Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 09:12


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Segnale rai

Segnale Rai in valle, Mottinelli (Broletto) ottiene un incontro con il governo

Qualcosa si muove. Il presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, nonché Presidente della Commissione Montagna Nazionale Anci, dopo le numerose segnalazioni ricevute dai sindaci montani che registrano troppi disservizi nella ricezione dei canali televisivi, aveva sollecitato il Premier Renzi e il presidente della Rai, Monica Maggioni, affinché intervenissero concretamente rispetto a questo tema, potenziando il segnale in montagna.

"E’ fondamentale – aveva scritto il Presidente nella lettera inviata anche al sottosegretario Luca Lotti - che il gettito maggiore ottenuto con l'inserimento dell'imposta per il possesso della tv nella bolletta elettrica sia destinato al potenziamento del segnale nelle zone montane, un obiettivo necessario per un Paese moderno, con un servizio televisivo pubblico capace di raggiungere tutti i territori, tutti i cittadini. Non è corretto essere obbligati a pagare il canone, se non si può usufruire del servizio”.

Tempestiva è arrivata la risposta dal Governo, nella persona di Luca Lotti, che ha proposto un incontro a breve tra il presidente Mottinelli e Antonello Giacomelli, sottosegretario Mise con delega alle Comunicazioni, con l’obiettivo di trovare soluzioni per la copertura del servizio anche nelle zone montane.

“Sono molto soddisfatto del risultato fin ora ottenuto – ha concluso il Presidente Mottinelli - certo che porterà a soluzioni concrete. I problemi di ricezione della tv e l'accesso ai servizi di comunicazione fanno parte dei diritti di base, di tutta la popolazione, indipendentemente dalla sua residenza e dal luogo in cui lavora”.



Fonte: Comunicato stampa mer 31 ago 2016, ore 17.28
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@michelino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Prova ne è' che quando si difende il territorio non si guardano alle appartenenze politiche
ven 02 set 2016, ore 15.19
Immagine profilo
camunodoc
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il Presidente della Provincia è' stato eletto lo scorso 12 ottobre 2014 dai sindaci e consiglieri comunali dei 206 comuni bresciani
ven 02 set 2016, ore 15.17
Immagine profilo
Renato77
(UTENTE NON REGISTRATO)
Devono pure vendere il ricevitore satellitare RAI SAT i furboni, va abolito il canone RAI così si smonta il carrozzone dei lottizzati
gio 01 set 2016, ore 13.17
Immagine profilo
michelino
(UTENTE NON REGISTRATO)
HA OTTENUTO UN INCONTRO CON IL GOVERNO?? wow, che vittoria! ma non sono dello stesso partito Renzi e il non eletto Mottinelli?
gio 01 set 2016, ore 11.33
Immagine profilo
jerac
(UTENTE NON REGISTRATO)
quando è stato eletto Mottinelli? e da chi?
gio 01 set 2016, ore 11.33
Immagine profilo
camuno
(UTENTE NON REGISTRATO)
Fatemi capire,abbiamo avuto per decenni (è stato eletto in parlamento e vi staziona ininterrottamente dal ben lontano 1996) nientepopodimeno che il segretario della commissione vigilanza rai,un camuno doc,con tanto di castello a Ponte di Legno,domando:ma cosa ha fatto in tutti questi anni su questi problemi l'on Caparini,certo ha pubblicizzato al meglio la disdetta del canone...e poi...
mer 31 ago 2016, ore 20.10
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:55 ORIO
04 dic - Vai alla news »
Nei 5 anni di centro-sinistra sono stati accolti a braccia aperte 700mila....."BELLO FIGO". .... un immenso esercito di vagabondi sempre pro
08:36 a 8.19
04 dic - Vai alla news »
Piantala? Ma hai visto il video di Bello Fico? Sta in pratica sostenendo cantando quello per cui tanti italiani si sono lamentati per anni i
08:19 @assurda
04 dic - Vai alla news »
Piantala.
07:17 @trioooo
04 dic - Vai alla news »
eccolo qua il menestrello , quello della solita frase , ma il trio beccalossi rolfi bordonali non hanno niente da dire..., azz ma sei verame
06:32 ASSURDO
04 dic - Vai alla news »
Non ci bastano quelli che ci invadono dall'Africa, Venerdi' su RAI3 ad Agorà che andrebbe premiata perchè è pressochè l'unica trasmissione R
01:14 @quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Vicesindaco perfetta. L'ordine degli ingegneri si fa vivo solo quando ci sono questioni particolari. Ma di che state parlando. Un conve
01:00 SI SI SI
04 dic - Vai alla news »
SI SI SI SI SI SI SI
00:14 @@Bianche
04 dic - Vai alla news »
Esatto, vince sempre...big bamboo !
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...