Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 17:19


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Sentinelle

Polpenazze, è polemica per la festa con l'avvocato anti-gay

Caramelle in piedi contro sentinelle a Polpenazze, per l'autoproclamata Festa della famiglia, evento popolare previsto per questo week end e sostenuto da diversi comuni gardesani. All'appuntamento interverrà anche l'ormai noto avvocato Antonio Amati editorialista di Avvenire e autore di diverse pubblicazioni, tra cui ‘Omofobia o eterofobia? Perché opporsi ad una legge ingiusta e liberticida’. Con una lettera aperta ai cittadini i sostenitori delle unioni civili sottolineano di non invitare nessuno a non partecipare all'evento, ma aggiungono: “ Se non vi lascerete spaventare, sarà facile continuare a mangiare una salamina e bere il buon vino delle nostre colline, tutti insieme, senza dover chiedere la formazione famigliare della persona con la quale si sta condividendo un piacevole momento estivo”.

ECCO IL TESTO DELLA LETTERA APERTA

Cari Concittadini gardesani, Siamo profondamente rattristati nel vedere che ben otto dei nostri comuni hanno promosso, travestendola da sagra di paese, una festa della Famiglia dal titolo "Giù le mani dai nostri figli". La bellezza e l'importanza delle famiglie è riconosciuta da tutti, è un diritto e un bisogno primario di ognuno. Le famiglie non sono univoche, monolitiche e singolari: non possono esserlo, non lo sono mai state. La famiglia omosessuale, oggi riconosciuta anche dalla legge attraverso le unioni civili, non minaccia, nè intenderà mai farlo, la famiglia "tradizionale". Le nostre feste paesane, occasione per riunirsi tra concittadini, scambiare quattro parole intorno a un bicchiere di vino e una salamina, sono il simbolo della socialità del nostro territorio, un momento di benessere e spensieratezza: ci chiediamo come sia possibile lo sfruttamento dell’immagine del volto di un minore disperato in un'occasione del genere. Interverrà, come ospite, l’Avvocato Gianfranco Amato, editorialista di Avvenire, collaboratore di La Croce e altre testate cattoliche, autore di diverse pubblicazioni, tra cui ‘Omofobia o eterofobia? Perché opporsi ad una legge ingiusta e liberticida’. L’Avvocato sostiene che l’omosessualità sia una malattia e che vada curata. Nella propria battaglia contro una società eterogenea e ricca delle proprie differenze, sta portando odio e disprezzo anche nelle occasioni più tradizionali, semplici e gioiose del nostro paese. Viene da dire: giù le mani dalle nostre tradizioni. Detto ciò, cari cittadini, non vi chiederemmo MAI di non andare a questa serata. Tanta pochezza non ci contraddistingue: andateci e ascoltate. Fatevi una vostra idea, magari ponete domande, parlate con chi partecipa - e, se volete, chiedete anche a noi. Ricordatevelo sempre: a queste feste parteciperanno anche i vostri figli. Non sapete chi saranno un giorno i vostri figli: avete il potere e l'onore di insegnare loro il rispetto, l'accoglienza, l'onestà - non chi amare. Nessuno sta provando ad "omosessualizzare" gli altri, non è una cosa possibile, non si può fare. Quello che la società sta provando ad imparare è a vivere insieme in modo pacifico e costruttivo per tutti. A qualcuno questo fa paura, perché non potrà più imporvi le proprie regole. Ma se non vi lascerete spaventare, sarà facile continuare a mangiare una salamina e bere il buon vino delle nostre colline, tutti insieme, senza dover chiedere la formazione famigliare della persona con la quale si sta condividendo un piacevole momento estivo. 



Fonte: Comunicato stampa dom 31 lug 2016, ore 10.50
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
marco64
(UTENTE NON REGISTRATO)
E dove sarebbe nelle legge sulle unioni civili il testo che riconosce quelle omosessuali come "famiglie"?
mer 03 ago 2016, ore 22.08
Immagine profilo
@CURIOSO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco, sono caso clinici. Curatevi,
lun 01 ago 2016, ore 19.58
Immagine profilo
curioso
(UTENTE NON REGISTRATO)
É curioso che proprio chi sostiene che l'omosessualità sia contro natura e propone anche cure per curare l'omosessualità, ovvero per far diventare etero chi é omo, sia convinto che esista un complotto per far diventare omo i bambini. In psicologica si chiama proiezione, ovvero attribuire agli intenzioni che sono proprie.
lun 01 ago 2016, ore 19.12
Immagine profilo
giu le mani
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giù le mani da tutte le famiglie, e la famiglia é dove c'é amore, che sia etero o omo non conta. Basta con il discriminare chi non é etero.
lun 01 ago 2016, ore 19.09
Immagine profilo
no
(UTENTE NON REGISTRATO)
Rapporti con chi volete, purchè maggiorenne e consenziente. Matrimonio solo eterosessuale. stop.
lun 01 ago 2016, ore 18.29
Immagine profilo
mamifacciailpia
(UTENTE NON REGISTRATO)
Voi siete contro natura.
lun 01 ago 2016, ore 17.10
Immagine profilo
anna
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bellissima lettera aperta. Emerge il rispetto che dobbiamo cercare di raggiungere. GRAZIE!!!
dom 31 lug 2016, ore 22.58
Immagine profilo
max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
Meno male che c'è ancora gente che la mensa come me.
dom 31 lug 2016, ore 20.15
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
16:59 Porsél
04 dic - Vai alla news »
Me vote al porsél
16:52 @orio
04 dic - Vai alla news »
Ma la conosci la geografia?
16:03 @@quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Laura cosa fai, parli di te in terza persona come Maradona? E comunque a una frase come "Se a essere avuto voglia di fare qualcosa per la ci
15:38 DEGRADO
04 dic - Vai alla news »
Gnuranc de bresa
15:28 ILVA
04 dic - Vai alla news »
affluenza spinge il no... SI senza accento ILVO !
15:26 Oscar
04 dic - Vai alla news »
ASSISTENZA FINANZIARIA IN 24 ORE FACILE (assistance.financia ire55@gmail.com) Em ail : assistance.financiai re55@gmail.com Ci ao ! Questo
15:26 Oscar
04 dic - Vai alla news »
ASSISTENZA FINANZIARIA IN 24 ORE FACILE (assistance.financia ire55@gmail.com) Em ail : assistance.financiai re55@gmail.com Ci ao ! Questo
15:25 Oscar
04 dic - Vai alla news »
ASSISTENZA FINANZIARIA IN 24 ORE FACILE (assistance.financia ire55@gmail.com) Email : assistance.financiai re55@gmail.com C
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...