Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 07 Dicembre 2016 - Ore 09:37


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
MILANO-BRESCIA
Beccalossi

Terrorismo, Beccalossi: pericolo anche da lupi solitari

“Anche oggi abbiamo avuto la prova che il nostro territorio è a rischio. Nizza insegna che non servono ‘cellule’ organizzate per preparare attentati, ma che anche cosiddetti lupi solitari possono essere potenzialmente pericolosi. Bene ha fatto la procura di Brescia a chiedere la sorveglianza speciale per l’italiana convertita all’Islam che già poche settimane fa venne fermata mentre era in procinto di partire per la Siria con il marito”. Lo afferma l’assessore regionale al territorio e dirigente di Fratelli d’Italia Viviana Beccalossi, commentando la notizia del provvedimento emesso dalla procura di Brescia nei confronti di Sara Pilè, italiana di 25 anni convertita all'Islam.

Nei giorni scorsi il presidente Maroni ha affidato a Viviana Beccalossi l’incarico di ‘coordinatrice delle azioni mirate a rendere ancor più sicuri i nostri cittadini, partendo da ulteriori verifiche sulla legge regionale per la realizzazione di nuovi luoghi di culto’. “Un ruolo –commenta l’assessore- che intendo ricoprire con azioni concrete, a partire dalla mappatura, entro l’estate, di tutti i luoghi di culto islamico, centri islamici e scuole coraniche, per conoscere l’eventuale mancato rispetto delle regole”.  

“Brescia –conclude Viviana Beccalossi- si conferma punto di riferimento nazionale nella lotta al terrorismo, nell’applicare nuove norme che consentono un maggiore controllo, anche online, da parte delle forze dell’ordine, che permette di colpire fanatici e potenziali terroristi grazie al reato di reclutamento”.


 



Fonte: Comunicato stampa ven 22 lug 2016, ore 09.38
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
d'accordo klero , è una contraddizione nella contraddizione oggi . non sopporto i signori della chiesa in auto blu e collane d'oro è un piedistallo che va eliminato , la chiesa deve essere povera come dice papa francesco .
ven 29 lug 2016, ore 06.53
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X gaston. Vedo la chiesa per quello che e'. Tutto qui. Quindi sei daccordo con me per quanto riguarda preti, vescovi e cardinali. Giusto?
mer 27 lug 2016, ore 18.31
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caro klero , non c'è bisogno che io mi arruoli perchè come te siamo già arruolati se ancora non lo hai compreso dato assodato che per i musulmani io e te siamo soltanto crociati . vedo che hai un vero astio per la chiesa , ma mi dispiace per te , sei ugualmente considerato un cane infedele a meno che tu non ti converta . cosa intendo fare per fermare questa invasione ? quello che farai tu se ci sarà bisogno , magari insieme a qualche milione di europei . Ha perfettamente ragione magdi allahm , i nuovi barbari ci vogliono privare della nostra libertà sacrosanta .
mer 27 lug 2016, ore 17.59
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'ultimo baluardo del cattolicesimo e' rappresentato dalle popolazioni del sud america? Un baluardo di gente ancora ahime' sottomessa e arretrata. Come a confermare che le religioni proliferano come potere in posti dove le liberta' sono negate, si e' arretrati culturalmente ed economicamente e quindi non ci si puo' affrancare. Se il cattolicesimo pesca da questi mondi i propri adepti (facile quando uno ha bisogno imporre le proprie idee) e non riesce a convertire su un piano di paeita', capisco anche perche' in occidente perde a vista d'occhio adepti.
mer 27 lug 2016, ore 14.26
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il nostro gaston si vuole arruolare come crociato contro gli infedeli. E' uno che si fida ancora della chiesa e del clero. Poverino. Sono questi i riaultati di tonnellate di libri letti? Comincia a conoscere il nostro clero, abbi a che fare con vescovi e cardinali, ti renderai conto di quanta voglia hanno di combattere gli infedeli e di convertire...
mer 27 lug 2016, ore 12.30
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cara capra, tanto per te non e' un'offesa, cosa pensi di fare per fermare questa invasione, oltre alle chiacchiere e ai buoni libri che pensi di leggere?
mer 27 lug 2016, ore 12.21
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
è la storia che mi lega al gaston de foix e basta . non vanto cultura , l'ho per studio e per passione personale. non guardo molto la tv , è un bollettino di guerra , preferisco gustarmi un buon libro , se di storia ancora meglio . per precisazione non ho mai dato dell 'ignorante a nessuno , se mai ho usato un termine , capra , che rimanda soltanto al gregge brucante . per quanto concerne la caduta dell' impero del quale ri-affermo la mia tesi , intendo quello del terzo millennio , il nostro millennio inteso come l'oblio di valori e di identità che la caratterizza profondamente e che lascia purtroppo spalancata la porta ai nuovi barbari . questa è la mia similitudine per chi non lo avesse compreso con quanto accaduto precedentemnte nella storia antica . cosa penso della chiesa ? domanda da un milione di dollari. posso dire che non è un caso che vi sia un papa sudamericano oggi , perchè il sudamerica resta l' ultimo baluardo della chiesa , popolo di cattolici , di osservanti e di conseguenza di nuove vocazione che in occidente ( oblio ) sono ormai una rarità . capre...
mer 27 lug 2016, ore 11.22
Immagine profilo
@gaston fe foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caro gaston, mi piacerebbe sapere la tua opinione sulla chiesa cattolica... Quanto a leggere, uno che da' delle capre o dell'ignorante agli altri (il commentatire precedente noncero io) vantando la sua presunta cultura non e' di sicuro una persona intelligente. Oltre al fatto che uno che si firma in questo modo a brescia, dopo quello che quel personaggio hs fatto alla citta', dimostra quanto poco la ami...
mer 27 lug 2016, ore 09.30
Immagine profilo
@GASTONE
(UTENTE NON REGISTRATO)
la caduta dell'occidente è argomento vivo da almeno due secoli, prima che tu lo pensassi. intanto l'occidente non è mai caduto. Assicurati di avere capito, dopo avere letto. Noto che il tuo intellettuale di riferimento è Sgarbi, quello di retequattro, ora si capisce un po' meglio dove ti informi.
mer 27 lug 2016, ore 07.08
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
la dimostrazione di ciò che ho detto guarda caso è avvenuta ieri purtroppo e ancora in francia ! se quello che ho detto sono cose a caso come il dotto commentatore quì sotto afferma , bhe mi dispiace molto che le " cose a caso " siano per tutta l'europa una triste realtà invece . Capra , ti da fastidio forse sentirti dire la verità perchè scuoto il tuo piccolo mondo antico e il tuo microcosmo ? Di libri ne leggo a tonnellate ma non raccolgo il tuo dissenso perchè sei un alieno che vive in una galassia privata , la tua . Ho spesso parlato in tempo non sospetti , dichiarando già anni fa il pericolo della caduta dell' impero occidentale moderno a causa della violenta islamizzazione in atto , mi avete dato del crociato ed è vero , lo sono e ne sono orgoglioso perchè questa è la mia origine, dovrebbe essere anche la vostra.
mer 27 lug 2016, ore 06.55
Immagine profilo
@GASTON DE FOIX
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma smettila di dire cose a caso. Sacco di qui, sacco di là, decadenza del l'occidente: non sai nemmeno di cosa parli. Rilassati, vai in vacanza, leggi un libro, lascia perdere la fine del mondo.
mar 26 lug 2016, ore 13.03
Immagine profilo
@17.01
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma fare cosa?
mar 26 lug 2016, ore 09.35
Immagine profilo
@19,54
(UTENTE NON REGISTRATO)
sarai tu il tuo messia se vorrai cambiare qualcosa se no resta a guardare senza fare nulla , a te va bene così
mar 26 lug 2016, ore 07.01
Immagine profilo
@16.23
(UTENTE NON REGISTRATO)
"I nuovi leader promettono qualcosa". Che felicita', tutti contenti, promettono qualcosa! Non si sa cosa, pero'.....promettono qualcosa. Scommettiamo che risolveranno tutto? Il terrorismo sicuramente sparira', come no, anzi, se ne staranno tutti, proprio tutti, felici e contenti nei loro bengodi. Speriamo che questi "messia" arrivino presto.
lun 25 lug 2016, ore 19.54
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cosa pensi che vediamo, secondo te? Un mindo idilliaco? Fin dai primi anni Novanta si duceva no all'immigrazione. Ma uno stato fondato sulle menzogne e sugli affari, qual e' l'italia, ha sempre ignorato quello che voleva la gente. Ci ha obbligato ad aderire ad un'europa che ci ha impoverito e resi piu' insicuri, ci ha riempito di debiti, di stranieri e di tasse, riducencoci a donna di peggior bordello, come diceva dante.
lun 25 lug 2016, ore 19.11
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sarà un gran giorno quando ci spiegheranno come mai le navi italiane ed europee una volta salvati i naufraghi non le scaricano in Tunisia, Algeria e Marocco che sono Paesi non in guerra che hanno sottoscritto la Convenzione di >Ginevra del 1951 e che in piu' hanno sottoscritto la Carta Africana Rifugiati depositata alle Nazioni Unite. Sarà uin gran giorno quando qualche esperto di diritto internaz
lun 25 lug 2016, ore 18.51
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sarà un gran giorno quando ci spiegheranno come mai le navi italiane ed europee una volta salvati i naufraghi non le scaricano in Tunisia, Algeria e Marocco che sono Paesi non in guerra che hanno sottoscritto la Convenzione di >Ginevra del 1951 e che in piu' hanno sottoscritto la Carta Africana Rifugiati depositata alle Nazioni Unite. Sarà uin gran giorno quando qualche esperto di diritto internaz
lun 25 lug 2016, ore 18.50
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Di certo se continuano a chiamare in TV psicologi o psichiatri che non hanno conoscenza della legge, e ce possono valutare il fenomeno da un punto di vista psicologico ma non di diritto internazionale, questo porta anche a pensare che poi non si voglia risolvere il problema immigrazione/invasio ne, forse perchè il guadagno che ci sta sotto a spese degli italiani porti anche l'Europa a non intervenire. Non si capisce come mai l'opposizione italiana che sta nel PPE taccia quando anche in questi giorni sono sbarcati 7.500 clandestini, perchè di clandestini si tratta. Le quasi totalità delle TV poi non ci aiutano invitando costituzionalisti e esperti di diritto internazionale per verificare quali siano le falle del sistema, che si puo' comunque comprendere benissimo. La sentenza 18549 del 2006 della Cassazione indica 4 dati importanti. Il primo che il diritto di asilo internazionale costruisce il diritto di asilo come un diritto dell'individuo cui non correla il dovere corrispondente dello Stato a concederli. "? Non è contemplato il diritto di asilo nella Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Il diritto di asilo costituzionale allo stato attuale prevede solomil diritto di arrivare nel territorio allo scopo di presentare la domanda di asilo, ma non ha contenuto piu' ampio di rimanere nel territorio fino all'esito della procedura e se l'esito è negativo non pare sia giustificato il ricorso, dato che la norma costituzionale non prevede l'intromissione dell'Autorità giudiziaria nella concessione dell'asilo. Appurato che chi arriva non ha alcun diritto di pretendere asilo nè lon Stato italiano ed altri a concederlo, va da sè che si dovrebbe creare questo diritto in zone franche come i campi profughi ONU-unhcr. Se si prevedesse il diritto al rimpatrio in questi luoghi sarebbero garantiti la protezione per chi scappa dalle guerre e sarebbe per contro tutelata la nostra sicurezza e i nostri diritti. Invece questo divieto di respingimento cosi' come consentire la libertà di rientrare al proprio Paese senza obbligo di accompagnamento chi riceve un foglio di rimpatrio, trasforma tutto in un colabrodo e calpesta la sicurezza, la libertà e i diritti di chi vive in regola in uno Stato. Cosa aspettano a tutelare anche i nostri diritti ?????
lun 25 lug 2016, ore 18.35
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
La mia non voleva essere un offesa se mai la parola capra lo fosse , ma spingervi a guardare la realtà delle cose che non riuscite a vedere . opinione comune in tutta europa, e lo dicono i voti della gente non io , la destra più estrema raccoglie voti a mani basse in ogni stato , perchè ? Perchè il " popolo europeo " abbandona i vecchi partiti dimostratisi incapaci, inermi , compiacenti e litigiosi tra loro sul problema immigrazione , si rivolge a nuovi leader che bene o male , promettono almeno qualcosa e un cambiamento drastico al fenomeno . non si sà poi se prevarranno ipotesi estreme , di certo è un segnale che fa riflettere . La francia non ha saputo proteggere i suoi cittadini , il belgio incapace , l' austria desidera una barriera , la g bretagna se ne è scappata e stop immigrazione , la germania trema e la politica della merkel per la metà dei tedeschi è fallimentare , italia lasciamo un velo pietoso sul nostro cadavere ... ecco il motivo per il quale la gente volta le spalle a questa politica , la lega in italia per la statistica ha quasi raddoppiato i consensi e ciò da parecchio fastidio in alto . se poi la maggior parte di questi " immigrati " si rivelano poi essere clandestini senza diritto di asilo come avviene puntualmente, allora il problema si moltiplica e di tanto , chiedetevi come si potranno mai rimpatriare una volta accertato i loro status ( ovviamente dopo anni di permanenza gratuita quì come in altri paesi ) . con il foglio di via ? carta sprecata , resteranno " fantasmi " nella nostre città e ce li terremo . che fate ? vorreste una soluzione ? questo chiede l' europa ...mmm, capre .
lun 25 lug 2016, ore 16.23
Immagine profilo
papa
(UTENTE NON REGISTRATO)
Domenica sarà a Cracovia per la giornata mondiale della gioventù. Mi aspetto parole di fuoco contro il governo e la chiesa polacca che degli amatissimi migranti non vogliono vedere neanche l'ombra, o invece farà finta di niente?
lun 25 lug 2016, ore 16.17
Immagine profilo
@ 14.05
(UTENTE NON REGISTRATO)
Considerare terroristi tutti i richiedenti asilo è sbagliato, come altrettanto sbagliato è voler credere che tra i richiedenti asilo non ci possano essere dei terroristi. La domanda, alla quale nessuno sa dare risposta, è "come distinguere i terroristi da chi terrorista non è"? Possibilmente "prima" di dover contare i morti; perchè "dopo" li sappiamo distinguere tutti. Ma tra mandare via tutti (perché siamo cattivi) ed accogliere tutti (perché dobbiamo farci perdonare dall'essere stati cattivi), ci sarà una via di mezzo equilibrata?
lun 25 lug 2016, ore 15.57
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
I richiedenti asilo anche se scappano dalle guerre non possono essere considerati come una sorta di razza privilegiata col diritto di invadere gli altri Stati, quelli che poi decidono loro!!! E' ingiusto un diritto del genere ed è un privilegio che calpesta i diritti degli altri. Chi scappa dalle guerre ha diritto di essere protetto ma per non ledere i diritti altrui questa protezione puo' e deve essere elargita solo in zone franche come i campi profughi gestiti dall'ONU -UNHCR e tutte le altre organizzazioni internazionali che si occupano di quello e sono pagate per quello. L'ONU in tutta questa faccenda ha fatto la gnorry mentre aveva il compito scritto nero su bianco nel proprio Statuto che è quello di mantenere la pace e la sicurezza nel mondo. In Africa poi hanno la Carta Africana Rifugiati e la latitante Unione Africana cosi' come l'ONU e gli Stati che hanno ratificato questa Carta devono loro trovare asilo e protezione ai propri fratelli. Sarà ora che si cominci a valutare tutto questo, perchè il diritto di asilo e protezioni varie cosi' come sono stati gestiti fino ad ora, hanno privilegiato chi non aveva diritto e calpestato i nostri diritti, dando soldi a questi falsi profughi che nemmeno tanti italiani percepiscono. E in cambio fanno i Kamikaze e non si degnano nemmeno di prendere le distanze dai versetti di odio che contiene il Corano che definisce infedeli e miscredenti da eliminare??? Ma è assurda tutta questa sottovalutazione!!!!
lun 25 lug 2016, ore 14.32
Immagine profilo
@9.22
(UTENTE NON REGISTRATO)
Aggiungiamo che anche quest'ultimo "lupo solitario", come quelli di Nizza e Monaco, era uno squilibrato reduce da cure psichiatriche. Percio' andiamoci piano prima di far finire in pentola la totalita' dei rifugiati, come ovviamente tentano di fare i "soliti noti" opportunisti elettorali. Significa continuare a seminare una collera che produrra', quella si e inevitabilmente, altro terrorismo. Finche' non ci si rendera' conto che questa non e' la strategia giusta ma e' addirittura controproducente, assisteremo ad un escalation di morte. Per intraprendere la strategia maestra servirebbe una grande collaborazione tra tutti i paesi occidentali. Finche' non si capira' questo non ci sara' nulla da fare.
lun 25 lug 2016, ore 14.05
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Solito modo di offendere gente che lo colpisce nel segno, credendo anche di parlare ad una massa di ignoranti. Il sacco d'italia, anzi, uno dei sacchi, e' iniziato nel 1861 e ce lo stamo ancora trascinando. A questo errore di fondo se ne sono attaccati parecchi altri, non ultimo l'islamizzazione della penisola. D'altronde il tuo omonimo sa bene cosa vuol xire razziare una citta'...
lun 25 lug 2016, ore 13.50
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sai perche' non funzionera' mai? Perche' ogni paese si fa i cavoli propri e pensa solo al proprio orticello costruendo muri. Senza una seria cooperazione internazionale il problema non si risolvera' mai ma e' inevitabilmente destinato ad amplificarsi. Tutto il resto e' noia.
lun 25 lug 2016, ore 13.48
Immagine profilo
assurdo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Proprio stamattina un cronista dalla Germania avrebbe detto che a questo ragazzo di Stoccarda che avrebbe ucciso una donna incinta, era stato negato l'asilo e che non avrebbe voluto o potuto rimpatriarlo per non sapere in quale luogo sicuro inviarlo. Ecco le lacune nel diritto internazionale che dovrebbero, dato che non esiste obbligo internazionale di dare asilo anche prevedere il diritto a rimpatriare in luoghi sicuri che dovrebbero essere campi profughi di protezioni ONU-unhcr,CROCE ROSSA E LUNA ROSSA, QUALI ZONE FRANCHE DOVE PROTEGGERE COSTORO a spese dell'intero mondo e non solo pretendendo di farli pesare su uno Stato che di fatto non è obbligato a concedere asilo ma di fatto non riesce a rimpatriare nessuno mettendo in pericolo, come vediuamo, la sicurezza e i diritti dei propri cittadini. Anche la Germania ha delle lacune nelle leggi come del resto noi quando diamo in mano una carta di rimpatrio ad un clandestino e poi non lo accimpagnamo nè su un aereo nè presso l'ambasciata o consolato di provenienza, ma lo lasciamo libero di lasciare il nostro Paese che col piffero che lo lascia. Ma proprio i nostri diritti e la nostra sicurezza non valgono nulla? Te lo credo che l'ISIS sostiene che avrà la meglio su di noi e l'ISLAM ci ha detto a suo tempo che ci sottometterà con le nostre leggi e l'utero delle loro donne!!! Con leggi cosi' colabrodo che non tutelano nè la nostra sicurezza nè i nostri diritti, è certo che l'avranno vinta loro, gliela serviamo persino su un piatto d'argento!!! Sarà meglio che la Comunità internazionale si sieda a un tavolo e preveda il diritto di asilo esercitabile solo in campi ONU OGNUNO NEI PROPRI CONTINENTI E A SPESE DEL MONDO INTERO, E PREVEDA IL DIRITTO AL RESPINGIMENTO IN QUESTI LUOGHI PROTETTI. sOLO COSI' CI SALVEREMO ALTRIMENTI NON AVREMO SCAMPO DATO CHE I NOSTRI DIRITTI VALGONO MENO RISPETTO PERSINO AI CLANDESTINI.
lun 25 lug 2016, ore 10.43
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Proprio ieri su cielo hanno fatto vedere la storia della carcerazione di Mandela e dell'empatia che si era creata tra Lui e una guardia carceraria tanto che questa guardia sarebbe andata in una biblioteca per leggere la Carta dei diritti umani tenuta segreta. In Africa non solo tanti Stati hanno ratificato la Carta dei diritti dell'uomo ma hanno anche la Carta Africana Rifugiati piu' protettiva e piu' bella al mondo. Se nessuno ci spiega che valore abbia questa Carta nel Diritto Internazionale che sembra proprio prevedere che spetti all'Africa per prima e agli Stati che hanno ratificato la Carta Africana Rifugiati a dare protezione e asilo agli africani in Africa, tutti si possono prendere gioco di noi e farci soccombere come sta facendo l'ISIS o anche solo l'ISLAM che già da anni ci ha avvertito che ci sottometteranno con l'utero delle loro donne e le nostre leggi. Leggi che hanno delle lacune evidenti e che non tutelano per nulla la nostra sicurezza che come i nostri diritti invece avrebbero la priorità su tutto e tutti.
lun 25 lug 2016, ore 09.33
Immagine profilo
@ 08.58
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma perché secondo te il fatto che la Germania, uno dei Paesi più accoglienti d'Europa, non gli abbia concesso asilo (evidentemente valutando che non ne aveva diritto) significa che lo odia? Vuol dire che basta chiedere per avere e se non si ha si diventa terroristi?
lun 25 lug 2016, ore 09.22
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Scaricarli (come materiale di rifiuto?) qua e là e addirittura in Africa? Ma di cosa stiamo parliando se in Africa i governi occidentali appoggiano e corrompono i vari dittatori al fine di continuare a poter saccheggiare le loro risorse? E come fanno a viverci se gli abbiamo scippato tutto? La storia dice che li abbiamo sempre volutamente mantenuti nella miseria, nel sottosviluppo, nelle guerre, nella fame e nelle malattie usandoli addirittura come cavie per la ricerca. I nostri governanti sono i veri responsabili della cosiddetta invasione. Questa e' l'irreversibile conseguenza. Con quale coraggio adesso possiamo rifiutare loro rifugio? La storia non e' fatta di opinioni e la storia ci mette di fronte ala verita', che non e' contestabile. Il commentatore che si identifica in "assurdo" sembra che faccia il tifo per gli attentati. Probabilmente al solo fine di giustificare lassurdita' dei suoi iresponsabili commenti. L'attentatore di Ansbach, al quale era stata rifiutata la domanda d'asilo, che per fortuna non ha provocato vittime, e' la dimostrazione piu' evidente che l'odio nei loro confronti non fara' altro che creare altro terrorismo.
lun 25 lug 2016, ore 08.58
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
A leggere la parola capre mi viene in mente Sgarbi. Sgarbi ha letto il passo dellas Costituzione in cui si cita il diritto di asilo e se non ho capito male secondo lui dovremmo dare asilo al mondo intero. Per fortuna non è cosi'. Almeno lui che ha scritto un libro con un costituzionalista dovrebbe leggere insieme a lui la sentenza 18549 del 2006 della Costituzione e far spiegare agli italiani da questo costituzionalista il senso di questa sentenza della Cassazione che indiva punto primo non esservi un obbligo internazionale per gli Stati di concedere asilo e anche il nostro diritto di asilo costituzionale è da interpretarsi allo stato attuale come diritto di accedere nel territorio dello Stato per presentare una domanda di asilo e non ha contenuto piu' ampio di quello di rimanere nel Paese solo fino all'esito della domanda e una volta ricevuto il diniego non c'è piu' diritto al permesso di soggiorno e pare nemmeno al ricorso visto che la Cassazione boccia il ricorso. Di certo emerge che le nostre navi fanno bene a salvare i naufraghi ma non a portarli in Italia, bensi' li dovrebbero scaricare in Africa presso i Paesi che hanno sottoscritto la Convenzione Africana Rifugiati e che li obbliga a dare asilo e protezione agli africani, sotto la protezione ONU e UNIONE AFRICANA!!! Quando i nostri programmi TV affronteranno questo problema alla luce di tutto ciò?
lun 25 lug 2016, ore 06.59
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Da avidenziare c'è che innamorato o no questo richiedente asilo di Stoccarda non aveva internazionalmente diritto di ricevere asilo in Germania, mentre la donna che ha ucciso aveva invece il diritto di vivere e di non essere eliminata per nessuna ragione al mondo. Stamattina si legge poi di un altro attentato in Germania per mano di un Kamikaze??? Cosa si aspetta a rimandare nei propri territori (consegnandoli nelle mani dell'ONU-UNHCR che sono pagate per proteggerli) tutti i richiedenti asilo verso i quali nessuna legge internazionale ci puo' obbligare a concedere asilo e nemmeno la nostra Costituzione. Cosa aspetta il nostro Governo a leggersi la sentenza 18549 del 2006 della Cassazione e rimandare a quanto prima chi riceve rifiuto di asilo e che non pare abbia diritto a fare ricorso, perchè le Corti di Giustizia pare non possano intervenire per obbligarci a dare asilo??? Anzi con la disoccupazione che abbiamo e visto come si comportano i rifugiati l'Italia proprio non dovrebbe concedere asilo a nessuno !!!
lun 25 lug 2016, ore 06.39
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
massa di baluba , il sacco d'italia è già iniziato da anni e non ve ne accorgete perchè avete una prospettiva che forse arriva alla punta del vostro naso e si ferma lì dove finisce il vostro orizzonte . l' europa è terminata , la caduta dell' impero occidentale si ripete come insegna la storia . capre , capre , capre , persino in america dove trump sbaraglierà tutti i benpensanti alzerà i muri , come la gran bretagna e tra non molto la francia e poi la germania , l' italia resta una piccola macchia sulla carta geografica , ponte naturale all' avanzata dell 'islam come peraltro accade . capre , la storia è una dottrina perfetta perchè ciclicamente ripete gli avvenimenti , invece di leggere la gazzetta , studiatela e scoprirete stupefacenti e drammatiche similitudini . ciao capre
lun 25 lug 2016, ore 06.12
Immagine profilo
@22.16
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io mi baso su quello che ho letto. Gli investigatori tedeschi pensano che il delitto abbia un movente passionale. I due erano colleghi e lavoravano nello stesso locale. La polizia esclude ci sia un collegamento con il terrorismo. Ripeto che i femminicidi in Italia sono all'ordine del giorno. Non minimizzo il problema dei profughi ma distinguere continuamente tra azioni delittuose della stessa natura, enfatizzando o minimizzando a seconda dei dati di nascita dei colpevoli, significa seminare odio a senso unico. Odio che potremmo, in futuro, pagare tutti a caro prezzo.
lun 25 lug 2016, ore 00.03
Immagine profilo
@ 21.35
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questo non era nè marito, nè fidanzato, nè ex. Chiedere che i richiedenti asilo vengano ospitati nei campi ONU è "strumentalizzare a scopo di odio"? E invece minimizzare un problema, che esiste e andrebbe affrontato con equilibrio, come lo definisci?
dom 24 lug 2016, ore 22.16
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sembra abbia perso la testa perche' follemente innamorato. Proprio come fanno moltissimi italiani. Quest'anno sono gia' oltre 60 le donne uccise da mariti, fidanzati o ex in Italia. L'ultima e' stata addirittura bruciata. Strumentalizzare tutto a scopo di odio puo' essere molto pericoloso.
dom 24 lug 2016, ore 21.35
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un altro richiedente asilo siriano a Stoccarda in Germania ha ucciso con un machete una donna e ferito altre 2 persone e quasi fanno fatica a raccontarlo.... Si vergognano forse del fallimento dell'accoglienza e del diritto di asilo che di fatto non è un obbligo previsto internazionalmente per nessuno Stato'. Vogliamo cominciare a rimandare i richiedenti asilo in campi profughi nei loro continenti protetti dall'ONU e da altre organizzazioni internazionali pagate per questo? I nostri rappresentanti Europei vogliono scendere sulla terra e cominciare a cambiare le regole e difenderci?
dom 24 lug 2016, ore 21.23
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sì, e quindi? Quello che dici è risaputo da anni, trito e ritrito. Vuoi che finisca come nel 1512 con il tuo omonimo? Un bel sacco d'Italia? Soltanto che non solo ci porteranno via le nostre cose ma ci distruggeranno...
dom 24 lug 2016, ore 13.48
Immagine profilo
@GASOTNE
(UTENTE NON REGISTRATO)
spiegaci nel dettaglio in che modo il 'popolo' (come lo chiami tu) farà ciò che tu hai in mente. Così, per capire.
dom 24 lug 2016, ore 12.36
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
dom 24 lug 2016, ore 12.30
Immagine profilo
@8,38
(UTENTE NON REGISTRATO)
ridi ridi che il riso abbonda sulla bocca degli stolti..., tu dove vivi dentro al pokemon ? ridi pagliaccio...
dom 24 lug 2016, ore 11.01
Immagine profilo
@????
(UTENTE NON REGISTRATO)
parigi è kabul , nizza è falluja , milano , brescia, roma e dove vivi anche tu potrebbero esserlo , probabile che un auto mi stiri all' incrocio uguale alla probabilità che un pazzo islamico faccia saltare te domani, dopodomani...buona fortuna ridolini .
dom 24 lug 2016, ore 09.27
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
ahahahah! e dove vivi? a Kabul?? dove vai in vacanza? A Fallujah?? Ahahahah Sara più probabile che ti stira un'auto all'incrocio.
dom 24 lug 2016, ore 08.38
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
non saranno i politici e i governanti a salvarci , loro se ne sbattono perchè sono degli incapaci ottusi , lo farà invece il popolo da nord a sud dell' europa state certi , l' unione europea resta un magro fallimento in ogni settore e questo lo hanno compreso tutti anche gli stessi politici . di questo passo arriveremo al punto di non ritorno causato proprio dalla condizione di dover essere in balia di una invasione alla quale fisiologicamente non possiamo resistere , l' italia è già africanizzata in ogni angolo ma da molte parti in europa pare che l'unico strumento di resistenza sia ai clandestini che all' islam sia la destra , visto che tutti hanno compreso la bufala di schengen , la bufala dell ' integrazione ( loro non la vogliono non noi ) che resta l più grande fallimento dei signori del politically correct dei salotti chic , i quali sanno che i loro scranni sono traballanti , leggi brexit , e che la reltà è ben distante dalle loro teorie suicide . Noi italiani siamo messi peggio di tutti in quanto non abbiamo in ambito internazionale alcun peso specifico e siamo i vassalli di tutti , pronti a chinarsi a 90 gradi davanti alla merkel e ai suoi accoliti . nessuno in europa vuole più accogliere nessuno è il vero sentimento della gente, ignorato sino a quando ?
dom 24 lug 2016, ore 07.13
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche ieri siamo andati al supermercato e abbiamo portato a casa la pelle, chissà se saremo cosi' fortunati anche oggi, o quando andremo al mare chissa se potremo stare sdraiati in libertà op ci sarà qualche integralista islamico che avrà deciso che quello sarà il luogo dove metterà in atto il proprio piano diabolico nel modo che il Corano prescrive e perdona in modo da garantirgli il paradiso e non l'inferno come chi meriterebbe chi fa del male!!!! Queste paure le avevamo dimenticate!!!! Sono state neutralizzate le organizzazioni politiche violente, cosa si aspetta a neutralizzare queste organizzazioni sospendendo le cittadinanze e l'immigrazione clandestina ? Visto che oggi è importante la cultura al Governo l'avranno visto il video sul corriere.it dove un giornalista di questa testata intervista un terrorista che spiega bene che arriveranno a Roma, ci sottometteranno e chei terroristi arrivano anche coi barconi!!! Ci chiederanno mai scusa tutti i politici e gli opinionisti che hanno fatto una campagna vergognosa per farci credere che non era possibile che arrivassero terroristi coi barconi???
dom 24 lug 2016, ore 06.41
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
La religione come potere non ha senso di esistere in ino stato moderno dove la gente e' libera da costrizioni. E oggi la cattolica rischia di sparire nel giro di una generazione.
sab 23 lug 2016, ore 23.39
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco perche' il buon francesco li difende e vuole che noi li manteniamo... Sono d'accordo, non l'avete ancora capito?
sab 23 lug 2016, ore 23.36
Immagine profilo
spinoza
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il killer di Nizza beveva, mangiava maiale, si drogava e faceva sesso con altri uomini. Insomma era più un buon cattolico.
sab 23 lug 2016, ore 23.03
Immagine profilo
spinoza
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ora si attende una presa di posizione dei camionisti moderati....
sab 23 lug 2016, ore 23.03
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Speriamo ci raccontino la verità, anche a Nizza sostenevano fosse un pazzo solitario, poi invece si è scoperta una meticolosa organizzazione. Comunque è un iraniano e hanno evitato di dire se è islamico, sicuramente si', quindi con il politicamente corretto e la paura di emulazioni fanno venire il latte alle ginocchia tutti in TV a cercare giustificazioni
sab 23 lug 2016, ore 19.06
Immagine profilo
@ 16.51
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vuoi un premio?
sab 23 lug 2016, ore 17.18
Immagine profilo
Folli
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come avevo previsto il "lupo solitario" di Monaco e' solo un folle che non c'entra nulla col terrorismo islamico. Ormai e' ufficiale.
sab 23 lug 2016, ore 16.51
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Già, basta leggersi la sentenza della Corte Europea sul caso El Dridi per farsi venire la pelle d'oca e capire che la nostra sicurezza e i nostri diritti non sono rispettati in uguaglianza ma stanno al di sotto di qualunque straniero del mondo che puo' arrivare clandestinamente ma per rimpatriarlo poi occorrono tutte le sicurezze del mondo. Cosi' qualunque delinquente o terrorista del mondo puo' arrivare sicuro e rimanere quanto vuole tanto conosce già tutte le lacune delle nostre leggi e sa quindi che per rimpatriarlo è difficilissimo perchè occorrono delle certezze impossibili ivi compresa quella che nel suo Paese poi non sia sottoposto a tortura come ci è già successo nel 2008 dove non ci è stato possibile rimpatriare un presunto terrorista tunisino in Tunisia. El Dridi comunque era un extracomunitario che non aveva diritto a rimanere qui e per questo ha ricevuto un foglio di rimpatrio nel 2004 ma come si puo' ben immaginare se lasci una persona libera di circolare (come assurdamente prevede la legge italiana e la direttiva rimpatri) con un foglio di rimpatrio senza caricarla su un aereo col piffero che se ne va. Cosi' nel 2010 era ancora in Italia e portato davanti a un giudice questi giustamente ha applicato la legge e lo ha messo in carcere per 1 anno. El Dridi per questo si è rivolto alla Corte Europea che avrebbe stabilito che mandare in carcere chi è provvisto di un ordine di rimpatrio lede con la direttiva rimpatri che ha lo scopo di rendere effettivo e rapido il rimpatrio stabilendo che il giudice deve disapplicare il carcere in casi come questo. Chissà El Dridi dov'è ora? Sarà stato rimpatriato o sarà ancora in Italia, dato che il colabrodo nella direttiva rimpatri è proprio prevedere la massima libertà di lasciare il paese in un termine dai 7 ai 30 giorni, anzichè rendere obbligatorio che quando si stabilisce il rimpatrio poi lo si deve rendere operativo o attraverso l'accompagnamento su un aereo o se impossibilitati attraverso la consegna del soggetto al consolato o Ambasciata di provenienza. Lasciarlo invece libero è come dire che i diritti di un clandestino siano un gradino superiore rispetto alla nostra sicurezza e ai nostri valori costituzionali, visto che proprio la Corte Costituzionale nella sentenza 250/2010 ha stabilito che è sbagliato considerare il reato di clandestinità un reato di disobbedienza non offensivo perchè al contrario offende valori di rango costituzionale come la difesa dei confini, la sicurezza, sanità ordine pubblico ecc. Questo rimpatrio i nostri rappresentanti politici italiani ed europei lo dovrebbero proprio modificare nel senso di non lasciare libertà a un clandestino di circolare liberamente ma di assicurarsi che il Paese lo lasci a tutti gli effetti. Questo significa rispettare anche i nostri diritti costituzionali
sab 23 lug 2016, ore 13.56
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
A non avete ancora capito che il buon francesco e' consapevole del loro fallimento e della circostanza che fra non molto si troveranno piu' loro che fedeli. Quindi l'unica alternativa per rimanere religione di potere (solo questo interessa) rimane quella di allearsi con una religione che tiene ancora sottomessa la gente, che le fa credere ancora bugie e che impone, perche' poveri, il martirio. La chiesa ha i soldi, loro il potere sulla gente, quindi, per non sparire, meglio allearsi e diventare tutti musulmani. Particolare: chissa' perche' il cuore del cristianesimo, cioe' il vaticano, non e' mai oggetto di attentati?...
sab 23 lug 2016, ore 13.37
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mi piacciono le persone che sprecano il loro tempo x dire parole di circostanza, hanno capito tutto della vita. Quindi la carica che ricopre, anzi che si autoricoprono perche' io non lo riconosco come autorita', e' solo di circostanza, quindi inutile. Come lo sono quelle di vescovi e cardinali. Quando invece c'e' da fare sul serio e andare in prima linea, allora no, ci devono andare gli altri, come sempre gli altri devono accoglierli, mantenerli ed essere ammazzati. Ti credo poi che in una societa' evoluta quste figure sono anacronistiche e sorpassate. Vero?
sab 23 lug 2016, ore 13.29
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
è vero che papa francesco dice accogliamoli , ma è anche vero che sono soltanto parole dettate dalla sua posizione e basta . il problema è sociale , impensabile che un italia così possa sopravvivere e convivere come vorrebbero farci credere i nostri ottusi governanti con una massa di non si bene chi a spasso per l' italia , visto che i rimpatri restano soltanto intenzioni disattese puntualmente ! si permette tutto in nome di un politically correct che come l' unione europea stessa si dimostra talmente passiva da essere totalmente inerme sia all' invasione che al problema sicurezza . le espulsioni decretate in italia sono gocce in un mare di guai , dove noi italiani ci stiamo affogando mentre di contro m il governo che fà ? nulla , anzi , li va a prendere in massa !!
sab 23 lug 2016, ore 11.57
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Intanto non solo la nostra marina ma anche le navi europee dovrebbero smetterla di scaricare sulle nostre coste tutti i falsi profughi, tra i quali è ormai evidente che vi siano terroristi e il caso del giovane falso profugo accolto in Germania con tutti gli onori e che poui è salito sul treno e ferito gravemente in nome di Allah innocenti turisti, è la prova piu' evidente che coi barconi e coi falsi profughi dalla Turchia sono arrivati anche terroristi. E' ora che anche l'Europa sospenda come la Turchia la Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo e ricarichi sulle navi tutti i falsi naufraghi e li riporti in Africa sotto il controllo della croce rossa, luna rossa, ONU-UNHCR che hanno uffici in tutta l'Africa, e l?Unione Africana affinchè se li gestiscano loro riportandoli dove possibile nei propri Paesi non in guerra , altrimenti in campi profughi sotto la loro protezione e a spese dell'Africa.Se davvero si vuiole fare corretta informazione ci dovrebbero spiegare che valore giuridico e internazionale ha la Carta Africani Rifugiati. Per quelli che scappano dal Medio Oriente, vi sono Paesi islamici che potrebbero accoglierli visto che condividono le stesse idee incompatibili però con la nostra civiltà.
sab 23 lug 2016, ore 10.21
Immagine profilo
@gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
Allora il sig francesco, tanto per cominciare, dovrebbe dire chiaramente che questa gente non va accolta, che l'islamizzazione dell'europa e' un male, che preti e vescovi dovrebbero partire in missione in quei luoghi per convincere le persone del male dell'islamismo radicale. Perche' non lo fa e continua a rompere i marroni alla povera gente che deve convivere con loro?
sab 23 lug 2016, ore 10.16
Immagine profilo
gaston de foix
(UTENTE NON REGISTRATO)
questo non è altro che il risultato dell 'indifferenza totale dei governi occidentali al pericolo islamizzazione , quando papa francesco gridava al massacro dei cristiani , tutti i governanti non hanno mosso un dito , pensando che tanto la guerra è dall' altra parte del globo . Già 10 anni or sono si doveva stroncare sul nascere le velleità jihadiste e non si è fatto nulla di nulla , a cominciare da quel presidente americano obama che ha voluto appoggiare quel demente di sarkozy destabilizzando la libia e l' intera aerea . Le primavere arabe delle quali i nostri incapaci governanti si beavano senza saper leggere tra le righe degli avvenimenti il vero pericolo per l' italia e l' intera europa , ora sono apparse nelle vere sembianze di radicalizzazione e i girotondi miseramente falliti . complici di questa situazione anche e sopratutto il nostro mal governo , tanto è vero che il nostro problema vero sarà come dove quando rispedire a casa tutti i clandestini senza nome che vagano per l' italia senza alcun titolo di rifugiati , sperando nella buona stella che nessuno di loro compia qualche attentato . l' europa deve tornare ad essere una roccaforte cintata da mura e bastioni , come fece vienna durante l' assedio dei turchi nel 1683 , ultimo baluardo della cristianità alrimenti avremo sicuramente perso la nostra identità oltre che la vita .
sab 23 lug 2016, ore 09.45
Immagine profilo
sicurezza impos
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dal 1945 fino all'aggressione contro la Jugoslavia, in Europa nessuno aveva più visto la guerra da vicino e ci siamo convinti che l'orrore ormai riguardasse "gli altri": evidentemente, purtroppo, non è così e proprio i bombardamenti su Belgrado avrebbero dovuto svegliarci e farci capire che, da un giorno all'altro, chiunque può diventare un "target". Ciò che sta accadendo, è che i terroristi restituiscono alle nostre popolazioni la normale condizione esistenziale delle popolazioni quotidianamente immerse negli scenari di guerra, si è imposto un clima di insicurezza generalizzata di cui, obiettivamente, non è possibile venire a capo. Nel momento in cui le forze avversarie colpiscono a trecentosessanta gradi, nessun governo, per quanto efficace ed efficiente, è in grado di tutelare la sicurezza della propria popolazione. Ciò, del resto, non è una novità. Nel corso delle guerre convenzionali, quando l’aviazione nemica arrivava sopra i cieli delle città, il governo di turno poteva solo approntare una serie di rifugi anti aerei senza per questo poter garantire che tutti sarebbero stati in grado di raggiungerli in tempo. In una guerra in cui i bombardamenti non possono neppure essere annunciati da alcun radar, la vita degli individui non può che dipendere dal caso, cioè dalla buona o cattiva sorte di ciascuno. A Parigi, Bruxelles, Nizza ecc. questo obiettivo, il rendere per i cittadini occidentali del tutto casuale la vita e la morte (come del resto accade ogni giorno dentro gli innumerevoli scenari di guerra), è stato ampiamente raggiunto dalle truppe jihadiste. In questo modo la guerra è entrata a far parte anche del quotidiano della popolazione occidentale. In seconda battuta queste operazioni hanno assolto a una corposa funzione di propaganda poiché hanno mostrato alle popolazioni sotto assedio che è possibile ripagare il nemico con la stessa moneta: quindi, colpendo i mondi dell’inclusione sociale, si è inteso dare rappresentazione e sfogo a quel risentimento proprio degli esclusi delle metropoli europee globalizzate. Alle popolazioni sotto scacco e ai globalizzati in basso di “pelle scura” quelle operazioni avevano il compito di parlare e di offrire una via di fuga. E così hanno fatto.
sab 23 lug 2016, ore 09.15
Immagine profilo
Follia
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'attentatore solitario di Monaco e' un'altro folle, diciannovenne tedesco di origini iraniane che parlava addirittura il dialetto bavarese e insultava i turchi. Mi sembra che la crisi globale sia la vera causa di queste follie giovanili.
sab 23 lug 2016, ore 07.15
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Speriamo che sia davvero per merito dell'intelligence e della polizia che funzionano da noi al contrario di altri Paesi, il fatto di non aver ancora subito attacchi terroristici, perchè in Germania dopo il vile atto commesso da un giovane falso profugo accolto con tutti gli onori, anche in questo in un centro commerciale è in corso un ulteriore attentato, Se anche la Germania che non ha partecipato alla Guerra in Libia e nemmeno in Siria subisce questi attacchi, davvero non c'è piu' speranza per nessuno. Se l'Europa avesse dato ascolto a Papa Ratzinger nel 2006 che sosteneva fosse necessario porre un freno all'islamizzazione dell'Europa, anzichè regalare cittadinanza senza riflettere sarebbe stato meglio
ven 22 lug 2016, ore 19.51
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Regione Lombardia e se non erro Regione Veneto, almeno nell'ambito delle proprie competenze si stanno rivelando le 2 Regioni piu' sensibili verso la tutela dei diritti dei propri cittadini. Non è assurdo che dopo la sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che definisce la dissimulazione del volto con burqa e niqab lesiva dei diritti umani, ossia dei diritti e delle libertà altrui, non vi sia stata una presa di posizione generale per vietare i burqa e niqab in tutta Italia, ma anche in Europa? La legge sulle discriminazioni non vale solo per gli stranieri ma anche per gli italiani e non rendere noto a tutti che burqa e niqab sono una discriminazione verso gli italiani non è sconcertante? Aspettiamo la sentenza dei giudici nei confronti di questa italianissima burqata per fare chiarezza almeno su questo tema da troppi anni irrisolto.
ven 22 lug 2016, ore 12.49
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
09:08 considerazione
07 dic - Vai alla news »
Adesso subito l'approvazione della legge di stabilita', poi subito al voto. Tanto una legge elettorale o il taglio degli stipendi e delle in
09:06 @nonn
07 dic - Vai alla news »
questo é il dramma della democrazia italiana. un referendum chiede il si o il no su un argomento e gli elettori votano si o no a seconda de
09:02 considerazione
07 dic - Vai alla news »
Cosa dovrebbe bruciare, visto che il rifiuto urbano dovrebbe drasticamente ridursi con il riciclo e la vendita del differenziato?
09:00 a 8.41
07 dic - Vai alla news »
L'esito del NO al referendum è stato determinato anche questa gestione assurda nei confronti dell'immigrazione, anche se nessuna trasmission
08:41 @NONNA
07 dic - Vai alla news »
Vorrei far presente alla signora che l'articolo in questione parla dei risultati del referendum e non degli immigrati. Evidentemente la sign
07:50 dfiscriminazion
07 dic - Vai alla news »
Anche stamattina c'è la polemica su una famiglia straniera a Roma cacciata via dagli inquilini che non vogliono che venga assegnata loro la
06:39 DISUGUAGLIANZA
07 dic - Vai alla news »
A proposito di lavoro, alla Corte Costituzionale dovrebbe andare anche la lette 97/2013 che all'art. 7 apre i concorsi pubblici a profughi e
05:51 DISUGUAGLIANZE
07 dic - Vai alla news »
Sarebbe davvero ora che si ripartisse dalla corretta interpretazione della Costituzione e dal lavoro, e anzichè citare sempre l'art.1 che st
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...