Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 03:25


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
DON RENZI

I musulmani? Nella mia chiesa non li voglio. Prete di Manerbio al centro delle polemiche

Da una parte c'è don Fabio Corazzina, paladino della pace e dell'apertura al diverso. Dall'altra don Mauro Renzi, parroco di Campo dell'Elba in Toscana, ma originario di Manerbio, che di musulmani non vuole nemmeno sentire parlare. A raccontare la sua storia il Corsera, che riferisce come il sacerdote - mentre in tutta Italia alcuni islamici entravano nelle chiese come segno di solidarietà - si sia abbandonato a uno sfogo poco cristiano su Facebook: “Sono contento che nessuno si sia presentato nella mia chiesa parrocchiale. Io non avrei mai fatto recitare il Corano in chiesa o intervenire in predica”. Il tutto corredato da un articolo del vaticanista Aldo Maria Valli, che bollava come fuori luogo l’ingresso in chiesa dei fedeli di Allah. Il post è stato poi cancellato, ma in un’intervista a quinewselba.it, don Renzi ha tentato di giustificarsi dicendo che “non occorre che i musulmani vengano a messa, se ci sono islamici che vogliono venire da me per esprimere solidarietà al mondo cattolico sono pronto a accoglierli di pomeriggio”. Ma subito ha aggiunto che il problema è “anche il luogo. Loro lo hanno profanato con l’uccisione di un sacerdote o con la demolizione di centinaia di chiese e di monasteri negli ultimi anni. Come si può conciliare il loro precetto di distruzione delle immagini sacre con la nostra rappresentazione del Cristo?”.




Fonte: Redazione dom 07 ago 2016, ore 13.46
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dici? Meglio allora farsi fotografare vicino ad un prete, sei piu' credibile e piu' onesto, non trovi?
gio 11 ago 2016, ore 13.32
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Attento a non farti fotografare accanto ad un siciliano, a un napoletano o a un lombardo. Potresti venire accusato di collusione con la mafia, con la camorra o con la n'drangheta (di cui la lombardia e' piena).
gio 11 ago 2016, ore 09.49
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che brutto epilogo ha la chiesa del duemila: dopo aver perso ogni credibilita' verso il mondo civile e moderno ed aver ampiamente dimostrato la sua totale incapacita' di testimoniare il messaggio di Cristo, arriva, per potere dei suoi ministri in carriera, ad annientare i civili ed a consegnarli ad un'altra religione secolarizzata e quindi di potere. Forse mai come oggi servirebbero uomini come quelli della rivoluzione francese che hanno gettato le basi del mondo moderno e combattuto duramente il potere della religione.
mer 10 ago 2016, ore 23.24
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'istituzione chiesa e' un mostro che deve per forza sopravvivere per mantenere potere e denaro. Non guarda in faccia a nessuno: il sacrificio di un prete rientra nel conto. Mi sembra di vedere il leopardi ultimo, quando si rende conto della natura maligna, che sopravvive sempre e solo per se stessa, sacrificando tutto, anche gli uomini...
mer 10 ago 2016, ore 14.34
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Torno a ripetere: il papa gesuita sta combattendo insieme agli islamici contro la laicita' dell'umanita' che affranca l'uomo dalla schiavitu' e dalla violenxa religiosa, togliendole soldi e potere. Solo questo al buon francesco interessa. Poi se un prete viene sgozzato, poco importa: a lui e ai suoi vescovi e cardinali non succedera' visto come sono bardati e protetti da alte e grosse mura. Come dice monari: apriamoci al bisogno....
mer 10 ago 2016, ore 12.19
Immagine profilo
a 10.10
(UTENTE NON REGISTRATO)
- Concordo pienamente è demoralizzante sia il comportamento della Chiesa nei confronti dell'ISLAM, sia quello dello Stato. Entrambi come sosteneva proprio stamattina un direttore di un giornale di sinistra, hanno tenuto un basso profiilo per quanto riguarda i morti di Dacca, di Nizza, di Bruxelles ed il povero Sacerdote di Parigi snobbato persino dalla Chiesa. Piu' che un basso profilo li hanno proprio ormai dimenticati come se nulla fosse successo. Intanto continuano a concedere cittadinanza italiana agli islamici che non solo non hanno aderito alla Carta dei Valori di cittadinanza e integrazione, ma nessuno è in grado di dire come si fa a distinguere un islamico moderato da chi non lo è e nessuno puo' garantirci che con la cittadinanza che regaliamo impropriamente una volta maggioranza gli islamici non sostituiranno la nostra Costituzione col Corano e introdurranno la Sharia. C'è da scommetterci che sarà cosi' visto che nemmeno ci sanno garantire se con la taqqya possono persino giurare il falso giustificati dal Corano e quindi il giuramento fatto sulla Costituzione per avere la cittadinanza puo' rappresentare zero. Davvero sconcertante e demoralizzante questa realtà
mer 10 ago 2016, ore 11.08
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo che se fossi stato uno dei parenti del prete sgozzato mi sarei risentito alquanto con papa e vescovi che si fanno fotografare in chiesa con i musulmani in atteggiamento di comprensione e apertura. Mi sarei invece aspettato dai vescovi musulmani una ferma condanna al gesto, con tutti i giornali e le televisioni di tutto il mondo riportare tali affermazioni, oltre a dire che era sbagliato il terrorismo religioso.
mer 10 ago 2016, ore 10.10
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@klero. Vero, ho riletto l'articolo il cui giornale l'avevo usato sopra l'armadio come carta contro la polvere. Meno male che non ne ho fatto altri usi meno eleganti ma sicuramente piu' consoni a quello che c'e' scritto. In ogni caso e' assurdo accusare l'occidente libero e non oscurantista, che ha lottato x secoli contro il potere religioso, di essere la causa degli attacchi terroristici. Devo dire, pero', che per una volta la penso come il buon francesco, sul fatto che non si tratta di una guerra di religione. Il che mi preoccupa un po', o forse ho centrato in pieno le intenzioni del gesuita: allearsi con loro per combattere l'ateismo e il razionalismo che affranca le popolazioni oppresse dall'oscuranrismo, dal potere e dalla violenza delle religioni secolarizzate.
mar 09 ago 2016, ore 18.56
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che anche i turchi nel passato hanno sempre cercato di invadere l'europa. In ogni citta' dell'austria c'e' un monumento al scampato pericolo contro l'invasione turca. Quindi di guerre sante e di crociate per allah contro l'infedele ne hanno fatte a bizzeffe anche loro. Npn cominciamo con la solita storia colpevolista dell'europeo cattivo e il musulmano buono, per giustificare l'oggi, per favore...
mar 09 ago 2016, ore 17.05
Immagine profilo
@@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
E'vero: la Chiesa Romana d'Occidente le sue guerre sante le ha già fatte, ovviamente per motivi di interessi, massacrando per strada migliaia di civili nonché infedeli e saccheggiando città e paesi in ben otto Crociate. Ma siamo sempre in tempo a preparare la Nona Crociata per liberare l'Italia dai musulmani. Ecco, questa ci manca...
mar 09 ago 2016, ore 16.36
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che sei fuori strada: Francesco sostiene che NON si tratta di una guerra di religione, ma d'interesse.
mar 09 ago 2016, ore 15.23
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mi domando: visto che per il buon francesco siamo nel mezzo di una guerra di religione, i suoi soldati li ha istruiti al martirio? Quand'e' che vedremo preti, vescovi e cardinali e poi i pochi fedeli rimasti, arsi vivi dai musulmani? Oppure, anche il martirio e' riservato solo a noi civili che nemmeno crediamo alle loro baggianate?
mar 09 ago 2016, ore 14.12
Immagine profilo
Don ASSURDotte
(UTENTE NON REGISTRATO)
Fai parlare un po' anche Sancho Panza, che democratico sei?
mar 09 ago 2016, ore 13.50
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' demoralizzante che per il povero sacerdote sgozzato da un islamico (che pazzo non era ma che ha applicato alla lettera i versetti del Corano), cosi' come per il povero polizziotto morto a Ventimiglia per lo stress e la fatica determinata da una illegale e assurda gestione dell'immigrazione che non pare rispettare le elementari norme sulla nostra sicurezza e si consente persino a clandestini e falsi profughi di protestare quando dovrebbero essere rimpatriati in modo rispettoso anche del nostro diritto alla sicurezza , sembra valere il detto "Chi muore giace e chi vive si dà pace": Nemmeno piu' se ne parla e nemmeno piu' tranquillizzano il popolo italiano che ormai sa che l'immigrazione oltre che essere un pericolo per la nostra sicurezza visto che chi non ha diritto di asilo è di fatto un clandestino, viene lasciato libero di circolare nel territorio e tra questi persino il Ministro della giustizia ha dichiarato esservi qualcuno dell'ISIS.
mar 09 ago 2016, ore 08.47
Immagine profilo
a 15.26
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il vero schifo semmai è rendersi conto che in questo Paese le leggi sono diventate carta igienica, che la difesa dei confini e dello Stato non esistono e ci raccontano un sacco di bugie per privilegiare chi ci invade. Prima ci volevano far credere che la parola clandestino fosse una definizione razzista quando la Corte Costituzionale in una sentenza 250/2010 lo ha definito un reato che offende valori di rango costituzionale come la difesa dei confini, sanità, ordine pubblico. Poi che chi arrivava erano tutti profughi che scappano dalla guerra, salvo poi verificare che cosi' non è. Poi sostenevano che sui barconi non potessero esservi terroristi nonostante tanta parte di italiani inascoltati lo temessero. E finalmente il Ministro della Giustizia ha dovuto ammettere apertamente che dietro l'immigrazione clandestina c'è anche l'ISIS. MEGLIO TARDI CHE MAI!!! Intanto poliziotti muoiono di infarto per lo stress determinato da clandestini che a Ventimiglia protestano, aiutati da bravi ragazzi che arrivano con armi improprie e mortali tra i quali non molto tempo fa c'era anche il'islamico della strage di Nizza, per passare le frontiere mentre a Ventimiglia se si rispettassero le leggi non dovrebbero nemmeno arrivarvi ma essere rimpatriati per direttissima, come prevede il regolamento di Schengen 562/2006. Sarà poi stato rimpatriato l'islamico che al grido di Allah correva nudo nella Piazza di Padova e che solo su internet si puo' vedere o gli avranno consegnato un altro foglietto di rimpatrio lasciandolo libero di rimpatriare entro 30 giorni??? L'ISIS non c'è dubbio che è già qui e puo' fare di noi ciò che vuole, con dei confini colabrodo e rimpatri colabrodo basati sulla libertà di tornarsene al proprio paese e che nessuno rispetta come abbiamo visto!!! Il razzismp è quello che stiamo subendo noi italiani persino da parte di chi votiamo per difenderci!!!
mar 09 ago 2016, ore 06.28
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ancora su avvenire di oggi in prima pagina il titolo 'occidente cura te stesso', con l'articolo tutto incentrato sui mali dell'occidente e della cultura razionalista. Come per dire che gli islamici ci vogliono punire con la violenza e con gli attentati x i nostri mali. E naturalmente la chiesa e' d'accordo su una guerra di religione. Come se noi andassimo a bruciare e bombardare curie, seminari e chiese perche' al loro interno troviamo pedofili, ladri, assassini, mantenuti, dilqpidatori di soldi dati in buona fede e per fini benefici, ecc. Sempre quindi a puntare il dito sui presunti mali degli altri, quelli cioe' che non credono alle loro baggianate e che vogliono togliergli il potere e i soldi...
lun 08 ago 2016, ore 16.50
Immagine profilo
@schifo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hai ragione: sai quanto ci amano certi islamici? Ci vogliono un bene da morire (noi).
lun 08 ago 2016, ore 16.15
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
E nemmeno a me, vero?
lun 08 ago 2016, ore 16.12
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non ti riferisci a me, vero?
lun 08 ago 2016, ore 16.10
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 08 ago 2016, ore 15.26
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Perche' lo stato laico non tutela il cittadino? Togliendo l'8 per mille quante risorse si potrebbero impiegare per la sicurezza del cittadino (non delle chiese)? Perche' il non credente deve essere attaccaro da tutte le religioni di potere (cattolica e musulmana)?
lun 08 ago 2016, ore 14.22
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hanno appena detto al TG che l'islamico che ha aggredito le poliziotte in Belgio aveva già ricevuto da tempo l'ordine di rimpatrio e non si capisce per quale ragione fosse ancora in Belgio???? Proprio come il tunisino che a Padova correva nudo nato per la piazza rincorso dai poliziotti e gridava Allah!!! Anche costui se è vero ciò che è stato scritto aveva un ordine di rimpatrio dal 2013 ed era ancora sul suolo italiano!! Come il caso arrivato alla Corte Europea su El Dridi che doveva lasciare l'Italia nel 2004 e nel 2010 era ancora in Italia. La ragione che è una vera e propria lesione della nostra sicurezza è che si lascia la libertà all'individuo che deve rimpatriare di farlo in libertà entro un termine che va dai 7 ai 30 giorni. anzichè accompagnarli su un aereo o all'Ambasciata di riferimento del soggetto . Questa libertà al rimpatrio che di fatto nessuno rispetta è l'anello debole della nostra sicurezza, il vero colabrodo che consente a terroristi, delinquenti e furbi del mondo di avere la meglio su di noi, sulla nostra sicurezza e sui nostri diritti calpestandoci. Sarà meglio che Italia ed Europa eliminino dalla direttiva rimpatri questa libertà al rimpatrio e prevedano o l'accompagnamento sull'AEREO o presso le Ambasciate e Consolati di riferimento, perchè questa loro libertà contrasta col nostro diritto alla sicurezza e altri valori costituzionali meritevoli di protezione e che viene offesa dalla clandestinità. Siamo ancora una volta noi italiani ad essere discriminati
lun 08 ago 2016, ore 13.34
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quand'è che finalmente qualche politico rivendica la laicità dello stato e propone di togliere ogni privilegio alle religioni? Quand'è che finalmente qualche politico si accorge che deve tutelare i cittadini nella loro laicità e che la civiltà è questo, non l'oscurantismo delle religioni? Quand'è che finalmente qualche politico riafferma le libertà personali ed ammette le religioni solo se non sono potere?
lun 08 ago 2016, ore 11.06
Immagine profilo
@islamizzazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Guarda che i pericoli e la perdita delle liberta' sono sempre dietro l'angolo. Quindi non pensare che una volta acquisito un diritto nessuno piu' ce lo puo' togliere. Da anni stiamo assistendo e subendo il contrario, vedi per esempio sul lavoro, e se non stiamo attenti, lo subiremo anche con la riforma della costituzione. Quindi, e' facile che anche il potere religioso faccia il suo colpo di mano. Attenti quindi che le ns liberta' non sono cosi' scontate ed eterne....
lun 08 ago 2016, ore 09.49
Immagine profilo
POLITICALLY
(UTENTE NON REGISTRATO)
Stamattina ad Agorà hanno parlato di burkini che è un costume inventato per le donne islamiche. Nulla contro questo costume visto che come sembra non copre il volto. In trasmissione un rappresentante della Lega ha detto di essere contrario agli indumenti che coprono il volto e la ragazza islamica in trasmissione ha detto di essere contraria anche lei alla dissimulazione del volto. Se anzichè parlare di burkini contro il quale non vi è nulla da obiettare avessero parlato di burqa e niqab che ancora circolano in Italia e in Europa e che discriminano gli italiani e gli Europei soprattutto dopo che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo li ha definiti lesivi dei diritti e libertà altrui, le nostre, sarebbe stato meglio tanto per risolvere questa discriminazione nei nostri confronti e visto che noi non abbiamo nessuna associazione contro le discriminazioni che ci tutela!!!
lun 08 ago 2016, ore 09.42
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
xislamizzazione? Non è che ci vogliono islamizzare. Ci vogliono togliere tutte le libertà e tornare alla religione oscurantista e obbligatoria in maniera tale che poi islamici, cattolici, o quello che sia, possano ancora comandarci e sottometterci. Adesso c'è l'islam che ha ancora molta popolazione mondiale sottomessa e quindi il vaticano e tutte le c..zzo di gerarchie puntano lì per eliminare il pensiero libero che, logicamente, allontana le persone da tutte queste balle. E' chiaro ormai che il cristianesimo è destinato a sparire, visto che è prevalente nel mondo moderno e quindi, per fare in modo che non sparisca, è meglio che si allei con l'islam, in maniera tale da tenere ancora sottomessa l'umanità. Quindi affrettiamoci ad eliminare il potere economico di queste religioni, che è la molla con la quale ci terranno sotto, e quindi via l'8 per mille a tutte le religioni, anche perchè, fra non molto, anche quella musulmana pretenderà la sua parte di torta e quindi finiremo per finanziarla, come continuiamo a fare, nostro malgrado, per quella cattolica.
lun 08 ago 2016, ore 09.16
Immagine profilo
a 8.48
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ne sei certo? Intanto usano meno la parola razzista e xenofobo a sinistra e in televisione. Si saranno accorti che i veri discriminati sono gli italiani nei confronti dei privilegiati non italiani e ancor peggio clandestini che privilegiarli in modo cosi' sfacciato è una vera discriminazione al contrario.
lun 08 ago 2016, ore 09.01
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non ti legge nessuno, hai rotto.
lun 08 ago 2016, ore 08.48
Immagine profilo
a 7.27
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vivi forse sulle nuvole? Basta andare al supermercato e guardare le donne con la testa coperta. A me basta guardare dalla finestra e vedere che l'islamica di fronte in poco tempo è già in gravidanza per la terza volta. Non ci sarebbe nulla di male se poi gli stranieri non venissero privilegiati con aiuti comunali maggiori rispetto agli italiani, o se l'ISLAM fosse una religione pacifica e non teocratica e di sottomissione e istigazione all'odio e alla morte. Che la nostra civiltà stia venendo meno ai propri principi e doveri lo si evince da parte di tutte le forze politiche italiane ed europee quando hanno messo a tacere che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo ha stabilito nei confronti della Francia che la dissimulazione del volto con burqa e niqab viola i diritti e le libertà altrui, le nostre, della nostra civiltà e tradizioni. >Questo è il primo e piu' banale esempio di sottomissione all'ISLAM e di discriminazione verso italiani ed europei che per tradizione vivono e circolano a volto scoperto riconoscendoci tutti. Se Italia ed Europa ancora non sentono il dovere di porre fine a questa ingiustizia e discriminazione cosi' facile da risolvere che speranze possiamo avere che sappiano difenderci dal terrorismo e dalla supremazia islamica???? Una vera vergogna. Anche ieri nel servizio in TV su Venezia circolava tranquillamente una donna in niqab. Un'altra discriminazione è che noi italiani non abbiamo nessuna associazione contro le discriminazioni che ci tutela da questa discriminazione del burqa e niqab, mentre gli stranieri ne hanno una quantità enorme. Un'altra vergogna. E hanno il coraggio di parlare di razzismo quando esiste solo quello nei confronti degli italiani veri e soli discriminati???
lun 08 ago 2016, ore 07.58
Immagine profilo
islamizzazione?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io questa islamizzazione non la vedo proprio. Quelli che più si assomigliano agli islamici radicali sono gli anti-islamici, come sempre gli opposti si toccano. Ma da qui a dire che la nostra civiltà sta venendo meno ai propri principi, ce ne vuole.
lun 08 ago 2016, ore 07.27
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se Vaticano e Stato cosi' come oggi esaltano ed ascoltano Papa Bergoglio, avessero dato ascolto ed esaltato Papa Ratzinger e la sua lungimiranza in egual misura, che già nel 2006 a Ratisbona aveva sostenuto la necessità di porre un freno all'islamizzazione dell'Europa, oggi non ci troveremmo in una situazione cosi' catastrofica, con attentati islamici in ogni dove e che si fa a gara per nascondere siano di ispirazione coranica, raccontando che siano opera di squilibrati, poi chiaramente smentiti, e si vuol a tutti i costi credere che esista un ISLAM moderato quando nessuno prende le distanze dai versetti di odio e morte contenuti nel Corano, e non si è poi in grado di rispondere alla domanda piu' banale e significativa di come sia possibile distinguere chi sia un islamico moderato da chi non lo è dal momento che proprio persone ritenute moderate e alle quali si è persino regalata impropriamente la cittadinanza, poi hanno commesso crimini terroristici in nome di Allah? Quando non si è in grado di rispondere se regalando impropriamente cittadinanza una volta raggiunta la maggioranza questi islamici sostituiranno la nostra Costituzione col Corano e la nostra democrazia con la teocrazia? E introdurranno la sharia? Intano questi islamici verso i quali ci vogliono far genuflettere non solo circolano ancora in Italia e in Europa con i Burqa e Niqab che sono una discriminazione palese nei nostri confronti dei nostri diritti, della nostra tradizione e della nostra libertà, che lo Stato italiano e l'Europa dovrebbero vietare, ma per integrarsi meglio ora pretendono anche il diritto alla discriminatoria poligamia per soli uomini, ed entrano nelle chiese a sputare sulle croci come è successo a Venezia???? Bene fa questo sacerdote a non farli entrare se poi sputano sulla croce
lun 08 ago 2016, ore 06.21
Immagine profilo
burtùlin
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bravo dom!I muss. farebbero pregare o predicare un cristiano nelle loro "moschiere"?
lun 08 ago 2016, ore 00.41
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X complice. Richiamare guerre di religione nel 2016 e con un passato di sviluppo e di razionalismo come il nostro sarebbe da idioti. Quello che son sicuro succedera' e gia' il buon francesco lo sta annunciando, sara' la guerra senza frontiere e senza pieta' contro l'ateismo e la modernita', perche' sono la causa dell'affrancamento religioso di quella parte di umanita' che si e' affrancata dalla schiavitu' e dall'oscurantismo religioso, dove i ministri di dio trionfano. Non importa se inneggiare a dio o ad allah. Tra non molto vescovi senza carattere come il nostro permetteranno ai musulmani di pregare nelle chiese cristiane, basta che ci sottomettano.
lun 08 ago 2016, ore 00.13
Immagine profilo
@complice
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questo prete non richiama guerre di religione, esprime uma sua opinione che, guardacaso, pare contraria al pensare comune dei suoi colleghi e superiori, ma che rispecchia il pensiero di molti civili. Siccome la cgiesa e' potere ed esiste per creare problemi a chi non si allinea con lei, ecco che e' l'eccezione che conferma la regola.
lun 08 ago 2016, ore 00.02
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bravo prete!
dom 07 ago 2016, ore 23.14
Immagine profilo
complice
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chi richiama guerre di religione rischia di diventare complice del terrorismo.
dom 07 ago 2016, ore 21.42
Immagine profilo
mela marcia
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le mele marce ci sono ovunque: bisogna tollerare e pregare per la pecorella smarrita.
dom 07 ago 2016, ore 21.20
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
A quando la scomunica? Oppure la prossima vittima sacrificale ai musulmani? Altro che corazzina prete controcorrente. Corazzina e' in perfetta sintonia con l'inutile monari.
dom 07 ago 2016, ore 19.57
Immagine profilo
@elba
(UTENTE NON REGISTRATO)
Probabilmente e' uno che parla chiaro e quindi non fa notizia, ne' carriera, ne' avra' parrocchie prestigiose. Occhio che magari gli fanno fare il capro espiatorio in qualche loro magagna...
dom 07 ago 2016, ore 19.42
Immagine profilo
elba
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se lo hanno messo su un 'isola ci sarà un perché...
dom 07 ago 2016, ore 19.09
Immagine profilo
Salvenzi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Don Renzi che assomiglia tantissimo a Salvini. Curioso questo manerbiese trapiantato sull'Elba.
dom 07 ago 2016, ore 18.00
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
A Venezia hanno appena dato la notizia al TGCOM, 4 donne islamiche hanno sputato sulla croce. E mentre mostravano il servizio di Venezia, ecco passare una donna musulmana in niqab!!! Poveri italiani e povera Nazione succube al punto che si lascia discriminare dal burqa-niqab verso il quale nessuno interviene!!!!
dom 07 ago 2016, ore 17.18
Immagine profilo
veskovo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma la polizia di stato fuori dal duomo nuovo chi la paga? Monari o i cittadini italiani? No, perche' se dovessimo pagarla noi la vedrei meglio impiegata in altri luoghi pubblici: scuole, ospedali, metropolitane, ecc. Piuttosto che nelle chiese, giusto?
dom 07 ago 2016, ore 16.14
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Don fabio corazzina paladino della pace e dell'apertura al diverso? Certo, quando il problema e' scaricato sugli altri. Perche' corazzina, come monari, mascher e tantissimi altri non sono paladini della giustizia e dell'apertura verso quelli ai quali hanno fatto torti e fanno finta che non esistano, nonostante i loro precisi richiami?
dom 07 ago 2016, ore 16.04
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Purtroppo da molti anni imperversano in giro preti, vescovi, cardinali e papi incapaci, senza carattere, dediti solo al potere e ai soldi, a fare i radicalchic a spese degli altri, che hanno ulteriormente allontanato le persone sincere ed oneste, formando il sottobosco di gentaglia che ormai li frequenta. Vediamo se questa voce fuori dal coro, sara' in grado o avra' la forza, di portare avanti queste giuste idee, o si rimettera' al potere (anche finanziario) del vaticano, scaricando, come sempre, le conseguenze sui piu' deboli (che non sono certo loro).
dom 07 ago 2016, ore 15.58
Immagine profilo
max73
(UTENTE NON REGISTRATO)
PAROLE SANTE
dom 07 ago 2016, ore 14.49
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:22 bibi
02 dic - Vai alla news »
VENDUTO
20:56 X 17.43
02 dic - Vai alla news »
Noooo! Addirittura la macchina t'hanno toccato! Proprio a te! Magari è una Golf comprata a rate e da un mese tu paghi le cambiali e l'auto s
20:41 bepi
02 dic - Vai alla news »
Invece di prendersi i calci andava lasciato sfogare (senza coltelli) da solo nella stanza......mica si sarebbe ucciso...si stancava il furbo
20:36 RAPPER
02 dic - Vai alla news »
Fantastico il rapper di colore che ieri sera a Dalla Vostra Parte ha praticamente evidenziato tutti i benefici di cui godono i profughi o fa
20:02 maria kollo
02 dic - Vai alla news »
Avete bisogno di un prestito facile e veloce? Offriamo sia prestiti personali e di business a ogni persona interessata o di aziende che vann
19:49 io
02 dic - Vai alla news »
Si certo stava lavorando per portare a casa uno stipendio! Ma va......non vado oltre ma ne avrei da dire....
19:47 a 11.34
02 dic - Vai alla news »
A che titolo S: Egidio ci porta musulmani che sono al sicuro in Libanio, vista l'invasione che stiamo subendo e che potrebbero trovare asilo
19:36 EVASORI?
02 dic - Vai alla news »
Che la Guardia di Finanza trovi gli evasori è nei suoi compiti, dato che per scoprirli ci vogliono le prove. Ma che chi arriva clandestiname
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...