Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 16:40


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DAL BROLETTO
Mottinelli

Servizi comunali associati, la Provincia incontra la Valle Camonica

Si è svolto a Breno un incontro tra il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, il Presidente della Comunità Montana di Valle Camonica Oliviero Valzelli, i Presidenti delle Unioni, esteso a tutti i Sindaci del territorio per affrontare l’importante tema delle gestioni associate, una necessità per lo sviluppo del territorio e il miglioramento della qualità dei servizi.

«L’occasione è stata importante - ha dichiarato il Presidente Mottinelli - per riassumere le attività dei primi due anni di mandato in Provincia e per riproporre nuove modalità di gestione dei servizi pubblici nel nostro territorio, aggregando la spesa, condividendo la progettazione e utilizzando le nuove tecnologie per ridurre i costi, migliorare la qualità dei servizi, offrire una uniformità di prestazioni sul territorio provinciale e garantire una modernità ed attualità dell’azione della pubblica amministrazione, in coerenza con le ‘evoluzioni’ che la nostra società civile ed economica sta vivendo. Si può avere inoltre un ruolo attivo sull’attuazione delle politiche energetiche previste in Europa 2020, orientando la propria azione nelle materie che fanno riferimento alle funzioni fondamentali della Provincia: Trasporto Pubblico, Edilizia Scolastica, Assistenza Tecnica ai Comuni su progetti di gestione della rete pubblica di illuminazione.

L’attività della Provincia quale “Casa dei Comuni” si esplicherà quindi anche attraverso un progetto per l’incentivazione e la realizzazione delle gestioni associate dei servizi dei Comuni ed è stata stanziata dalla Provincia, a tal fine, la somma di 100 mila euro”.

S’intende promuovere logiche di contenimento dei costi, basate non solo sulla riduzione della spesa, ma sulla selezione della stessa in base a criteri di sostenibilità economica e ambientale, nonché sull’utilizzo di soluzioni tecnologiche che riducano i costi di gestione, utilizzando anche strumenti per quantificare il beneficio economico derivante dalla riorganizzazione di un servizio basato su nuove tecnologie.

“Alla luce dei nuovi rapporti di collaborazione tra la Comunità Montana (CM) della Valle Camonica e la Provincia di Brescia, quale Casa dei Comuni – ha dichiarato il Presidente Valzelli - anche nel riconoscimento della messa a disposizione dei canoni idrici provinciali che per la valle Camonica hanno un valore di circa 500mila euro annui, si può intraprendere un progetto di promozione e valorizzazione della Valle che vede la Comunità Montana coordinatrice dei Comuni e delle singole Unioni. Per fare questo la CM ritiene possa essere utile costituire un coordinamento delle 7 unioni dei comuni presenti in Valle Camonica”.

Le tematiche già in corso di prospettive operative, importanti da citare per il forte impatto strategico e innovativo, sono la Stazione Unica Appaltante – Centrale Unica di Committenza, la Statistica, il Sistema Bibliotecario Bresciano, il Centro Servizi Territoriali, la rete di illuminazione pubblica, la piattaforma tecnologia e il servizio di verbalizzazioni delle contravvenzioni, oltre al foundraising sull’accesso diretto ai fondi europei.

In quest’ottica è utile riflettere sui piccoli Comuni, che associandosi, o meglio, fondendosi, avrebbero maggiori potenzialità di sviluppo, con ricadute positive su tutto il territorio.

“Ogni piccolo Comune – ha concluso il Presidente Mottinelli, in qualità anche di Presidente della Commissione Montagna ANCI Nazionale – è ricco di storia e di tradizioni, che continuerebbero certamente ad essere valorizzate; ma fondendosi, come è avvenuto con Bienno e Prestine, si affronterebbe con coraggio la richiesta di cambiamento e di riduzione della pressione fiscale e si creerebbe più massa critica. Con le fusioni e i conseguenti contributi garantiti per 10 anni si è in grado di rispondere in modo migliore alle esigenze dei cittadini. Un processo che deve partire dal basso e che consente di essere più forti e quindi di presentarsi con maggiore fiducia alle sfide del futuro, alla luce del fallimento delle gestioni associate obbligatorie (GAO) e dell’opportunità di rivedere entro l’anno il sistema di gestioni associate, come proposto dal Vicepresidente ANCI, Sindaco di Pesaro, Matteo Rici”.




Fonte: Comunicato stampa gio 25 ago 2016, ore 11.22
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:53 a 15.17
03 dic - Vai alla news »
Si spera almeno che gli italiani se le paghino coi loro soldi. Mentre ai falsi profughi chi le paga le prostitute bianche tanto cantate dal
15:17 @???
03 dic - Vai alla news »
VEramente sono i puttanieri bianchi che cercano le prostitute di colore. Sono gli stessi che di giorno se la prendono con gli immigrati e d
13:29 SI
03 dic - Vai alla news »
Farà votare SI' a più persone.
13:27 @8.36
03 dic - Vai alla news »
Quante str....te!
13:26 ???
03 dic - Vai alla news »
Quanto spende l'Italia per dare la prostituta bianca di cui parla il Rapper BELLO FICO , ai clandestini falsi profughi? Tanto per sapere qu
13:21 BENE
03 dic - Vai alla news »
GRAZIE PER LA SIGNIFICATIVA INFORMAZIONE -Gia' si dovrebbe rifiutare sia l'asilo che la protezione sussidiaria o umanitaria in primis agli a
13:04 Ass
03 dic - Vai alla news »
che caso............
10:50 Parolino...
03 dic - Vai alla news »
Intervento realizzabile entro tre anni...o che verrà realizzato entro tre anni ?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...