Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 16:24


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Aci

Aci Brescia, telenovela infinita. Il Tar: il Ministero si esprima sul commissario entro 60 giorni

di Andrea Tortelli - Il ministero ha sessanta giorni di tempo per esprimersi in modo “trasparente” sul commissariamento dell'Aci di Brescia. E nel frattempo deve pagare le spese legali. E' questa la decisione del Tar di Brescia - presa l'11 maggio e depositata ieri - sull'intricata vicenda dell'Automobil Club di Brescia in seguito al ricorso presentato dal socio Aci Francesco Muchetti, che aveva sollecitato inutilmente il dicastero ad esprimersi.

La vicenda aveva preso le mosse dalla mancata approvazione del bilancio 2014 dell'Aci durante l'infuocata assemblea del 30 giugno 2015 (40 voti contro 40), in cui erano state anche verbalizzate “diverse censure riguardanti in particolare l'accordo del 2010 con il gruppo Chopard per l'uso del marchio Freccia Rossa – Mille Miglia”.

In seguito a questi fatti, il Consiglio nazionale di Aci – il 22 luglio - aveva sentito il presidente di Aci Brescia, arrivando alla conclusione che la nomina di un commissario non era necessaria perché il bilancio era in utile. Salvo poi - “visto il permanere della situazione di stallo”, il 29 ottobre - proporre al ministero la nomina di un commissario.

A quel punto Aci Brescia aveva convocato una nuova assemblea (18 dicembre 2015) approvando il bilancio con 164 voti a favore, 13 contrari e 2 astenuti. Ma nel frattempo anche il socio Mucchetti aveva già inviato al ministero una diffida con la richiesta di commissariamento. La risposta non è mai arrivata: da cui il ricorso, a cui si sono opposti Ministero e Aci Brescia.

Ma il tribunale ha dato ragione a Mucchetti, sottolineando che un socio non può proporre al ministero il commissariamento, ma anche che in questo caso la richiesta era legittima perché prima si era espresso il Consiglio generale dell'Aci. Inoltre la successiva approvazione del bilancio “non determina alcuna interruzione della procedura di commissariamento”.

“Il Ministero – si legge nel dispositivo – deve quindi completare la procedura di vigilanza aperta dal Consiglio generale dell'Aci, valutando analiticamente le ragioni all'origine della mancata approvazione del bilancio d'esercizio nei termini, e motivando in modo espresso e trasparente la propria decisione finale, qualunque essa sia (archiviazione o commissariamento)”. Entro 60 giorni dal deposito della sentenza.



Fonte: Comunicato stampa mer 03 ago 2016, ore 12.34
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
JASON
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'ACI E' DA CHIUDERE. FINE.
mer 03 ago 2016, ore 19.18
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:24 Pharmd749
09 dic - Vai alla news »
Hello!
15:21 @Bresciano
09 dic - Vai alla news »
Sono d'accordo: idea pessima, volgare, fuori contesto, rattristante, di cattivo gusto. E poi il trenino ce l'avevamo già e gira semivuoto da
15:14 @@@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Belli, legga e ascolti bene questa: ieri Mattarella ha ricevuto il Gruppo parlamentare "Civici e Innovatori", che dal nome potrebbe essere..
15:02 Bresciano
09 dic - Vai alla news »
CHE STR*****TA! Veder e quel coso in giro per il centro, mi rattrista perchè da l'idea di una città provincialotta!
15:00 @5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Se avesse sentito la conferenza stampa dei rappresentanti pentastellati la notte del 4 dicembre da Montecitorio, avrebbe sentito con le sue
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto più pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalità è che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...