Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 16:39


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Circo

Puegnago sfratta il circo Orfei dopo le polemiche. La replica: essere animalisti va di moda

Niente più circhi a Puegnago del Garda. A deciderlo è stato il primo cittadino Adelio Zeni, che annunciato una variante urbanistica che di fatto impedirà di allestire tendoni sul territorio comunale e in particolare nel territorio in cui oggi è sistemato il circo Orfei. La decisione fa seguito a un animato incontro fra circo e animalisti (in particolare il comitato Montichiari contro Green Hill) voluto dal Comune.

“Vengono coi cartelli, fermano le persone, ci urlano che siamo assassini, ma del circo non sanno niente. Adesso è di moda essere animalisti. C’è più attenzione per gli animali che per gli umani”, ha commentato Niemen, trentacinquenne responsabile degli animali del circo Armando Orfei, al Corriere della sera. Spiegando anche che “sul piano legale noi abbiamo tutto in regola: permessi, autorizzazioni, controlli. Tutto a posto, animali per primi, ovviamente, perché è a loro che noi rivolgiamo la massima attenzione”. E sottolineando che i circhi senza animali come il Le Cirque du Soleil fanno tappa solo nelle grandi città e non riuscirebbero a sostenere un tour per la provincia italiana.



Fonte: Comunicato stampa dom 10 lug 2016, ore 11.36
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Schifato
(UTENTE NON REGISTRATO)
Solo una cosa: prima l'essere umano e poi gli animali !!! E comunque senza animali non sarebbe neanche un circo !!!!!
mar 12 lug 2016, ore 06.47
Immagine profilo
@ 22.35
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Ma rispetto": no, tu non rispetti. "La mia preferenza elettorale c'entra poco o nulla", infatti anche parlare dell'intelligenza di un leghista non c'entra nulla con il tema dell'animalismo e dei circhi. Però tu lo devi usare come argomento perché sei uno che "rispetta", no? Io non vado al circo perchè non mi piace vedere animali costretti a esibirsi: ma non per questo mi permetto di insultare "i leghisti" (da anonimo "leone da tastiera"). Difficile da capire? Il mondo non si ferma a "quelli che conosci tu", che sono "in gran parte". Anche questo ti è così difficile da capire?
lun 11 lug 2016, ore 22.49
Immagine profilo
@21.16
(UTENTE NON REGISTRATO)
Qual'è la parte difficile, per te, da capire? Dove mi sono espresso male? Ho scritto chde la maggior parte degli animalisti che conosco è vegana, gli altri sono vegetariani, dunque tutti abbastanza coerenti con quanto affermano, contrariamente alla cretinata trita e ritrita che propone Anis che, forse, confonde "animalista" con chi coccola l'animale da compagnia di casa. Personalmente, come ho scritto, non pratico l'animalismo ma rispetto chi ne fa una scelta di vita. La mia preferenza elettorale c'entra poco o nulla. A te piace vedere un leone o una tigre costretti a stare seduti su uno sgabello? Ti piace vedere un cane che esegue esercizi assurdi per compiacere dei minus habens disposti a pagare per arricchire chi lo obbliga? Così come abbiamo smesso di costringere gli umani a fare cose per il nostro mero divertimento e paghiamo profumatamente chi si esibisce per scelta personale e senza costrizioni, a me pare logico e sano che smettiamo di usare animali per semplice svago. Potrebbe arrivarci persino un leghista, ti pare?
lun 11 lug 2016, ore 22.35
Immagine profilo
@ 20.18
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Quelli che conosco io" sono "in gran parte": hai già detto tutto. E tu chi voti? Dì pure, così facciamo qualche battutona anche noi...
lun 11 lug 2016, ore 21.16
Immagine profilo
Animali
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sarebbe interessante sapere quali animalisti conosce chi ha commentato come Anis; quelli che conosco io (che non sono né animalista, né vegetariano) sono in gran parte vegani o, almeno, vegetariani, altrimenti sarebbe come se un leghista si dichiarasse intelligente: può farlo, certo, ma nessuno lo prenderebbe sul serio. Quanto alla BrescianaDoc sono d'accordo con lei: prendiamo assassini, violentatori, maltrattatori e costringiamoli a dare spettacolo in pubblico per guadagnarsi il diritto al cibo: i giochi gladiatori fanno parte delle nostre radici culturali.
lun 11 lug 2016, ore 20.18
Immagine profilo
BrescianaDoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sono d'accorso con anis ... ma poi ... che circo è senza animali? Non sono forse più animali quelli che uccidono, violentano, maltrattano ...
lun 11 lug 2016, ore 08.50
Immagine profilo
anis
(UTENTE NON REGISTRATO)
...tutti sti' animalisti che poi si magnano la bistecchina , il polletto alla gliglia e il pesciolino al ristorantino.... ridicoli buffxoni...!!!
dom 10 lug 2016, ore 19.35
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:53 a 15.17
03 dic - Vai alla news »
Si spera almeno che gli italiani se le paghino coi loro soldi. Mentre ai falsi profughi chi le paga le prostitute bianche tanto cantate dal
15:17 @???
03 dic - Vai alla news »
VEramente sono i puttanieri bianchi che cercano le prostitute di colore. Sono gli stessi che di giorno se la prendono con gli immigrati e d
13:29 SI
03 dic - Vai alla news »
Farà votare SI' a più persone.
13:27 @8.36
03 dic - Vai alla news »
Quante str....te!
13:26 ???
03 dic - Vai alla news »
Quanto spende l'Italia per dare la prostituta bianca di cui parla il Rapper BELLO FICO , ai clandestini falsi profughi? Tanto per sapere qu
13:21 BENE
03 dic - Vai alla news »
GRAZIE PER LA SIGNIFICATIVA INFORMAZIONE -Gia' si dovrebbe rifiutare sia l'asilo che la protezione sussidiaria o umanitaria in primis agli a
13:04 Ass
03 dic - Vai alla news »
che caso............
10:50 Parolino...
03 dic - Vai alla news »
Intervento realizzabile entro tre anni...o che verrà realizzato entro tre anni ?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...