzista viene denuncia con tanto di video dal corriere.it Migrante picchiato in spiaggia Chiedeva di essere pagato per un tatuaggio L’episodio di razzismo e violenza su una spiaggia della riviera cosentina.
gio 07 lug 2016, ore 22.59
Immagine profilo
@2231
(UTENTE NON REGISTRATO)
politiche razziste contro gli italiani? ma tu sei fuso come un gelato d'estate
gio 07 lug 2016, ore 22.54
Immagine profilo
@cattivi maestr
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mentre i bravi maestri sono quellu della cgil che con i soldi pubblici attuano politiche razziste nei confronti degli italiani. Attenti cgellini che questi stranieri si organizzeranno e faranno le loro organizzazioni buttandovi via come uno straccio vecchio. Allora capirete quanto sbagliato sia sempre stato tirarli qui. Ma sara' come sempre per voi quando capite, troppo tardi....
gio 07 lug 2016, ore 22.31
Immagine profilo
rdg
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io dopo aver letto questa notizia, prima di giudicare, aspetterei di accertare bene come si sono svolti i fatti.... Da una parte c'è la versione quella della moglie della vittima, che accusa Mancini (ora indagato per omicidio preterintenzionale) di aver pestato senza motivo suo marito. Dall'altra, c'è il racconto dell'accusato, versione "confermata da quattro testimoni". I quattro testimoni, insomma, hanno tutti fornito - separatamente - la stessa versione dei fatti. Eccola: intorno alle 15 - riporta il Resto del Carlino - Mancini avrebbe urlato qualcosa alla moglie del nigeriano (non si sa ancora cosa: lei dice di essere chiamata "scimmia", l'accusato di averli rimbrottati "perché stavano aggirandosi in modo sospetto intorno alle auto"). Successivamente, il nigeriano e la moglie (che dopo "l'insulto" avevano continuato a camminare) sarebbero quindi tornati indietro. I quattro testimoni concordano nel dire che la donna avrebbe urlato contro Mancini, mentre il marito lo avrebbe spinto e poi avrebbe estratto un palo dei segnali stradali colpendo Mancini e "facendolo cadere a terra" (la moglie sostiene, invece, che a usare per primo il cartello stradale sia stato il 39enne italiano). Sempre secondo i testimoni, l'ultrà a quel punto si sarebbe rimesso in piedi, colpendo Emmanuel "con un solo pungo" (come detto dal legale dell'accusato). "Il mio assistito - continua l'avvocato - non si aspettava che il pugno sferrato al migrante avesse questo effetto, e colloca l'episodio in un contesto difensivo". Sul Carlino, inoltre, è stata pubblicata un'intervista ad una delle testimoni. E' stata Pisana Bachetti a chiamare la polizia e ricostruisce così la vicenda: "Purtroppo ho assistito alla scena - dice al Carlino - ed ho visto che il giovane fermano, prima di sferrare il pugno, è stato letteralmente assalito dalla vittima e da sua moglie (qui la versione di Chimiary)". Anche lei poi conferma la versione dell'accusato, che sostiene di essere stato colpito con il palo stradale e poi di aver reagito con un solo (fatale) pugno: "Lo hanno picchiato per quattro o cinque minuti e lo hanno colpito anche con il palo di un segnale stradale". Poi aggiunge: "Voglio precisare che quel povero ragazzo nigeriano, prima di cadere a terra per un pugno subìto, si è reso protagonista di un vero e proprio pestaggio del 39enne fermano. Per quattro o cinque minuti è stato attaccato simultaneamente dal giovane di colore e da sua moglie. Il nigeriano addirittura lo ha colpito con un segnale stradale trovato nei pressi facendolo cadere a terra e poi hanno continuato a picchiarlo. Quando ho visto quella scena, ho chiamato la polizia perché temevo per l’incolumità del 39enne fermano, che ha reagito con un colpo, purtroppo per la vittima, ben assestato. Qualcuno ha cercato di intervenire, ma è stato preso a scarpate dalla moglie del giovane di colore. Casualmente sono giunti sul posto gli agenti delle polizia municipale, perché, nel frattempo, la moglie di Emmanuel aveva fatto unatelefonata ed erano arrivati una quindicina di nigeriani pronti ad entrare in azione". Come ricostruisce ancora il Resto del Carlino, da una prima analisi sul corpo della vittima, i segni dei traumi sarebbero "compatibili con la versione fornita dal 39enne fermano". Ovviamente il segnale stradale è ora nelle mani della polizia, che ha riscontrato come non vi siano "tracce di sangue".
gio 07 lug 2016, ore 22.22
Immagine profilo
cattivi maestri
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche il Sindaco di Pontoglio fa parte dei cattivi maestri che istruiscono i criminali razzisti, come Salvini che ha commentato l'omicidio razzista del giovane rifugiato scrivendo sul suo blog che 'é sempre più evidente che l'immigrazione incontrollata non porta niente di buono". Oh deficiente !!!
gio 07 lug 2016, ore 22.16
Immagine profilo
@2147
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che qui nessuno é fesso! La costituzione non consente discriminazioni in base a sesso, razza, religione etc, quindi chi esprime idee razziste va punito. E duramente anche, c'é troppa tolleranza e poi le conseguenze sono quelle che il povero Emmanuel ha dovuto subire. Basta con i criminali razzisti ed i loro maestri e fiancheggiatori.
gio 07 lug 2016, ore 21.52
Immagine profilo
a 20.13
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sbaglierò, ma Il reato di razzismo non dovrebbe nemmeno essere costituzionale perchè l'art. 3 costituzione non consente distinzioni o privilegi di sesso, razza e religione davanti alla legge e chi ne viene accusato dovrebbe chiederne la costituzionalità prima di venire condannato per un reato in dubbio di costituzionalità.
gio 07 lug 2016, ore 21.47
Immagine profilo
giovi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Democrazia non significa che ognuno dice o fa quello che gli pare, non so se l'avete ancora capito. Non c'è posto per razzisti e fascisti vari che minano alla base la democrazia stessa e ne sono la negazione diretta.
gio 07 lug 2016, ore 20.13
Immagine profilo
a 19.33
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo , condoglianze alla moglie di Emmanuel ingiustamente ucciso, ma solidarietà a Giovanardi solo perchè avremmo voluto sentire cosa voleva dire e non gli è stato possibile. La sensazione è che si usino due pesi e due misure perchè non abbiamo visto le stesse reazioni di dolore quando sono stati uccisi i due coniugi siciliani per mano di un presunto profugo del Cara di Mineo del quale nulla piu' si sa, come del processo che in tanti aspettiamo affinchè si faccia chiarezza su questa invasione e accoglienza in dubbio di legalità. Idem per gli italiani uccisi per mano di Kabobo.
gio 07 lug 2016, ore 19.49
Immagine profilo
Emmanuel
(UTENTE NON REGISTRATO)
La solidarietà la darei alla moglie del povero Emmanuel, ucciso barbaramente da un criminale razzista. In Senato siedono i maestri dell'assassino, a cominciare da Calderoli che ha offeso tutti noi paragonando la Kyenge ad una scimmia.
gio 07 lug 2016, ore 19.33
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mi domando allora perche' corsini non ha pagato di tasca propria gli errori constatati a seguito di sentenza sui lavori di posa del marmo, poi rimossi perche' pericolosi, sulla via fontane a mompiano, a seguito della scelta scellerata delle lam voluta da corsini. Due pesi, due misure, sempre perche' si ragiona ideologicamente?
gio 07 lug 2016, ore 19.05
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Solidarietà a Giovanardi che AVREMMO VOLUTO SAPERE COSA STAVA DICENDO IN MERITO ALLA MORTE DEL NIGERIANO A FERMO.EE AL QUALE LA LANZILLOTTA HA TOLTO LA PAROLA. MA COME SIAMO MESSI, VIENE TOLTA LA PAROLA COSI\' POCO DEMOCRATICAMENTE A CHI NON SI UNIFORMA AL PENSIERO COMUNE?
gio 07 lug 2016, ore 17.20
Immagine profilo
@@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Riflessione fuori luogo la tua. I cartelli sono stati dichiarati fuori legge. A Brescia inceneritore e metro non sono fuori legge. Se mai lo saranno chiederemo il conto a Corsini, martinazzoli eredi e paroli, che mi sembra abbia partecipato attivamente ai lavori
gio 07 lug 2016, ore 14.44
Immagine profilo
a 18.46
(UTENTE NON REGISTRATO)
Penso che l'uccisione di questi nigeriano di fermo sia orribile, cosi' come è orribile l'uccisione degli italiani per mano di Kabobo, o dei 2 coniugi uccisi pare per mano di un sedicente profugo del Cara di Mineo del quale non si hanno piu' notizie nemmeno del processo. Quello che pare assurdo è che non ricordo che in occasione della morte tragica e cruenta di questi due coniugi siciliani ci sia stata una sollevazione come sta avvenendo ora anche da parte degli alti strati della politica che gridano al razzismo. Ricordo male?
gio 07 lug 2016, ore 14.14
Immagine profilo
a 8.45
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non si capisce in quello che ha scritto cosa vuoi dire.
gio 07 lug 2016, ore 10.22
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
dopo che l'associazione giuristi degli italiani così discriminati che quasi non ci dormo la notta dal burqa si occuperà di rimozione di cartellonista fuori norma.
gio 07 lug 2016, ore 08.45
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando l'Associazione giuristi per l'immigrazione si occuperà di rimuovere i burqa e niqab che sono una discriminazione nei confronti degli italiani?
mer 06 lug 2016, ore 23.47
Immagine profilo
@bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Probabilmente i cittadini erano contenti dei cartelli e quindi il danno c'e' per la cgil che li ha fatti rimuovere. A brescia, per esempio che moltissima gente contro i debiti della metro e contro l'inceneritore. Cosa facciamo, li addebitiamo a corsini e alla vedova martinazzoli? Potrebbe essere un'idea....
mer 06 lug 2016, ore 23.32
Immagine profilo
bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ribadisco ciò che ho già scritto in passato....chi paga i cartelli, la rimozione e le spese legali? Probabilmente ai cittadini di pontoglio interessa poco visto che hanno rivotato il medesimo sindaco. Contenti loro
mer 06 lug 2016, ore 23.19
Immagine profilo
razzisti di m
(UTENTE NON REGISTRATO)
I razzisti in doppio petto scrivono quei cartelli e spargono l'odio. I razzisti criminali poi uccidono e mettono in pratica gli insegnamenti dei maestri. Razzisti di m
mer 06 lug 2016, ore 22.42
Immagine profilo
???????
(UTENTE NON REGISTRATO)
La notizia non mi sembra nuova.
mer 06 lug 2016, ore 20.31
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
A quando invece l'abolizione del finanziamento pubblico, anche sottoforma di benefici fiscali, a favore dei sindacati? A quando finalmente si manterranno esclusivamentevcon i soldi delle tessere e avranno l'obbligo di avere bilanci trasparenti, cosicche' tutti ma soprattutto i tesserati potranno sapere come vengono spesi i loro soldi? Altro che puntare sempre il dito sui politici...
mer 06 lug 2016, ore 19.15
Immagine profilo
razzisti di m
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ormai non ci sono speranze per Emanuel, il 36enne nigeriano aggredito selvaggiamente nel pomeriggio di martedì a Fermo mentre passeggiava con la moglie Chimiary. La coppia ha incontrato due ultrà della squadra locale che hanno apostrofato la donna con un insulto razzista: "Tua moglie è una scimmia". Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo ha reagito colpendo gli aggressori con un palo divelto di una indicazione stradale ma ha avuto la peggio. I due ultrà lo hanno colpito con calci e pugni e poi sono fuggiti, abbandonandolo sanguinante su via Veneto. Trasporta to già in coma all'ospedale, mercoledì il richiedente asilo è stato dichiarato in coma irreversibile. Non c'è più nulla da fare, tranne il consenso per l'espianto degli organi. Sulla terribile vicenda stanno indagando i carabinieri che hanno già individuato un sospettato: si tratta di un ultras italiano conosciuto alle forze dell'ordine. Eman uel e Chimiary erano ospiti del seminario arcivescovile di Fermo e stavano attendendo l'esito della domanda di asilo in Italia dopo essere fuggiti dalla Nigeria e dal terrore di Boko Haram.
mer 06 lug 2016, ore 18.46
Immagine profilo
incivili
(UTENTE NON REGISTRATO)
Alla fine gli incivili che sono andati contro la legge, oltre che contro le nostre tradizioni di accoglienza, sono stati gli estensori dei cartellacci. Ora però paghino di tasca loro non con i soldi dei cittadini di Pontoglio. Chi sbaglia paga !!
mer 06 lug 2016, ore 17.29
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
20:56 X 17.43
02 dic - Vai alla news »
Noooo! Addirittura la macchina t'hanno toccato! Proprio a te! Magari è una Golf comprata a rate e da un mese tu paghi le cambiali e l'auto s
20:41 bepi
02 dic - Vai alla news »
Invece di prendersi i calci andava lasciato sfogare (senza coltelli) da solo nella stanza......mica si sarebbe ucciso...si stancava il furbo
20:36 RAPPER
02 dic - Vai alla news »
Fantastico il rapper di colore che ieri sera a Dalla Vostra Parte ha praticamente evidenziato tutti i benefici di cui godono i profughi o fa
20:02 maria kollo
02 dic - Vai alla news »
Avete bisogno di un prestito facile e veloce? Offriamo sia prestiti personali e di business a ogni persona interessata o di aziende che vann
19:49 io
02 dic - Vai alla news »
Si certo stava lavorando per portare a casa uno stipendio! Ma va......non vado oltre ma ne avrei da dire....
19:47 a 11.34
02 dic - Vai alla news »
A che titolo S: Egidio ci porta musulmani che sono al sicuro in Libanio, vista l'invasione che stiamo subendo e che potrebbero trovare asilo
19:36 EVASORI?
02 dic - Vai alla news »
Che la Guardia di Finanza trovi gli evasori è nei suoi compiti, dato che per scoprirli ci vogliono le prove. Ma che chi arriva clandestiname
18:02 @@CORSI 21,11
02 dic - Vai alla news »
grazie per la spiegazione dettagliata, ma non dovresti prendere tutto alla lettera: erano semplicemente modi dire per invitare, in maniera s
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...