Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 07:08


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
AMBIENTE
GOLETTA DEI LAGHI

Goletta dei laghi sul Garda: forti criticità a Salò, Desenzano e Padenghe

Si è conclusa con la quinta tappa del lago di Garda la prima parte dell'edizione 2016 della Goletta dei laghi, che ha visto l'equipaggio di Goletta impegnato in un tour sui principali bacini del nord Italia. Questa mattina sono stati resi noti i risultati delle analisi microbiologiche dei campioni prelevati nel Benaco: i dati dimostrano che sulla sponda bresciana del lago di Garda, seppur si registrino dei miglioramenti, permangono criticità storicamente rilevate dalle analisi di Goletta dei laghi. Alla conferenza stampa erano presenti la presidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto; il Direttore della Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile di Regione Lombardia, Mario Nava e la direttrice del settore dei monitoraggi ambientali di Arpa Lombardia, Silvia Bellinzona.

"Dopo risultati positivi registrati in passato, grazie a un migliore sistema di collettamento dei reflui rispetto ad altre realtà lacustri, quest'anno riscontriamo un passo indietro - dichiara Barbara Muggetto, presidente di Legambiente Lombardia - In attesa che si completino totalmente la rete fognaria e il lungo iter per la realizzazione del nuovo sistema di depurazione in territorio lombardo, chiediamo ai Comuni di non aspettare, ma di intervenire sulle situazioni più preoccupanti, per sanarle nel più breve tempo possibile".

Goletta dei Laghi è una campagna nazionale di Legambiente a tutela dei bacini lacustri italiani, in collaborazione con il COOU (Consorzio Obbligatorio Oli Esausti) e Novamont. I parametri indagati dal laboratorio mobile del Cigno Azzurro riguardano la ricerca di batteri di origine fecale, secondo le procedure indicate dal Dlgs 30 maggio 2008 n° 116, la cui presenza rappresenta un indicatore di scarichi civili non depurati. I giudizi "inquinato" o "fortemente inquinato" vengono assegnati sulla base dei valori riscontrati rispetto a quelli di riferimento stabiliti dalla normativa vigente; Il campionamento puntuale effettuato dall'associazione non vuole sostituirsi ai controlli ufficiali, Nè pretende di assegnare patenti di balneabilità, ma restituisce comunque un'istantanea utile per individuare i problemi e ragionare sulle soluzioni. Nelle analisi della Goletta dei laghi sono prese in esame le foci dei fiumi e dei torrenti, gli scarichi e i piccoli canali che si trovano lungo le rive dei laghi, punti spesso segnalati dai cittadini attraverso il servizio Sos Goletta*.

Il dettaglio delle analisi di Goletta dei laghi Sulla sponda lombarda del lago di Garda risultano ancora fortemente inquinati i campioni prelevati a Salò, alla spiaggia in località Le Rive presso la foce del canale; a Padenghe sul Garda, alla foce del torrente nei pressi del porto e alla foce del torrente Rio Maguzzano in località Madonna della Valle; a Desenzano sul Garda in località Rivoltella alla foce del canale presso via Francesco Agello all'incrocio con via Giulio

Cesare. Un miglioramento, invece, si registra a Toscolano Maderno alla foce del torrente Bornìco e alla spiaggia Riva Granda e a Salò alla foce del torrente Barbarano, che risultano entro i limiti. Anche nel tratto di sponda trentina i campioni prelevati a Nago-Torbole, alla foce del fiume Sarca e a Riva del Garda alla confluenza dei torrenti Varone e Arbola rientrano nei limiti, confermano il trend positivo degli ultimi anni (vd. tabella riepilogativa di seguito).

"Le analisi che Goletta dei laghi effettua ormai da 11 anni sul lago di Garda evidenziano come non sia possibile abbassare la guardia sulle molte, e spesso nuove, criticità delle acque gardesane – dichiarano Cristina Milani e Paolo Bonsignori del circolo Legambiente per il Garda di Sirmione - Alle situazioni cronicamente problematiche, quali Salò e Padenghe del Garda, si aggiungono quelle sul lungolago di Desenzano che, grazie anche alle segnalazioni dei cittadini, siamo riusciti ad intercettare. Una condizione, quella del basso lago, inaccettabile, considerata la grande affluenza di turisti e di bagnanti in quel tratto".  



Fonte: Comunicato stampa mer 13 lug 2016, ore 12.52
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:32 ASSURDO
04 dic - Vai alla news »
Non ci bastano quelli che ci invadono dall'Africa, Venerdi' su RAI3 ad Agorà che andrebbe premiata perchè è pressochè l'unica trasmissione R
01:14 @quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Vicesindaco perfetta. L'ordine degli ingegneri si fa vivo solo quando ci sono questioni particolari. Ma di che state parlando. Un conve
01:00 SI SI SI
04 dic - Vai alla news »
SI SI SI SI SI SI SI
00:14 @@Bianche
04 dic - Vai alla news »
Esatto, vince sempre...big bamboo !
00:12 Trio BBR
04 dic - Vai alla news »
Non si esprimono i tre tenores, anzi un tenore e due soprano: tutti stonati, molto stonati rispetto alla realtà. ed ai fatti.
00:10 Stellante
04 dic - Vai alla news »
Una forte realtà civica partendo dell'elenco fatto da Belli ? Anche le pietre della Loggia sanno che si tratta solo di "liste civetta" fatte
21:33 Sandro
03 dic - Vai alla news »
Nel panorama politico bresciano abbiamo gruppi e/o partiti che si richiamano, almeno nel nome, al civismo : Scelta civica - Rete civica - No
21:04 GENI SINISTRI
03 dic - Vai alla news »
Se l'iniziativa è controproducente per i sostenitori del NO.....
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...