Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 24 Gennaio 2017 - Ore 22:26


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
MILANO-BRESCIA
Girelli

Regione, sì alle nuove regole sul lobbismo. La soddisfazione di Girelli

È stata approvata a larga maggioranza oggi in Consiglio regionale della Lombardia, con il voto contrario del M5S e la non partecipazione al voto di Forza Italia, la legge che mira a rendere trasparenti i rapporti tra rappresentanti di interessi, le cosiddette lobby e relativi lobbisti, con i legislatori regionali. Una legge fortemente voluta da più parti politiche, segnatamente dal Partito democratico che con la prima firma di Gian Antonio Girelli ha depositato la prima proposta di legge da cui è poi partito il processo legislativo.

La legge intende porre un argine anche a quei rapporti scorretti tra lobby e legislatori che sono stati alla base di diversi scandali, soprattutto in campo sanitario, negli anni scorsi.

Grazie a questa legge d’ora in poi tutti i rappresentanti di interessi che intendono intervenire per influenzare la formazione di leggi o decisioni in capo al Consiglio regionale dovranno essere registrati in un elenco presso la presidenza del Consiglio e, una volta all’anno, entro il 28 febbraio, saranno tenuti a riferire i nomi dei consiglieri incontrati in Regione e per quale processo decisionale. Qualora i rappresentanti di interessi rendessero dichiarazioni scorrette o non veritiere, sarebbero passibili di cancellazione dall’elenco, con relativa preclusione alla successiva azione di rappresentanza, fino all’accusa di falso in atto pubblico.

Non potranno fare parte dell’elenco persone che abbiano riportato condanne con pena superiore a dodici mesi per reati contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica e il patrimonio, che siano stati interdetti dai pubblici uffici e che siano stati sottoposti a misure di prevenzione in base alla legislazione antimafia.

I rappresentanti di interessi non avranno solo restrizioni: ottengono il diritto di accedere alle strutture del Consiglio regionale, di richiedere incontri ai decisori pubblici e di sottoporre loro proposte, suggerimenti, studi o memorie a supporto delle proprie tesi. Potranno anche acquisire documenti relativi ai processi decisionali, secondo quando stabilito dalle leggi vigenti.

Prima della Lombardia, tra le Regioni italiane, solo Toscana, Abruzzo e Calabria si sono dotate di una normativa relativa all’attività di Lobbying.

“L’assunzione della responsabilità della politica passa dalla messa in campo di azioni concrete – dichiara il presidente della commissione speciale antimafia del Consiglio regionale Gian Antonio Girelli -. La politica ha il compito di avere un ruolo di mediazione tra tutti gli interessi legittimi. Il tasso di corruzione e la mancanza di trasparenza fanno perdere competitività al sistema e questa legge è un primo passo verso la trasparenza.”



Fonte: Comunicato stampa mer 13 lug 2016, ore 11.38
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
21:17 Sandro
24 gen - Vai alla news »
Vista la simpatia espressa dal neo rettore per la Lombardia orientale, perché non provate ad impostare un piano ( almeno sul tema scuola/ cu
21:09 considerazione
24 gen - Vai alla news »
Non lo rimpiango affatto. Gia' allora i cattocomunisti non avevano un candidato locale da contrapporre alla forte avanzata della lega e, sic
21:08 considerazione
24 gen - Vai alla news »
Non lo rimpiango affatto. Gia' allora i cattocomunisti non avevano un candidato locale da contrapporre alla forte avanzata della lega e, sic
20:50 Stefano p.
24 gen - Vai alla news »
Io sono di Iseo e mi chiedo ...... ma con tutti i problemi che abbiamo nel nostro paesane, ma perché se quello è MAROCCHINO dovevamo proprio
20:24 CARA MINEO
24 gen - Vai alla news »
Come mai il processo per la morte dei coniugi siciliani da un residente nel CARA DI MINEO, non è ancora iniziato? Aspettano per caso che vad
20:17 REATO
24 gen - Vai alla news »
Al Prefetto si dovrebbe chiedere anche di guardare in internet "reato di clandestinità" e apparirà il link di Wikipedia che spiega che quand
20:17 REATO
24 gen - Vai alla news »
Al Prefetto si dovrebbe chiedere anche di guardare in internet "reato di clandestinità" e apparirà il link di Wikipedia che spiega che quand
20:03 ALBERTO MA..
24 gen - Vai alla news »
IL povero marocchino regolare, regolarizzatto dai buoni e buonisti vari per puro caso non ha fatto la stessa cosa con altre donne che faceva
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...