Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 05 Dicembre 2016 - Ore 17:38


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
CITTA' E HINTERLAND
Spaccio

Preso spacciatore di droga, con 14mila euro sotto al letto

Prosegue l’impegno della Polizia Locale nel contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel pomeriggio di venerdì 15 luglio una pattuglia in abiti civili e con veicoli di copertura ha fermato un uomo di origine gambiana, residente a Cosenza ma domiciliato a Villa Carcina. Gli agenti stavano tenendo sotto controllo da giorni i suoi spostamenti. L’uomo era solito recarsi, dopo essere sceso dal bus proveniente da Villa Carcina, nei dintorni di via Lamarmora per spacciare eroina “thailandese”, stupefacente dal colore chiaro, molto ricercato. Ulteriori indagini hanno permesso di appurare che il gambiano viveva con il fratello, arrestato nel 2015 e condannato dal Tribunale di Brescia agli arresti domiciliari perché trovato in possesso di 100 grammi di eroina.

Nel corso della mattinata di venerdì 15 luglio, una pattuglia ha atteso che il gambiano scendesse dal bus proveniente da Villa Carcina e l’ha fermato per un accertamento. L’uomo è stato poi portato al Comando e successivamente accompagnato alla sua abitazione di Villa Carcina. Sotto il letto, gli agenti hanno trovato una calza contenente eroina di colore bianco e un’ingente somma di denaro, oltre 14mila euro, che il gambiano non è stato in grado di giustificare. L’uomo è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando della Polizia Locale su disposizione del Pubblico Ministero. Il giorno successivo è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Brescia che lo ha condannato agli arresti domiciliari.



Fonte: Comunicato stampa mar 19 lug 2016, ore 14.21
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
TFR
(UTENTE NON REGISTRATO)
. I 14.000 € erano il TFR di una vita di sgobbo per pagare le pensioni a noi quaglioni di italiani.
mer 20 lug 2016, ore 14.20
Immagine profilo
ciao mare
(UTENTE NON REGISTRATO)
resta un unica soluzione per liberarci dai clandestini , andarsene via da questo paesetto italo islamico, meglio vivere altrove che restare quì e non poter fare niente per ripulirlo e dover essere costretti a guardare lo scempio in atto compiuto dal pd e dai suoi poltronari al governo. Inetti , compiacenti , parlano di un paese irreale , di un italia distante dalla vera realtà delle cose e dai bisogni della gente , dove secondo loro c'è la ripresa economica , dove secondo loro va tutto per il meglio , dove secondo loro essere italiani è diventato un problema secondario , tutti che si lavano la bocca con la parola immigrati quando nella realtà essi restano per la maggior parte dei clandestini senza diritto alcuno di restare in italia mantenuti , io non voto pd , meritate questo governo che ha reso il paese la pattumiera del mondo e io non voglio vivere sulle monnezza , quindi vi pianto una salutata e me ne vado in riva al mare a 15mila kilometri di distanza senza alcun rimpianto .
mer 20 lug 2016, ore 08.22
Immagine profilo
@@johnny62
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quanti danni ha portato l'unita' d'italia, compreso quello di non poter decidere in casa propria cosa fare e chi volere. Avevano ragione i nostri avi a non fidatsi di questi nuovi invasori, portatori di guerre pagate dalla povera gente con l'obbligo di leva, tasse, e nessuna autonomia. Ed oggi raccogliamo i frutti...
mar 19 lug 2016, ore 22.31
Immagine profilo
@ Johnny 62
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non lo so se la sinistra bresciana esulta, non credo proprio che sia il caso di esultare di fronte all'enorme spreco di risorse provocato dalle sconsiderate (era evidente che sarebbe finita così) iniziative di questi due sindaci; risorse che sarebbero state preziose se usate costruttivamente, ma si vede che sono comuni ricchi e possono permetterselo. Di sicuro, stupisce che i loro cittadini non siano sotto il comune armati di forconi a chiedere conto di tale spreco.
mar 19 lug 2016, ore 17.23
Immagine profilo
Jhonny62
(UTENTE NON REGISTRATO)
Intanto la sinistra bresciana esulta perché hanno condannato per discriminazione i sindaci di Rovato e Pontoglio, delinquenti ben più pericolosi del povero immigrato spacciatore di eroina.
mar 19 lug 2016, ore 17.04
Immagine profilo
Giulia N.
(UTENTE NON REGISTRATO)
ARRESTI DOMICILIARI ??? Ma questo è un paese di MATTI !!! Trovato a spacciare, trovata una valanga si soldi contanti a casa sua! Suo fratello già arrestato per spaccio e i giudici gli danno gli ARRESTI DOMICILIARI !!?? Che paese di mmmmmmmmmm che siamo ! In Gambia l' avrebbero appeso al primo palo della luce! Non dico di fare la stessa cosa, ma nemmeno gli ARRESTI DOMICILIARI ! E il lavoro di pedinamento, il lavoro degli agenti, il lavoro di tutto l' apparato di Polizia ....... a cosa è servito ? Che Paese siamo diventati ????????????
mar 19 lug 2016, ore 14.33
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:21 @ 14:20
05 dic - Vai alla news »
dai, facci restare tutti a bocca aperta: tu quanti ne hai in casa di rifugiati? guarda che la scusa della casa piccola o dei problemi di lav
16:40 veritas
05 dic - Vai alla news »
Il no ha vinto per i clandestini !! che eresia che popolo di piccini le persone si spostano quando dove sono stanno male tutti lo farebbero
16:36 errata corrige
05 dic - Vai alla news »
Il presunto jhadista al quale abbiamo concesso protezione sussidiaria non percepiva 200 bensi' 2000 euro al mese. Una vera vergogna e speria
16:32 a 14.20
05 dic - Vai alla news »
L'UNHCR, visto che ha tra i suoi capi un italiano, farebbe bene a spiegarci come mai in Africa non si adopera affinchè venga rispettata la C
16:29 veritas
05 dic - Vai alla news »
Pochi elettori hanno capito per cosa votare la propaganda ha infatti imperato importante era dire No come sempre per sempre non so se le rif
16:14 Analisi
05 dic - Vai alla news »
Si comincia ad analizzare nel dettaglio il voto di ieri e sembra che I giovani tra i 18 e i 34 anni abbiano votato all'81% NO. Ma non erano
16:06 Scusa, Luigi
05 dic - Vai alla news »
L'amico Gennarino Migliore l'hai già sentito? Chiedo perché l'ho visto parecchio abbacchiato e preoccupato dopo la scoppola referendaria. Ma
16:05 ferdi68
05 dic - Vai alla news »
Niente male la Boschi come presidente…in questa italia maschilista e zoticona una donna bella e intelligente la voto volentieri
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...