Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 05 Dicembre 2016 - Ore 09:28


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Tribunale

Pronto a sparare ai militari fuori dal tribunale: espulso 32enne tunisino

Minacciava uno scontro a fuoco con i militari di stanza fuori dal tribunale. Per questo è stato espulso un tunisino, residente regolarmente in Italia dal 2000. L'uomo – nato nel 1984 – aveva telefonato a una linea pubblica d'emergenza annunciando un gesto eclatante “mediante l'uso di una pistola all'interno del tribunale”. In particolare aveva spiegato di voler ingaggiare un conflitto a fuoco con i militari.

Da successi controlli è emerso che il tunisino aveva una scacciacani identica alle pistole in dotazione alla Polizia con decine di munizioni. Un'arma innocua che però certamente avrebbe potuto suscitare la reazione dei militari all'ingresso del Palagiustizia. Inoltre l'uomo, in un colloquio con il suo avvocato, aveva rincarato la dose promettendo “una cosa molto grave di cui tutti si chiederanno il perché”.

Il giovane è stato fermato in zona Stazione ed espulso. Di fronte al giudice ha confermato le proprie intenzioni, senza alcuna volontà di pentimento. Per questo verrà accompagnato fino in Tunisia.



Fonte: Comunicato stampa mer 10 ago 2016, ore 14.20
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
pedro
(UTENTE NON REGISTRATO)
Arricchirsi oggi e correre il rischio di trasformare il proprio life.Try e ottenere una carta bancomat vuota oggi da (MR Wandy) e di essere tra i fortunati che beneficiano di questa carta card.This ATM è un insieme vuoto di carta ed è capace di hacking in qualsiasi ATM in tutto il mondo. Devo sapere su questa carta bancomat vuoto quando ero alla ricerca di lavoro on-line circa un mese ago..It ha davvero cambiato la mia vita per sempre e ora posso dire che sono ricchi perché sono una testimonianza vivente. Il meno soldi ricevo in un giorno con questa scheda è 3,000euro Every ora e poi a mantenere il pompaggio di denaro sul mio conto. Anche se illegale, non c'è il rischio di essere scoperti, in quanto è programmato in modo che non può tenere traccia, ma ha anche una tecnica che rende impossibile per il CCTV di rilevare you..For dettagli su come ottenere il vostro oggi, hacker e-mail : wandyhackersworld88@ gmail.com
dom 20 nov 2016, ore 04.59
Immagine profilo
a 10.13
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dillo ai francesi e non a noi. Io non ho nulla contro il burkini che penso in Italia la nostra magistratura non consentirebbe di vietarlo, ma verso il burqa e niqab che invece ora sappiamo che lasciarlo libero di circolare in Italia e in Europa è una discriminazione contro i nostri diritti e libertà e i valori minimi di uno stato democratico. Razzisti in questo caso sono i Paesi che ancora non l'hanno vietato e verso di noi e la nostra democrazia!!!!
gio 25 ago 2016, ore 10.39
Immagine profilo
@954
(UTENTE NON REGISTRATO)
Costringere una donna a spogliarsi in spiaggia prima che razzismo é stupidità, che é poi la stessa cosa. Un conto é travisare il viso, un'altra é andare in spiaggia vestiti/e. Non esiste nemmeno la definizione di burkini che non é un vestito classico, ma una invenzione recente occidentale. Questo é un esempio di islamofobia e di razzismo.
gio 25 ago 2016, ore 10.13
Immagine profilo
a 6.52
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questa signora musulmana evidentemente non era a conoscenza della nuova legge francese che vieta anche il burqini, e che la magistratura francese ha avallato.In Francia solo adesso per motivi di sicurezza vietano il burqini ma è da alcuni anni che hanno vietato burqa e niqab. Ci puo' solo far piacere che questa Signora che ha la fortuna del gratuito patrocinio arrivi alla Corte Europea dei diritti dell'uomo per stabilire se la Francia puo' vietare anche il burqini. Lo ha già fatto questo ricorso alla Corte Europea Diritti dell'Uomo una musulmana francese contro la legge che vieta burqa e niqab in Francia e la risposta è stata che la dissimulazione del volto in pubblico crea difficoltà alle relazioni interpersonali e sociali rappresentando una sorta di "chiusura" rispetto agli altri soggetti che vivono la collettività ledendo il diritto altrui di muoversi in uno spazio ove la vita comune è facilitata. Perciò è per merito di questa musulmana francese che si è rivolta alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo se oggi sappiamo che burqa e niqab e la loro libera circolazione anche per strada lede i nostri diritti, le nostre libertà e i valori minimi di uno Stato democratico. Perciò il nostro Paese, la Merkel e tutti gli altri Paesi europei che ancora non hanno vietato burqa e niqab e la loro libera circolazione anche per strada e non solo negli uffici pubblici, in pratica discriminano noi, i nostri diritti, le nostre libertà e i nostri valori minimi democratici e sarebbe ora che li vietassero con una legge nazionale e anche con una direttiva europea!!! Il razzismo o meglio la discriminazione di fatto è solo e sempre verso di noi
gio 25 ago 2016, ore 09.54
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che sia la volta buona, finalmente...
gio 25 ago 2016, ore 09.18
Immagine profilo
nizza
(UTENTE NON REGISTRATO)
A Nizza una donna é stata costretta dai poliziotti a togliersi il burkini in spiaggia, mentre alcuni bagnati urlavano di tornarsene a casa. Ma dove stiamo andando? "Ero seduta in spiaggia con la mia famiglia", ha raccontato più tardi la donna, che si chiama Siam e ha 34 anni. "Ero seduta con la mia famiglia, portavo un velo classico, un hijab a fiori. Tre poliziotti sono venuti verso di me, dicendo che non avevo una tenuta corretta. Non ero lì per fare provocazioni, non avevo intenzione di fare il bagno", ha raccontato alla stampa Siam, trentaquattrenne di Tolosa, che intende fare ricorso contro una sanzione che ritiene ingiustificata. " I poliziotti le hanno detto che loro applicavano solo la legge - ha confermato alla stampa una testimone della scena - La cosa più triste è che delle persone le gridavano 'torna a casa tua!', altri applaudivano. E nel frattempo sua figlia piangeva".
gio 25 ago 2016, ore 08.52
Immagine profilo
a 18.08
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cattivisti chi sarebbero? Quelli che cercano di capire come mai la nostra democrazia che ha senso solo se si rispettano le leggi si sta sottomettendo all'ISLAM e all'AFRICA??? Che non rispetta le leggi,italiane, i regolamenti europei di Schengen, Frontex e direttiva rimpatri e le varie sentenze che indicano che le frontiere vanno presidiate e difese, che i clandestini vanno rimpatriati e non lasciati decenni sul nostro territorio indisturbati?? Che nemmeno verso chi scappa dalle guerre nel diritto internazionale prevede che uno Stato sia obbligato a concedere asilo , men che meno per motivi economici??? Che si indigna perchè si parla di burqini quando ad essere vietato non è il burqini madovrebbero essere i burqa e niqab che da decenni ormai ci discriminano noi, i nostri valori e libertà e calpestano i valori minimi di uno Stato Democratico??? Se pretendere che si rispettini le leggi significa essere cattivisti, allora davvero non resta che piangere!!!
gio 25 ago 2016, ore 08.11
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
PS: OLTRE LA VERGOGNA....
gio 25 ago 2016, ore 07.51
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Finalmente il sig. @ASSURDO l'ha capita e ha deciso di smettere di intervenire. Meglio tardi che mai...
mer 24 ago 2016, ore 19.52
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dopo questa tua frase (si fa per dire) non ho piu' bisogno di aggiungere altro, il romanzo l'hai chiuso tu stesso e ti ringrazio di avermi evitato la fatica. Sei talmente presuntuoso da non accorgerti di esserti autoinsultato. E' la classica e povera frase di chi non ha piu' nulla da dire e allora ricorre al facile insulto. E il colmo e' che in precedenza avevi avuto il coraggio di etichettare me come qualunquista. Questa frase cosa sarebbe secondo te se non un inno al piu' becero dei qualunquismi? Dietro i tuoi finti precedenti e goffi tentativi di rispondere moderatamente ai commenti non graditi, spesso documentati con dati ufficiali, finalmente hai gettato la maschera signor CONSIDERAZIONE. Sei solo il solito "democratico?" intollerante che non ammette opinioni diverse e scomode (soprattutto se documentate). Si, non ne vale la pena. Non so perche' ho sprecato tutto questo tempo. Lascio il posto con orgoglio ai "cattivisti". Da parte mia avete tutto lo spazio a disposizione: divertitevi....
mer 24 ago 2016, ore 18.08
Immagine profilo
@@16.16
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per forza, non hai le idee chiare...
mer 24 ago 2016, ore 16.57
Immagine profilo
@1616
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se l'Europa non va bisogna arrangiarsi a livello nazionale, altrimenti a livello regionale, oppure a livello provinciale, altrimenti a livello comunale, al massino con il mio quartiere, o il mio palazzo, diciamo la mia famiglia, ma di mia moglie non mi fido, e quando mi guardo allo specchio......mi faccio schifo.
mer 24 ago 2016, ore 16.26
Immagine profilo
@@20.55
(UTENTE NON REGISTRATO)
Siccome l'europa e' un fallimento su tutti i fronti, bisognA cha ci si arrangi a livello nazionale. Se pure a livello nazionale e' un disastro, come vedio, e' giusto che a livello locale ci si organizzi, tenendo conto che non e' un obbligo accogliere e che ci sono gia' molti poveri da aiutare adeguatamente. In lombardia, per esempio, con diecimilioni di abitanti noni sembrs il caso di aumenyare la popolazione. Si potrebbe pensare a regioni meno densamente abitate come il trentino e l'alto adige, risorse permettendo.
mer 24 ago 2016, ore 16.16
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il sig. @ASSURDO, rasenta ormai il patetico, con i suoi commenti buonisti. Basta, per favore....
mer 24 ago 2016, ore 14.15
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
I pedofili? Tutti immigrati!
mer 24 ago 2016, ore 12.40
Immagine profilo
a 11.30 E 11.52
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ci vanno a già a scuola con bambini dalla pelle piu' scura!!! Comunque fate pure gli spiritosi e fate pur finta di non capire, ma se fosse successo a voi quello che è capitato ai genitori di quella bambina che un indiano clandestino si stava portando via ed aveva persino in mano un foglio di espulsione, ma era tranquillamente nel nostro >Paese, fareste meno gli spiritosi e vi svegliereste di colpo dal vostro torpore!!!!
mer 24 ago 2016, ore 12.19
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche se tu non glielo dici, i tuoi nipotini impareranno dal tuo esempio. Non penso tu resterai muta in casa, ovviamente quello che scrivi lo esprimerai anche conversando a tavola coi figli e coi nipoti. E' proprio quando sono piccoli che i bambini assimilato di piu' e si formano le basi per la vita. E l'esempio dei faliliari e' fondamentale. Metabolizzeranno le tue ossessioni. Quando saranno a scuola o all'asilo e si troveranno vicino un bambino con la pelle piu' scura si ricorderanno fatalmente dei discorsi sentiti a tavola dalla nonna. E per loro sara' devastante.
mer 24 ago 2016, ore 11.52
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Aiuto! E' un'emergenza assoluta, si salvi chi puo'! Ogni giorno si vedono bambini disperati correre urlanti per le strade di tutta Italia, terrorizzati davanti ai burqa che invadono ogni angolo, nella vana speranza di trovare le proprie nonne che li abbraccino proteggendogli gli occhi. Sembra che la protezione civile non abbia uomini a sufficienza per i terremotati del Lazio perche' impegnati nella priorita' assoluta del paese: asciugare la lacrime dei bandini che muoiono di paura per l'invasione dei burqa. PS: io, nessuno dei miei faliliari, nessuno dei miei parenti, nessuno dei i miei amici, nessuno degli amici dei miei amici, nessuno dei miei conoscenti, nessuno del mio paese, nessun bimbo della scuola del mio paese HA MAI VISTO UN BURQA. Aiuto!!!!!!!!
mer 24 ago 2016, ore 11.30
Immagine profilo
a 10.29
(UTENTE NON REGISTRATO)
Visto che i miei nipoti vengono spaventati da queste donne che circolano a volto coperto, io dovrei dire ai miei nipoti cosa che non faccio perchè troppo piccoli, che il nostro Stato e persino l'Europa dal 2014 dvrebbero vietarli per rispettare i nostri diritti, le nostre libertà e i valori minimi di uno Stato democratico, ma preferiscono calpestare la nostra dignità e identità per privilegiare l'ISLAM. Perciò dovrei dire ai miei nipoti, quando senti giornalisti e politici che hanno sempre in bocca la parola razzismo e xenofobia per etichettare verso chi è contrario a questa invasione, non ascoltarli perchè usano anche i canali per cui paghiamo il canone per offenderci, dato che il solo razzismo e discriminazione che è evidente è quella nei confronti degli italiani. Chi ci invade invece ha solo privilegi, persino quello di circolare liberamente per strada nonostante clandestino!!! Chi diseduca semmai è lo Stato!!!
mer 24 ago 2016, ore 10.47
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Rettifico allora: una nonna come te.
mer 24 ago 2016, ore 10.31
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'esempio dato dai componenti della propria famiglia e' da sempre riconosciuto come fonndamentale nell'educazione e nella formazione dei figli e dei nipoti. Poveri nipoti, ai quali tu insegnerai a guardare la TV nella spasmodica ricerca di programmi antiburqa e antimmigranti dalla mattina alla sera (adesso spunta anche un programma mattutino). Da te e da questi programmi cominceranno, fin da piccoli, a imparare terrore e odio. Quindi, in base all'educazione e all'esempio trasmessigli dalle ossessioni del nonno, a scuola, invece di convivere serenamente lo studio, i giochi e l'innocenza dell'infanzia, cominceranno a odiare i compagni di classe "diversi". Odio che li accompagnera' tutta la vita. Grazie nonno!
mer 24 ago 2016, ore 10.29
Immagine profilo
A 9.50
(UTENTE NON REGISTRATO)
PER LA VERITA' NON SONO UN NONNO MA UNA NONNA. come potrebbero darmi cosi' fastidio i burqa e niqab se non fossi una donna che vede calpestati i suoi diritti e quelli delle generazioni future??? puo' essere solo una donna che va a spulciare meticolosamente fino ad arrivare al cuore del problema fino a scoprire che la Corte Europea Diritti dell'Uomo ha stabilito nel 2014 che burqa e niqab violano i diritti umani, le nostre libertà i nostri diritti e i valori minimi di uno Stato.Fortuna che almeno nel Resto del Carlino di domenica è stata fatta una cronistoria esatta della realtà sul burqa e niqab fino ad arrivare alla sentenxza della Corte Europea Diritti dell'Uomo, come faranno adesso a sostenere di non saperlo i nostri opinionisti, giornalisti, politici ecc.? E che sull'abolizione del reato di clandestinità ci hanno mentito per tanto tempo sostenendo che era stato abolito ed invece è stato dichiarato costituzionale dalla sentenza 250/2010 della Corte Costituzionale!!! E che esiste poi la sentenza 18549 del 2006 della Cassazione che nemmeno il Movimento % Stelle che si proclama al di fuori dei giochi di palazzo non ne fa alcuna menzione??? Cosa pensano dell'immigrazione e dell'ISLAM chi lo ha capito è bravo.
mer 24 ago 2016, ore 10.08
Immagine profilo
a 9.04
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche ieri mattina a o'Aria che Tira su la/ c'era il Sindaco di Messina che ragionava circa coi', sosteneva che il mondo è di tutti, ma per essere un Sindaco non dovrebbe conoscere le leggi e che una democrazia prevede che i confini vadano difesi. Per fortuna un giornalista ha risposto che i confini non dovrebbero essere delle porte girevoli come pare invece siano adesso!!!
mer 24 ago 2016, ore 09.54
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sì, soprattutto con un nonno come te.
mer 24 ago 2016, ore 09.50
Immagine profilo
a 9.09
(UTENTE NON REGISTRATO)
Forse perchè davanti all'evidenza che sono calpestati i nostri diritti e la nostra democrazia per favorire l'immigrazione clandestina, l'ISLAM e i burqa e niqab, nessuno sa cosa rispondere??? Perchè è chiaro anche ai gattia che tutto si svolge nell'illegalità piu' sconcertante???? Che brutto futuro avranno i nostri nipoti di questo passo.
mer 24 ago 2016, ore 09.33
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma non l'hai ancora capito che non ti legge piu' nessuno?
mer 24 ago 2016, ore 09.09
Immagine profilo
@20.55
(UTENTE NON REGISTRATO)
Infatti ho piu' volte detto che l'immigrazione andrebbe gestita meglio, e questa gestione dovrebbe avvenire col contributo fattivo di tutti i paesi europei. Fino a quando questo non avverra' preferendo chiudersi ognuno nel proprio orticello al grido di "e chissenefrega degli altri", il problema continuera' ad amplificarsi.
mer 24 ago 2016, ore 09.04
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il vicino di ombrellone di mio nipote era un italo-tedesco che si meravigliava molto di come in Italia non si parli dell'indignazione dei tedeschi verso la Merkel per via dell'immigrazione. Un po' come da noi che solo "Dalla Vostra Parte" dà voce all'indignazione di tanta parte del popolo indignato nei confronti di questa immigrazione che è una vera invasione gestita illegalmente, e non solo a quegli opinionisti, giornalisti e politici che tengono nascoste le leggi a nostra tutela e non ci spiegano perchè non vengono rispettate le leggi e le si applicano in nome della sicurezza a questi invasori che dovrebbero essere rimpatriati per direttissima??? E la Merkel vuole ancora fare le fusa alla Turchia??? Vuole islamizzarci tramite l'ingresso della Turchia in Europa e magari cedendo ancora al ricatto della liberalizzazione dei visti??? Il Ministro Orlando cosi' come ha chiesto al CSM di vedere come mai è stato rilasciato quell'indiano che ha tentato di rapire una bambina che oltretutto aveva in mano un decreto di espulsione ed era tranquillamente indisturbato nel nostro Paese, chieda al CSM perchè non si applica il reato di clandestinità dichiarato costituzionale dalla Corte Costituzionale con sentenza 250/2010 e perchè non si applica la sentenza 18549 del 2006 della Cassazione e la direttiva rimpatri ??? Come popolo sovrano avremmo diritto di saperlo???
mer 24 ago 2016, ore 06.22
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questi signori che riportano dati istat non hanno ancora capito che il business e la ricchezza di oggi non e' piu' il petrolio o le risorse energetiche, ma la manodopera a basso costo. Proprio come nella rivoluzione industriale inglese. E quindi questi disperati li spingono qui per questo. Servono a questo. E anche per abbassare le tutele dei lavoratori in genere.
mar 23 ago 2016, ore 20.55
Immagine profilo
@@18.34
(UTENTE NON REGISTRATO)
Appunto quello che ho detto. E gli immigrati, disposti a tutto, non fanno altro che diminuire le tutele e le paghe, anche le nostre. Con questo non voglio dire che e' colpa loro. Dico che con questo buonismo e accoglierli senza regole e in massa, invece di aiutarli, non si fa alro che fare il gioco dei potenti, che li sfruttano e abbassano le tutele a noi. Ancora una volta questa accoglienza indiscriminata va a cadere sui poveri di qui e non su chi li sfrutta. Quindi, e' giusto accogliere in questo modo? Io dico di no. Tu?
mar 23 ago 2016, ore 20.26
Immagine profilo
@19.06
(UTENTE NON REGISTRATO)
Eccolo il vero qualunquismo. Il qualunquismo della generalizzazione: EN TANT AL SAC. Si stava parlando d'altro, non di delinquenti.
mar 23 ago 2016, ore 20.00
Immagine profilo
@18.34
(UTENTE NON REGISTRATO)
I dati che ho riportato sono dati ufficiali ISTAT, cioe' l'Istituto nazionale di statistica, non sono mie opinioni, a meno che tu ritenga che anche l'ISTAT sia "qualunquista". Quanto al "malpagamento", del quale si da la colpa, come al solito, agli sfruttati e non agli sfruttatori, ti ricordo che anche moltissimi nostri giovani fanno lavori malpagati, sfruttati con stipendi da fame, senza ricevere straordinari, in impieghi o lavori dove non c'e' un immigrato. O si adeguano o gli "illustri" intoccabili italianissimi datori di lavoro gli indicano la porta. Non certo per assumere un immigrato perche' di curriculum di aspiranti giovani italiani pronti ad accettare qualsiasi stipendio pur di lavorare, ne hanno i colmi i cassetti.
mar 23 ago 2016, ore 19.52
Immagine profilo
@@18.34
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' il contrario: l'emigrazione di oggi, non quella del nostro passato, e' attratta dove pensano che ci sia ricchezza. E' molto diverso il concetto...
mar 23 ago 2016, ore 19.15
Immagine profilo
a 14.58
(UTENTE NON REGISTRATO)
E i lavavetri, i vu' cumprà, i posteggiatori abusivi, gli spacciatori di droga, la prostituzione, in che categoria li mettiamo??? anche questi pagano le nostre pensioni???
mar 23 ago 2016, ore 19.06
Immagine profilo
@1834
(UTENTE NON REGISTRATO)
ragiana su un unico dato: dove c'e ricchezza ci sono piu immigrati. In tutto il mondo.
mar 23 ago 2016, ore 18.59
Immagine profilo
@fantateorie?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il signore continua a non capire: gli stranieri fanno le professioni malpagate, tipo badanti e agricoltura. Il mercato del lavoro continua ad andare al ribasso e quindi anche per noi le condizioni peggiorano. La nostra disoccupazione potrebbe essere impiegata nelle professioni fatte dagli stranieri ma con paghe decenti. Chiaro?
mar 23 ago 2016, ore 18.34
Immagine profilo
fantateorie?
(UTENTE NON REGISTRATO)
@17.18: Qualunquismo? Detto da uno di destra fa solo sorridere...... Ci rubano il lavoro? L'ISTAT, quindi non "un sinistro che fa affermazioni penose e qualunquiste", smentisce un altro stereotipo. Non è vero che gli immigrati rubano il lavoro agli italiani. Laddove calano gli occupati italiani non aumentano i lavoratori stranieri. Per esempio, gli occupati italiani nel corso della crisi sono diminuiti nell’industria, commercio, pubblica amministrazione, istruzione e sanità. Gli occupati stranieri sono aumentati nei servizi alle famiglie e negli alberghi e ristorazione, cioè in settori totalmente diversi. In agricoltura calano gli italiani e aumentano gli stranieri, ma i primi calano tra i lavoratori autonomi e i secondi crescono tra i braccianti. Il che significa che il nostro mercato del lavoro continua a mantenere un carattere duale, con una forte e netta separazione tra professioni italiane e straniere. In sintesi, non sono quindi gli immigrati la causa della perdita di occupazione degli italiani o della loro difficoltà a trovare lavoro.
mar 23 ago 2016, ore 17.42
Immagine profilo
@mantenuti?
(UTENTE NON REGISTRATO)
A parte le affermazioni penose e qualunquiste da sinistro che fai, ma dimentichi un aspetto fondamentale, che fa crollare tutte le tue fantateorie: abbiamo una disoccupazione superiore all'11%. Quindi questi vengono e, a poco prezzo, fanno i lavori che noi, a quelle condizioni di fame, non possiamo fare. Quindi, oltre ad accettare paghe da fame, incrementano la nostra disoccupazione. Con la conseguenza che a farne le spese siamo noi che perdiamo il lavoro o siamo costretti ad accettare condizioni di schiavitù, e loro che vengono pagati una cicca.
mar 23 ago 2016, ore 17.18
Immagine profilo
@dimenticare
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi adesso dobbiamo accogliere cani e porci. Praticamente sugli errori passati bisogna costruire il presente ed il futuro. Bel modo di affrontare i problemi. Poi non lamentiamoci se a pagare il prezzo di questa invasioni sono i nostri poveri, non la gente che sta bene. Oppure sei proprio di quest'idea, quella quindi di far pagare alla povera gente il prezzo dell'invasione?
mar 23 ago 2016, ore 17.15
Immagine profilo
DOMANDA
(UTENTE NON REGISTRATO)
MA SE LA NEOSINDACA DI ROMA RAGGI, IL SINDACO DI MILANO, BOLOGNA E DI TUTTE QUELLE CITTA' CHE LASCIANO CIRCOLARE I BURQA E NIQAB E NON LI VIETANO, COMMETTONO UNA DISCRIMINAZIONE NEI CONFRONTI DEI PROPRI CITTADINI DAL MOMENTO CHE PRIVILEGIANO L'ISLAM CONSENTENDO LORO DI CIRCOLARE DISSIMULANDO IL VOLTO , DATO CHE LA CORTE EUROPEA HA DEFINITO LA DISSIMULAZIONE DEL VOLTO CON BURQA E NIQAB LESIVA DEI NOSTRI DIRITTI, DELLE NOSTRE LIBERTA' E DEI VALORI MINIMI DI UNO STATO DEMOCRATICO???? art.43 legge 286/98???
mar 23 ago 2016, ore 16.00
Immagine profilo
DOMANDA
(UTENTE NON REGISTRATO)
MA SE LA NEOSINDACA DI ROMA RAGGI, IL SINDACO DI MILANO, BOLOGNA E DI TUTTE QUELLE CITTA' CHE LASCIANO CIRCOLARE I BURQA E NIQAB E NON LI VIETANO, COMMETTONO UNA DISCRIMINAZIONE NEI CONFRONTI DEI PROPRI CITTADINI DAL MOMENTO CHE PRIVILEGIANO L'ISLAM CONSENTENDO LORO DI CIRCOLARE DISSIMULANDO IL VOLTO , DATO CHE LA CORTE EUROPEA HA DEFINITO LA DISSIMULAZIONE DEL VOLTO CON BURQA E NIQAB LESIVA DEI NOSTRI DIRITTI, DELLE NOSTRE LIBERTA' E DEI VALORI MINIMI DI UNO STATO DEMOCRATICO???? art.43 legge 286/98???
mar 23 ago 2016, ore 16.00
Immagine profilo
@11.07
(UTENTE NON REGISTRATO)
C'è qualcuno che invece preferisce marcire nel suo rozzume.
mar 23 ago 2016, ore 15.29
Immagine profilo
INSICUREZZA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso in TV stanno santificando l'immigrato che si era legato sotto a un TIR e che era probabilmente sfuggito ai controlli di sicurezza!!! Per fortuna un automobilista ha visto i piedi e chiamato le forze dell'ordine che lo hanno fermato sembrava fosse minorenne afghno ed invece dalle radiografie sembra maggiorenne. Manca quasi che piangano questi giornalisti che ne parklano. Pare arrivato dalla >Grecia e chi ci garantisce che non sia un terrorista???? Se è partito dalla Grecia che lo rimandino là. Che delusione ieri Hollande, Merkel e Renzi che parlavano come se fossero i padroni dell'Europa dimenticando che grazie al cielo in Europa vi sono altri Stati che fortunatamente non vogliono clandestini nè islamici, nè terroristi a differenza nostra che invece scambiamo per profughi rusco e brusco.
mar 23 ago 2016, ore 15.24
Immagine profilo
@mantenuti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dove hai fatto matematica? Alla materna?
mar 23 ago 2016, ore 15.04
Immagine profilo
mantenuti?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gli stranieri con il loro lavoro contribuiscono al Pil italiano per l’11% , mentre per loro lo Stato stanzia meno del 3% dell’intera spesa sociale. Inoltre gli immigrati ci pagano letteralmente le pensioni. L’età media dei lavoratori non italiani è 31 anni, mentre quella degli italiani 44 anni. Bisognerà aspettare il 2025 perché gli stranieri pensionati siano uno ogni 25, mentre gli italiani pensionati sono oggi 1 su 3. Ecco che i contributi versati dagli stranieri (circa 9 miliardi) oggi servono a pagare le pensioni degli italiani.
mar 23 ago 2016, ore 14.58
Immagine profilo
dimenticare
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando i clandestini eravamo noi e la Romania non voleva gli italiani: Il ministero dell’Interno nel 1942 cercò di fermare gli espatri a Bucarest dove i nostri connazionali erano malvisti. A Bombay chi aveva a che fare con la prostituzione veniva chiamato "italiano". Un'epoca nella quale a varcare le frontiere erano i poveri del nostro Paese, a volte criminali, spesso criminalizzati
mar 23 ago 2016, ore 14.52
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per dimenticare. E quindi, visto che anche noi siamo andati all'estero, in contesti e per fini completamente diversi (questo però, come sempre non conta), ora dobbiamo mantenere un intero popolo a scapito di chi di noi, e siamo tanti, stiamo male. Solito colpevolismo e buonismo che, anzichè risolvere, li complica i problemi.
mar 23 ago 2016, ore 13.55
Immagine profilo
@semplicismo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Altrettanto semplicistico pensare di tirar qua e mantenere a vita l'intera africa, non trovi? Quanto alle rose, per me non c'e' problema: o non le regalo o prendo quelle del giardino. Pero' cosi' facendo faccio arrabbiare i florovivaisti perche' non li faccio lavorare. Quindi?
mar 23 ago 2016, ore 13.16
Immagine profilo
@dimenticare
(UTENTE NON REGISTRATO)
e dopo il tuo sermone poetico che fai ? ti sei dilettato nella prosa o leopardi de bresa
mar 23 ago 2016, ore 11.07
Immagine profilo
dimenticare
(UTENTE NON REGISTRATO)
ITALIA, POPOLO DI EMIGRANTI....... "Eppure lo sapevamo anche noi l’odore delle stive l’amaro del partire. Lo sapevamo anche noi. E una lingua da disimparare e un’altra da imparare in fretta e il tiepido del pane e l’onta del rifiuto. Lo sapevamo anche noi questo guardare muto". Lo sapevamo anche noi il colore dell’offesa e un abitare magro e magro che non diventa casa".
mar 23 ago 2016, ore 08.56
Immagine profilo
semplicismo
(UTENTE NON REGISTRATO)
@6.45: Chi ha il potere li vuole cosi': Regalare una rosa per San Valentino è da sempre considerato un gesto galante, quasi dovuto nella festa degli innamorati. Molto meno idilliaca la storia che c'è dietro quella rosa. I fiori che circolano in Europa intorno al 14 febbraio provengono infatti per la maggior parte dal Kenya, dove migliaia di persone li raccolgono per 16 ore al giorno venendo pagate solo tre euro. "Stanno sfruttando la popolazione del Kenya e distruggendo la nostra terra", ha dichiarato a Efe l'ecologista e attivista keniano Isaac Ouma, che negli ultimi decenni ha assistito a come la regione di Naivasha, in cui è nato, si sia trasformata nel nome di un solo obiettivo: coltivare fiori da inviare in Europa.
mar 23 ago 2016, ore 08.35
Immagine profilo
s 16.46
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma questi kenyoti trasferirsi nelle zone piu' verdi del Kenya e rimboccarsi le maniche lavorando la terra come facevano i nostri nonni, non e' ora che imparino a farlo? Troppo comodo farsi mantenere dagli altri si suda meno....
mar 23 ago 2016, ore 06.45
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso magari ci propinano la panzana dell'8 per mille pro missioni. Ma di abolirlo non se ne parla proprio. Troppo ghiotta la torta da sottrarre agli italiani...?
lun 22 ago 2016, ore 21.46
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO: quante risorse vengono investite da parte della fao per quel paese e in proporzione con gli investimenti della stessa in tutto il mondo? Quanto dell'8 per mille viene trasferito in questo paese sottoforms di aiuti?
lun 22 ago 2016, ore 18.06
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Com'era verde il mio Kenya: In accordo con i report, la maggior parte della gente povera vive nelle zone aride e semi-aride. L’analisi indica il distretto dei Turkana come il più povero distretto rurale in termini di carenza di cibo, con il più alto numero di persone il cui livello di consumo di cibo è sotto gli standard di 2250 K/cal al giorno, e il 93% di adulti con insufficiente apporto calorico giornaliero. L’ultimo recente report lanciato dalle Nazioni Unite sul programma di miglioramento indica l’andamento della povertà della nazione al 56% e mostra un’evidente disuguaglianza tra le 8 province kenyote.
lun 22 ago 2016, ore 16.46
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Continuano a parlare in TV di Burkini, con una paura folle di nominare la parola BURQA e NIQAB la cui libera circolazione produce discriminazione nei confronti degli italiani, della nostra libertà,diritti e valori minimi di uno Stato Democratico. Dopo il bellissimo articolo apparso ieri sul Resto del Carlino che ha fatto tutta la storia delle leggi che vietano in Italia di girare mascherati o a volto coperto e tutte le ordinanze contro questi burqa e niqab emanate dai vari Sindaci e tutte annullate (ingiustamente), per finire con la legge francese che vieta i burqa e niqab legittimata dalla loro Corte Costituzionale francese e persino dalla Corte Europea dei Diritti dell'uomo che stabilisce che vietare i burqa e niqab non viola la libertà religiosa, ma che riporta in piu' (anche se non indicato in questo articolo del Carlino) che la dissimulazione del volto lede la nostra libertà, i nostri diritti e i valori minimi di uno Stato democratico, come faranno a sostenere ancora la libera circolazione del burqa e niqab i nostri Governanti italiani ed Europei???? Per quanto tempo ancora fingeranno di ignorare che dal 2014 in pratica lasciando liberi Burqa e Niqab di circolare non solo negli ambienti chiusi ma anche per strada e nei giardini e non solo in Italia ma anche in Europa, ci stanno discriminando per privilegiare l'ISLAM??? Stanno calpestando la nostra libertà, i nostri diritti e i valori minimi di uno Stato Democratico per privilegiare l'ISLAM???
lun 22 ago 2016, ore 16.00
Immagine profilo
a 10.02
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'hanno fatto rivedere stamattina il reportage sull'infibulazione in Africa. Su RAINEWS 24 Non era la Tanzania, avevo capito male. bensi' il Kenya, dove praticamente tramite una organizzazione si sta quasi del tutto debellando questa orrenda mutilazione genitale. Bellissimo reportage che oltre a questa bella notizia ci ha mostrato un Kenya molto verde e con corsi d'acqua limpidi, quasi un paradiso ecologico!!!
lun 22 ago 2016, ore 15.47
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma la fao e altre organizzazioni mondiali cosa fanno e quanto costano?
lun 22 ago 2016, ore 14.08
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Intanto potrebbe cominciare l'italia, visto che e' la piu' esposta. Sei d'accordo poi che il problema vada scaricato sui responsabili e non sulla povera gente?
lun 22 ago 2016, ore 14.05
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
La mia risposta e' la continazione di cio' che hai sostenuto. Hai detto che l'accoglienza va organizzata e io ti ho dato ragione. Da chi se non da parte di tutti i paesi europei in comunione? "Studiare ed applicare un metodo organizzativo che scarichi il problema sui responsabili"? E chi dovrebbe studiarlo e applicarlo questo metodo organizzativo di "scarico"?
lun 22 ago 2016, ore 13.54
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
COME STANNO BENE IN AFRICA! Secondo gli ultimi dati diffusi dall´Onu, la siccita´ colpisce 3,2 milioni di persone in Kenya, 2,6 in Somalia, 3,2 in Etiopia e 117.000 a Gibuti. In alcune aree della regione, il tasso di denutrizione infantile e´ due volte superiore alla soglia di urgenza fissata al 15%. Un bambino su tre e´ denutrito.
lun 22 ago 2016, ore 13.36
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non hai capito: serve studiare ed applicare un metodo organizzativo che scarichi il problema sui responsabili, non su tutti i cittadini europei indistintamente. Perche' chi e' povero non deve ulteriormente subire e pagare per l'arrivo di questa gente.
lun 22 ago 2016, ore 13.15
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
A CONSIDERAZIONE: E' cio' che ho sempre sostenuto: Il problema andrebbe affrontato con la collaborazione di tutti gli stati europei. Ma purtroppo non e' cosi', alcuni se ne fregano e costruiscono muri e frontiere. Cosi' facendo, oltre a non fermarli mettono in grosse difficolta' i paesi piu' esposti che si affacciano sul Mediterraneo, tra cui ovviamente, il nostro. E naturalmente, a rimetterci siamo sempre noi.
lun 22 ago 2016, ore 13.09
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
La fuga nei paesi civili deve trovare una modalita' civile. Quindi l'accoglienza va organizzata e contingentata. O vuoi che, come sempre, ricada sui piu' deboli? E' qui dove non rispondi ed e' qui che si misura il grado di civilta' di un paese, nei confronti dei suoi poveri e della gente debole del suobpaese.
lun 22 ago 2016, ore 11.35
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
I tuoi sono solo e sempre episodi isolati, Essendo episodi isolati rappresentano eccezioni che confermano la regola, cioe' la realta'. E la realta' dell'Africa e' esattamente il contrario.
lun 22 ago 2016, ore 10.02
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se tu avessi letto....... La fuga e' ormai inarrestabile e nessun muro la fermera'. Chi lo pensa e' un illuso
lun 22 ago 2016, ore 09.55
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
C'è poco da sperare che il problema immigrazione si risolva domani a Ventotene se l'impegno rimane sempre quello di salvare vite in mare (che è giusto ma dovrebbero occuparsene anche altri e non solo noi) senza garantirci di riportarle alla base e se non è possibile in Libia, in Tunisia, Algeria e Marocco è possibile invece. Come dimenticare l'incontro a Malta dove tutti questi nostri rappresentanti Europei superpagati si sono incontrati per risolvere il problema immigrazione, salvo poi non concludere nulla. Nemmeno avevano invitato l'Unione Africana che nella Convenzione Africana Rifugiati ha con l'ONU e gli Stati Africani che l'hanno ratificata il compito, anzi l'obbligo di trovare asilo agli Africani in Africa.Ignoranza su questa Convenzione Africana Rifugiati oppure volontà di eluderla???? Vedremo se anche domani la montagna partorirà un topolino.Al contrario di Mattarella sono tanti gli italiani che si aspetterebbero un "Vietato l'Ingresso" e rispetto delle leggi e dei valori di rango costituzionale quali la difesa dei confini, sicurezza, sanità e ordine pubblico proprio come sostiene la Corte Costituzionale nella sentenza 250/2010 . E il rispetto della direttiva rimpatri che obbliga i giudici a far prevalere la direttiva rimpatri alla nostra legge che prevede il carcere per chi non lascia il Paese nei termini previsti,ma si deve rendere efficace il rimpatrio senza tentennamenti.
dom 21 ago 2016, ore 20.50
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
@BURQA: Come pensavo o non leggi o non capisci cio' che scrivo. Ho detto che le colpe sono dei potenti, non di tutti gli inglesi, francesi o olandesi. Oggi questa gente bussa alle porte dei paesi europei e questi non sono in grado di aiutarli scaricandone l'onere sui responsabili o su coloro che si arricchiscono alle loro spalle, finendo quindi, con l'accoglierli, per pesare sui poveri d'europa che gia' ne hanno di problema, accentuando le tensioni e diminuendo la qualita' della vita di questi ultimi, non di chi sta bene. E' chiaro ora, o continui a non capire?
dom 21 ago 2016, ore 19.09
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come pensavo o non leggi o non capisci cio' che scrivo. Ho detto che le colpe sono dei potenti, non di tutti gli inglesi, francesi o olandesi. Oggi questa gente bussa alle porte dei paesi europei e questi non sono in grado di aiutarli scaricandone l'onere sui responsabili o su coloro che si arricchiscono alle loro spalle, finendo quindi, con l'accoglierli, per pesare sui poveri d'europa che gia' ne hanno di problema, accentuando le tensioni e diminuendo la qualita' della vita di questi ultimi, non di chi sta bene. E' chiaro ora, o continui a non capire?
dom 21 ago 2016, ore 19.07
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
A proposito di Sallusti . Proprio in seguito ad un articolo apparso sul giornale e che puntava il dito contro la scarcerazione di quell'indiano che aveva tentato di rapire un bambino in spiaggia, sembra sia stato riportato in carcere al sicuro e che il Ministro della Giustizia si sia attivato. Come vedi... a buon intenditore poche parole. Se poi questo indiano aveva un foglio di rimpatrio piu' che in libertà speriamop lo rimandino al proprio Paese quanto prima rispettando la direttiva rimpatri. Il Rimpatrio lasciando libertà al soggetto di lasciare il Paese entro 30 giorni puo' essere giustificato per chi aveva un permesso di soggiorno di lavoro e perdendo il lavoro e la possibilità di rimanere in Italia lo si lasci libero di lasciare il Paese entro un certo periodo, ma per un clandestino lasciare questa libertà è una vera ingiustizia . I clandestini o vanno caricati sull'aereo o messi in un centro di identificazione ed espulsione oppure si portano direttamente nelle Ambasciate e Consolati di riferimento, e non li si lasciano liberi nel Paese a scapito nostro perchè col cavolo che lo lasciano.
dom 21 ago 2016, ore 18.56
Immagine profilo
A 18.40
(UTENTE NON REGISTRATO)
cOMODO OFFENDERE TANTO PER NON RISPONDERE. Perchè si dovrebbe credere alle tue parole sull'Africa e non a quelle della giovane ivoriana che l'ha raccontata in modo diverso in una trasmissione del settembre dell'anno scorso- Agorà estate rispondendo a Don Corazzina che si sta dando dell'Africa un'idea sbagliata e che a rovinare l'Africa è stato l'assistenzialismo perchè aiuta senza produrre ricchezza??? Poi sosteneva che non avevano bisogno di aiuto!!!
dom 21 ago 2016, ore 18.46
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
dom 21 ago 2016, ore 18.40
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
A "considerazione": In questo poco spazio è impossibile approfondire la storia. Però dire che gli inglesi non c'entrano nulla mi sembra una verità un tantino forzata. L'Inghilterra fu la più grande potenza imperialista d'Europa. Colonizzò in tutto il mondo e si spartì l'Africa con le altre potenze europee. Le cause dell'imperialismo e delle colonizzazioni furono diverse ma gli obiettivi principali furono il desiderio di dominio e lo sfruttamento delle risorse e della manodopera locali, certamente non trattata coi guanti bianchi ma sottomessa. Gli inglesi si resero responsabii anche di crimini in India e in America.
dom 21 ago 2016, ore 18.31
Immagine profilo
a 13.56
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nel canale TV 50 tempo fa c'era un programma di un cuoco giramondo che andava a cucinare in tante parti del mondo. In un episodio è andato a cucinare in Africa in uno sperduto villaggio ed ha cucinato con loro le loro specialità. Vivevano nelle capanne in povertà ma felici e ad un certo punto uno dei membri della famiglia ha detto che aveva provato a venire in Europa coi barconi, ma se ne è tornato volentieri a casa. Non ha parlato di tiranni che lo opprimevano erano felici di vivere cosi' come un tempo noi dopo la guerra che ci bastava poco perchè quella era la condizione di tutti che ne sapevamo noi della ricchezza. Peccato in TV non invitino piu' quella giovane della Costa d?Avorio che sosteneva che l'Africa sub-shariana era governata da giovani molto democratici e che a rovinare l'Africa, secondo lei non è stato il colonialismo ma l'assistenzialismo perchè aiuta senza produrre ricchezza!! Forse non la invitano piu' perchè si scoprirebbero gli altarini e chissà che non abbia ragione questa giovane ivoriana a sostenere che si sta dando dell'Africa un'idea sbagliata e che non hanno bisogno di aiuto!!!! Tu che conoscenze hai dell'Africa che la racconti cosi??? Ci sei stato?? Hai visto coi tuoi occhi??? Perchè si dovrebbe credere a te e non a quella giovane ivoriana che ci ha raccontato l'Africa in modo diverso?
dom 21 ago 2016, ore 18.20
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un mio parente oggi aveva il Carlino dove erano raffigurate donne in Niqab a Milano, Firenze, Bologna, segno evidente che circolano liberamente e non solo in queste città. C'erano poi s proposito di Burqa 2 articoli uno del Direttore titolato "Tra Caos e Ignavia" e l'altro di una giornalista molto ben argomentato a cominciare dall'art.85 del testo unico di pubblica sicurezza del 1926 fino ad arrivare alla legge 152/75 che vieta l'uso di caschi protettivi e di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona in luogo pubblico o aperto al pubblico "senza giustificato motivo". Indica poile varie ordinanze fatte dai vari Sindaci in primis da Azzano Decimo annullata da Prefetto e Consiglio di Stato, poi seguite da Drezzo (Como), Cantu', Camerata Cornello, Costa Volpino (Bergamo) Treviso, Alassio (Savona) Varallo Sesia (Vercelli) tutte annullate per aver fatto valere la clausola del "giustificato motivo" perchè il burqa generalmente non è diretto a evitare il riconoscimento della persona ma costituisce attuazione di una tradizione di determinate culture (sentenza 3076/2008 Consiglio di Stato). Continua l'articolo che in Europa solo la Francia dal 2010 e il Belgio dal 2011 hanno vietato burqa e niqab in luoghi pubblici. La norma francese che ha fatto da apripista ha passato il vaglio di legittimità del Consiglio Costituzionale Francese e anche della Corte europea dei diritti dell'uomo "Vietare il burqa non viola la libertà di religione.." La Germania attualmente sta valutando se vietare il burqa.... Peccato che in questo articolo ben argomentato e corrispondente alla realtà non si sia approfondito il contenuto della Sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che non solo ha detto che vietare i burqa e niqab non viola la libertà di religione, ma ha aggiunto che la dissimulazione del volto in pubblico viola i diritti e le libertà altrui e i valori minimi di uno Stato Democraticvo. Perciò si spera che >Italia e Germania non facciano le furbette perchè una tale dichiarazione della Corte Europea significa che lasciar circolare ancora liberamente i burqa e i niqab negli uffici pubblici e anche per strada rappresenta una lesione dei nostri diritti e libertà e una discriminazione nei nostri confronti che privilegia l'ISLAM. Speriamo che Maroni che è anche lui intervistato in questa pagina del Carlino si informi se Sindaci o Presidenti di Regione siano tenuti ad emanare una ordinanza contro il burqa non piu' per garantire la sicurezza ma il rispetto dei nostri diritti, libertà e valori democratici e vediamo se anche queste ordinanze verranno bocciate dalla Magistratura anche questa volta?!?!
dom 21 ago 2016, ore 17.27
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se tu leggi anche un qualsiasi manuale di storia e come gia' mi insegnavano alle elementari, chi colonizzava era il maggior responsabile dello sfruttamento di quei paesi e quindi lo sappiamo tutti. Non tutti sanno che i responsabili non sono stati gli inglesi, o i francesi o gli olandesi, ma i potenti di quegli stati che, guardacaso, hanno scaricato e scaricano le conseguenze e gli effetti sui piu' deboli. Tornando a noi e all'argomento profughi e clandestini, e' chiaro che la non organizzazione del fenomeno crea quello che e' successo nel passato, cioe' lo scaricare gli effetti sui piu' deboli. Siccome pero' nessun governo, di destra e di sinistra (questi ultimi solo bravi con la retorica della solidarieta') intende scaricare gli effetti sui potenti, l'accogliere questa gente signofica impoverirxi, aumentare i problemi, diminuire i servizi e le tutele ai piu' deboli. E a forza di dividere le risorse, non rimane piu' nulla per nessuno. Ecco che finche' non si trova il sistema di scaricare il problema sui responsabili, e' meglio rimpatriare questa gente.
dom 21 ago 2016, ore 14.26
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
A "considerazione" - Una buona parte del tuo commento delle 21.01 di ieri lo condivido, ribadisce il concetto che a pagare le nefaste conseguenze delle nefandezze perpetrate dai potenti di turno siano sempre e solo i più deboli e i più poveri, come io stesso ho affermato in più occasioni. Ecco perchè non si capisce il motivo per cui si continua a sparare unicamente sulle vittime e non sui carnefici, cioè sui migranti e non su coloro che sono i responsabili storici di questa epocale migrazione. Ma non si tratta di "tirarli qua, nessuno li tira qua. E' un fenomeno ormai inarrestabile perchè spinto dalla forza della miseria e della fuga dall'orrore. Una forza devastante che nessun muro potrà mai fermare. Non trovi scandaloso, per esempio, che la Gran Bretagna, che la storia indica come la più più grande coloniatrice e sfruttatrice della storia dell'umanità, se ne lavi egoisticamente le mani? Ancora una volta dobbiamo essere noi a pagare. Ma non sento mai nessuno che si azzardi a dire una mezza parolina contro gli inglesi, no, vengono anche applauditi.
dom 21 ago 2016, ore 13.56
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
A "considerazione" - Una buona parte del tuo commento delle 21.01 di ieri lo condivido, ribadisce il concetto che a pagare le nefaste conseguenze delle nefandezze perpetrate dai potenti di turno siano sempre e solo i più deboli e i più poveri, come io stesso ho affermato in più occasioni. Ecco perchè non si capisce il motivo per cui si continua a sparare unicamente sulle vittime e non sui carnefici, cioè sui migranti e non su coloro che sono i responsabili storici di questa epocale migrazione. Ma non si tratta di "tirarli qua, nessuno li tira qua. E' un fenomeno ormai inarrestabile perchè spinto dalla forza della miseria e della fuga dall'orrore. Una forza devastante che nessun muro potrà mai fermare. Non trovi scandaloso, per esempio, che la Gran Bretagna, che la storia indica come la più più grande coloniatrice e sfruttatrice della storia dell'umanità, se ne lavi egoisticamente le mani? Ancora una volta dobbiamo essere noi a pagare. Ma non sento mai nessuno che si azzardi a dire una mezza parolina contro gli inglesi, no, vengono anche applauditi.
dom 21 ago 2016, ore 13.56
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veramente dovresti essere tu a trovare miei argomenti fuori dalla realta', visto che tenti di criticarli. Oppure non leggi o non capisci quello che scrivo? In entrambi i casi confermo quello che ho scritto, cioe' di non appartenere alla categoria suddetta...
dom 21 ago 2016, ore 12.25
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Aspetto che tu mi dica quali sono i contenuti lontani dalla realta' che avrei scritto. Fammi un esempio. Puoi sbizzarrirti a cercare un solo elemento falso o privo di fondamento tra miei numerosi commenti. Ti avverto, sara' un'impresa molto dura.
dom 21 ago 2016, ore 12.07
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io appartengo a quelli che guardano la realta' e ragionano con la propria testa. Una categoria che certo non conosci, visto quello che scrivi...
dom 21 ago 2016, ore 11.35
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'eterna fabbrica delle bufale date in pasto ai poveri ASSURDO e compagni. Le bufale razziste diventano immortali.
dom 21 ago 2016, ore 10.29
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'eterna fabbrica delle BUFALE date in pasto ad ASSURDO e compagni, che, se alimentate dal razzismo, diventano immortali.
dom 21 ago 2016, ore 10.13
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Agli ultimi 4 commentatori: C'e' chi non legge i commenti, c'e' chi li legge e non ne capisce il contenuto, c'e' chi li legge, ne capisce il contenuto ma fa finta di non averlo capito continuando a ripetere le favolette e i luoghi comuni che gli rifilano Brutpietro e la Santanche', detta anche "santa de che?". Voi di quale categoria fate parte?
dom 21 ago 2016, ore 09.26
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo che parlo sempre di BURQA e NIQAB che andrebbero vietati subito senza se e senza ma PERCHè VIOLANO I NOSTRI DIRITTI UMANI, I NOSTRI DIRITTI LE NOSTRE LIBERTA' E I VALORI MINIMI DI UNO STATO DEMOCRATICO. Addirittura i giornali riportano che sia stata coperta l'immagine della Madonna con un telo per paura dell'ISIS e Alfano sostiene che vietare il Burqa e burkini come misura di sicurezza non è la risposa giusta perchè potrebbe attirare potenziali attentati. Allora si concederà anche la poligamia o i tribunali della sharia come in Inghilterra per lo stesso motivo?? Siamo già sottomessi all'ISLAM??? E la sinistra vuole persino imporci oltre alla legge che liberalizza la droga per inebetirci meglio e subito, fare una legge sullo IUS SOLI per sottometterci all'ISLAM il prima possibile??? La Merkel questa volta ne ha detta una giusta ma dovrebbe approfondire di piu' e leggersi la sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo verso la Francia per capire che vietare burqa e niqab si puo' e si deve vietare se non per motivi di sicurezza per tutela dei valori minimi di uno Stato Democratico e per tutelare i nostri diritti e le nostre libertà. Altrimenti quella parola che la sinistra ama tanto pronunciare ossia RAZZISMO lo si sta esercitando verso gli italiani e gli europei al contrario se non si vietano i Burqa in ogni luogo. Se le donne musuklmane lo vogliono indossare lo indossino all'interno delle loro moschee se ci vanno e se lo tolgano però prima di uscire. Quello che ci aspettiamo anche dall'Europa è una bella direttiva che vieti i burqa e i niqab in tutto il territorio Schengen altrimenti ci discriminano.
dom 21 ago 2016, ore 06.40
Immagine profilo
@a 13.50
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bravo 13.50, condivido in pieno. Basta con queste colpe, che poi non sono nostre, gente comune. Il sig .@ASSURDO, non si accorge, come i sinistri, che con questa teoria della solidarieta' e del buonismo, oltre che del colpevolismo generalizzato, non fa altro che continuare a fare il gioco dei potenti, che lui a parole tanto disprezza, che tirano qui questa gente per schiavizzarli a poco e niente, distruggendo il lavoro sano e con giusta paga, creando disoccupazione nostra (imponendoci anche la favola che noi non vogliamo piu' fare lavori pesanti), e scaricando questa gente addosso ai piu' poveri, sottraendo risorse a loro, non certo a chi ha i soldi, risiedendo nei posti piu' problematici, perche' non vanno certo ad abitare dove abitano i potenti, creando ulteriori problemi a chi ne ha gia' tanti, cioe' ai poveri. E poi ti dicono anche che sei dentroide... Quanto radicalchic nei discorsi di questo signore....
sab 20 ago 2016, ore 21.31
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO. Disprezzo anch'io i potenti, compresi quelli che ci hanno imposto guerre per inire una penisola che non lo richiedeva, che imponeva una lingua che culturalmente non c'era (es. Sudtirolo), che ci ha rovinato l'ambiente in cui viviamo spacciandoci l'operazione come progresso e invece e' schifezza (da giardino d'europa siamo fogna d'europa), che ha imposto un'immigrazione interna sovrappopolando e rovinando un nord e spopolando e distruggendo cilturalmente un sud. E via su questo piano. Quello che pero' e' chiaro ed e' storia e' il fatto che a pagare questo prezzo non sono stati e non sono i potenti, ma i piu' deboli e i piu' poveri. Quindi, anche questa immigrazione dall'africa va ancora a pesare sulla gente piu' povera di qua. Se questo e' l'effetto e il dato di fatto, noni sembra proprio il caso di tirarli qua proprio perche' peggiora la situazione di chi sta gia' male.
sab 20 ago 2016, ore 21.01
Immagine profilo
a 13.50
(UTENTE NON REGISTRATO)
A proposito dell'infibulazione in Africa ho scritto mi pare fosse la Tanzania perchè coi rumori che ci sono non sempre si capisce alla perfezione tutto cio' che dicono!!!Ti disturbano gli occidentali che vanno in Africa ma non gli immigrati che arrivano qui clandestinamente e come abbiamo visto in TV ,al sud venivano a prenderli dai campi profughi per andare a raccogliere gli ortaggi nelle tenute agricole vicine. In quei programmi TV che tu tanto disprezzi abbiamo visto addirittura un gestore di una cooperativa che tranquillamente sosteneva che intorno a lui tutto era mafia. Da rimanere sbigottiti tanto da pensare domani lo diranno ai TG, invece tutto tranquillo come niente fosse. Quest'inchiesta su "mafia capitale" chissà a che punto è?. Anche noi ci stiamo in pratica riducendo come gli africani, anzi peggio perchè a loro qui riservano un trattamento privilegiato in Hotel e ci costano 900 euro di spese legali per ricorsi ecc. e non è chiaro se ne abbiano diritto, sembra proprio di no dalla sentenza 18549 del 2006 della Cassazione. Poi ci raccontano che il Paese non cresce e che c'è bisogno di bambini. Ma se i bambini che nascono attualmente nascono già con un debito pari 40mila euro!!! Tempo fa ci raccontavano che l'Italia era già sovrappopolata e oggi che siamo al di sopra degli abitanti per metro quadrato ci dicono che ci sono poche nascite!!! Meglio sistemare l'Italia anzichè preoccuparsi dell'Africa, o se proprio ti sta a cuore e tu ti senti in qualche modo colpevole, a differenza mia, puoi andare là tu a farti perdonare e ad aprir loro gli occhi davanti a chi li sfrutta!!!
sab 20 ago 2016, ore 20.54
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tra i tuoi "mi pare" e "non ricordo bene" riappare sempre il burqa. Ti soffermi su episodi isolati e semplifichi tutto. Sembra che l'aumento temporaneo del pil subsahariano sia dovuto principalmente alla cessione di vasti territori alla Cina, ultima arrivata tra gli sfruttatori, quindi e' ben lontana dall'essere considerata una crescita stabile e consolidata. Ma la popolazione non sta beneficiando affatto di questa momentanea crescita, continua a vivere nella miseria Vale la pena avere uno stadio in più, sapendo che le merci a basso costo che inondano il paese soffocano le produzioni locali? Vale la pena farsi costruire una strada nel deserto, per prosciugare le proprie miniere e a beneficio di un’economia straniera? L'Africa rimane un far west. Ammesso che un giorno, molto improbabilmente, la popolazione fosse resa compartecipe degli eventuali benefici di una effimera crescita, per riportarli ad una condizione di minima sopravvivenza ci vorrebbero secoli. Intanto, disperati, non possono fare altro che fuggire. Quali governanti giovani e democratici? La fascia di paesi africani che corre a Sud del Sahara continua a restare completamente sotto il controllo di feroci dittature, ma scendendo verso Sud s’incontrano diversi stati falliti o in via d’implosione, nei quali la tutela di stampo coloniale sembra più l’origine dei mali che un sistema per contenerli e curarli. Vere e proprie polveriere che conservano al loro interno paurose contraddizioni irrisolte e che sono affidate a leadership corrotte in grado di rimanere al potere solo grazie al sostegno esterno delle cancellerie occidentali che ancora oggi dettano i tempi e i governi. Ho detto che disprezzo gli occidentali? Mi sembra proprio di no, disprezzo solo i potenti dell'occidente, coloro che sono tra i maggiori responsabili di questa epocale migrazione. Li dovresti disprezzare anche tu visto che le conseguenze le stai pagando. Loro non lo faranno mai e rideranno alle tue spalle, anche perche' sanno che voi destrorsi li difenderete sempre.
sab 20 ago 2016, ore 13.50
Immagine profilo
ridiciamolo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Possono essere pochi o tanti, di destra o di sinistra, non fa alcuna differenza. Ma chi si preoccupa unicamente dell'immigrazione e di difendere il proprio osso, chiudendo gli occhi sui milioni di rifugiati che fuggono dalle guerre, spesso provocate proprio da noi, pensando di potersi rinchiudere costruendo muri, va chiamato con il proprio nome: É UNO STRONXO.
sab 20 ago 2016, ore 13.30
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma sei sicuro di quello che dici. Proprio alcuni giorni fa in TV hanno fatto vedere di come in un Paese dell'Africa, mi pare fosse la Tanzania, per merito anche di quelle organizzazioni internazionali,non ricordo bene il nome se AMREF, si stia quasi sconfiggendo l'infibulazione, pratica barbara determinata dalle ottusità della cultura proprio come il burqa e mentre là si sta cercando in ogni modo di ridimensionare il problema infibulazione, da noi come per il burqa si fa finta che non esista. Erano le mamme del passato che obbligavano le figlie all'infibulazione perchè secondo loro diversamente erano impure e non trovavano marito. E' stato bello vedere di come invece le mamme africane che avevano subito questa atroce violenza oggi cerchino, anche aiutate psicologicamente dagli occidentali che tu tanto disprezzi a non far subire alle proprie figlie la violenza barbara dell'infibulazione. Anche là stanno progredendo e non per colpa, ma per merito degli occidentali. Non si deve fare di ogni erba un fascio. Poi i Paesi dell'Africa sub-shariana da quello che hanno detto in TV sono paesi governati da giovani molto democratici con un PIL in crescita e questo non lo dico io ma l'ha detto in TV una giovane della Costa D'Avorio. Comunque noi abbiamo diritto di sapere anche per fare i respingimenti che sono un dovere determinato da una direttiva europea, quale sia il valore giuridico della Convenzione Africana Rifugiati e chiamare l'ONU l'UNIONE AFRICANA a spiegarci perchè non fanno il proprio dovere di trovare asilo agli Africani in Africa obbligati da questa Convenzione.
sab 20 ago 2016, ore 12.40
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma comme puoi pensare che questi dittatori rispettino convenzioni, trattati e regole? Il paradosso è che chi vorrebbe che li rispettassero sono coloro che li aiutano a tiranneggiare, cioè i ricchi paesi occidentali che con questi dittatori fanno affari d'oro. Avendo dietro alle spalle l'appoggio di queste ricche potenze occidentali questi tiranni continueranno a fare ciò che vogliono calpestando ogni regola e ogni diritto umano. Tanto sanno che nessuno li toccherà. E dello sfruttamento delle risorse dell'Africa ne abbiamo beneficiato e continuiamo a beneficiarne tutti, sia i padri che i figli, ai danni degli africani, tenuti nella miseria e nel terrore, scippati delle proprie risorse. Troppo comoda fregarsene e costruire muri. E' una verità scomoda, difficile da digerire, che la tua stampa e le tue TV tentano disperatamente di occultare preferendo alimentare odio e terrore. Odio e terrore che ci si rivolterà inevitabilmente contro. E pensi che Belpietro ne pagherà le conseguenze? No, lui si rifugierà in qualche villa blindata o in qualche paradiso fiscale del suo pregiudicato padrone Silvio. Le consegueenze le pagheremo noi.
sab 20 ago 2016, ore 12.01
Immagine profilo
a 11.06
(UTENTE NON REGISTRATO)
In Africa se non ricordo male hanno anche una sorta di Corte Costituzionale e dei diritti umani. Infatti una di queste Corti se non erro ha sentenziato anni fa la illegittimità di un Governo Libico appena insediato. Perciò le Corti funzionano anche in Africa e cosi' come ci hanno raccontato questa notizia avremmo diritto di sapere il valore giuridico internazionale della Convenzione Africana Rifugiati che obbliga loro e non noi a trovare asilo agli africani in Africa. Ma tutti zitti. Se poi persino il Presidente Mattarella parla da Papa e non fa prevalere le nostre leggi e la nostra democrazia che prevedono che i confini vadano difesi e chiusi e non aperti e che la clandestinità e un reato offensivo di valori di rango costituzionale come proprio la difesa dei confini, sicurezza, sanità, ordine pubblico ecc. come sentenziato dalla Corte Costituzionale nella sentenza 250/2010, per noi davvero c'è poco da sperare. Ribadisco che Dalla Vostra Parte meriterebbe un premio, perchè ne abbiamo scoperta un'altra che oltre ai 35 euro al giorno i clandestini ci costano 900 euro a testa per ricorsi e avvocati naturalmente a nostre spese.
sab 20 ago 2016, ore 11.34
Immagine profilo
diciamolo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Possono essere pochi o tanti, di destra o di sinistra, non fa alcuna differenza. Ma chi si preoccupa unicamente dell'immigrazione e di difendere il proprio osso, chiudendo gli occhi sui milioni di rifugiati che fuggono dalle guerre, spesso provocate proprio da noi, pensando di potersi rinchiudere costruendo muri, va chiamato con il proprio nome: É UNO STRONXO.
sab 20 ago 2016, ore 11.28
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Convenzione africana rifugiati? E chi dovrebbe rispettarla? Dei 54 paesi che compongono l'Africa piu' della meta' sono governi dittatoriali. Tiranni che governano paesi spesso ricchissimi di materie prime e i cui guadagni vengono ripartiti tra una ristretta classe di funzionari corrotti. Governi che fanno affari con i ricchi governi occidentali incuranti dei diritti umani che in quei paesi vengono costantemente violati e dei crimini che tutti i giorni quelle popolazioni sono costrette a subire. L'unica possibilita' per queste popolazioni e' la fuga. E questi ricchi governi occidentali, corresponsabili della cosiddetta "invasione", adesso se ne lavano bellamente le mani chiudendo le frontiere. Queste cose Belpietro non le dice. Lui racconta, modificandola, solo una parte della realta', solo quella che vogliono sentirsi raccontare i suoi "allocchi". Se raccontasse tutta la verita' i suoi indici di ascolto crollerebbero. Ecco quindi che questi poveri creduloni vengono privati regolarmente della verita'. E il povero Assurdo e' una di queste ignare vittime.
sab 20 ago 2016, ore 11.06
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se tu guardassi la bellissima trasmissione "Dalla Vostra Parte" ti accorgeresti che a lamentarsi dell'immigrazione sono anche i Sindaci di Sinistra!!! Capalbio ne è un esempio lampante e tempo fa anche quello di Ventimiglia. Ormai è chiaro a tutti che questa immigrazione è gestita in modo illegale e calpestando i nostri diritti rispetto ai loro che sono privilegiati in toto. Se poi si pensa che sere fa a mandare via i giornalisti TV dai giardini pubblici di Como ormai diventati campo profughi e quindi preclusi ai bambini e alla gente che paga le tasse per fruirne, c'erano anzichè i poliziotti i centri sociali, c'è davvero da farsi venire la pelle d'oca. Dove sta scritto che i pprofughi hanno piu' diritti di noi??? Ma mentre la sinistra sta dalla parte dei clandestini e dell'ISLAM che difende in barba alle leggi, il 5 stelle pensa solo a schiavizzarci con la raccolta porta a porta che toglie ulteriore libertà e di immigrazione e ISLAM non si sa cosa pensi a parte che continua a sostenere che le colpe dei nostri padri che hanno fatto la guerra devono ricadere su di noi, l'opposizione è molto tiepida, e quella che sta in Europa al Governo nel PPE già ci ha fatto subire un ricatto dalla Turchia e ci piacerebbe sapere se poi cederà anche al ricatto dei visti sui Turchi in Europa o ancor peggio la farà entrare in Europa e sull'invasione dall'Africa a parte la Lega la Santanchè e Gasparri e pochi altri, gli altri da che parte stanno??? Se comunque il burkini è un mezzo per parlare anche della discriminazione palese che Burqa e Niqab rappresentano per noi e per tutta l'Europa e una lesione dei valori minimi di uno Stato Democratico, ben venga che se ne parli, ma dubito che il burkini si possa vietare, mentre Burqa e Niqab non solo si possono ma si devono vietare e se non si puo' per la sicurezza (che è assurdo) si puo' certamente vietare per rispetto dei valori minimi di uno Stato Democratico. Stai tranquillo fra un po' andrò a fare un giro, quest'anno niente ferie perchè le pensioni calano anzichè crescere e mettere a posto i denti costa quanto e piu' di una vacanza!!!
sab 20 ago 2016, ore 10.36
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' estate, fatti una passeggiata. Te lo consiglio vivamente perche' sei ormai in una condizione che si aggrava ogni giorno. Fatti una passeggiata invece di stare in casa tutto il giorno a copiare le s.t.r.o.n.z.a.t.e che ti propina la sera prima il ghignante Belpietro nella sua scandalosa trasmissione - che tu giudichi bellissima - dove non si fa altro che parlare di immigrati e occultare tutte le altre notizie. Hai sentito mai parlare di tragedia siriana in questa "bellissima" trasmissione?
sab 20 ago 2016, ore 09.58
Immagine profilo
a 20.30
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il mio problema è principalmente che non si rispetta piu' la costituzione e quindi la nostra democrazia se ne sta andando a rotoli. Il lavoro che ormai manca e che secondo costituzione dovrebbe essere garantito prima agli italiani come prevede l'art.4 Costituzione oggi lo si vuole dare solo a chi cittadino non è, sempre e solo i clandestini al centro dell'attenzione, i clandestini che nemmeno dovrebbero stare sul nostro territorio ma volevano persino eliminare il reato di clandestinità. Cosi' come l'accesso alle case pubbliche e i concorsi pubblici che come prevede l'art.51 costituzione spettano agli italiani con legge europea votata anche dai nostri poco rappresentanti partiti politici che avrebbero dovuto dire che era non solo incostituzionale ma che l'Europa come prevede il trattato sul funzionamento europeo non ha competenza nella materia pubblica amministrazione e oggi sono stati aperti anche a profughi e extraUE e nessuno ne parla. Come fa poi a non portare turbamento questa gestione dell'immigrazione clandestina fatta passare per accoglienza profughi, dove navi battenti bandiera di ogni nazionalità scaricano naufraghi clandestini solo nelle nostre coste e non c'è stata una sola interrogazione parlamentare nemmeno dei tanto osannati 5 stelle che ne abbiano chiesto la motivazione???? Perchè li scaricano tutti qui e non in Spagna, Francia, Malta, Grecia... perchè loro si fanno rispettare e non li vogliono? Fanno bene perchè questi falsi profughi tra i quali ormai è certo vi siano terroristi dovrebbero essere riportati in Tunisia, Marocco, Algeria e in tutti gli altri Stati che hanno ratificato la Convenzione Africana Rifugiati che obbliga questi Stati insieme all'Unione Africana e all'ONU di trovare asilo agli africani in Africa. Ma nessuno parla di questa Convenzione Africana rifugiati, tanto per sapere il valore giuridico internazionale che ha e gli obblighi che hanno gli Stati che l'hanno ratificata!!! Ma tutti zitti, come zitti stanno per il BURQA e NIQAB che dal 2014 e per merito nientemeno che di una donna muzulmana che ha fatto ricorso contro la legge francese che li vieta alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, sappiamo che la dissimulazione del volto con burqa e niqab lede i diritti e le libertà altrui e i valori minimi di uno stato democratico. Ma a nessuno importa che i veri discriminati non sono i burqa e niqab come volevano farci credere, ma tutti i cittadini italiani ed europei che devono subire la libera circolazione nei loro comuni di queste prigioni ambulanti che nessuno sa chi ci sia dietro. Persino la Germania non pare abbia letto questa sentenza se poi vuole vietarli non totalmente ma solo in certi luoghi, mentre questi burqa non dovrebbero circolare nemmeno per strada e nei giardini pubblici, ma dovrebbero indossarlo solo all'interno delle loro Moschee se proprio vogliono!!!! Se il divieto di burqini è un modo di parlare del burqa e niqab che andrebbero vietati subito e in ogni luogo, ben venga visto che si ha quasi paura in Italia di nominare la parola burqa, dubito però che possa essere vietato il burqini dato che non dissimula il volto.
sab 20 ago 2016, ore 06.43
Immagine profilo
KKK
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non tutti quelli di destra odiano il velo integrale: quelli del KKK lo indossavano, eccome.
sab 20 ago 2016, ore 00.04
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Beh, se non ci fossero, sia i capannoni, i palazzoni di sinistra memoria e i burqa, sarebbe meglio, non trovi?
ven 19 ago 2016, ore 20.44
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Beh, se non ci fossero, sia i capannoni, i palazzoni di sinistra memoria e i burqa, sarebbe meglio, non trovi?
ven 19 ago 2016, ore 20.44
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
@18.36 - Tu invece di che partito sei? "Una marea di capannoni che va da Novara a Mestre. Tutti vuoti, o quasi. Hanno devastato l'ambiente senza creare ricchezza. E' un monumento all'incapacità del berlusconismo di governare l'economia". A gia', l'unico tuo problema sono i burqa.
ven 19 ago 2016, ore 20.30
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
@18.36 - Tu invece di che partito sei? "Una marea di capannoni che va da Novara a Mestre. Tutti vuoti, o quasi. Hanno devastato l'ambiente senza creare ricchezza. E' un monumento all'incapacità del berlusconismo di governare l'economia". A gia', l'unico tuo problema sono i burqa.
ven 19 ago 2016, ore 20.29
Immagine profilo
@18.36
(UTENTE NON REGISTRATO)
Prima di cimentarti a scrivere p.u.t.t.a.n.a.t.e impara almeno un minimo di grammatica italiana.
ven 19 ago 2016, ore 20.19
Immagine profilo
@18.36
(UTENTE NON REGISTRATO)
Prima di cimentarsi a scrivere p.u.t.t.a.n.a.t.e impara almeno un minimo di grammatica italiana.
ven 19 ago 2016, ore 20.17
Immagine profilo
@BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Appunto, abbiamo gia' mille problemi, andiamo a crearcene un altro cosi' non risolveremo ne' quelli pregressi, ne' quelli nuovi. Classico modo di ragionare da italietta post 1861... Cioe' italia da giardino d'europa a fogna d'europa. Questo il risultato di 150 anni...
ven 19 ago 2016, ore 19.58
Immagine profilo
burkini
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutta la destra ormai fa a gara per dare addosso al burkini, facendo un autogol (come fai a definire il burkini per vietarlo? non é nemmeno un abito tradizionale islamico, non é molto diverso dalle tuniche delle suore). A dimostrazione che sono mossi da islamofobia e non, come invece dovrebbe essere, dal rispetto verso il corpo della donna. Per essere più chiaro ancora, non mi piace affatto il burkini, e nemmeno le tuniche delle suore (dovrebbero essere libere di spogliarsi come fanno i preti al mare), tanto ma tanto meno il burka. Ma non perché siano simbolo di una o l'altra religione, ma perché sono l'espressione della paura degli uomini verso il corpo della donna. Aggiungere un altro divieto sui divieti che affliggono le donne sarebbe un controsenso e spingerebbe le donne più fragili a non andare più in spiaggia, o ad uscire di casa.
ven 19 ago 2016, ore 19.02
Immagine profilo
@laico
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ti dai già la risposta di quanta fede prova e provava la gente per la religione. E quindi finiamola con queste fandonie ed eliminiamo il finanziamento pubblico ai preti. Non ti pare?
ven 19 ago 2016, ore 18.53
Immagine profilo
@ULTIMORA
(UTENTE NON REGISTRATO)
In tempi come questi, è meglio controllare...
ven 19 ago 2016, ore 18.52
Immagine profilo
A 18.06
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sei per caso un 5 Stelle. I 5 Stelle sono bravissimi a non denunciare un problema ma mai a proporre soluzioni? Non si capisce da che parte stiano con l'immigrazione clandestina e con l'ISLAM, : Almeno la sinistra si capisce che sta dallaparte dei clandestini e dell'ISLAM ma i 5 Stelle chissà chi lo sa???
ven 19 ago 2016, ore 18.38
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
RUBATI 236 MILIARDI AL PIL: IL COSTO DI EVASIONE E CORRUZIONE IN ITALIA.
ven 19 ago 2016, ore 18.06
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
A 17.35 -Se tu leggessi questa sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'uomo in internet, capiresti che da vietare è solo la dissimulazione del volto. Il burqini che non copre il volto dubito potrebbe essere vietato, forse in FRANCIA SI perchè in Francia hanno vietato qualsiasi ostentazione di simboli religiosi in nome della laicità, ma in Italia non passerebbe nemmeno dalla nostra magistratura un simile divieto. Comunque visto che gli stranieri godono del gratuito patrocinio possono provare ad andare alla Corte Europea dei Diritti umani per sapere se anche in Francia è corretto vietare i burqini. Una donna musulmana francese ha già ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo per la legge francese che vieta i burqa e niqab, anzi è proprio grazie a lei se oggi sappiamo che burqa e niqab ledono i diritti altrui e le libertà altrui, le nostre e i valori minimi di uno Stato democratico. Quindi tutti gli Stati membri che hanno sottoscritto la Convenzione Europea Diritti dell'Uomo se non vietano i burqa e niqab integralmente in ogni luogo, in pratica discriminano i cittadini europei e ledono i loro diritti umani!!!! E dal 2014 tutti zitti, fanno finta che questa sentenza non esista oppure proprio non la conoscono, chissà?!?!
ven 19 ago 2016, ore 18.04
Immagine profilo
ULTIMORA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Gira voce che vogliano vietare anche i sub: chi ci dice chi ci sia sotto la muta e con la maschera (gli islamici usano la burschera)? tra l'altro con la fiocina che può essere usata come arma contro i bagnanti. Cosa dice la Corte dei Diritti Europei?
ven 19 ago 2016, ore 17.35
Immagine profilo
@mutande
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma tua zia suora che ci viene a fare in spiaggia? Non dovrebbe stare vicino ai poveri, privarsi di tutto, comprese le vacanze? O va in ferie come la caritas? Tanto i poveri possono aspettare....
ven 19 ago 2016, ore 16.15
Immagine profilo
laico
(UTENTE NON REGISTRATO)
Almeno siamo uno stato laico. Poi ci si sposa in Chiesa perché glielo chiedono i genitori e si battezza il figlio sennò è discriminato.
ven 19 ago 2016, ore 15.19
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io non ce l'ho col burqini, ma solo col burqa e niqab perchè nascondono il viso impedendo il riconoscimento. C'è già una legge in Italia che vieta di andare in giro in modo irriconoscibile ma purtroppo è stata vanificata dalla Magistratura (per me ingiustamente) che ha escluso da questo divieto il burqa e il niqab generando cosi' un privilegio incomprensibile per l'ISLAM. Dal 2014 però sappiamo ed è scritto nero su bianco in una sentenza della Corte Europea Diritti dell'Uomo verso la Francia in merito a un ricorso di una musulmana francese contro la legge che vieta i burqa, che la dissimulazione del volto con burqa e niqab ledono i nostri diritti, la nostra libertà e i valori minimi di uno stato democratico. Per cui che Italia e Paesi europei vari lascino ancora circolare burqa e niqab in europa di fatto è una discriminazione nei nostri confronti, dei nostri diritti e libertà e dei nostri valori democratici. O i nostri rappresentanti politici ignorano questa sentenza o fanno finta di non saperlo per opportunità, ma cosi' anche sostenendo di non volerli vietare per paura di irritare l'ISLAM e per paura di ritorsioni in pratica ci hanno già sottomesso all'ISLAM. Puoi notare che in TV parlano di burqini che non coprendo il volto non penso si possa vietare ma non parlano di burqa e niqab che coprendo il volto invece non solo si puo' ma si deve vietare per non discriminarci!?!?
ven 19 ago 2016, ore 15.12
Immagine profilo
mutande
(UTENTE NON REGISTRATO)
io non ho capito perché se la mia zia suora va in spiaggia tutta vestita, perché le suore non vanno in giro in mutande, si dice che è una sua scelta (?) mentre se ci va mia cugina (non è figlia della suora) musulmana, che allo stesso modo non vuole farsi vedere in mutande, diventa immediatamente un problema culturale. La questione è che non siete in grado di affrontare la diversità: invece di accettare le idee degli altri mettete davanti a tutto la vostra 'sensibilità' discriminata, come se andare in giro in mutande fosse un diritto (o un dovere) del genere umano. Ottusi bigotti qualunquisti.
ven 19 ago 2016, ore 14.54
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Omran si tocca il viso, incredulo. Ha cinque anni e forse non ha capito cosa è successo. E’ stato estratto dalle macerie di casa sua, ad Aleppo, distrutta da un ennesimo bombardamento aereo russo, uno di quei bombardamenti che qui, in Europa, in Italia, non vogliamo vedere, né condannare. Aleppo, la Siria intera, è il metro della schizofrenia occidentale: non si vede altro che l’Isis, si invoca il rispetto dei diritti umani ma si sta silenti su tutto. Si ha paura, qui, in Europa, di condannare i bombardamenti aerei che mietono più vittime del fondamentalismo; che distruggono ospedali, infrastrutture e… vite. Si ha paura – perché non bisogna schierarsi sui giornali o si perde di oggettività – di condannare i russi, il governo siriano per crimini contro l’umanità.
ven 19 ago 2016, ore 14.46
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche la precisa Germania sembra voglia partorire un topolino. Il Ministro dell'Interno tedesco e i vari land evidentemente come in Italia non hanno letto la sentenza della Corte Europea Diritti dell'Uomo del 2014 verso la Francia e rispondono alla Merkel che si puo' pensare di vietare i Burqa e Niqab solo in certi luoghi pubblici ma non totalmente. Faranno, ammesso che lo vietino parzialmente un pochino meglio di noi che addirittura non si nomina neppure la parola BURQA. Comunque che bella Europa ci troviamo, insensibile ai diritti dei propri cittadini e dei turisti che come noi occidentali vivono e circolano a volto scoperto e che sono costretti a subire in ogni Paese Europeo che non vieta i Burqa e Niqab, Italia in Primis,ad incontrare per strada donne che dissimulano il volto e che per questa dissimulazione discriminano e ledono i diritti e le libertà europee e i valori minimi di uno Stato Democratico. Ma questa Commissione che si occupa in Europa di discriminazioni, di razzismo ecc. è per ignoranza che non sottolinea il contenuto della sentenza della Corte Europea Diritti dell'Uomo mettendo in evidenza che per non violare i valori minimi di uno stato democratico come sostiene la Corte Europea Diritti dell'Uomo andrebbero vietati totalmente e in ogni luogo???? Sono tutti cosi' ignoranti da non conoscere questa sentenza i nostri superpagati rappresentanti oppure fanno finta di non saperlo????
ven 19 ago 2016, ore 14.15
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
AD ALEPPO SI CONTINUA A COMBATTERE. AMNESTY INTERNATIONAL DENUNCIA: "ATTACCHI CHIMICI"
ven 19 ago 2016, ore 09.22
Immagine profilo
a BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
ancora non hai risposto. Cosa proponi si debba fare per la Siria??? Per il BURQA e NIQAB è semplice lo si deve vietare in Italia e in Europa e lo si puo' fare se non per la sicurezza (che pare inconcepibile) lo si puo' anzi lo si deve fare per tutelare i nostri diritti e le nostre libertà e i valori minimi di un Paese democratico.
ven 19 ago 2016, ore 09.21
Immagine profilo
ERRORE
(UTENTE NON REGISTRATO)
CORREGGO:Dopo la Sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo del 2014 verso la Francia si puo' evincere che i Paesi Europei che ancora non hanno vietato i burqa e niqab discriminano di fatto i propri cittadini e li sottomettono all'ISLAM!!!
ven 19 ago 2016, ore 09.17
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Mentre i potenti si giocano le vesti, quelle rimaste, della Siria a soffrire è tutto il popolo. Fame, sete, malattie, guerra è il pedaggio duro da pagare»
ven 19 ago 2016, ore 09.15
Immagine profilo
a BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non hai risposto. Qual'è la tua soluzione??? A quella del Burqa e Niqab invece la soluzione c'è in Europa ed è che Italia e altri DStati Membri dovrebbero vietarlo per lesione dei diritti e delle libertà altrui e dei valori minimi di uno Stato Democratico, Anche se si preferisce parlare di burqini per non parlare dei Burqa e Niqab ancora lasciati liberi di circolare, di fatto dopo la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo del 2014 si puo' evincere che i Paesi Europei che ancora hanno vietato burqa e niqab discriminano i propri cittadini e li sottomettono all'ISLAM!!!
ven 19 ago 2016, ore 09.12
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Aleppo si presenta come una città fantasma tra macerie e nubi di fumo. In strada non c’è nessuno né a piedi né tantomeno in auto. C’è chi ha denunciato persino l’utilizzo di bombe a grappolo da parte delle forze governative sostenute dalla Russia; altri addirittura parlano di bombe al cloro.
ven 19 ago 2016, ore 09.00
Immagine profilo
a 7.51
(UTENTE NON REGISTRATO)
Di chi è la colpa della guerra in Siria? Di certo non nostra!!! Allora se si interviene per farla cessare allora ci siamo intromessi in modo sbagliato e si viene accusati di voler portare la democrazia in luoghi dove non la vogliono. Se non si interviene si viene parimenti accusati perchè muoiono bambini!! E allora che cosa vuoi che si faccia?
ven 19 ago 2016, ore 08.52
Immagine profilo
BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
SIRIA: ANCORA BOMBE SUGLI OSPEDALI. UCCISI MEDICI, DONNE E BAMBINI. POPOLAZIONE ALLO STREMO, SENZA ACQUA E ELETTRUCITA'.
ven 19 ago 2016, ore 07.51
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche la Merkel pare si stia svegliando sostenendo che "IL BURQA E' UN OSTACOLO ALL'INTEGRAZIONE" e passa la patata bollente al Ministro dell'Interno. Ebbene se poco poco vogliono informarsi meglio e leggersi la Sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo scoprirebbero che se non si puo' vietare per motivi di sicurezza, si puo' anzi si deve vietare in tutta Europa per tutela dei valori minimi di uno Stato Democratico, in quanto sostiene la Corte EDU "LA DISSIMULAZIONE DEL VOLTO IN PUBBLICO CREA INFATTI DIFFICOLTA' ALLE RELAZIONI INTERPERSONALI E SOCIALI RAPPRESENTANDO UNA SORTA DI CHIUSURA RISPETTO AGLI ALTRI SOGGETTI CHE VIVONO LA COLLETTIVITA' E LEDENDO IL DIRITTO ALTRUI DI MUOVERSI IN UNO SPAZIO OVE LA VITA COMUNE E' FACILITATA" Perciò come sostiene la Merkel non solo va vietato nei luoghi pubblici chiusi, ma anche per strada e luoghi pubblici aperti, cioè ovunque se si vogliono tutelare i nostri diritti e i valori minimi di uno Stato Democratico. Sarebbe doverosa e urgente una direttiva europea che vieti burqa e niqab in tutti glin Stati membri per ion discriminare i cittadini europei, i turisti che vivono e circolano a volto scoperto in Europa e non sottomettere i nostri diritti e valori all'ISLAM. Ormai è ora si faccia questa direttiva di divieto perchè è dal 2014, data di questa sentenza della >Corte EDU, che siamo discriminati nei Paesi che non vietano i BURQA E NIQAB
ven 19 ago 2016, ore 06.31
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il Ministro della Giustizia pare blocchi la possibilità di Appello per i richiedenti asilo che si vedono rifiutare la domanda di asilo riducendo i tempi di permanenza in Italia . Ma se ha letto bene la sentenza 18549 del 2006 della Cassazione è indicato non solo che nel diritto internazionale il diritto di asilo dell'individuo non correla col dovere corrispondente dello Stato di concederlo. Che il diritto di asilo non è contemplato nella Convenzione Europea Diritti dell'Uomo. Questo diritto di asilo è vero che è previsto dalla Costituzione ma è da intendersi però solo a titolo provvisorio nella more dell'accertamento circa le condizioni per il suo riconoscimento e non ha contenuto piu' ampio di quello di accedere nel territorio al fine di esperire la pratica per ottenere lo Status di rifugiato e un permesso di soggiorno temporaneo per a durata della relativa istruttoria . Il permesso di soggiorno in caso di esito negativo non ha quindi giustificazione siccome esso è strumentale a consentire all'istante la permanenza nel nostro Paese solo fino all'esito della procedura. Tanto premesso, scrive la Cassazione, il ricorso deve essere rigettato con condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali liquidate come in dispositivo. Visto che in TV hanno detto che oltre ai 35 euro al giorno e molti di piu' se trattasi di minori, i falsi profughi ci costano 900 euro a testa per ricorsi e spese legali, Il Ministro della Giustizia è sicuro che abbiano diritto anche solo a ! ricorso?? Già è sconcertante che navi Frontex di nazionalità Maltese, ionglese, norvegese ecc. scarichino i falsi profughi tutti in Italia e nessuno ci spiega perchè l'Italia li autorizzi, poi se a costoro viene consentito di fare persino ricorsi che non sono dovuti scaricando sugli italiani oltre ai 35 euro al giorno e di piu' se sono minori, anche i 900 euro per ogni immigrato soprattutto se non sono dovute, non è assurdo tutto ciò??? Il Governo ma soprattutto l'opposizione si vuole leggere questa sentenza per vedere se hanno diritto anche a 1 solo ricorso??? Perchè non pare che la Costituzione preveda che debbano essere i giudici a decidere se dare asilo ma sia prerogativa solo dello Stato??? E' un nostro diritto sapere perchè si preveda anche 1 solo ricorso se non ne hanno diritto con quel che costano i processi???
ven 19 ago 2016, ore 06.17
Immagine profilo
bar tabacchi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le religioni DI POTERE sopravvivono ai regimi ed alle epoche proprio perche' si alleano ai potenti di turno e, se non ci riescono, ai nemici del potere di turno, giusto per aspettare che, con la forza, arrivi qualcuno a spodestare il nemico. Inoltre giocano sul bisogno umano di avere un'altra vita, possibilmente migliore di questa, in una ricompensa divina per le ingiustizie umane e per dare una spiegazione a fenomeni che umanamente non ti spieghi. Su questi ed altri fattori c'e' sempre stato chi ne ha approfittato per crearsi una posizione importante e quindi di potere nella societa'. La religione, qualsiasi religione che non inneggi alla violenza puo' andare bene, fino al limite che non diventi potere e non si arricchisca. Come vedi, pero', le piu' grandi religioni del mondo sono religioni di potere, quindi deleterie per l'uomo.
gio 18 ago 2016, ore 21.53
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per@barsport. Ma tu l'intendi come religione il potere politico ed economico del vaticano? Perche' di questo si sta parlando, se non l'hai capito.
gio 18 ago 2016, ore 21.13
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso arriva l'intellettuale di turno che cerca di dare una parvenza positiva alle religioni di potere. Le religioni, tutte, nascono per soddisfare un bisogno umano e, come il mangiare e il dormire, esistono fin dalla notte dei tempi. La degenerazione di questo bisogno si chiama religione secolarizzata che, invece di migliorare l'uomo e l'umanita', lo danneggia perche' lo rende schiavo e succube di qualcuno che si atteggia come ministro di questa religione.
gio 18 ago 2016, ore 21.09
Immagine profilo
bar sport
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ammesso e non concesso che le religioni servano ad opprimere i popoli raccontando frottole, bisogna ammettere che, se anche così fosse, le raccontano proprio bene, sopravvivendo a tutti: il cristianesimo esiste da 2mila anni, l’islam da 1500, l’induismo da migliaia di anni, il buddismo da 2500. Quanto é durato il fascismo, il nazismo, il comunismo? pochi decenni. Quindi prima di trarre conclusioni superficiali e da bar sport, forse bisognerebbe conoscere di più ed essere un po’ più umili. Magari anche leggere un po’ di più.
gio 18 ago 2016, ore 20.50
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi la chiesa aveva gia' previsto la caduta di hitler e di napoleone, visto che non li ha mai voluto scomunicare, oltre al fatto che forse li riteneva meno pericolosi, per lei, dei comunisti. Come oggi che non ritiene, per lei, cosi' pericoloso l'islam. Anzi pare che sia un suo alleato per mantenere il potere...
gio 18 ago 2016, ore 18.39
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
I concordati furono dei contentini nell'attesa di poter scatenare, a guerra vinta, la "SOLUZIONE FINALE" anche per chiesa, considerata, assieme agli ebrei, la principale nemica della razza ariana. Per fortuna e' andata in modo diverso.
gio 18 ago 2016, ore 18.05
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
I concordati furono dei contentini nell'attesa di poter scatenare, a guerra vinta, la "SOLUZIONE FINALE" anche per chiesa, considerata, assieme agli ebrei, la principale nemica della razza ariana. Per fortuna e' andata in modo diverso.
gio 18 ago 2016, ore 18.02
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
La chiesa e' potere e quindi non morira' mai. A meno che la gente, libera dal suo giogo e affrancata dalle sue balle, decida, in massa di non finanziarla e di ignorarla. Ma siccome il popolo e' bue, si fara' sempre condurre dal pastore che alla fine lo freghera'.
gio 18 ago 2016, ore 17.39
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non e' chiaro, perche', di fatto non ha sterminato la chiesa, mentre i comunisti si' e le conseguenze le vediamo ancora oggi, anche se alla fine non l'hanno estirpata del tutto. Ricordati poi che solo i preti sono in grado di eliminarla totalmente. Gli altri, da napoleone in poi non ce l'hanno mai fatta...
gio 18 ago 2016, ore 17.34
Immagine profilo
RIFLESSIONE??
(UTENTE NON REGISTRATO)
RIFLESSIONE: I Prefetti hanno a suo tempo annullato tutte le ordinanze fatte dai vari Sindaci sul divieto di burqa e niqab nei loro Comuni, perchè la sicurezza è una materia che spetta ai Prefetti e non ai Sindaci. C'è da chiedersi se dopo la sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che definisce burqa e niqab lesivi dei diritti e delle libertà altrui, le nostre e i valori minimi di uno Stato Democratico se le ordsinanze dei Sindaci per vietare i Burqa i Prefetti potrebbero ancora annullarle visto che tutelare i diritti le libertà e valori minimi di uno Stato Democratico dovrebbero essere di competenza anche di un Sindaco, anzi al contrario potrebbe essere che un Sindaco che non vieta nel proprio Comune i Burqa e Niqab potrebbe essere accusato di discriminazione dei propri cittadini perchè non garantisce i valori minimi di uno Stato Democratico e i diritti e le libertà della nostra identità nazionale??? Perciò se non è vietabile per motivi di sicurezza il che è inconcepibile, burqa e niqab non sono da vietare per discriminazione e lesione dei diritti altrui???
gio 18 ago 2016, ore 16.49
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hitler non voleva dustruggere la chiesa? Che ne dici allora di queste sue "cristiane" parole? "LA CHIESA CATTOLICA, GLI EBREI E I MASSONI SONO I PRINCIPALI NEMICI DELLA RAZZA ARIANA" - "LA CHIESA E' IL REGNO DELLA MENZOGNA" - "I PRETI NON SOLO ALTRO CHE ABORTI IN SOTTANA E I MISSIONARI SONO GLI ULTIMI DEI MAIALI, RIPUGNANTI E PERVERSI" - "SERVIRA' LA DINAMITE PER STERMINARE I PRETI". Martin Bormann (segretario del fuhrer): "LA RELIGIONE CRISTIANA E' UN VELENO CHE INFETTA I BAMBINI". Chiaro?
gio 18 ago 2016, ore 16.17
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
No, non e' chiaro, perche' il comunismo intendeva distruggere la chiesa e la religione, ed infatti in mezzo mondo dove ha governato l'ha fatto. Mentre nazismo e fascismo no. Ed infatti in italia si e' arrivati ad un concordato, ed ancora prima di pacelli. Chiaro?
gio 18 ago 2016, ore 14.11
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma nel quarantanove il comunismo era in grande espansione, con il potere sovietico ormai debordante e la rivoluzione cinese in atto. Il comunismo si stava apprestando a diventare il potere piu' colossale del pianeta con un territorio controllato e dominato vastissimo, ancora piu' vasto di quello statunitense. Cio' nonostante Pacelli non si preoccupo' minimamente di inimicarselo. Esattamente il contrario di quanto fece coi fascionazisti quando il suo assoluto silenzio fu assordante. Chiaro?
gio 18 ago 2016, ore 13.17
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non hai capito: prima non aveva senso scomunicare nazisti e fascisti perche' avrebbe voluto dire inimicarsi il potere. E, come ti ho detto, la chiesa e' sempre stata con il potere. Chiaro? Sul dopo vedo che forse hai capito....
gio 18 ago 2016, ore 12.52
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Noi non vogliamo che si vietino i burqini perchè a differenza della Francia la Magistratura a noi non las passerebbe una legge simile. Ma mdal 2014 sappiamo che invece vietare i Burqa e >Niqab si puo' anzi si deve per non ledere i nostri diritti e libertà e i valori minimi di uno stato democratico come sentenzia la Corte Europea Diritti dell'Uomo verso la Francia. Ma sentir dire il Ministro Alfano che non si vuole imporre questo divieto perchè in pratica si potrebbero irritare gli islamici E INNESCARE ATTENTATI??? Non significa allora un cedimento dei nostri valori all'ISLAM , subire un ricatto e soprattutto dimostrare cosi' che in pratica non esiste l'ISLAM MODERATO tanto sbandierato se non sono in grado di uniformarsi alle nostre regole al punto che rischiamo attentati??? Comunque anche se sono pochi i Burqa e i Niqab vanno vietati in Italia e in Europa e c'è da chiedersi se i politici e gli amministratori pubblici che li lasciano circolare liberamente poi di fatto non infrangono la legge sulle discriminazioni nei nostri confronti, ossia l'art. 43 della legge 286/98???
gio 18 ago 2016, ore 12.49
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vediamo la tua di infarinatura e poi discutiamo sul fatto che quei personaggi, che non indichi, siano o siano stati (perche' deceduti) sinistri doc...
gio 18 ago 2016, ore 12.49
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non ti rispondo per non dare uno schiaffo alla tua intelligenza. Chiunque abbia un minimo di infarinatura sulla storia politica italiana saprebbe rispondersi da solo.
gio 18 ago 2016, ore 11.12
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi, se uno ha avuto la sfortuna di appartenere alla chiesa cattolica, oltre alle imposizioni, e' sottoposto a scominica. Praticamente hai soli vantaggi vedo....
gio 18 ago 2016, ore 11.09
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vedi, non rispondi. Chi sono i veri sinistri che tu dici esserci stati e attuali?
gio 18 ago 2016, ore 11.04
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vedi, non rispondi. Chi sono i veri sinistri che tu dici esserci stati e attuali?
gio 18 ago 2016, ore 11.04
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vedi, non rispondi. Chi sono i veri sinistri che tu dici esserci stati e attuali?
gio 18 ago 2016, ore 11.01
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Scomunica islamici? Non e' una domanda, e' un delirio.
gio 18 ago 2016, ore 10.33
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veri sinistri? Non certo Craxi. Chiedi ai tuoi amici Berluscaz e Bossi.
gio 18 ago 2016, ore 10.29
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Prima non aveva senso"? Cioe', condannare l'olocausto, lo sterminio etnico di un popolo non aveva senso? Condannare il rischio concreto di un'invasione mondiale in atto non aveva senso? Condannare le leggi razziali non aveva senso? Condannare le piu' efferati atrocita' della storia del mondo non aveva senso? Ma i compiti di un papa quali sarebbero, secondo te?
gio 18 ago 2016, ore 10.26
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chi erano e chi sono, secondo te, o veri sinistri?
gio 18 ago 2016, ore 10.13
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso ragiono come fai tu. Perche' allora bergoglio non scomunica gli islamici come avrebbe dovuto fare, secondo te, pacelli con nazisti e fascisti?
gio 18 ago 2016, ore 10.12
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Craxi di sinistra? Si, solo sulla carta. In realta' fu sempre in contrasto con la vera sinistra e fu il migliore amico di Silvio Berlusconi a favore del quale, grande anticipatore, comincio' a promulgare decreti "ad personam". Fu il vero artefice di tutte le sue fortune. Il posto di Bettino al fianco del pregiudicato Silvio, fu poi preso dalla Lega.
gio 18 ago 2016, ore 10.08
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Prima non aveva senso perche' stava col potere che in quelomento erano loro, poi non era rilevante perche' i nuovi potenti e padroni delondo erano americani e sovietici. Siccome i sovietici avevano come una priorita' l'eliminazione delle religioni e della chiesa, ecco spiegata la scomunica e l'alleanza con gli americani e il do ut des con la dc. Chiaro?
gio 18 ago 2016, ore 10.07
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
La Chiesa stava sempre coi piu' forti? Con tutti i piu' forti? Allora spiegami perche' PIO XII non scomunico' mai Hitler, i nazisti e i fascisti (avrebbe potuto farlo almeno dopo la loro caduta) mentre nel '49 lo fece con socialisti e comunisti nonostante Stalin e l'URSS stessero diventando una delle 2 superpotenze mondiali, quindi i piu' forti.
gio 18 ago 2016, ore 09.54
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Parli di luoghi comuni quando tu ne confezioni uno colossale: secondo te e' la stessa cosa non aver condannato il nazismo e l'olocausto (di cui PIO XII era perfettamente al corrente) e il non generalizzare sull'Islam, come fa Bergoglio, condannando il terrorismo e non i musulmani in generale, solo perche' professano un'altra religione, quindi rispettando un sacrosanto diritto umano sancito dalle costituzioni di tutti i paesi civili?
gio 18 ago 2016, ore 09.26
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Speriamo che la Lega e anche la Santanchè non cadano nella trappola del burqini, che la Franciaevidentemente puo' vietare perchè ha abolito per legge qualsiasi ostentazione dei simboli religiosi nei luoghi pubblici in nome della laicità. Noi invece non possiamo vietarlo e il prematuramente scomparso Buonanno ci aveva già provato invano. Ciò che invece andrebbe vietato e subito e non solo in Italia ma anche in Europa e lo sappiamo bene dal 2014 sono i BURQA e NIQAB che dissimulano il volto. E nel 2014 la Corte Europea dei diritti dell'Uomo proprio verso la legge francese che vieta burqa e niqab ha definito la dissimulazione del volto lesiva dei diritti e delle libertà altrui e una violazione dei valori minimi di uno Stato Democratico. Quindi vietare Burqa e Niqab non solo in Italia ma con una direttiva europea non solo si puo' ma si deve visto che ci discriminano per quel che concerne i nostri diritti e libertà e per i valori minimi di uno Stato Democratico. Solo il TG su LA7 ieri sera ha parlato sia della legge francese che vieta questi tipo di velo sia della sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che legittima il divieto di Burqa e Niqab in Francia. Almeno un TG che ha letto la sentenza fornendo informazioni corrette, quando lo faranno tutti gli altri????
gio 18 ago 2016, ore 08.05
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche i sindacati di polizia che ieri mattina ad Agorà hanno criticato tanto la maglietta della polizia indossata da Salvini, cosa ne pensano che a Como a sorvegliare i clandestini, tra i quali non è poi certo non ci siano terroristi, ci sono i centri sociali al posto loro?? Non hanno nulla da dire?? Se questi clandestini che hanno invaso i giardini di Como non sono stati tutti identificati non dovrebbero essere sorvegliati dalla polizia e non dai centri sociali??? E la Magistratura dov'è se c'è obbligatorietà dell'azione penale e questi sono clandestini??? Ad Agorà proprio ieri mattina hanno fatto vedere una esercitazione della polizia in caso di attacco terroristico, ma a che serve se poi si lasciano dei clandestini che nemmeno si sa chi siano liberi nei giardini protetti dai centri sociali???
gio 18 ago 2016, ore 07.28
Immagine profilo
PARADOSSO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Siamo messi bene allora. Per la maglietta della polizia indossata da Salvini è montato uno scandalo incomprensibile, mentre a Como dove a fare le funzioni della polizia sui migranti ci sono i centri sociali tutti zitti? La polizia che controlla i clandestini che nemmeno si sa chi siano sono diventati i centri sociali???? Quando sono stati investiti di questo potere di facenti funzioni della polizia???
gio 18 ago 2016, ore 06.57
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Grandissima trasmissione "Dalla Vostra parte" che racconta ogni giorno quale sia il problema dei cittadini italiani ossia che questa immigrazione illegale non la sopportano proprio piu'. A Como hanno fatto vedere che i giardini invasi da questi falsi profughi, sono come luogo pubblico non piu' fruibile dai cittadfini e dai bambini o anziani, ma che anzichè la polizia a presidiare e controllare questi che non si sa chi siano e che vengono scambiati impropriamente per profughi, ci sono i centri sociali??? I Centgri sociali che mandano via le telecamere e a decidere loro che non si possono fare riprese ?? Ma mandano via anche le famiglie che vorrebbero fruire dei giardini??? E i nostri politici Lega esclusa che è l'unica che tenta di difenderci da questa immigrazione illegale e che sostiene che le navi non devono scaricare i clandestini nelle nostre coste ma riportarli in Africa da dove partono!! E il rappresentante del Governo che chiede come si puo' rimpatriarli perchè non ci sono accordi biulaterali? Ma cosa si aspetta a valutare che valore giuridico internazionale ha la Convenzione Africana Rifugiati che obbliga gli Stati che l'hanno ratificata a trovare asilo agli Africani??? Loro e non noi sono obbligati a non rifiutarli proprio da questa convenzione, ma se nessuno la prende in considerazione certo che non si risolve il problema?? E che dire della rappresentante dell'Opposizione di Forza Itaklia che in Europa è al Governo, che vuole a tutti i costi aprire le frontiere interne cosi' questo traffico non finirà mai??? Ma dica ad Avramopulos di presidiare le Frontiere esterne in modo da riportare da dove vengono i clandestini e di obbligare Frontex anche ai rimpatri. E se proprio deve essere un problema allora li si portino nelle Ambasciate di riferimento e che ci pensino loro a rimpatriarli a spesedelle Ambasciate, oppure si chiami l'ONU-UNHCR pagata per questo che li porti l'UNHCR anei campi profughi Africani!!! E si riveda anche la forma di rimpatrio quando si trova un clandestino che dopo anni non ha ancora lasciato il Paese, se non lo si puo' mettere in carcere come sostiene la Corte Europea allora non è nemmeno giusto che gli si consegni un foglietto e lo si lasci libero, ma lo si porti all'Ambasciata o Consolato di riferimento e non per strada!!! Maggioranza e parte dell'opposizione non rispettando le leggi e i regolamenti europei di Schengen, Frontex e direttiva europea rimpatri, stanno facendo di noi e della nostra sicurezza un vero colabrodo!!!!
gio 18 ago 2016, ore 06.41
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@sconsiderazione. I patti dell'11 febbraio 1929 si riferiscono ad un periodo di aperto contrasto fra ul regno d'italia e la santa sede che durava dal 1870 con papa mastai ferretti (di cui nessuno ha voluto parlare in questi commenti dopo il mio invito di qualche giorno fa). Il mussolini avvio' le trattative gia' alla fine del 22, appena dopo il suo insediamento, ma trovo' numerosi ostacoli sia nel parlamento italiano che fra i cardinali della santa sede. Il procedere inesorabilmente verso la dittatura con pieni poteri al duce, fece abbreviare i tempi per il regno. Da parte della santa sede ci fu una specie di accordo economico e di spartizione dei ruoli, soprattutto a livello educativo, per evitare interferenze fra l'educazione religiosa e quella fascista e viceversa. Alcuni non dugerirono questa spartzione, come montini, ma per il potere l'accettarono. Un successo quindi per il fascismo che chiuse un problema vecchio di 60 anni e creato dall'unita' effimera di questo stato, e per la chiesa che si vide e economicamente per la persita dei territori e pote' continuare nel suo indottrinamento forzato del popolo.
mer 17 ago 2016, ore 21.59
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il tipo che continuava, invano, a dividere i membri della chiesa in cattivi QUELLI DI DESTRA e buoni QUELLI DI SINISTRA si dimentica, per ignoranza o volutamente, che uno dei capi dei buoni, un certo craxi, ha firmato, nel 1984, un certo concordato che assicura, nella convenzione finanziaria, un gettito alla santa sede di un certo 8 per mille delle tasse di ognuno di noi, con la furbata che se non destini, la quota non destinata va alla religione che ha preso di piu'. In soldoni: con circa il 43% delle preferenze alla chiesa cattolica, la stessa porta a casa l'87% del gettito! Non male come affare. Questo e' un esempio di buoni e delle loro buone azioni per la chiesa. E questo governo, di buoni, che fa? Abolirlo? Non se ne parla nemmeno.... Tanto paga pantalone e gli italiani... E la chiesa, anche quella buona non dice e non fa nulla... Chi sta bene non si muove?
mer 17 ago 2016, ore 21.06
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Forza Italia è sempre piu' una delusione. Anche stasera la rappresentante europea insiste con la tesi di risolvere l'immigrazione e il problema di Como aprendo le frontiere interne e distribuendoli in Europa dove gli altri Stati Europei hanno già fatto capire di non volerli??? Come nopn li vogliamo noi e vorremmo non solo che le nostre navi non li scaricassero nei nostri porti , ma nemmeno si consentisse di far scaricare clandestini dalle navi battenti bandiera maltese, inglese, norvegese ecc. . Non è che per caso anche Forza Italia è d'accordo con questa invasione visto che li vuole distribuire in Europa proprio come la sinistra??? Noi ci aspettiamo non solo che li scarichino se non è possibile in Libia, in Tunisia, Marocco, Algeria che sono obbligati ad accoglierli dalla Convenzione Africana Rifugiati e che si chiamo l'ONU e l'UNIONE AFRICANA a rispettare questa convenzione africana rifugiati che li vede coinvolti insieme agli stati africani che l'hanno ratificata a trovare asilo agli africani in Africa. Poi in Europa comincino ad attivare Frontgex che nel regiolamento CE 2007/2004 prevede non solo che cio debba aiutare a non far penetrare clandestini in Italia, ma anche di provvedere ai RIMPATRI di CLANDESTINI anche con soldi di questa Agenzia. Ma in Europa i nostri rappresentanti non la conoscono la direttiva rimpatri e la sentenza della Corte Europea che prevede debbano essere fatti?????
mer 17 ago 2016, ore 20.58
Immagine profilo
@suora
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ms perche'? Non dovrebbero essere in convento a fare penitenza e dare tutto quello che hanno non si preti e alla diocesi ma ai poveri?
mer 17 ago 2016, ore 20.55
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@@considerazione Ti sei finalmente convinto che la chiesa sta sempre e solo dove le fa comodo? Un po' a destra, un po' a sinistra. Quindi nulla da imparare....
mer 17 ago 2016, ore 20.37
Immagine profilo
suora
(UTENTE NON REGISTRATO)
Allora bisogna anche vietare il velo delle suore e costringerle a mettere il bikini quando sono in spiaggia.
mer 17 ago 2016, ore 20.24
Immagine profilo
@@considerazion
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sì, e più di recente, la Chiesa stava pure dalla parte di uno che corrompeva i giudici, evadeva sistematicamente il fisco, organizzava festini a luci rosse in luoghi istituzionali, finanziava illecitamente i partiti, aveva rapporti con minorenni. Già, ma siccome era Presidente del Consiglio...
mer 17 ago 2016, ore 18.25
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mussolini, come altri dittatori e come napoleone, stavano sulle scatole al vaticano perche' come ti ho gia' detto prima, toglievano potere alla chiesa per incerarselo loro. Inoltre impostavano l'educazione su principi laici, contrari alle imposizioni fatte per secoli dalla chiesa. La chiesa li accettava, perche', in quel momento, piu' forti di loro. E siccome la chiesa e' sempre stata dalla parte del potere, altrimenti sarebbe sparita, stava con i piu' forti, quindi con loro, come, tra non molto con i musulmani. Ed ecco perche' poi stava con democristiani prima e cattocomunisti poi...
mer 17 ago 2016, ore 18.09
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
A parte il fatto che quasi tutti quelli che citi sono morti e li si dovrebbe analizzare uno ad uno per vedere se effettivamente erano esempi di bonta' e di carita'; ce ne sono anche altri che hanno preso una direzione politica, naturalmente della parte che a te va bene e che e' giusta x forza quindi. Ti chiedo allora: don boifava, uccisore di austriaci e sobillatore di uomini, rientra tra i santi che citi? E non vado oltre perche' avrei altri esempi di bonta' parziale....
mer 17 ago 2016, ore 18.02
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ed ecco che casca l'asino e si arriva al solito luogo comune di pacelli nazista e fascista. Pacelli, come la propaganda sinistra e anche democristiana ha sempre dipinto, e' entrato nella leggenda come uomo antiebreo, nonostante e' risaputo che ne avesse aiutati ed ospitati parecchi in vaticano. E non vado avanti per brevita'. Quello che mi preme sottolineare e' che un papa come pacelli e' considerato dai sinistri un papa collaborazionista e reazionario perche' nn si e' oppisto al fascismo e al nazismo, mentre il bergoglio di turno che non si oppone ai musulmani ed anzi collabora per la loro invasione, invece e' buono e santo. Come sempre incoerenti e parziali...
mer 17 ago 2016, ore 17.53
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se vuoi metterti il burqini puoi metterlo, anzi creeresti meno scandalo di chi si mette una maglietta della polizia tanto criticata e facendo passare in secondo piano una grande verità pronunciata che è quella che l'ISLAM è incompatibile con la nostra Costituzione e democrazia.. Ma da noi e in tutta Europa andrebbero vietati senza se e senza ma i burqa e niqab e se non è possibile per motivi di sicurezza (il che sembra assurdo perchè non sai chi ti trovi davanti) per tutela dei diritti umani, libertà e per difesa dei valori minimi di uno stato democratico, i nostri, come è scritto nella sentenza della Corte Europea Diritti umani: Cosa aspetta l'opposizione a leggersi questa sentenza della CEDU verso la Francia e tradotta dai costituzionalisti italiani che spiega che burqa e niqab ledono i diritti umani??? Quali motivi hanno di non leggersela e di dire a questa maggioranza che ci stanno discriminando e sottomettendo all'ISLAM persino nei confronti dei Burqa e Niqab??? Davvero non si capisce, soprattutto Forza Italia che in Europa è al Governo nel PPE e dovrebbe semmai emanare una direttiva che li vieti in tutta Europa????
mer 17 ago 2016, ore 15.33
Immagine profilo
pulcinella
(UTENTE NON REGISTRATO)
E se io voglio mettermelo il burqini? Per scherzo, per prova, per fatti miei? C'é anche chi si veste da poliziotto e non lo é.
mer 17 ago 2016, ore 15.02
Immagine profilo
a 13.07
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se hai guardato i telegiornali stanno parlando del Ministro dell'Interno francese che condivide il divieto dei burqini in spiaggia. Il nostro Ministro Alfano risponde che puo' sembrare una provocazione che potrebbe portare attentati. Sarà per questo allora che non si vuole vietare nè il Burqa nè il NIQAB, siamo già sottomessi cosi' all'ISLAM per paura????
mer 17 ago 2016, ore 13.35
Immagine profilo
a 13.07
(UTENTE NON REGISTRATO)
a 12.18 - Guarda che stavo rispondendo al tuo gemello delle 9.50 che ha detto che gli piace immaginarmi in riva al mare con un bel burqini addosso. Ed ho risposto che non ho nulla contro il burqini perchè non copre il volto come invece il burqa e niqab che andrebbero vietati subito in tutta europa perchè violano i nostri valori minimi democratici e i nostri diritti e e libertà. Hanno appena parlato al TG del burqini e del monistro francese Valls che ha definito questo costume non in linea coi valori della Francia. Noi ci accontenteremmo venissero vietati solo i BURQA e NIQAB per garantirci almeno la minima protezione dei nostri diritti e libertà e dei valori minimi democratici. Sarà la volta buona che si leggeranno la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo verso la Francia e che li definisce lesivi dei nostri diritti????
mer 17 ago 2016, ore 13.29
Immagine profilo
POVERASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
IRREMOVIBILE! Cosa avevo detto? Non lo smuoverà mai nessuno. Non c'è più nulla da fare. Forse l'unica possibilità è di ignorarlo.
mer 17 ago 2016, ore 13.07
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
ULTIM'ORA. IL MINISTRO FRANCESE WALS DICHIARA IL BURQINI NON IN LINEA COI VALORI DEMOCRATICI. A me non danno fastidio i burqini perchè tengono scoperto il viso, ma il BURQA e il NIQAB andrebbero vietati da tutti i Paesi Europei perchè lo dice la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo che ledono i valori minimi di uno stato democratico e i diritti e le libertà altrui, le nostre. Aspettiamo una direttiva europea che li vieti in tutta europa visto che noi ne nemmeno la Germania hanno il coraggio di vietarli, perchè se non si puo' per motivi di sicurezza si puo' e si deve per difendere i nostri valori democratici e i nostri diritti umani.
mer 17 ago 2016, ore 12.18
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chi sarebbero questi preti che rifiutano I privilegi della chiesa, vivendo in poverta', dalla parte dei poveri, dei deboli e degli emarginati? Mai sentito parlare di DON MILANI, DOM FRANZONI, DON GNOCCHI, DON MAZZOLARI, DON GALLO, PADRE TUROLDO, DON CIOTTI, DON MONARI, ecc.ecc? Questo solo per fare un piccolo cenno di un lungo elenco. A chi tenta di ribaltare la storia azzardando che la sinistra andasse a braccetto con il potere della Chiesa e del Vaticano, vorrei ricordare che, guarda caso, quasi tutti questi preti, che si occupavano dei poveri, dei deboli e degli emarginati, furono e vengono etichettati come "comunisti". Da chi? Da parte di coloro a cui questi preti hanno dato e continuano a dare molto fastidio perche' non allineati alla potenza vaticana: QUELLI DELLA DESTRA.
mer 17 ago 2016, ore 10.49
Immagine profilo
Italo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nel frattempo il debito pubblico batte mese dopo mese qualsiasi record. Nel 2010 cresceva ad una media di 7 miliardi al mese, nel 2016 ad una media di 11 mliliardi al mese. Con il crollo delle previsioni del PIL italiano conseguenti alla Brexit e l'aumento delle tasse scaricato nel 2016 soprattutto sul popolo delle piccole e piccolissime partite IVA, siamo messi sempre peggio. Sono i governanti italici che dovrebbero circolare con burqa e niqab per non farsi riconoscere in faccia !
mer 17 ago 2016, ore 10.14
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mussolini stava sulle scatole al Vaticano? Peccato che, in piu' occasioni, i vertici del vaticano l'avessero eletto a "uomo della provvidenza". Peccato che nelle grandi occasioni, vicino a Mussolini e ai gerarchi si trovassero sempre cardinali e vescovi adoranti e sorridenti. Peccato che esistano numerose foto che ritraggono vescovi e cardinali col braccio teso nel saluto romano e fascista. Peccato che Pio XII non abbia mai detto una parola di condanna verso Hitler e il Nazismo, tanto meno verso Mussolini. Peccato invece che lo stesso Pio XII, al contrario, abbia scomunicato comunisti e socialisti.
mer 17 ago 2016, ore 09.57
Immagine profilo
@burqino
(UTENTE NON REGISTRATO)
A me piace immaginarvi invece tutti chini davanti al corano con dall'altra parte preti e musulmani che se la godono alle vostre spalle. Ma e' inutile che lo immagini, tra non molto sara' realta'....
mer 17 ago 2016, ore 09.55
Immagine profilo
burqini
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mi piace immaginare assurdo in riva al mare con un bel buqini addosso..... che spettacolo.
mer 17 ago 2016, ore 09.50
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
I giornali di destra sono I piu' attinenti alla realta'? Peccato che, periodicamente, i loro direttori vengano condannati per diffamazione e calunnia.
mer 17 ago 2016, ore 09.44
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche stamattina in radio parlano di BURQINI che è il costume da bagno islamico che è accettabile e credo legittimo perchè non copre il volto e quindi il volto è riconoscibile. Possibile che facciano cosi' fatica invece a parlare di BURQA E NIQAB che quello si' è inaccettabile e illegale e soprattutto dopo che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo nel 2014 verso la legge francese che li vieta ha definito la dissimulazione del volto lesiva dei diritti e delle libertà altrui e dei valori minimi di uno Stato Democratico. Sarà un gran giorno quando giornali e TV si leggeranno questa sentenza e metteranno in Prima Pagina che Italia e Stati Europei che non hanno vietato i Burqa e Niqab stanno discriminando i propri cittadini e i valori minimi di uno stato Democratico!!! Nessun giornale e TV ancora lo hanno fatto... e nemmeno nessun nostro rappresentante politico italiano ed europeo... quando si leggeranno questa sentenza, anzichp parlare di burquini che è legale????
mer 17 ago 2016, ore 08.47
Immagine profilo
@sconsideration
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'11 febbraio ricorreva il 71º anniversario della prima apparizione di Nostra Signora di Lourdes; la scelta di firmare il concordato in quell'occasione intendeva rimarcare la soddisfazione da parte vaticana per i nuovi patti e poteva avere altri significati politici. Il 13 febbraio 1929 Pio XI tenne un discorso a un'udienza concessa a professori e studenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, che passò alla storia per un passaggio in cui Benito Mussolini è indicato come «un uomo [...] che la Provvidenza Ci ha fatto incontrare
mar 16 ago 2016, ore 22.06
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non hai mai sentito parlare dei Patti Lateranensi? Sono stati firmati proprio da Mussolini. Internet é bello perché chiunque può scrivere qualsiasi cosa. Anche quello che non esiste, se non nelle convinzioni di sognatori persi.
mar 16 ago 2016, ore 22.02
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per @ASSURDO 10.51. Guarda che la sinistra e la democrazia cristiana sono quelle forze che, grazie ai preti potenti, ai vescovi, cardinali e papi, per anni hanno vissuto di rendita sulla loro sicura elezione, perche' questi bravi preti facevano propaganda a favore di questi partiti. Un mussolini o un napoleone, invece, stavano sulle scatole alla chiesa del potere, proprio perche' portaca via potere a loro. In particolare il regime di mussolini stava particolarmente sulle scatole al vaticano perche' voleva togliere il monopolio educativo dei giovani alla chiesa. Sappiamo che quello che ti insegnano da piccoli poi fai fatica a rinnegarlo o a rimuoverlo. Una chiesa corrotta e di potere non poteva che puntare sui giovani per inculcagli balle che poi da adulti non avrebbero piu' messo in discussione perche' equivaleva a rinnegare una parte della loro vita. E lo si riscontra anche oggi con gli anziani che, nonostante le mefandezze conclamate della chiesa, sono ancora li' a credere ai preti. Quindi, per favore, non diciamo sciocchezze che chi ha sempre avuto accordi e sotterfugi con la chiesa, sono sempre stati i partiti di sinistra (dc, pd,ecc..).
mar 16 ago 2016, ore 21.39
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO: Chi sarebbero questi preti xhe rifiutano ogni privilefio della chiesa, vivono in poverta' ed applicando il vangelo? Mi piacerebbe sapere chi sono, in che parrocchia esercitano e se sono disposti a combattere la chiesa corrotta alla quale appartengono. Oltre a sapere la loro opinione su francesco, monari, mascher e tanti altri bravi prelati bresciani....
mar 16 ago 2016, ore 21.23
Immagine profilo
@9.04
(UTENTE NON REGISTRATO)
In che senso quest'anno non l'hai dato? Ricordati che se non lo destini, il tuo 8 per mille va a chi ha preso piu' preferenze, quindi ancora alla chiesa cattolica. Occhio quindi che questi sono furbi e ci fregano in ogni dove pur di succhiarci soldi....
mar 16 ago 2016, ore 21.13
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO. Guarda che sei tu che da mesi cerchi di smentire quello che dice. Io posso dire ad ASSURDO di non sperare troppo sulla chiesa perche' e' la prima a voler l'invasione e a volerci sottomessi e poveri.
mar 16 ago 2016, ore 21.07
Immagine profilo
a 17.31
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ti piace criticare i giornali che citi sempre con odio forse perchè sono quelli piu' attinenti alla verità.Tutti gli altri, quelli che ci facevano credere che nei barconi era impossibile arrivassero terroristi, cosi come i vari politici, giornalisti, opinionisti adesso sono stati smentiti persino dal Copasir e dal Ministro Orlando e nemmeno ci chiedono scusa!!! quanto al pericolo islamizzazione determinato dall'ingresso della Turchia in Europa ho seguito un programma su RAI 3, non c'entrano i giornali e sul caso Ratzinger ne hanno parlato a suo tempo tutti i giornali e TV. La verità non la saprete mai neppure voi, inutile facciate i presuntuosi. Quanto ai burqa non è che i giornali che tanto critichi ne abbiano parlato poi molto, hanno fatto un lieve accenno anche della sentenza della Corte Europea Diritti dell'Uomo senza entrare nello specifico. Sono io che ho trovato in internet questo bel documento dei costituzionalisti italiani che spiega per filo e per segno la sentenza della Corte Europea Diritti dell'Uomo che li ha definiti lesivi dei diritti e libertà altrui, le nostre. Che non ha mai visto un burqa lo ha detto in TV anche un giornalista al quale tu penso ti ispiri ma sembra impossibile visto che a Brescia circolava liberamente questa italianissima persona e ne hanno parlato persino in TV, cosi' come a Milano, Roma ecc.ecc. Se vuoi smentirmi prova semmai a leggere sul sito della Corte Costituzionale la sentenza 250/2010 e scoprirai che ha sentenziato che il reato di clandestinità è costituzionale perchè posto a difesa di valori di rango costituzionale come la difesa confini, sanità, sicurezza ordine pubblico ecc., prova a cliccare sentenza corte europea diritti dell'uomo burqa in Francia e ti apparirà questo documento dei costituzionalisti italiani che ti spiega che questi burqa ledono i nostri diritti invece che sulla base della tua autostima
mar 16 ago 2016, ore 20.30
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non c'è nulla da fare. Io il commentatore ASSURDO lo seguo ormai da quattro mesi. Voi smentite le sue teorie con la verità dei fatti? Lui continua per la sua strada. Nessuno lo smuoverà di un millimetro. Purtroppo si è fatto completamente lavare il cervello dai suoi tre pseudogiornalisti, i quali, se sono stati giudicati e condannati per diffamazione o calunnia un motivo ci sarà, Sallusti per esempio si salvò dal carcere per la grazia di Napolitano. Ogni giorno beve queste menzogne che servono a indottrinarlo per bene. A lui piacciono da morire perchè queste favole alimentano, pur sapendo che sono balle, il suo cronico tifo. Avete visto come gli hanno iniettato il TERRORE? Addirittura l'hanno convinto che gli islamici si apprestano a conquistare la maggioranza politica in Italia e a sostituire la nostra Costituzione col Corano. Ma si può essere ingenui a tal punto? Su Ratzinger e Ratisbona è stato sbugiardato con la realtà documentata? Lui risponde: "pensatela comme volete". Ma la realtà non è il pensiero di nessuno, è la realtà, punto e basta. Gli hanno detto che i burqa (che io non ho mai visto) sono il problema più grave dell'Italia? Lui continua a ripeterlo, da quattro mesi a questa parte. Non c'è più niente da fare.
mar 16 ago 2016, ore 17.31
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
E pensa che nessuno di questi mariti e fidanzati assassini ha mai letto una riga del Corano. Magari va alla messsa ogni domenica.
mar 16 ago 2016, ore 17.00
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quel francese non ha avuto paura perchè pensava che quella persona fosse una brava persona. Esattamente come tutte quelle mogli e fidanzate italiane che vengono uccise ogni giorno da mariti e fidanzati italianissimi che a loro erano sembrate bravissime persone.
mar 16 ago 2016, ore 16.57
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
x@ASSURDO E rimuovere padre georg, no? Dai francesco, fa qualcosa di concreto, non continuare a parlare. Guarda che l'abbiamo capito tutti che vuoi l'invasione musulmana in europa.
mar 16 ago 2016, ore 16.51
Immagine profilo
a 15.06
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quel povero francese che aveva assunto un islamico certamente non aveva paura, anzi certamente lo aveva considerato um musulmano moderatissimo, finchè un bel giorno costui ha pensato bene di tagliar lui la testa come recita proprio il versetto del Corano, tra capo e collo, e l'ha appesa a una rete. Hanno sbagliato i francesi a non far vedere questa macabra realtà, avrebbe ricordato anche a quelli che non hanno paura come te, fin dove arrivano anche i musulmani che scambiamo per moderati. Quanto ai gay non mi fanno certo paura, anzi aspetto ancora di sapere se quelli che i gay li buttano dai palazzi legati ad una sedia e se non muoiono li finiscono lapidandoli, se per la sharia sono colpevoli di omicidio oppure il Corano e la sharia li condividono??? Nessuno ha ancora risposto. Grazie al cielo la paura ancora non è un reato e quindi ne posso avere quanta ne voglio!!!
mar 16 ago 2016, ore 15.48
Immagine profilo
ASSURDISSIMO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma non lo vedono i fobici che non c’é paese islamico (o povero in generale) che non veda i nostri eserciti con ogni tipo di arma che combattono e bombardano per mantenere un predominio storico su quei paesi? Cerchiamo di restituire a quesi paesi la loro autodeterminazione, cerchiamo di stare a casa nostra, e vedrete che l’odio nei nostri confronti avrà meno motivazioni.
mar 16 ago 2016, ore 15.08
Immagine profilo
@aasurdo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sei pieno di paure, non sei l’unico, ma avere paura non significa che il pericolo sia reale. Quelli come te hanno paura dei diversi, degli stranieri, dei profughi, dei musulmani, degli omosessuali, e maturano la convinzione che siccome hanno paura il pericolo sia vero. Invece di vero c’é solo la paura, che é una pessima consigliera e porta, come fa assurdo, a vivere nell’ossessione che i propri nipotini dovranno recitare il Corano.
mar 16 ago 2016, ore 15.06
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
a 10.51 e 11.52 e 12.56-Tu e il tuo amico siete bravissimi a rigirare le frittate. Non è è vero che parlo solo di profughi e di burqa, hai dimenticato l'ISLAM che è con la clandestinità, l'immigrazione e i falsi profughi che ci stanno sommergendo una delle cause principali dell'affondamento, soprattutto economico dell'Italia, dato che si va ad aggiungere a tutti i problemi di cui tu hai parlato evasione,corruzione ecc. e che ancora non sono stati risolti, come la mafia nei confronti della quale se si fossero usate le intercettazioni in modo cosi' capillare cosi' come sono state usate per altri o piu' che altro se si volesse, sarebbe già sconfitta per sempre ed invece anche i mafiosi latitanti dove li trovano(quelli che vogliono trovare)? tutti nascosti o in casa loro o in bunker sotto terra. Che vita del cavolo quella dei mafiosi che per i soldi conducono una vita da talpa, sapessero come è piu' soddisfacente vivere con meno soldi e di lavoro onesto!!! Su Ratisbona pensatela un po' come volete, l'ISLAM non si sarebbe cosi' arrabbiato e non ci sarebbe stato bisogno delle scuse o degli inchini del Vaticano o di attribuire le colpe a Ratzinger o fare il suo nome. Comunque certo l'ISLAM mi preoccupa e non poco perchè ne va del futuro dei miei nipoti e chiunque abbia detto che c'è in corso un pericolo islamizzazione dell'Europa e possibile trasformazione della nostra democrazia in teocrazia quello ha non 1 ma mille ragioni!!! Certo che mi preoccupa l'immigrazione clandestina, perchè stanno gestendo questa immigrazione non rispettando le leggi e i nostri diritti e ci stanno raccontando un sacco di bugie. Non siamo piu' ai tempi passati quando per sapere cosa c'era scritto in una legge si doveva andare nella biblioteca piu' vicina per consultare la Gazzetta Ufficiale. Oggi con un clic le possiamo leggere sul computer e non solo le leggi ma anche le sentenze della Cassazione, della Corte Europea e della Corte Costituzionale. Cosi' non solo anche noi poco istruiti cittadini possiamo leggere che la Corte Costituzionale ha stabilito nella SENTENZA 250/2010 CHE IL TANTO CRITICATO REATO DI CLANDESTINITà DELLA bOSSI fINI è COSTITUZIONALE PERCHè POSTO A DIFESA DI VALORI DI RANGO COSTITUZIONALE COME LA DIFESA DEI CONFINI, SICUREZZA, SANITA' E ORDINE PUBBLICO. Cosi' leggendo la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo scopriamo che nel 2014 questa corte ha sentenziato che Burqa e Niqab ledono i diritti e le libertà altrui, le nostre e anche i valori minimi di uno stato democratico e quindi Italia e Paesi Europei che non li vietano ci discriminano dato che se non si puo' vietarli per motivi di sicurezza come sostiene anche la deludente Germania che ha fatto marcia indietro, si puo' anzi si deve vietarli per lesione dei diritti umani i nostri.Cosi' leggendo la sentenza 18549 del 2006 della Cassazione sempre su internet si scoprirebbe che non esiste obbligo di asilo internazionale per i profughi e se non interpreto male nemmeno diritto ai ricorsi. Quanto a quella che tu definisci la mia parte politica, ossia il centro destra, attualmente è deludente al massimo, perchè non sta facendo opposizione nè per quel che concerne l'economia nè per quel che concerne l'immigrazione clandestina ivi compresi i profughi dato che in Europa questa opposizione è nel PPE ed oltre ad averci fatto subire un ricatto ignobile dalla Turchia, ci mancherebbe solo che gli concedesse i visti per l'Europa o la sua annessione in Europa. Demoralizzante è poi la multa che intende dare ai Paesi Europei che non vogliono prendersi i falsi profughi, perchè al contrario dovrebbe prevedere ai RESPINGIMENTI, soprattutto dopo l'annuncio che tra i clandestini ci sono terroristi e Jhadisti. Se dovesse diventare obbligatorio dare asilo a chi scappa dalla guerra, ebbene anche i Jhadisti e terroristi scappano dalla guerra e sarebbe ASSURDISSIMO ED INGIUSTISSIMO dovessimo essere obbligati a dar loro asilo. Sarebbe la catastrofe e la fine per noi. Perciò si spera che i nostri politici tutti dimostrino di essere degni degli enormi stipendi che prendono leggendosi almeno le sentenze, sulla clandestinità, sul dovere di rimpatriare e sul non obbligo di dare asilo!!!
mar 16 ago 2016, ore 13.58
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi la verita' e' una sola: Ratzinger non ha mai parlato male dell'Islam ma esattamente il contrario. Padre Georg e' talmente attaccato al suo immenso potere da arrivare perfino a ribaltare il pensiero dell'allora pontefice. Ma tu come puoi saperla la verita' se continui ad alimentarti delle balle della PRAVDA e del MINCULPOP, pardon di LIBERO e IL GIORNALE? Continua pure a leggerli e continuerai a fare figuracce.
mar 16 ago 2016, ore 12.56
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per quanto riguarda la proposta dei cinquestelle, va bene ma potrebbero gia' proporla in parlamento e vedere l'esito. Anche loro non lo fanno. Solo chiacchiere e nemmeno tanto sbandierate a dimostrazione che non e' un argomento da sbandierare tanto E intanto i preti trionfano, nonostante le chiacchiere vuote, perche' non seguono i fatti, del buon francesco.
mar 16 ago 2016, ore 12.02
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco le idee di papa Ratzinger sull'ISLAM: «Desidero poter dire nuovamente tutta la mia stima per i musulmani», disse nel novembre 2006 Benedetto XVI, soltanto due mesi dopo la crudele esecuzione di tre cattolici indonesiani e dopo solo tre mesi di distanza dallo sventato attacco terroristico alla città di Londra. Scandaloso? Eppure, nessuno lo criticò. In quell’occasione, Papa Ratzinger aggiunse anche che i musulmani «appartengono alla famiglia di quanti credono nell’unico Dio e che, secondo le rispettive tradizioni, fanno riferimento ad Abramo». Stima per i musulmani, che credono nell’unico Dio e appartengono alla nostra stessa famiglia. Questo il pensiero di Benedetto XVI, immutato anche dopo le persecuzioni dei cristiani ad opera dell’Islam fondamentalista. «fedele all’insegnamento del Concilio Vaticano II, la Chiesa cattolica guarda i musulmani con stima, essi che rendono culto a Dio soprattutto con la preghiera, l’elemosina e il digiuno, che venerano Gesù come profeta senza riconoscerne tuttavia la divinità, e che onorano Maria, la sua madre verginale». Nel 2007, fu proprio Benedetto XVI, il primo nella storia, ad accogliere con tutti gli onori in Vaticano il monarca dell’Arabia Saudita, Abdullah II, il quale non permise mai alcuna libertà religiosa ai cristiani, contro i quali scatenava la polizia religiosa anche solo per un crocifisso al collo. Nel 2009, anno di frequenti attentati terroristici, Papa Ratzinger espresse il suo «profondo rispetto per la comunità Musulmana». Parole che Francesco non ha mai pronunciato in termini così espliciti.
mar 16 ago 2016, ore 11.52
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come sei illuso. Anche tu come al popolino ti accontenti delle chiacchiere, quindi noni sono sbagliato adefinirti tale ...
mar 16 ago 2016, ore 11.38
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come ho gia' detto, papa Francesco si scontra coi colossali poteri legislativi e esecutivi vaticani ai quali da molto fastidio, per il momento fa quello che puo'. Chi ha osato forzare subito la mano (papa Luciani) ha fatto subito una brutta fine. Lo stesso Bergoglio ha manifestato il sospetto che il proprio pontificato sara' breve. Chi vuol capire.....
mar 16 ago 2016, ore 11.08
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ovviamente, per te, l'origine e la causa di ogni male e' solo uno: il profugo. Anzi due: il profugo e il burqa. i problemi mondiali conducono tutti a queste uniche matrici. Mai una parola hai detto sulla corruzione, sull'evasione, sulle truffe delle banche, sulla distruzione ambientale, sull'inquinamento, sui veri problemi che ci affliggono da vicino. Tutto questo e' colpa dei burqa. Sono 4 mesi che lo ripeti. Ormai l'abbiamo capito cambia musica. Non ti sfiora il dubbio di avere le idee un tantino limitate? In quanto ai bravi preti, la storia ne annovera un buon numero, preti scomodi che hanno avuto il coraggio di ribellarsi al potere vaticano esercitando il vangelo attraverso l'aiuto umile e concreto ai deboli, ai poveri e agli emarginati. La "madre Chiesa" li ha sempre emarginati, alcuni addirittura sospesi, perche' colpevoli di essersi comportati da preti. Guarda caso, questi religiosi hanno sempre dato molto fastidio alla tua parte politica che li ha sempre disprezzati. Loro, la tua parte politica, storicamente, e' sempre stata dalla parte della Chiesa tradizionale, potente e ricchissima, monarchica e conservatrice. Voi i bravi preti, quelli che rifiutano il potere e esercitano la vera missione in umilta', li avete sempr odiati. Per voi un prete e' bravo solo se dice qualcosa contro gli immigrati.
mar 16 ago 2016, ore 10.51
Immagine profilo
@Klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
DAL SITO DI BEPPE GRILLO. "Quando, e se, avremo in Italia un Governo non più succube del Vaticano, tra le riforme da realizzare senza indugi dovrebbe esserci anche questa. L'obiettivo minimo sarà immettere trasparenza ed equità nel meccanismo della contribuzione volontaria: ai culti religiosi devono andare, rigorosamente registrati e rendicontati, solo i contributi di chi, al momento della dichiarazione dei redditi, indica una precisa preferenza. E' il modello spagnolo. Ma c'è un'altra possibile soluzione: abolire in toto il meccanismo dell'Otto per mille, perché ogni organizzazione religiosa deve sostenersi con le donazioni dirette e spontanee dei propri fedeli, senza discriminazioni e senza oneri per la collettività. Così avviene per esempio in Francia e Gran Bretagna. Io propendo per questa seconda ipotesi. Voi che ne dite?"
mar 16 ago 2016, ore 10.22
Immagine profilo
a 9.04
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quest'anno non l'ho dato e da un po' non rispondo nemmeno alle varie onlus che ci chiedono soldi con gli sms. Anche se ci rimettono quelle che davvero fanno del bene. Ormai non c'è da credere piu' a nessuno.Hai visto mai che queste onlus non utilizzino i soldi per mandarci i profughi????
mar 16 ago 2016, ore 09.34
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
XASSURDO. Lascia perdere la chiesa e i preti: a loro non interessa niente della religione e delle liberta' dell'occidente. A loro interessa solo il potere ed il poterci sottomettere. Non andare a tirar fuori papi o altri prelati che vogliono contrastare l'islam Non e' cosi' e i fatti lo dimostrano sempre: continuano con l'accoglienza a spese nostre e basta. Piuttosto, che ne pensi dell8 per mille? Non ritieni di abolirlo?
mar 16 ago 2016, ore 09.04
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
a 10.45. Visto che mi critichi per i burqa e che comunque ti piace approfondire, allora leggi su internet anche la traduzione fatta dall'associazione italiana dei costituzionalisti della sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo del 2014, verso la legge francese che li vieta e ti accorgerai che questa Corte li definisce lesivi dei diritti altrui. Infatti si legge che che la Corte di Strasburgo si è espressa in sensxo favorevole, ritenendo la legge francese che vieta la dissimulazione del volto con burqa e niqab, idonea a inegrare lo scopo legittimo della "protezione dei diritti e libertà altrui". Secondo la Corte EDU la dissimulazione del volto in pubblico creea, infatti, difficoltà alle relazioni interpersonali esociali, rappresentando una sorta di chiusura rispetto agli altri soggetti che vivono la collettività e ledendo il diritto altrui di muoversi in uno spazio ove la vita comune è facilitata. In conclusione dunque solo quest'ultimo profilo dei "valori minimi d uno stato democratico" è stato ritenuto idoneo dalla Corte Europea alla stregua di scopo legittimo in grado di giustificare l'ingerenza legislativa. Perciò questo Governo e in Europa gli Stati che lasciano ancora circolare i burqa e niqab, in pratica stanno discriminando i propri cittadini consentendo ai burqa di violare i valori minimi di uno stato democratico e i diritti e le libertà altrui, le nostre. E poi parlano di razzismo??? Ma se siamo noi italiani ed Europei ad essere discriminati??? E l'Europa ha persino il coraggio di istituire una commissione sulle discriminazioni, inaugurata alla Camera e non inserisce la piu' evidente delle discriminazioni che è la libera circolazione dei burqa e niqab in Europa???? Che delusione anche la Germania e il nonj inserire nelle misure antiterrorismo il divieto di burqa e niqab, dato che dal 2014 sappiamo che se non è possibile vietarlo per motivi di sicurezza (il che pare assurdo<) certamente lo è per tutelare i valori minimi di uno Stato Democratico e i diritti e le libertà altrui, le nostre!!!
mar 16 ago 2016, ore 08.01
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non sminuirei il tutto a una montagna che ha partorito un topolino. Non è che sono solo 15 parole in una intervista. In questo articolo su Repubblica.it si legge che secondo il prelato don Georg, di cui in Italia si dimentica spesso che è stato docente negli atenei pontifici, e CHE RIFLETTE FEDELMENTE LE IDEE DEL PONTEFICE, "LA PARTE CATTOLICA VEDE MOLTO CHIARAMENTE (questo pericolo) E LO DICE ANCHE". Il discorso di Ratisbona aggiunge, "DOVREBBE SERVIRE A CONTRASTARE UNA CERTA INGENUITA'". Infatti in quegli anni non solo quel bravo Sacerdote poteva tranquillamente parlare in TV del pericolo che l'ingresso della Turchia in Europa avrebbe determinato per la nostra democrazia a causa della loro prolificità e della possibilità che una volta raggiunta la maggioranza nessuno avrebbe potuto garantirci che l'islam avrebbe continuato a rispettare le nostre leggi o se invece avrebbe sostituito la nostra democrazia con la teocrazia (io penso che l'islam in maggioranza non esiterebbe un solo istante a trasformare la nostra democrazia in una teocrazia), ma persino il Cardinale Biffi non esitava a metterci in guardia dall'ISLAM. Perciò la Chiesa di quel periodo aveva le idee chiare in tema di islam ed era molto lungimirante.Oggi la Chiesa non capisco se si comporta cosi' perchè ha paura di innescare una guerra di religione visto quello che è capitato nel periodo di Ratzinger, ma in questo modo è chiaro che l'ISLAM ci sottometterà tutti quanti, se poi l'Europa cederà al ricatto dei visti alla Turchia, dalla quale stiamo subendo un ricatto ignobile perchè se vale la Convenzione di Ginevra del 1951 l'art. 31 prevederebbe che i profughi se li dovrebbe tenere tutti la Turchia in quanto Paese confinante con la Siria e se ci ricatta mandandoci i profughi noi non dovremmo far altro che riportarglieli nei loro porti, magari interpellando la Corte di Giustizia Internazionale come per i Marò. Se solo si pensa poi alle notizie di questo ultimo periodo fatte di annunci e di smentite, a partire dal fatto che era da malati di mente pensare che i terroristi arrivassero coi barconi ed invece la realtà ha dimostrato che invece arrivano coi barconi. Che dire poi dell'ultima notizia che un rappresentante libico avrebbe sostenuto essere stato pagato un riscatto all'ISIS per liberare i prigionieri 2 dei quali sono stati uccisi e dopo poco la smentita dello stesso rappresentante libico. La realtà è che la verità non ce la raccontano giusta e noi beviamo, beviamo.
mar 16 ago 2016, ore 06.46
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Condivido quello che dice klero. E infatti qui a brescia il vescovo e i parroci fanno tranquillamente tutto quel cavolo che vogliono incuranti di tutto e tutti, distruggendo parrocchie, dilapidando le offerte dei fedeli, facendo del male alla gente come quella di licenziare uno per prenderne un altro e buttando sulla strada il primo, col vescovo compiacente, e, siccome sono monarchi assoluti, la fanno sempre franca. Tutto normale dunque?
lun 15 ago 2016, ore 21.21
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il problema, però, come sempre, è dare la testimonianza, e cioè dimostrare a fatti quello che continua a dire. Ormai, nell'occidente affrancato dalle loro balle, non bastano le parole. Ed infatti i fatti non ci sono. Potrebbe, per esempio, avviare una campagna col governo italiano per eliminare l'8 per mille, visto che è fonte di privilegi per la chiesa. Non lo fa. Potrebbe avviare indagini sulle segnalazioni dei fedeli di casi di malagestione di vescovi e parroci, non lo fa. Potrebbe dimezzare gli stipendi di parroci, vescovi, cardinali e funzionari, ma non lo fa. Quindi, finchè non dimostra a fatti, di voler cambiare, le parole rimangono chiacchiere. E, mi sembra, quanto a quelle, ha superato Ratzinger.
lun 15 ago 2016, ore 20.28
Immagine profilo
c@e1
(UTENTE NON REGISTRATO)
Purtroppo il marciume c'e'. Non interessa a nessuno
lun 15 ago 2016, ore 15.04
Immagine profilo
@clero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non condivido nemmeno le aspre critiche a Papa Bergoglio. Lo dico da agnostico. Tutti pensano che il pontefice sia un sovrano assoluto dai poteri illimitati. Non e' cosi', egli deve fare i conti con i potentissimi vertici gerarchici che gestiscono il gigantesco potere economico e gli infiniti privilegi. I suoi segnali e i suoi messaggi verso il cambiamento comunque non mancano. A cominciare da alcuni gesti iniziali che potranno anche sembrare marginali ma che racchiudono un preciso messaggio di discontinuita': il rifiuto di ogni forma di "lusso" personale, il rifiuto a risiedere nei faraonici appartamenti pontifici spostandosi in un modesto appartamento, la sostituzione della croce d'oro pettorale con una di ferro, l'utilizzo di utilitarie, ecc. Ma anche e soprattutto dai frequenti messaggi che periodicamente lancia soprattutto alla CEI, il potente organo legislativo della chiesa, che gestisce anche gli introiti dell'otto per mille: recentemente, pochi giorni prima che la CEI si apprestasse a decidere la destinazione dell'ultimo otto per mille, disse all'assemblea: "la sete di potere e di soldi e' la malattia della chiesa", espresse dure parole di condanna della "tentazione mondana del potere" e bacchetto' gli "arrampicatori ecclesiali". E ancora: "la vanita', il potere, la voglia mondana non di servire ma di essere servito. Questo accade oggi in ogni istituzione della chiesa. Da noi chi e' il piu' grande? Chi comanda? Le ambizioni. C'e' sempre questa voglia di arrampicarsi, di avere il potere". Invito' la Chiesa (cioe'i vertici li riuniti), "a non restare incollata alle proprie sicurezze e A RIFLETTERE SULLA GESTIONE DELLE STRUTTURE E DEI BENI ECONOMICI". Messaggi durissimi che danno molto, ma molto fastidio ai cardinalotti e ai vescovi nababbi. Non ricordo nulla di simile da parte dei suoi predecessori. Forse solo in PAPA LUCIANI che poi fece una fine misteriosa.
lun 15 ago 2016, ore 14.35
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
E allora bisogna combatterlo. Ma quanti altri sono d'accordo con noi e quali forze politiche si spendono x toglierlo?
lun 15 ago 2016, ore 14.16
Immagine profilo
@clero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non c'e' problema: il meccanismo pro-vaticano dell'8 per mille lo trovo aberrante.
lun 15 ago 2016, ore 13.22
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Grazie, avevo gia' contato e ti avevo gia' risposto, dicendo che il potere di sottomissione dell'islam e' il loro futuro, compreso quello del bello, si fa per dire, george. E comunque sul vero problema, quello dell'8 per mille e del potere economico della chiesa, non intervieni, al pari degli altri. Solo fermi alle solite polemiche da popolino.
lun 15 ago 2016, ore 12.35
Immagine profilo
@clero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Da 9.03. Sarei io il "popolino"? Prima di sparare le solite stantie boutade conta fino a dieci.
lun 15 ago 2016, ore 12.11
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se il califfato offrisse a padre Georg il bello la possibilita' di diventare un potente IMAM scommetto che il George Cloneey del vaticano "aggiornerebbe" la sua intervista a Repubblica.
lun 15 ago 2016, ore 12.02
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il resto e' noto: volonta' di sottometterci, invaderci e impoveeirci, nella classica maniera della chiesa del potere. Ma il vero problema, quello dell'eliminazione del finanziamento alla stessa con conseguente riduzione del potere il popolino e TUTTI i politici al seguito non lo vogliono affrontare. Meglio il gossip e la fuffa....
lun 15 ago 2016, ore 11.59
Immagine profilo
topolino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Alla fina la montagna ha partorito il topolino. Il discorso di Ratisbona non parla di rischio islamizzazione, ma c'é una frase di padre Georg di 15 parole in un articolo su un giornale austriaco di 10 anni fa. Questi sono i fatti. Il resto fuffa.
lun 15 ago 2016, ore 10.32
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Finalmente il popolino ha capito che ratzinger la pensa come bergoglio e la chiesa sulla volonta' di islamizzarci, renderci poveri e sottomessi, per loro mantenere ed aumentare il loro potere e di nuovo sottometterci. Quanto sl don george e' in linea con i due papi per mantenersi i suoi agi e privilegi. Quindi niente di contraddittorio. Anzi, vedo molte contraddizioni in un bergoglio che vuole fare pulizia ma alla fine non interviene sul don george. Non e' che intenda, come sempre, farla sui civili e non su di loro, che sono intoccabili ed ingiudicabili?
lun 15 ago 2016, ore 09.55
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chi, don Georg, detto il George Clooney di San Pietro? Cioe' "un'umile curato di campagna che vive nella poverta' e dando l'esempio pratico di come si vive il vangelo?" No, "Georg il bello", animale da settimanali gossip, si atteggia a playboy, coi capelli e gli occhiali da sole all'ultima moda, dice di ricevere molte lettere d'amore e che essere bello non e' un peccato. Inoltre sta scalando vertiginosamente tutti i gradini della carriera vaticana. Nessuno come lui, a parte i papi, ha mai raggiunto un potere cosi' smisurato. Nemmeno il segretario di Stato Tarcisio Bertone e' tanto potente in Vaticano. E ti sembra strano che un tipo simile non sia terrorizzato all'idea che qualcuno possa minacciare il suo colossale potere? Non trovi ci possa essere un enorme "conflitto d'interessi" nelle sue dichiarazioni in oggetto?
lun 15 ago 2016, ore 09.03
Immagine profilo
a 15.23
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se Papa Ratzinger non ha parlato di islamizzazione dell'Europa e il suo discorso a Ratisbona non è stato modificato, il premio lungimiranza allora è da attribuire al suo segretario Don Georg e al bravo Sacerdote che su RAI 3 ci invitava a riflettere sul pericolo dell'annessione in Europa della Turchia. Lungimirante e condivisibile l'intervista a Don Georg che come si legge su Repubblica.it sostiene "Guai a ignorare per ingenuità i tentativi di islamizzare l'Europa!.... I tentativi di islamizzare l'Occidente non si possono negare , afferma Don Georg sul magazine della Sueddeutsche Zeitung di Monaco di Baviera - ed un falso rispetto non deve far ignorare il pericolo connesso per l'identità dell'Europa. Secondo il prelato, di cui in Italia si dimentica spesso che è stato docente negli atenei pontifici, e che riflette fedelmente le idee del pontefice, "la parte cattolica vede molto chiaramente (questo pericolo) e lo dice anche": Il discorso di Ratisbona aggiunge "dovrebbe servire a contrastare una certa ingenuità". Questo è scritto nell'articolo di Repubblica.it, spieghi tu allora quale significato dobbiamo dare a questo articolo?? Io lo condivido in toto il pericolo islamizzazione dell'Europa che era già nelle intenzioni degli islamici molto prima che all'orizzonte spuntasse l'ISIS. Poi proprio sere fa in una intervista in TV proprio un musulmano sostenne che è scritto nel Corano che un giorno diventeremo tutti musulmani, non si sa quando, ma questo avverrà. E' scontato che sarà cosi' con la cittadinanza facile che regaliamo, se non lo farà prima l'ISIS con la violenza, è quasi scontato che lo faranno i moderati di sostituire la Costituzione col Corano, chi ci puo' garantire che non sarà cosi??? Proprio nessuno temo.
dom 14 ago 2016, ore 22.57
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Papa Ratzinger citò una frase dell'imperatore bizantino Manuele II Paleologo su Maometto, pronunciata durante l'assedio di Costantinopoli alle soglie della caduta dell'impero ad opera dei turchi ottomani guidati da Maometto II. Egli. rivolgendosi all’interlocutore persiano di un suo immaginario dialogo spiegava: “Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo, e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva di diffondere per mezzo della spada la fede che egli predicava”. Ratzinger però contestualizza e pone su un piano estremo questa critica, che definisce “inaccettabile”: gli serve solo come espediente argomentativo per dimostrare come l’interesse per la questione del rapporto fra razionalità e fede religiosa parta da molto lontano. Nello stesso discorso, più avanti, il Papa contesta con uguale efficacia i teologi cristiani che nel Medioevo hanno sostenuto posizioni “volontariste”, una convinzione secondo cui l’agire di Dio è slegato dalla ragione umana. Il suo discorso non è quindi una critica unilaterale al mondo islamico. Che poi questa citazione abbia provocato la reazione del mondo integralista islamico non significa nulla, non è certo la conseguenza di frasi antislamiche di Ratzinger, semplicemente perchè non esistono ma sono frutto di mmenzogne.
dom 14 ago 2016, ore 15.23
Immagine profilo
verità
(UTENTE NON REGISTRATO)
Abbiamo stabilito quindi che Papa Ratzinger non ha mai parlato di islamizzazione dell'Europa. Nemmeno ha offeso l'Islam, anzi ha ricercato un dialogo vero. Tutto il resto é fuffa.
dom 14 ago 2016, ore 14.38
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Perchè allora non parlare, visto che continuiamo a mettere in discussione un papa del passato, di Pio IX, cioe Mastai Ferretti, quello della breccia di porta pia, per capire come in quattro e quattr'otto uno stato che stava e sta in piedi sullo sputo con un risorgimento inventato, sia stato in grado di togliere, si fa per dire, il potere temporale della chiesa nella penisola? Troppo difficile? Oppure, come sempre, si ignora la storia e si pretende di capire quello che siamo oggi, continuando con polemiche senza senso?
dom 14 ago 2016, ore 12.25
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come sempre per il popolino è molto meglio continuare a chiacchierare sul fatto che uno ha detto o non ha detto una cosa e si perde di vista il nocciolo della questione: l'islamizzazione dell'europa anche a causa di una chiesa che ci vuole ancora sottomettere: che sia ratzinger o bergoglio poco importa. Le loro intenzioni sono queste. Quanto poi a continuare a dire questa stampa dice menzogne e l'altra no fa parte del solito discorso popolare dei buoni (i sinistri) e cattivi la destra. Intanto, come sempre, i poteri forti, in primis quello del vaticano, continuano ad agire ai nostri danni...
dom 14 ago 2016, ore 12.21
Immagine profilo
a 10.45
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cio' che mi dovresti spiegare è perchè allora Repubblica riporta che a Ratisbona nel settembre 2006 papa Ratzinger, sollevo' una tempesta internazionale perchè apri' il suo discorso con una citazione di un imperatore medievale bizantino, secondo cui Maometto non aveva portato nulla di buono e umano perchè esortava a diffondere la fede con la spada, visto come tu dici che Ratzinger ha riportato una citazione fatta da un imperatore bizantino??? Perchè allora ci sono volute scuse da parte del Vaticano a ripetizione, come è sempre scritto su Repubblica, e un'edizione aggiornata del discorso per ristabilire rapporti normali con il mondo islamico? Cosa significa edizione aggiornata? In italiano aggiornata significa anche RIELABORATA. Nessuno poi ha mai parlato di odio di Ratzinger verso gli islamici, ma semmai di lungimiranza e di valutazione del problema ISLAM che oggi ci appare piu' che mai sottovalutato in toto visto che a sostenere che ci avrebbero sottomesso con l'utero delle loro donne e le nostre leggi, non era l'ISIS che ancora non esisteva !!! A proposito di ISIS persino il Corriere stamattina ammette che nei barconi arrivano i terroristi e jhadisti. Era ora!!! E ancora si consente di scaricare nelle nostre coste profughi che quantomeno andrebbero scaricati nelle coste africane di Tunisia, Marocco , Algeria che anche se tutti fanno gli gnorry hanno l'obbligo di accogliere e dar loro asilo ai propri fratelli africani dalla Convenzione Africana Rifugiati.
dom 14 ago 2016, ore 11.44
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il commentatore delle 7.47 ha risposto con intelligenza, con fatti e non parole, alle false notizie feltro-belpietro-sal lustiane che essi da sempre utilizzano per lavare il cervello ai propri ingenui clienti al fine di continuare ad esercitare criminalmente una professione che gli permette di continuare a rubare - con le menzogne - soldi pubblici. Ecco perche' tu te ne intendi di manipolazioni giornalistiche e televisive. Questo certamente Belpietro non te lo dice nella sua ultima nata trasmissione (si fa per dire) nel canale messogli a disposizione dal suo eterno padrone, il pregiudicato Berlusconi. E' una trasmissione interamente faziosa che tu bevi a piene fauci perche' dice solo una parte di verita', anch'essa manipolata, omette le notizie scomode e vi inonda solo di cio' che voi volete sentire. Esattamente una tv di stampo sovietico. Attribuire la famosa frase a Ratzinger e' FALSO e basta! Se e' del suo collaboratore non e' di Ratzinger, punto. Ma non solo ci si e' fermati a questo, la menzogna si amplifica addirittura ribaltando verita'. Si attribuisce a Ratzinger un odio verso gli islamici che semplicemente non e' mai esistito. In tutte le occasioni in cui e' entrato sull'argomento, egli ha semplicemente dimostrato l'esatto contrario. Quanto alla frase su Maometto tu stesso ti sei accorto che non e' sua ma e' stata solo una citazione, del tutto marginale rispetto all'ampio contenuto teologico del discorso, ma per saperlo hai dovuto, guarda caso, consultare "la Repubblica" perche' Libero e Il Giornale ti avevano detto tutt'altra cosa. Ma tu continua pure coi tuoi burqa. Ah, guarda che si fa tardi, vai a prendere LIBERO e IL GIORNALE perche' rischi di non trovarne piu'. Peccato, almeno una volta c'era pure LA PADANIA.....
dom 14 ago 2016, ore 10.45
Immagine profilo
a 7.47
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non è stato Ratzinger il suo segretario l'ha fatto se non interpreto male l'articolo di Repubblica. Allora come ho già detto il Segretario di Ratzinger è stato molto lungimirante come quel bravo sacerdote che che in TV su RAI 3 ci invitava a riflettere sui pericoli dell'ingresso in Europa della Turchia e che a causa della loro maggiore prolificità molti Paesi Europei sarebbero diventati a maggioranza islamica e ci saremmo dovuti chiedere se una volta raggiunta la maggioranza avrebbero continuato a rispettare le nostre leggi e democrazia oppure no. Tu cosa ne pensi? Io penso che una volta raggiunta la maggioranza introdurrebbero la teocrazia e la sharia, del resto ce l'hanno già anche detto che ci sottometteranno con l'utero delle loro donne e con le nostre leggi. La nostra debolezza e tutela della democrazia è cosi' debole che non siamo capaci nemmeno di vietare i Burqa quando è palese dal 2014 dopo la sentenza della Core Europea dei Diritti dell'uomo che sono una palese discriminazione dei nostri diritti, libertà e una lesione dei nostri valori minimi democratici. Ci fanno vedere che le donne bruciano i burqa? E' una scena già vista quando anni fa ai TG ci raccontavano che il nostro intervento in Afghanistan era importante per togliere i burqa alle donne, salvo poi esserseli trovati qui e nemmeno siamo in grado di vietarli!!! Ci hanno poi raccontato un sacco di bugie sostenendo che non era possibile che i Jhadisti arrivassero coi barconi ed ora nientemeno che il COPASIR lo ha affermato!!! Ci chiederannmo mai scusa per le bugie???
dom 14 ago 2016, ore 08.47
Immagine profilo
@assurdo 619
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ratzinger non ha mai parlato di "islamizzazzione dell'Europa". Vai alla fonte e leggilo il discorso. Il Papa non ha mai chiesto scusa di nulla ma ha solo precisato " Il mio era un invito al dialogo franco e sincero." Ad ogni modo, prima e dopo la frase succitata, nella lezione il Papa precisa il motivo della citazione, senza alcun intento provocatorio (vedi: Lectio Magistralis, terzo capoverso e nota 3). Tirare per la tonaca il Papa per coprire la propria ignoranza, non fa fare una bella figura.
dom 14 ago 2016, ore 07.47
Immagine profilo
a 15.47
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non lo dico io, ma è quello che viene da pensare leggendo l'articolo di Repubblica.it. che ti riporto:"A Ratisbona nel settembre 2006 papa Ratzinger sollevò una tempesta internazionale perchè apri il suo discorso con una citazione di un imperatore medievale bizantino, secondo cui Maometto non aveva portato nulla di "buono e umano" perchè esortava a diffondere la fede con la spada. Ratzinger pronunciò la citazione senza distanziarsi e ci vollero scuse vaticane a ripetizione e un'EDIZIONE AGGIORNATA DEL DISCORSO per ristabilire rapporti normali con il mondo islamico..... Cosa significa EDIZIONE AGGIORNATA DEL DISCORSO???. Non credi che sia troppo facile dire agli altri che sono fuori senza cognizione di causa??? Comunque anche attualmente nei TG c'è la cattiva abitudine dei giornalisti quando intervistano di non farci sentire i discorsi che esattamente fanno o i Ministri o anche i Presidente del Consiglio o i vari politici, ma hanno la cattiva abitudine di riassumere loro, cosi' nascono gli equivoci. Comunque se a dire che sarebbe stato necessario porre un freno all'islamizzazione dell'Europa è stato Padre Georg segretario di Ratzinger, allora è stato lui ad essere davvero lungimirante e profetico perchè siamo ormai talmente sottomessi all'ISLAM che nè sinistra nè destra hanno il coraggio nemmeno di vietare i burqa in Italia e in Europa e persino la Germania ha fatto marcia indietro, nonostante dopo la Sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'uomo sia chiaro che burqa e niqab rappresentano una discriminazione palese e una lesione dei nostri diritti e libertà e dei valori minimi di uno stato democratico. E adesso che è chiaro che arrivano coi barconi anche i jhadisti, mentre tutti lo smentivano chi è che ha raccontato menzogne????
dom 14 ago 2016, ore 06.19
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma la tanto decantata pulizia di francesco non arriva nemmeno in vaticano dove risiede? A brescia abbiamo visto che e' totalmente inesistente con un vescovo inetto e i preti che fanno letteralmente quello che vogliono. Anche a roma la minestra e' la stessa. Percio'? Solite balle mediatiche per illudere la massa (sempre piu' ridotta per fortuna), intanto che l'islam avanza e ci toglie le liberta'. A quel punto rispunteranno loro straricchi e potenti e noi poveri e senza liberta' con la loro inquisizione se osi dire la verita'.
sab 13 ago 2016, ore 18.49
Immagine profilo
Oh George!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Padre George Ganswein, chiamato anche "George il bello" e "il George Cloneey di San Pietro", sempre impeccabile, con gli occhiali da sole ultima moda, che riceve molte lettere d'amore, insomma, non proprio un umile parroco di campagna, ha scalato tutti i gradini della cartiera ecclesiastica. Quella frase, attribuita falsamente a papa Ratzinger, forse denota un certo terrore per il rischio di poter perdere (se arrivano i musulmani) tutti i suoi non trascurabili privilegi e poteri, terreni, molto terreni.....
sab 13 ago 2016, ore 18.21
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
La realtà è quella che lei puntualmente sottolinea: marketing del trascendente per esercitare un potere immenso nell'immanente. Che sia Islam o cristianesimo, poco cambia...
sab 13 ago 2016, ore 18.03
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Proviamo a chiedere all'amato francesco quanti profughi e clandestini tiene nel giardino dei gentili di ratzingeriana invenzione. Chissa', magari ci troviamo anche monari e i suoi parroci mostri, come premi per il bene che hanno fatto a chi gli hanno tolto lavoro e futuro...
sab 13 ago 2016, ore 17.56
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ho letto anche l'intervista di Repubblica a padre George Ganswein, segretario di Benedetto VI. Bello, dal fisico atletico e dall'atteggiamento da modello. In questa intervista si scopre che a pronunciare la famosa frase sull'islamizzazione non fu papa Ratzinger ma bensì lo stesso padre George. Ratzinger quella frase non l'ha mai pronunciata, ne' a Ratisbona ne' in nessun altro posto. Il testo integrale del discorso di Ratisbona e' ufficiale e non puo' venire in nessun modo manipolato per il semplice motivo che esistono anche i filmati di tante tv straniere, non solo quello del vaticano, e questi filmati stranieri non possono venire "aggiornati" dal Vaticano. La versione che ho letto quindi e' quella originale e dimostra che Ratzinger non pronuncio' quella frase. La frase su Maometto, che provoco' le reazioni non era sua ma, come dice anche Repubblica, di un imperatore medioevale bizantino che lui cito' marginalmente nell'ambito di un piu' ampio discorso riferendosi a religione e violenza. Anzi, Ratzinger sollecito' vivamente il dialogo tra cristiani e musulmani e manifesto' solidarieta' nei confronti di questi ultimi, cosa che continuo' fare fino al 2012. Tutto il contrario di quello che hai detto.
sab 13 ago 2016, ore 17.55
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
La gente continua a disquisire su ratzinger e sulle sue dissertazioni (evdentemente piace parlare, dire tutto e il contrario di tutto di un papa del passato) e intanto la chiesa continua nel suo potere e nelle sue nefandezze insieme all'islam per sottometterci, renderci poveri, toglierci le liberta' e la dignita'.
sab 13 ago 2016, ore 17.46
Immagine profilo
@1347
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi secondo te Ratzinger avrebbe addirittura modificato successivamente alla prima versione il testo del suo discorso per non dispiacere all'Islam? Ma tu sei proprio fuori. Caro assurdo, di nome e di fatto.
sab 13 ago 2016, ore 15.47
Immagine profilo
a 10.05
(UTENTE NON REGISTRATO)
ANCHE LA repubblica e' tra i giornali che tu disprezzi e che dicono menzogne???
sab 13 ago 2016, ore 14.59
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' inutile cercare di salvare o riscattare ratziger continuando a dipingerlo come antiislamico. Il disegno e' chiaro ai piu' attenti: accordo chiesa islam contro il mondo laico e le liberta'. Tralaltro basta vedere preti, vescovi e cardinali come ci tengono alla cristianita', trattando da deficienti e da sottoposti i civili (e il caso di considerazione ne e' l'emblema) e continuando ad accogliere a spese degli stessi civili i musulmani...
sab 13 ago 2016, ore 14.02
Immagine profilo
a 10.05
(UTENTE NON REGISTRATO)
In Internet c'è ancora un articolo su La Repubblica.it del 2007 in cui si legge l'intervista fatta a Don Georg segretario di Papa Ratzinger in cui è scritto "Guai a ignorare per ingenuità i tentativi di islamizzare l'Europa! L'intervento sull'ISLAM di Papa Ratzinger è stato "Profetico"..... Poi l'articolo continua .. A Ratisbona nel settembre 2006 Papa Ratzinger sollevo' una tempesta internazionale.....e ci vollero scuse vaticane a ripetizione e un'edizione aggiornata del discorso per ristabilire rapporti normali con il mondo islamico. Dubito che troverai il testo del discorso originale di Ratzinger se come è scritto in questo articolo su La Repubblica il testo è stato aggiornato!!!!
sab 13 ago 2016, ore 13.47
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
"A Ratisbona il discorso di Ratzinger sul tema dell’Islam fu affrontato in modo molto marginale. Lo stile accademico e quasi didascalico di Benedetto XVI non conteneva allarmismi o profezie di catastrofi future ma un vero e proprio ragionamento da studioso, articolato con serietà ed equilibrio. Il discorso del Papa fu rivolto principalmente al mondo occidentale, e in modo specifico riguardava alcune questioni interne alla teologia cristiana e alle ricadute di queste nella storia del pensiero europeo". Ecco alcuni passaggi del discorso: "un vero dialogo delle culture e delle religioni – un dialogo di cui abbiamo un così urgente bisogno. Nel mondo occidentale domina largamente l’opinione che soltanto la ragione positivista e le forme di filosofia da essa derivanti siano universali. Ma le culture profondamente religiose del mondo vedono proprio in questa esclusione del divino dall’universalità della ragione un attacco alle loro convinzioni più intime. Una ragione, che di fronte al divino è sorda e respinge la religione nell’ambito delle sottoculture, è incapace di inserirsi nel dialogo delle culture. Il contenuto del dialogo tra cristiani e musulmani sarà in questo momento soprattutto quello di incontrarsi in questo impegno per trovare le soluzioni giuste. Noi cristiani ci sentiamo solidali con tutti coloro che, proprio in base alla loro convinzione religiosa di musulmani, s’impegnano contro la violenza e per la sinergia tra fede e ragione, tra religione e libertà. In questo senso, i due dialoghi di cui ho parlato si compenetrano a vicenda".
sab 13 ago 2016, ore 12.58
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X considerazione. Cosa aspettate allora, non date l'8 per mille e svegliate i politici, tutti arroccati su posizioni di potere quando si tratta di questo argomento. NESSUNO INTERVIENE. Il che la dice lunga sul potere economico della chiesa....
sab 13 ago 2016, ore 12.01
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cosa mi devo leggere?
sab 13 ago 2016, ore 11.19
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Idem per te, che sei il fratello gemello di assurdo.
sab 13 ago 2016, ore 11.14
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dai assurdo, vatti a leggere il discorso di Ratzinger, così per un bel po' non ti sentiamo più. E non tornare fintanto che non lo hai capito bene, quindi leggilo una, due, tre, mille volte.
sab 13 ago 2016, ore 11.13
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dai borgia ad oggi non e' cambiato nulla nella chiesa: arroganti, dediti solo al potere e ai soldi, incuranti di tutto e tutti, bugiardi. Siamo noi che nei secoli ci siamo evoluti e affrancati da questo giogo. E il fatto raccontato lo dimostra, anche perche' coinvolge numerosi prelati e, se non erro, anche francesco. Percio' dobbiamo capirla che questa gente non aspetta altro che soggiogarci con la violenza e la poverta', e l'islam sara' la loro arma. Altro che misericordia e accoglienza o l'apriamoci al bisogno dello pseudobuonista monari...
sab 13 ago 2016, ore 11.06
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
E poi non dobbiamo avercela col clero... Ma si puo' licenziare uno in quella maniera e buttarlo su una strada col mefreghismo del vescovo. Questi non sono persone, sono MOSTRI! E c'e' ancora gente che gli crede, li difende e gli da' l'8 per mille... Pazzesco....
sab 13 ago 2016, ore 10.24
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Evidentemente non hai mai letto il discorso di papa Ratzinger all'universita' di Ratisbona ma ti basi solo sulle fanfaluche che quotidianamente ti fanno bere LIBERO e IL GIORNALE, cioe' UN SACCO DI MENZOGNE. In quel famoso discorso Ratzinger non disse affatto che bisogna mettere un freno all'islamizzazione dell'Europa. E' una pura invenzione dei tuoi pseudogiornalisti, gia' condannati per diffamazione e calunnia, che non vengono radiati ma vengono lasciati liberi di continuare a raccontare balle, in pasto agli osannanti poveri cristi di lettori come te, convinti invece di leggere la verita' assoluta. Questo e' lo stesso metodo usato da tutte le dittature per indottrinare il popolo mantenendolo nell'ignoranza piu' totale. Non conoscevo questo discorso e allora mi sono preoccupato, a differenza tua, di andarmelo a leggere integralmente. Ebbene, non c'e' traccia alcuna di quanto tu dici. Adesso non ho tempo ma piu' tardi ti mostrero' le parti principali del discorso. Ti renderai conto del LAVAGGIO DEL CERVELLO a cui volontariamente continui a sottoporti.
sab 13 ago 2016, ore 10.05
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per @considerazione. Infatti ho portato fatti concreti contrapponendo le parole stantie di chi (vescovo, preti, ecc.) chiacchiera e basta. In questo senso siamo stufi di sentire sermoni sulla solidarieta'. E questa come altra gente sono quelli che riempiono l'ampia platea di coloro che a parole fanno ma a fatti non fanno. E se fanno, fanno del male al prossimo...
sab 13 ago 2016, ore 10.04
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Dopo che nel 2006 a Ratisbona aveva detto essere necessario porre un freno all'islamizzazione dell'Europa, ed il Vaticano non condivideva questo pensiero, non oso pensare come debba essere stato difficile per lui dover mettersi in linea col pensiero altrui. Comunque condivido il pensiero espresso a Ratisbona ed anche quello del bravo Sacerdote che ci invitava a riflettere sulla Turchia in Europa e sull'eventuale possibilità a causa della loro maggiore prolificità di veder trasformare la nostra democrazia in una teocrazia . La maggioranza vince e se gli islamici diventeranno maggioranza tramite la regalia della cittadinanza senza se e senza ma, quando saranno maggioranza faranno ciò che vogliono e noi nulla possiamo visto che anche oggi siamo già sottomessi a loro in toto. Sul giornale oggi c'è la notizia che la Francia vuole vietare i burkini. Noi non chiediamo tanto, ma che si vietino i burqa e niqab quello si', visto che ci disciminano e ne abbiamo certezza dopo che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo nel 2014 li ha definiti lesivi dei diritti e delle libertà altrui e ledono i valori minimi di uno Stato democratico. Che burqa e niqab ci discriminassero lo abbiamo percepito da sempre, anche quando i bambini ne erano spaventati, ma dal 2014 ne abbiamo certezza e non lo diciamo noi, bensi' la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Sembra assurdo non si possano vietare per motivi di sicurezza, ma per rispetto dei diritti dell'uomo e delle nostre libertà e come tutela dei valori minimi di uno Stato Democratico, si puo' anzi SI DOVREBBE VIETARE E SUBITO. Ma verso le discriminazioni verso gli italiani tutti zitti!!!
sab 13 ago 2016, ore 08.35
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il silenzio di Assurdo su Ratzinger e' una buna notizia. Che cominci finalmente a rendersi conto delle baggianate cge gli rifilano Feltri, Belpietro e Sallusti?
sab 13 ago 2016, ore 08.13
Immagine profilo
@considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando mai ho detto che bastano solo le parole?
sab 13 ago 2016, ore 08.09
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per @klero. Forse, caro commentatore, non ti rendi conto che viviamo in un'epoca dove le parole non bastano più e quindi "questa strana teoria che considera avere a cuore i diritti e il rispetto degli altri una cosa ormai stantia" te la ritrovi anche nell'agire di persone che parrebbero insospettabili e dedite al bene, come il nostro vescovo, che considera futile bazzecola e quindi da anni non interviene davanti al fatto del parroco che licenzia dopo anni il sacrista della sua parrocchia, buttandolo su una strada senza lavoro e prospettive perchè già su di età, e assumendone un altro perchè gli sta simpatico, facendo finta di non vedere il danno madornale, morale e l'ingiustizia palese che ha creato a questa persona, tuttora disoccupata. Però, sai, ognuno ha la propria sensibilità e quindi va rispettata, vero? Oppure la sensibilità dipende sempre dalla posizione che uno occupa? Certamente non tutti saranno così, ma in curia molti sanno e nessuno interviene. Come anche fuori. Non è che alla fine conta solo l'apparire? Un apparire però falso?
ven 12 ago 2016, ore 23.19
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
xcommentatori vari. Finalmente qualcuno di arguto è arrivato e ha pubblicato il pensiero e le intenzioni del papa tedesco, mentre l'attuale francesco è un gran commediante e bravo ad ingannare il pubblico. Ratzinger invece era già arrivato al dunque, cioè alla fusione delle due religioni per combattere l'ateismo e soprattutto il pensiero libero. E' arrivato troppo tardi ed è durato poco. Quindi la gente non è riuscita a recepire il messaggio della chiesa. Questo lo sta annacquando, sperando di frenare la diaspora di fedeli. Ma, tra non molto, arriverà anche lui al dunque. Vogliono distruggere il nostro pensiero libero ed imporci ancora la religione oscurantista e violenta di un tempo. Vedete che altro non sanno fare. Conversioni con la testimonianza? Quale, lo sfarzo e l'incapacità di preti, vescovi e cardinali? La dottrina? Non sono capaci di trasmetterla perchè manco la conoscono. Vivono di rendita, delle rendite che noi dobbiamo dare con l'8 per mille. Ma le chiese, per fortuna, sono sempre più vuote e il giorno che finalmente la gente si sveglierà e in massa non darà più l'8 per mille, per loro sarà la fine. Perciò devono, in qualche modo, garantirsi il futuro. L'islam è il loro futuro. Di noi, a loro, non è mai interessato e non interessa niente.
ven 12 ago 2016, ore 22.16
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Oh, finalmente ci sei arrivato al nocciolo della questione e quindi al fatto che ognuno fa quel che può e come può e hai ridimensionato anche le dimensioni (aiutare tutto il mondo) ed è perfettamente inutile obbligare chi non può o non vuole a fare o accusarli come egoisti ed insensibili. Quindi niente da aggiungere e niente di nuovo. I principi di solidarietà e di bontà li conosciamo tutti: non c'è bisogno di sentirseli ripetere e chi queste cose ha il privilegio di capirle e di farle, perchè dare è sempre bello, lo faccia senza ripeterlo a chi, per vari motivi, non lo fa. Quello di cui c'è bisogno è fare queste cose, nel quotidiano e con chi ci sta intorno già basterebbe... E solo il farle fa capire, non sempre, a chi non le fa, cosa significa solidarietà, non le parole. Quindi massimo rispetto per chi aiuta il vicino o il familiare in difficoltà e non il clandestino.
ven 12 ago 2016, ore 22.08
Immagine profilo
@cattivisti.
(UTENTE NON REGISTRATO)
I siriani, per il 90% musulmani, fuggono dalle armi chimiche di Assad ma anche dal fondamentalismo islamico. L'ISIS odia i musulmani moderati, ecco perchè generalizzare è una solenne stupidaggine. Notizia di oggi, 12 agosto 2016: Duemila civili sono stati presi in ostaggio dai jihadisti dello Stato Islamico in fuga da Manbij, città siriana del governatorato di Aleppo al confine con la Turchia occupata dall'Is dal 2014, durante l'assalto finale da parte della coalizione curdo-araba sostenuta dagli Stati Uniti per liberare definitivamente Manbij dalle ultime sacche di resistenza dei jihadisti dopo l'offensiva sferrata all'inizio della settimana. "Ritirandosi da al-Sirb, l'ultimo quartiere di Manbij dove erano trincerati, i jihadisti hanno preso in ostaggio circa duemila civili, tra cui donne e bambini, per farne scudi umani con cui proteggersi durante la ritirata".
ven 12 ago 2016, ore 20.45
Immagine profilo
@commentatori v
(UTENTE NON REGISTRATO)
«Desidero poter dire nuovamente tutta la mia stima per i musulmani», disse nel novembre 2006 Benedetto XVI, soltanto due mesi dopo la crudele esecuzione di tre cattolici indonesiani e dopo solo tre mesi di distanza dallo sventato attacco terroristico alla città di Londra. Scandaloso? Eppure, nessuno lo criticò. Stima per i musulmani, che credono nell’unico Dio e appartengono alla nostra stessa famiglia. Questo il pensiero di Benedetto XVI, immutato anche dopo le persecuzioni dei cristiani ad opera dell’Islam fondamentalista. Nell’esortazione Ecclesia in Medio Oriente del 2012, Papa Ratzinger ribadiva infatti che «fedele all’insegnamento del Concilio Vaticano II, la Chiesa cattolica guarda i musulmani con stima, essi che rendono culto a Dio soprattutto con la preghiera, l’elemosina e il digiuno, che venerano Gesù come profeta senza riconoscerne tuttavia la divinità, e che onorano Maria, la sua madre verginale». Nel 2007, fu proprio Benedetto XVI, il primo nella storia, ad accogliere con tutti gli onori in Vaticano il monarca dell’Arabia Saudita, Abdullah II, il quale non permise mai alcuna libertà religiosa ai cristiani, contro i quali scatenava la polizia religiosa anche solo per un crocifisso al collo. E’ stato nel pontificato di Benedetto XVI che l’Osservatore Romano pubblicò per la prima volta un articolo di un musulmano, Fouad Allam, senza alcuna critica di “deriva sincretista della Chiesa cattolica” da parte degli attuali antibergoliani. E’ stato sempre Benedetto XVI a dire ad Abu Mazen che «la Santa Sede appoggia il diritto del Suo popolo ad una sovrana patria Palestinese nella terra dei vostri antenati, sicura e in pace con i suoi vicini, entro confini internazionalmente riconosciuti», Francesco, nel ribadirlo, non ha rotto alcun tabù. Nel 2009, anno di frequenti attentati terroristici, Papa Ratzinger espresse il suo «profondo rispetto per la comunità Musulmana». Parole che Francesco non ha mai pronunciato in termini così espliciti.
ven 12 ago 2016, ore 20.15
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ognuno fa quello che si sente di fare, in base alla propria sensibilità e alle proprie priorità. Nessuno è un santo e nessuno ti impone nulla. A coloro che non se la sentono o non hanno la possibilità di fare del volontariato, nessuno attribuirà una colpa. Ma ciò che è inaccettabile è l'intolleranza nei confronti di chi sente il bisogno almeno di esprimere solidarietà. Viene etichettato come pseudobuonista. Addirittura confermi che queste persone dovrebbero tacere. Peccato che siamo in democrazia e ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione.
ven 12 ago 2016, ore 19.58
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO. Anche lei continua con le sue elucubrazioni sulla nostra societa' che e' marcia a causa dell'aasenza di valori. Vada un po' dai suoi amici preti e vescovi a chiedere di convertirci con la testimonianza e la poverta'. Vedra' che le daranno del pazzo...
ven 12 ago 2016, ore 19.10
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
I problemi alla gente li crea chi non è sensibile alla sicurezza del nostro Paese e preferisce tutelare i non diritti dei clandestini rispetto a quelli degli italiani. Se guardano i sondaggi è piu' del 60% la popolazione che non apprezza il problema sicurezza connesso all'immigrazione e sta salendo anche tra le persone di sinistra per fortuna. Del resto coi sordi che abbiamo al Governo non c'è altro modo che insistere con le proprie ragioni. Non sentono nemmeno le piazze che ogni sera a Dalla Vostra Parte tentano di far sentire il loro disagio che è quello di tanti italiani. Dicono che la gente che è contro l'immigrazione ragiona con la pancia, ma ad avere un bel pelo nella pancia è chi non capisce che i problemi SICUREZZA, IMMIGRAZIONE e TERRORISMO islamico che preoccupano gli italiani meriterebbero maggior impegno, anzi basterebbe lo stesso impegno e comprensione che si riserva a chi ci invade.
ven 12 ago 2016, ore 19.08
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cosi' sarei io che non rispondo alle domande? Non ti sei accorto che sono oltre tre mesi che continui a ripetere lo stesso commento i cui contenuti sono sempre uguali? Ai tuoi ripetitivi commenti ho risposto innumerevoli volte opponendo argomentazioni supportate da dati e fatti ben precisi che mettevano in crisi le tue ripetitive teorie. Nonostante cio' tu hai sempre proseguito per la tua strada continuando fino alla noia a ripetere il tuo mantra. Chi non risponde mai alle domande sei proprio tu. Probabilmente non leggi i commenti degli altri. Se hai voglia di farlo sei ancora in tempo. Vai a rivederti le mie domande che hai ignorato totalmente.
ven 12 ago 2016, ore 18.47
Immagine profilo
assurdissimo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Uno che crede nell'islamizzazione dell'Europa e passa tutto il giorno dalle 5 di mattina a mezzanotte a scrivere posts antiislamici, é preoccupante ed ha qualche problema.
ven 12 ago 2016, ore 18.27
Immagine profilo
NO BURQA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che vergogna anche la Germania che è indecisa sul divieto del burqa, proprio come noi. Possibile che la Germania come l'Italia, cosi' come tutti i Paesi Europei che hanno sottoscritto la Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo, eludano il fatto che nel 2014 questa Corte ha stabilito nei confronti della legge francese che vieta i burqa, che la dissimulazione del volto con burqa e niqab lede i diritti e le libertà altrui, le nostre. Infati secondo la Corte Europea dei diritti dell'Uomo la dissimulazione del volto in pubblico crea infatti difficoltà alle relazioni interpersonali e sociali rappresentando una sorta di "chiusura" rispetto agli altri soggetti che vivono la collettività ledendo il diritto altrui di muoversi in uno spazio ove la vita comune è facilitata. Lasciarlo circolare quindi lede di fatto i valori minimi di uno stato democratico. Se la Costituzione tedesca o anche la nostra non consentono di vietarlo per motivi di sicurezza, il che sembra assurdo visto che la nostra Corte Costituzionale non si è mai espressa, sappiamo pero' che lasciarlo circolare è discriminatorio nei nostri confronti e dei cittadini europei in quando lede i diritti e le libertà altrui e i valori minimi di uno Stato democratico. Ma tutti zitti anche la Commissione parlamentare che si occupa delle discriminazioni, perchè se le discriminazioni sono verso di noi allora...... nemmeno ne parlano
ven 12 ago 2016, ore 16.35
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
x 16.00: ricordo perfettamente anch'io quel sacerdote. Peccato che Ratzinger sia arrivato troppo tardi al soglio pontificio ed abbia lasciato dopo poco a questo gesuita populista che cerca solo di ingannare la gente.
ven 12 ago 2016, ore 16.20
Immagine profilo
@@14.14
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ancora con il fatto che noi occidentali abbiamo contribuito a creare questa situazione. Fai gli opportuni distinguo: i potenti occidentali eventualmente hanno contribuito, non certo noi che alla fine però dobbiamo subire gli effetti di questa invasione. Quindi, per favore, il conto e quindi i problemi scaricali sui responsabili, non, come sempre sulla povera gente. Il DOVERE di aiutarli, quindi, lo sentirai tu e quindi tu aiutali, insieme ai potenti che hanno creato questa situazione. Non venire, ancora una volta, a colpevolizzare noi che non c'entriamo assolutamente nulla... Quindi, come ti dicevo prima, li vuoi chiamare all'appello e hai stabilito chi chiamare? Io ti ho suggerito di cominciare dai preti, ma vedo che in questo senso non ci vuoi sentire e fai un discorso astratto...
ven 12 ago 2016, ore 16.17
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Prima di tutto pseudobuonista è una parola, non una frase. Poi avere a cuore i diritti e il rispetto degli altri non significa pensare al mondo intero. Anche perchè umanamente è impossibile. Ed infatti quelli che continuano a voler aiutare il mondo (poi è da vedere come), non si accorgono che di problemi e di disgrazie ce ne sono a bizzeffe anche qui. Il tema è proprio questo e su questo, voi pseudobuonisti, continuate ad accusare chi ha la ragionevolezza di non poter aiutare tutti, di essere egoisti ed insensibili. Aiutare poi è un concetto molto vasto, che accomuna tutto il genere umano sano. Il problema, come sempre, è dare delle priorità alle problematiche. La solidarietà? Non venite certo voi o i preti a spiegarci cosa vuol dire e come si fa. E' vecchia come il mondo che, come vedi, anche con milioni di persone come te che si disfano per il prossimo e vivono solo ed esclusivamente per esso, non si riesce a combattere miseria e fame. Aiutare e stare zitti è la migliore cosa da fare, anche perchè, parlando, sottrai energie al fare. Io cerco di generalizzare sui pseudobuonisti che a fatti non combinano nulla? Come hai ammesso anche tu ce ne sono, e io aggiungo, tanti. Questo comunque dimostra che alla fine siamo tutti uguali: aiutiamo chi ci sentiamo di aiutare. Ed è quindi inutile imporre a chi non si sente di aiutare per forza. E' come dire, dove sono andati a finire tutti quei bravi giovani del gsm a Cracovia col papa, con tutte quelle brave e buone intenzioni? Sembravano un esercito, ma poi? Stessa cosa col papa polacco...
ven 12 ago 2016, ore 16.08
Immagine profilo
A 15.29
(UTENTE NON REGISTRATO)
SE C'è QUALCUNO CHE NON RISPONDE ALLE DOMANDE QUELLO SEI TU NON TE NE SEI ACCORTO?
ven 12 ago 2016, ore 16.02
Immagine profilo
a 14.56
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ricordo un bravo Sacerdote, anni fa in una trasmissione di RAI 3 ai tempi in cui anche Papa Ratzinger sosteneva che sarebbe stato necessario porre un freno all'islamizzazione dell'Europa, tesi poi non condivisa purtroppo in Vaticano e ce ne siamo accorti, che proprio analizzava in merito all'ingresso della Turchia in Europa, l'eventualità che a causa della loro maggiore prolificità poi molti Paesi potevano correre il rischio di diventare a maggioranza islamica, allora si chiedeva e ci chiedeva questo sacerdote se una volta raggiunta questa maggioranza questi islamici avrebbero continuato a rispettare le nostre leggi e la nostra democrazia oppure no? Non mi pareva nè quello di Papa Ratzinger, nè quello di questo Sacerdote il ragionamento di uno che non sta bene di testa, anzi forse i veri ingenui sono proprio coloro che non pensano sia possibile questa eventualità che non è per nulla da sottovalutare!
ven 12 ago 2016, ore 16.00
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Continui a non rispondere alle mie domande. Evidentemente sei in difficolta'.
ven 12 ago 2016, ore 15.29
Immagine profilo
@14.14
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessuno chiede a nessuno di ospitarli a casa propria. E' un'emgerenza epocale assoluta. Noi stessi (mi riferisco ai ai nostri paesi occidentali) abbiamo contribuito a crearla. Quindi abbiamo il dovere, dico il DOVERE, di provvedere, così come facemmo settant'anni fa quando povertà e miseria non mancavano certo in Europa, tutti uniti, a liberare gli ebrei dai lager. Tutto il resto è NULLA.
ven 12 ago 2016, ore 15.08
Immagine profilo
islam
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certo che se uno pensa davvero che la nostra costituzione possa essere sostituita dal corano, non sta mica bene di testa.
ven 12 ago 2016, ore 14.56
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non usi frasi fatte spiegami allora cosa significa "pseudobuonisti" perchè è una definizione che ho già sentito e risentito un'infinità di volte e pertanto non è "farina del tuo sacco". "Da tempo ormai ha preso piede questa strana teoria che considera avere a cuore i diritti e il rispetto degli altri una cosa ormai stantia. Le accuse sono sempre le stesse e nel mirino finisce chi cerca di capire le ragioni di chi fugge da una guerra o dalla fame. La solidarietà? Roba da buonisti. E provare a spiegare che non di questo si tratta, ma del rispetto dei principi che regolano la convivenza, è inutile. "Roba da buonisti, o da pseudobuonisti" o sempliemente da esseri umani". Secondo te, chi aiuta il prossimo non dovrebbe azzardarsi a parlare, non deve permettersi di esprimere opinioni perchè le sue probabili parole orientate verso l'umanità e la solidarietà potrebbero urtare la "sensibilità?" dei "cattivisti". Meglio che egli provveda ad espletare la propria gratuita missione (evidentemente dovuta) nel silenzio più assoluto: "aiuta e stai zitto!". Tu cerchi di generalizzare banalmente perchè l'approfondimento rishierebbe di farti scoprire una realtà diversa, una realtà che rifiuti. Allora dici, generalizzando a piene mani, che i cosiddetti "pseudobuonisti" parlano solo ma, davanti al bisogno di qualcuno fuggono. Può darsi che qualcuno che tu conosci si comporti veramente in questo modo, anch'io conosco molti "cattivisti" che si comportano allo stesso modo. Ma ti assicuro che la stragrande maggioranza delle persone che si prodigano nel volontariato si distinguono per la loro grande sensibilità e il loro pensiero sull'argomento lo esprimono, eccome. E, guarda caso, sono quasi sempre parole che rientrano nella categoria da voi etichettata come "pseudobuonismo".
ven 12 ago 2016, ore 14.49
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
a 9.51- Sie tu che rigiri sempre la frittata a tuo piacere mettendo in bocca agli altri cose che non hanno detto. Io non ho mai detto che la nostra civiltà sia superiore, lo stai affermando tu e poi non ho mai detto che si devono vietare le nascite e nemmeno buttare a mare i naufraghi. Sono assurdità che escono dalla tua bocca, non dalla mia. Dico solo che la nostra civiltà che dopo la guerra è diventata una democrazia potrebbe regalando cittadinanza agli islamici diventare per via della loro maggiore prolificità diventare una teocrazia dove la Costituzione viene sostituita dal Corano ed essere introdotta la sharia che non è chiaro come si ponga verso chi uccide in nome di Allah!?! Ad esempio sai per caso se nei Paesi dove gettano i gay dai palazzi e se non muoiono vengono lapidati, se gli autori di questo assassinio vengono puniti, oppure è un assassinio libero di essere attuato e persino giustificato??? Perchè è quello che potrebbe essere introdotto anche qui se prevalesse l'ISLAM ?!?! Quanto ai migranti l'ho già detto nessuno deve essere lasciato morire, ma nessuno ci obbliga a dar loro asilo e nemmeno a portarli qui, e se i nostri super remunerati rappresentanti politici volessero leggersi la Convenzione Africana Rifugiati probabilmente scoprirebbero che l'Africa è obbligata a dare asilo ai propri figli. Quanto poi a uccidere, da noi nè la religione nè la legge lo prevede, al contrario di quanto pare essere legittimato nei Paesi teocratici.
ven 12 ago 2016, ore 14.33
Immagine profilo
@@11.22
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi chi non ha emergenze sia nella propria famiglia che nel vicinato (stabilisci tu il grado di emergenza e di gravita' dei problemi che uno puo' avere?) e' chiamato all'appello, giusto? Quanti han risposto e sono disponibili a tirarseli in casa? Chi poi predica queste cose, come i preti, che famiglia e problemi di lavoro non ne hanno, dove sono? Direi di cominciare l'appello da loro, che ne pensi?
ven 12 ago 2016, ore 14.14
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Soccorrere in mare va bene, ma ciò che è veramente inaccettabile è che li portino tutti qui, persino lasciano scaricare in Italia i profughi soccorsi da navi maltesi, norvegesi, inglesi ecc. che potrebbero se la solidarietà vale per tutti nei loro Stati, ma questi non li vogliono guarda un po'. Comunque dovrebbero scaricarli in Tunisia, Marocco, Algeria e quelli che arrivano dall'Egitto riportarli li', se non è possibile in Libia. Solo salvandoli ma poi scaricandoli in Africa da dove partono cesserebbe questo traffico che sembra concordato a tavolino e come ci spiegano ormai in tanti tanti di grande guadagno e se a Roma l'hanno definita quello dell'immigrazione "mafia capitale" con la distribuzione nei vari comuni in tutta Italia ormai sembra essere diventata mafia nazionale. E l'antimafia dov'è??? Dorme?? Stiamo ancora aspettando dai nostri politici super remunerati il valore giuridico e internazionale della Convenzione Africana Rifugiati che pare proprio imporre agli Stati che l'hanno ratificata l'obbligo di non rifiutare i profughi e anzi di trovare loro asilo in Africa in spirito di solidarietà tra Stati Africani!!! Arriverà mai questa risposta????
ven 12 ago 2016, ore 14.10
Immagine profilo
@11.22
(UTENTE NON REGISTRATO)
Forse non mi sono spiegato bene: se ho un familiare in gravi condizioni e in condizioni tali da richiedere la mia assistenza, è ovvio che mi occuperò prima di lui, ma se non è in gravi condizioni, potrò momentaneamente avvalermi dell'aiuto di un'altra persona di buon cuore (il cosiddetto "odiato" buonista di turno) che gli presterà assistenza, per potermi dedicare alle emergenze. Perchè di emergenze stiamo parlando: si tratta di salvare gente che sta fuggendo da ogni sorta di efferatezza (Assad in questi giorni sta sterminando i siriani addirittura con terrificanti armi chimiche, se non è nazzismo, ci siamo quasi). Se vogliamo continuare ad avere il diritto di chiamarci uomini, è nostro preciso dovere aiutare questa povera gente. Il contrario ha solo un nome: egoismo. Segue, per chi è ancora in grado din provarla, la vergogna..
ven 12 ago 2016, ore 14.02
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tranquillo: ho già avuto bisogno e ho visto come gli pseudobuonisti sono venuti a soccorrermi... La gente vera, quella che conosce le difficoltà della vita e le disgrazie che ti possono capitare, che parla chiaro, che non ti dice ti aiuto quando non lo può fare e se ti aiuta lo fa in silenzio e senza sbandierare ai sette venti i loro pseudointerventi non la trovi di certo fra quelli che definiamo pseudobuonisti. Non parlo quindi a caso, ma a ragion veduta. Inoltre le frasi che uso non sono fatte, vengono dai miei ragionamenti. Mi fa piacere che non ti definisci cattolico e spero anche che non ti identifichi in essi, vero?
ven 12 ago 2016, ore 11.28
Immagine profilo
@@10.44
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco, sei onesto, ti sei dato già la risposta da solo.
ven 12 ago 2016, ore 11.22
Immagine profilo
@10.44
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certamente prima aiuterero' il famigliare, se avro' tempo che mi avanza lo faro', nel limite delle possibilira' fisiche, anche per gli altri. E allora?
ven 12 ago 2016, ore 11.01
Immagine profilo
@klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hai fatto cilecca. Sono un agnostico non praticante. Sono semplicemente un uomo. Ti consiglierei inoltre di lasciar perdere le solite frasi fatte. Sono sicuro che un giorno, quando ne avrai bisogno (il momento arrivera' anche per te, non ci sono dubbi), rifiuterai l'aiuto dello pseudobuonista che verra' a soccorrerti e ad assisterti. Sara' sicuramente una grande dimostrazione di coerenza,.
ven 12 ago 2016, ore 10.56
Immagine profilo
@@9.23
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ti faccio una semplice domanda: quando in famiglia hai qualcuno che sta male, tipo un figlio e, aiutandolo, ti porta via tutte le energie e tutto il tempo che hai e poi hai il resto del mondo che ha problemi e sta male come e magari anche peggio del tuo familiare, che fai? Aiuti il resto del mondo o il tuo familiare, tuo figlio? Esprimiamo quindi la capacita' di dimostrare solidarieta' e il dovere di soccorrere e aiutare chi e' in grave difficolta' e ci chiede una mano, come però in concreto?
ven 12 ago 2016, ore 10.44
Immagine profilo
@9.23
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non si tratta di obbligo, si tratta solo di usare una preziosissima facolta' di cui tutti siamo dotati, come esseri intelligenti e ragionanti: la capacita' di esprimere e dimostrare solidarieta' e il dovere di soccorrere e aiutare chi e' in grave difficolta' e ci chiede una mano. Sono stato per tanti anni volontario conduttore di ambulanze. Quando, coi miei colleghi, partivo per un servizio, non mi ponevo la domanda su chi andavo a soccorrere, non mi interessava di sapere se la persona in difficolta' fosse piu' o meno brava, buona, nera, bianca, islamica o cattolica o se un giorno avrebbe potuto diventare un potenziale delinquente. Lo facevo a prescindere e questo mi rendeva orgoglioso e sicuro di aver fatto il giusto. In questi giorni si e' scoperto che nella martoriata Siria si usano anche armi chimiche. I disperati che fuggono da simili atrocita' fuggono anche dall'integralismo islamico. Percio', la stragrande maggioranza di loro non ha nulla a che vedere col terrorismo. E' normale che tra di loro ci possa essere anche qualche pecora nera, potenziamento i controlli, quello si, ma questo non puo' giustificare un rifiuto generalizzato. Nessuno di noi e' autosufficiente nella vita. Prima o poi, ognuno di noi avra' bisogno di aiuto e solidarieta' umana, Nessuno ci chiedera' di mostrargli gli scheletri che eventualmente teniamo nascosti nell'armadio prima di aiutarci.
ven 12 ago 2016, ore 10.34
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
x@ASSURDO. Questo signore continua con le sue teorie pseudobuoniste alla francesco per continuare a spiegare che i mali del mondo arrivano dalla nostra società senza valori. Senza contare che i valori e l'esempio che ha sempre dato la chiesa sono sempre stati proprio l'egoismo, il potere, la sopraffazione e la negazione delle libertà. Ma ormai lo sappiamo che le due religioni secolari si sono alleate contro il razionalismo e la libertà di pensiero. Quanto ai profughi siriani, sarebbe bene che il buon francesco li ospitasse TUTTI a casa sua: lo spazio c'è, i soldi anche, e la disponibilità di preti fanc...isti pure. E, già che ci siamo, che invii un po' di suoi preti e vescovi in quei paesi a "fare del bene". Tanto qui sono solo di peso alla società...
ven 12 ago 2016, ore 10.05
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come previsto e come sempre, non hai risposto ad alcuna delle mie domande. Confermi così il tuo scarso o nullo interesse per i veri problemi che affliggono la nostra decadentissima civilta' cosiddetta "superiore", nonostante non sia stata influenzata dai "versetti del Corano". Ti risulta inoltre che in Italia vengono puniti solo gli assassini italiani? Fammi allora un esempio di assassino straniero assolto e liberato dopo un processo che abbia dimostrato la sua colpevolezza. Sarei curioso di saperlo, forse mi sara' sfuggito. Come si fa a sapere se un bambino che nasce, dolcissimo e tra le carezze e le coccole di mamma e papa', un giorno da grande potrebbe diventare un delinquente o un assassino? Tutti gli assassini sono stati dolci bambini tra le braccia di mamma e papa'. E allora, per azzerare un giorno i delinquenti qual'e' la misura preventiva piu' efficace? Vietare le nascite! E' una teoria analoga alla tua: Buttiamo a mare tutti i disperati che fuggono dalle guerre e dalla morte (leggiti i giornali - quelli seri - di oggi su cosa sta avvenendo in questi giorni in Siria). Respinguamoli tutti perche' tra di loro (la stragrande maggioranza che fugge anche dall'integralismo islamico e coranico) si potrebbe annidare qualche eventuale sporadico futuro terrorista. Trattasi della classica teoria del cervello che ragiona come la pancia.
ven 12 ago 2016, ore 09.51
Immagine profilo
a 9.04
(UTENTE NON REGISTRATO)
SAREBBE DOVEROSO INVECE RIFLETTERE ANCHE E SOPRATTUTTO PER CHI SOSTIENE CHE CHI SCAPPA DALLA GUERRA HA DIRITTO DI ASILO, CHE SE DAVVERO ESISTE QUESTO OBBLIGO ASSOLUTO, MA NON CREDO SIA COSI, E' DI UNA INGIUSTIZIA PAUROSA E INACCETTABILE, PERCHE' SIGNIFICA CHE UNO STATO SAREBBE OBBLIGATO A DARE ASILO ANCHE AI JHADISTI, TERRORISTI E DELINQUENTI DEL MONDO, VISTO CHE SCAPPANO DALLE GUERRE? DAVVERO SCONCERTANTE. SE POI SI PENSA CHE CHI HA FERITO COL MACHETE IN GERMANIA ALCUNI INNOCENTI TURISTI ERA APPENA STATO RICONOSCIUTO PROFUGO DALLA GERMANIA VIENE LA PELLE D'OCA
ven 12 ago 2016, ore 09.23
Immagine profilo
@???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Infatti tutti gli jhadisti sono qui da noi: in Italia hanno gia' compiuto una miriade di attentati, i morti non si contano, forse migliaia. Mentre negli altri paesi europei, dove notoriamente loro non vanno perche' vengono tutti qui da noi, nessun attentato si e' ancora registrato. Signur. ....
ven 12 ago 2016, ore 09.04
Immagine profilo
???
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ultime notizie: A Sirte che è il centro operativo dell'ISIS è stato smantellato e i Jhadisti sono in fuga verso il mare: Dove si imbarcheranno e con quale meta? C'è da scommetterci che si imbarcheranno sui barconi e raggiungeranno l'ITALIA dove tutti hanno diritto di asilo, in particolare chi scappa dalla guerra e poco importa che chi scappa dalla guerra siano poi jhadisti dell'ISIS che ci vogliono morti. Anche loro hanno diritto di asilo in Italia e di essere mantenuti a nostre spese poverini!!!!!
ven 12 ago 2016, ore 07.03
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un alto prelato, zio di napoleone, diceva al nipote: non ce la farai mai a distruggere la chiesa, non siamo mai riusciti nemmeno noi preti... Forse oggi, dopo duecento anni, ci stanno veramente riuscendo...
gio 11 ago 2016, ore 22.52
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X@ASSURDO. Questo signore mi sembra la fotocopia dell'articolo di avvenire di qualche giorno fa che ho commentato sul post del prete che non vuole musulmani in chiesa. E pensa che i mali della ns societa' moderna derivino dalla caduta dei valori. Valori sbandierati a parole dai buoni cattolici, sempre pronti a puntare il dito sui difetti di certi altri, cioe' noi che li critichiamo perche' incapaci di testimoniare quello che dicono, e non su altri, come i musulmani che palesemente calpestano le piu' elementari regole di civilta', rispetto e parita' fra tutto il genere umano. E si accanisce con noi che gli dimostriamo che un'accoglienza, come la intendono loro, infinita e a spese dei poveri, non certo del clero che se ne sta beato a oziare mantenuto dallo stato italiano, non e' possibile. E i fatti continuano a dostrarlo. Ma la concezione puerile e astratta di questi individui arriva al paradossso di affermare che le religioni secolarizzate, che sottomettono l'umanita' e che sono potere, trasmettono valori e stili di vita positivi. Il laicismo invece e' solo distruttivo. Basta vedere nel nostro piccolo i pochi e mediocri preti e i tanti e incapaci vescovi e cardinali cosa sono capaci in concreto di fare e ti dai la risposta...
gio 11 ago 2016, ore 22.42
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veramente l'ho chiesto a te come si fa a distinguere chi sia islamico moderato da chi non lo è. Se sapessi distinguere il problema non esisterebbe ma dato che persone che erano considerate moderate poi hanno commesso i crimini che hanno commesso e i cosiddetti moderati non prendono le distanze dai versetti di odio e morte contenuti nel Corano, anzi ci girano intorno come nel tentativo di non ammettere che esistano questi versetti.Sarebbe interessante anche sapere come verrebbero giudicati i terroristi che commettono crimini in nome di Allah dai tribunali della sharia, sarebbero puniti per omicidio oppure no? Di sicuro chi uccide da noi una punizione ce l'ha anche se ultimamente fin troppo blanda. Qui non si tratta di chi sia superiore o inferiore, si tratta di mettere a confronto la teocrazia e la democrazia e dato che qui in Europa ancora c'è la democrazia anche se attualmente sta perdendo colpi e se è vero ciò che è stato scritto che non puo' esistere libertà e democrazia se non sotto forma di rispetto delle leggi che un popolo libero si dà e che in modo libero può cambiare, non penso che se un domani la costituzione venisse sostituita col Corano e la democrazia con la teocrazia, questa libertà potrebbe ancora esistere. Penso che varrebbe la pena riflettere con un po' di lungimiranza, io non farei cambio ma evidentemente non tutti la pensano come me.
gio 11 ago 2016, ore 21.45
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Scusa, a quali domande avresti risposto? Ti ho fatto queste domande: Quante sono le famiglie di religione musulmana che osservano le anacronistiche teorie coraniche? Perchè non ti chiedi spiegazioni sul costante crollo morale degli italiani, che tu consideri di "tradizioni e cultura superiore", e sull'inarrestabile conseguente aumento degli efferati episodi di violenza da loro commessi tra la cerchia degli "affetti" famigliari, sempre più atroci, perchè non ti chiedi il motivo del progressivo decadimento morale dei nostri giovani, del loro vuoto di valori, del loro disprezzo per il bene comune e per le libertà altrui. Non ti sfiora il sospetto che, per caso, questo sfacelo derivi dalla disastrosa educazione data loro dalle nostre cosiddette "civili e progredite famiglie", che ovviamente tu consideri superiori a quelle "primitive e rozze" degli islamici? Dove sono le tue risposte? Per essere sinceri, un banale tentativo l'hai fatto: tanti semplicisticamente di attribuire lo sfacelo della nostra società alla droga. Ma la droga non è una causa ma è un effetto. La causa la troverai, se risponderai, in una delle domande di cui sopra: Quale potrebbe essere, secondo te, la causa principale del ricorso alla droga da parte di tantissimi nostri giovani? Non ritieni possa essere la cattiva educazione familiare? Questi sono i grandi problemi della nostra società "superiore", il decadimento totale dei valori e dei fondamenti del vivere civile, tra cui il più importante è la famiglia. Ma per te, evidentemente, questi sono problemi del tutto marginali, per te i problemi sono il corano e i burqa. Quanto alle altre cose, trite e ritrite, sono perfino esausto a tentare di far capire qualcosa a chi non vuol capire: i terroristi che citi (Nizza, Parigi, ecc.) rappresentano comunque un'esigia minoranza rispetto alla stragrande maggioranza degl islamici (1 miliardo e mezzo!) che sono tranquilli e si comportano bene. Questa è anche la miglior risposta all'altra tua domanda: come si fa a distinguere..... E tu cosa proporresti: "costruiamo lager e eliminiamoli tutti, così almeno siamo sicuri che non torneranno più. Hai letto il Mein kampf di Sallusti?
gio 11 ago 2016, ore 21.07
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
La clandestinità è un reato che la Corte Costituzionale ha dichiarato non irrazionale nè arbitrario perchè posto a difesa di valori di rango costituzionale quali la difesa dei confini, sicurezza, sanità, ordine pubblico e valutazione socio economica del fenomeno (sentenza 250/2010).Se qualcuno è arrivato clandestinamente in passato certamente non in questa quantità e sarebbe da stabilire se lo ha fatto prima dell'entrata in vigore del reato di clandestinità. E' proprio questa valutazione socio economica del fenomeno che oggi non consente piu' di accettare clandestini perchè non c'è piu' lavoro nemmeno per noi e non ci possiamo permettere di mantenerli tutti visto che giustamente gli altri Stati Europei hanno chiuso le frontiere probabilmente perchè hanno capito che non sono obbligati ad accoglierli e probabilmente come dicono ormai in tanti pare ci sia qualche accordo poco chiaro dietro. Il razzismo non è chiaro in cosa consista, ma che possa esistere un reato di razzismo parrebbe incostituzionale perchè significherebbe mettere la razza su un gradino di tutela superiore lesiva dell'uguaglianza che non consente ad una legge distinzioni o tutele di nessun genere nemmeno di razza. In Europa, non credo si possa dire, nemmeno per il pazzo criminale Norvegese che abbia ucciso perchè glielo ha ordinato il nostro Dio dato che il 5' comandamento è "Non Uccidere", mentre il Corano non solo lo ammette ma spiega anche come farlo !!! Continuate pure a non rispondere rigirando la frittata, tanto non sapete nemmeno voi come si puo' distinguere un islamico moderato da uno che non lo è e nemmeno siete in grado di garantire che una volta raggiunta la maggioranza poi non trasformeranno la nostra democrazia in una teocrazia e la nostra Costituzione col Corano!!! Porsi queste domande non è razzismo ma buon senso e libertà di pensiero
gio 11 ago 2016, ore 19.53
Immagine profilo
moderato
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come si fa a distinguere un razzista moderato da uno estremista? Molte cose che dice assurdo le diceva anche il fanatico che a Oslo ha ucciso un centinai di persone.
gio 11 ago 2016, ore 19.00
Immagine profilo
clandestino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Assurdo fa finta di non sapere che TUTTI gli immigrati DEVONO passare e sono SEMPRE passati da un periodi di clandestinità, compresi i cinesi suoi vicini e la badante del nonno. Nel 99 per cento. Quindi anche i clandestini di oggi saranno in gran parte i futuri regolari.
gio 11 ago 2016, ore 18.58
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
I miei vicini di casa sono cinesi e vanno in Chiesa (li pensavo atei). La badante del piano di sotto è di un Paese dell'Est e non è islamica. Perciò non esiste per loro il problema islamico moderato o no!!!
gio 11 ago 2016, ore 15.57
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io di nonni non ne ho piu' purtroppo la badante è del nonno al piano di sotto. Poi mi pare che al contrario di quanto fai tu io rispondo sempre alle domande. Anch'io sto aspettando da parte tua, che mi spieghi visto che tutti gli islamici non sono terroristi, come si fa a distinguere chi è terrorista e segue alla lettera il Corano da chi non segue alla lettera il Corano e dovrebbe essere islamico moderato??? Anche il giovane della strage del Bataclan a Parigi è stato per molti anni considerato un moderato poi di colpo ecco che è diventato un terrorista e anche il francese che ha pensato bene un giorno di tagliare la testa al proprio datore di lavoro e appenderla alla recinzione? Evidentemente anche lui era considerato moderato. E il giovane che protestava coi no border a Ventimiglia per i confini e pochi giorni dopo ha messo in atto la strage di Nizza? immelo tu come si fa a distinguere chi è moderato da chi no??? E poi mi sai rispondere alla domanda se un domani che gli islamici avranno raggiunto la maggioranza tramite il regalo assurdo della cittadinanza, sostituiranno la nostra Costituzione e democrazia seppur imperfetta col Corano e la sharia???? Rispondimi tu adesso . Quanto agli italiani penso che grande colpa abbia la droga che annulla le menti delle persone e li schiavizza e il problema è che la vogliono persino legalizzare come se ci fosse la droga leggera!!!!
gio 11 ago 2016, ore 15.50
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ecco la conferma attraverso un'altro clamoroso autogol: Non ti sei minimamente preoccupato di fornire alcuna osservazione sui problemi che ti ho illustrato. Gravi problemi che riguardano esclusivamente gli italiani. Con la tua risposta ribadisci che non te ne frega nulla e fai spallucce sul tremendo decadimento morale e civico della nostra cosiddetta "cultura superiore", del nostro motus vivendi, della nostra civiltà, dei valori del vivere civile di cui ci riempiamo tanto la bocca. Nessuna parola sugli efferati delitti nostrani, in costante allarmante aumento. Tutto questo nonostante noi non leggiamo il corano, da te additato a causa di tutti i mali del mondo. Quanti sono le famiglie di religione musulmana che osservano le anacronistiche (come quelle della bibbia, ancora più violente) teorie coraniche? So che non risponderai come fai sempre, proprio perchè la risposta sarebbe una sola e imbarazzante. Imporranno il corano al posto della costituzione? Questa è misera fantascienza e tu lo sai benissimo: non avverrà mai, semplicemente perchè impossibile. Si tratta di una comica ipotesi appartenente alle colossali favole che ti sorbisci dai vari Feltri, Belpietro e Sallusti. Come distinguere gli immmigrati moderati da chi non lo è? La risposta l'hai data tu stesso quando hai ammesso che i tuoi vicini di casa e la badante di tuo nonno sono bravissime persone: basta vedere come si comportano, e la stragrande maggioranza degli immigrati lo fa. Nella frase di apertura del tuo ultimo commento, che ritengo la più grave e drammatica, come volevasi dimostrare, confondi i terroristi con tutti gli islamici, fai di tutta l'erba un fascio, sapendo benissimo che stai dicendo un clamoroso falso, ma lo fai perchè ti fa comodo. Continua pure a berti e a ubriacarti delle fanfaluche che continuno a rifilarti quegli pseudogiornalisti di cui sopra, già abbondantemente inquisiti e condannati per diffamazione e calunnia. Sii sincero: compreresti un'auto usata da Feltri, Sallusti o Belpietro?
gio 11 ago 2016, ore 14.28
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Veramente se qui in Europa c'è qualcuno che elimina gli altri quelli sono proprio gli islamici e lo fanno in nome di Dio, come è scritto nel Corano. Io semplicemente dico che nessuno è stato in grado fino ad ora di spiegarci come si fa a distinguere un islamico moderato da uno che non lo è e nessuno è in grado di assicurarci se una volta raggiunta la maggioranza poi sostituiranno la nostra Costituzione col Corano. Per me l'unica soluzione pacifica è quella di non concedere cittadinanza italiana, unico modo per non far raggiungere maggioranza. Di Stati islamici nel mondo pare ve ne siano 53 se vogliono continuare le loro tradizioni, poligamia e burqa compreso in questi stati possono farlo senza turbare le nostre abitudini e tradizioni e calpestarle. Piu' che essere noi ad esportare la democrazia sembra che siano gli islamici a portarci la sharia e ci stanno anche riuscendo.
gio 11 ago 2016, ore 13.03
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Invece di continuare a trastullarti col corano, perchè non ti chiedi spiegazioni sul costante crollo morale degli italiani, che tu consideri di "tradizioni e cultura superiore", e sull'inarrestabile conseguente aumento degli efferati episodi di violenza da loro commessi tra la cerchia degli "affetti" famigliari, sempre più atroci, perchè non ti chiedi il motivo del progressivo decadimento morale dei nostri giovani, del loro vuoto di valori, del loro disprezzo per il bene comune e per le libertà altrui. Non ti sfiora il sospetto che, per caso, questo sfacelo derivi dalla disastrosa educazione data loro dalle nostre cosiddette "civili e progredite famiglie", che ovviamente tu consideri superiori a quelle "primitive e rozze" degli islamici? Non mi pare che il problema ti sfiori, visto che ne parli solo quando vieni tirato per la giacchetta. Tanto per essere chiari, lo sapevi che in Italia il 62,7% degli stupri è commesso da un partner o ex partner* (dato Istat)? Tutte crocerossine che dopo essersi lasciate con qualche zingaro sono volate a Lampedusa per fidanzarsi con un immigrato? Ho qualche dubbio.
gio 11 ago 2016, ore 12.23
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ne abbiamo già abbastanza dei nostri? Eliminiamoli tutti e azzeriamo anche le nascite degli italiani perchè una buona parte dei nuovi nati sicuramente andrà ad infoltire la delinquenza. In linea con le più "illustri" teorie nazziste.
gio 11 ago 2016, ore 11.56
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Scambi per xenofobia quello che è richiesta di rispetto delle leggi. I miei vicini sono cinesi e li apprezzo tantissimo, sono rispettosi, educati, gentili e grandi lavoratori. La badante del nonno che abita al piano di sotto viene dai Paesi dell'Est e vive in Italia con famiglia ed anche lei è davvero eccezionale. Nulla da dire nei confronti degli immigrati purchè si rispettino però anche i diritti degli italiani e l'art. 4 della Costituzione che prevede che il lavoro spetti prima agli italiani soprattutto in casi come oggi in cui di lavoro non ce n'è per nessuno, e non li si calpesti. Quello che sta avvenendo da alcuni anni a questa parte è una immigrazione clandestina verso la quale ci hanno fatto credere fossimo obbligati a riceverli tutti in quanto profughi e cosi' non è. Si è poi aggiunto il problema ISIS e ISLAM che non è chiaro per nulla come si faccia a distinguere chi sia un islamico moderato da chi non lo è senza poi considerare che si continua a concedere cittadinanza italiana senza minimamente valutare nè chiedersi se poi un domani quando gli islamici saranno maggioranza per via della loro maggiore prolificità (l'islamica di fronte a me è già alla terza gravidanza e l'amica che la viene a trovare idem e sono giovanissime entrambe) sostituiranno poi la nostra Costituzione col Corano, è c'è quasi da scommetterci che sarà cosi' dato che in TV uno di loro ha proprio detto che un domani saremo tutti musulmani, non si sa ancora quando, ma sarà cosi' lo dice il Corano. Sai dirmi tu come si fa a distinguere un islamico radicale da uno moderato? O se possiamo stare tranquilli che una volta raggiunta la maggioranza non sostituiranno la Costituzione col Corano????
gio 11 ago 2016, ore 11.36
Immagine profilo
@assurdo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Resta il fatto che se non fosse stato stimolato nulla avrebbe detto dell'italiano sospettato di pedofilia, a dimostrazione della sua xenofobia ossessiva.
gio 11 ago 2016, ore 10.58
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il regista bresciano che ha stuprato un undicenne si spera che venga processato come di dovere e paghi per ciò che ha fatto. Se fosse stato un immigrato irregolare la considerazione da fare è che di delinquenti ne abbiamo già abbastanza degli autoctoni e non ne abbiamo bisogno di importarne da altri Stati. Mi pare logico: La differenza è che mentre un cittadino italiano non lo possiamo rimpatriare chi non ha cittadinanza italiana invece si' e sarebbe doveroso che in casi come questo lo si facesse subito e non come succede coi clandestini che si rimpatriano con un foglietto e li si lascia liberi di circolare per 30 giorni a lesione del nostro diritto costituzionale alla sicurezza!!!!
gio 11 ago 2016, ore 10.24
Immagine profilo
@ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessun commento del prolisso ASSURDO, così sensibile all'etica, alla violazione dei nostri diritti, alla costituzione, ai trattati internazionali, ecc., in fondo all'articolo dello stupro del regista bresciano a un undicenne. Giriamo la frittata: se si fosse trattato di un pedofilo immigrato? ASSURDO e compagni sarebbero stati altrettanto muti? Quel che si dice coerenza....
gio 11 ago 2016, ore 10.04
Immagine profilo
eppure
(UTENTE NON REGISTRATO)
eppure certe cose le imparano bene e subito! Troppi diritti per certe persone e l'assenza di doveri, in molti casi, porta purtroppo a danni per la comunita' ed alla comunita'. Ma non sara' questo sicuramente il caso.
gio 11 ago 2016, ore 09.24
Immagine profilo
ASSURDO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche qui non è chiaro come sia stato espulso. E' stato accompagnato in Tunisia? E' stato accompagnato al Consolato o Ambasciata di riferimento Oppure gli è stato consegnato un documento di rimpatrio lasciandolo però libero di circolare in Italia e rientrare al proprio Paese entro 30 giorni? Perchè se è stato lasciato libero di rientrare entro 30 giorni abbiamo visto che in questo modo nessuno lascia il Paese ed è una violazione della nostra sicurezza che è un diritto costituzionale che è meritevole di protezione e lasciare un clandestino libero di circolare offende questo valore e ci discrimina. Questa libertà di rimpatrio andrebbe abolita anche dalla direttiva europea rimpatri, visto che questo metodo rende la nostra sicurezza un colabrodo e ci discrimina.
gio 11 ago 2016, ore 07.24
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giusto...accompagnat elo in Tunisia...poi sparategli però! Soggetti così non servono a nessuno!
mer 10 ago 2016, ore 19.38
Immagine profilo
espulso
(UTENTE NON REGISTRATO)
Peccato, un'altra valida risorsa che ci lascia. Per fortuna che Angelino le rimpiazza subito.
mer 10 ago 2016, ore 17.24
Immagine profilo
bene
(UTENTE NON REGISTRATO)
Una dimostrazione che le nostre Forze dell'Ordine ci sono e funzionano.
mer 10 ago 2016, ore 15.13
Immagine profilo
...
(UTENTE NON REGISTRATO)
...peccato non si sia presentato all'appuntamento promesso
mer 10 ago 2016, ore 15.10
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:58 Pochesci
05 dic - Vai alla news »
Email : silvia.pochesci1@gma il.com Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? L
08:21 a 7.35
05 dic - Vai alla news »
Lo ha detto nella sua canzone "Bello Fico" che oltre all'Hotel a 4 Stelle ecc.ecc. hanno anche la f....(prostituta bianca) . Lo puoi ascolta
08:01 @@@sandro
05 dic - Vai alla news »
Ammetto che il non essere inquadrabile in un partito o associazione rende più agili. Ma la difficoltà signor Sandro nella politica sta in qu
07:51 @@quasimodo
05 dic - Vai alla news »
Vicesindaco è passato il tempo di apparire una buona amministratrice perchè glamour... Il suo tonfo nella cultura e nell'innovazione smart s
07:35 prostituzione?
05 dic - Vai alla news »
Ma dove lo hai letto che lo stato paga "il servizio prostituzione" ?
06:07 LEGGE 142/2015
05 dic - Vai alla news »
Invece che la Costituzione farebbero meglio a cambiare la legge 142/2015 di recepimento della direttiva europea 2013/33/UE, che anzichè cons
05:04 VINTO NO!
05 dic - Vai alla news »
Ha vinto il NO!!!! E Renzi si è dimesso!!! Ed ora tutti i clandestini e "Belli Fichi " a casa!!! Mattarella prenda atto che secondo quanto
22:31 Alalà !
04 dic - Vai alla news »
Squadristi con fiocchi e controfiocchi. Ci sanno fare loro, altro che i magazzinari.
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...