Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



11 Dicembre 2016 - Ore 14:46


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
SICUREZZA
Polizia

Progetto Wanted, arrestati sei latitanti nel Bresciano. Uno cerca di accoltellare gli agenti

La Squadra Mobile di Brescia, con altre strutture della Polizia di Stato della provincia, ha arrestato sei persone nell’ambito del “Progetto Wanted”. Il progetto - coordinato dal Servizio Centrale Operativo del Dipartimento di Pubblica Sicurezza - ha visto coinvolte le Squadre Mobili delle 103 province e si è sviluppato dal 15 giugno al 26 luglio: il fine era ricercare latitanti di tipo comune sul territorio nazionale.

A Brescia sono 6 i soggetti consegnati alla giustizia perché scontino la pena definitiva:

G. B. nato a Brescia nel 1948, destinatario di pena residua di anni 5 e mesi 4 di reclusione per violazione della vigente normativa in materia di stupefacenti;

V. A. E. nato a Milano nel 1964, destinatario di pena per reati contro il patrimonio quali furti e rapine;

E. A. H. nato in Tunisia nel 1983, destinatario di pena per reati inerenti agli stupefacenti e contro il patrimonio;

A.S. nato in Tunisia nel 1972 destinatario di una condanna a 10 mesi per reati contro il patrimonio;

G.F.C. nato in Romania nel 1971, destinatario di una condanna a 7 anni per sfruttamento della prostituzione minorile;

B.H.M.A. nato in Tunisia il 1985 destinatario di pena per reati inerenti gli stupefacenti. In particolare quest’ultimo una volta raggiunto zona nord di Brescia dagli uomini della Squadra Mobile opponeva una violenta resistenza all’arresto, tentando più volte di accoltellare gli operatori dopo che si erano qualificati come poliziotti per garantirsi la fuga. Solo l’attento uso delle tecniche operative dei poliziotti si riusciva a rendere inoffensivo il soggetto senza che alcuno si ferisse e senza l’utilizzo delle armi da fuoco.

Il progetto "Wanted" è stato dedicato al commissario della Polizia di Stato Beppe Montana, caduto in servizio nel 1985, ucciso a Palermo dai killer della mafia. “L’idea che tutte le Squadre mobili abbiano fatto il loro lavoro pensando a Beppe mi riempie il cuore di gioia”, ha detto commosso Dario Montana, fratello del commissariato ucciso dalla mafia, nel suo intervento alla conferenza stampa.





Fonte: Comunicato stampa dom 31 lug 2016, ore 10.41
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
bravi
(UTENTE NON REGISTRATO)
ottimo lavoro , un segno di distinzione per gli uomini della sicurezza . pochi mezzi ma molti i risultati !
lun 01 ago 2016, ore 08.15
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
14:27 giusi.mutti@ali
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
14:25 giusi
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
13:51 legacialtrona
11 dic - Vai alla news »
Maroni Salvini Rolfi & c. Subito in fonderia per manifesta incapacita'. Dopo averci restituito tutto il maltolto. VIA!
11:53 veritas
11 dic - Vai alla news »
Premesso che non tutto era condivisibile ma a quando la primissima riforma ? Devolution No l'ultima No campa cavallo che l'erba cr
11:51 veritas
11 dic - Vai alla news »
Chissà quando si arriverà alla legalizzazione certamente squallida ma meno di ciò che succede oggi
11:39 veritas
11 dic - Vai alla news »
Che tristezza sono passati più di 20 anni da quando Bossi accompagnato da Maroni arrivarono con un disegno politico condivisibile cop
10:59 autonomia?
11 dic - Vai alla news »
Ottima mossa di Maroni per far perdere voti a Salvini al sud.
10:06 stradivarius
11 dic - Vai alla news »
Un testo, quello dell'Onorevole tansfuga, fatto solo di ovviomi ma dettato in realtà solo dall'ansia di riposizionarsi rapidamente sul front
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...