Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 14:26


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
CULTURA
FESTIVAL

Dal 9 al 18 settembre torna la terza edizione di Rinascimento Culturale

Dopo il successo degli incontri di giugno, che hanno registrato oltre un migliaio di presenze durante le cinque serate, il festival Rinascimento Culturale torna, dal 9 al 18 settembre con otto nuovi appuntamenti che vedono protagonisti: il divulgatore scientifico Massimo Polidoro, il direttore del Museo Diocesano di Bergamo Don Giuliano Zanchi, il docente di Teologia Morale Don Bruno Bignami, Emanuele Fantini, membro del Water Governance Chair Group dell'Unesco, lo scrittore Giuseppe Lupo, il filosofo Mauro Bonazzi, il filosofo della scienza e scrittore Gilberto Corbellini, il saggista Marco Roncalli e lo storico Alessandro Barbero.

Un cartellone eterogeneo che spazia tra diversi saperi - dalla letteratura alla scienza, dalla storia alla religione, passando per la filosofia - e un’ancora maggiore diffusione sul territorio della provincia di Brescia. 6 le località coinvolte. Si consolida la collaborazione con i Comuni di Iseo ed Erbusco, mentre fanno il proprio ingresso per la prima volta le amministrazioni di Palazzolo sull’Oglio, Rovato e Sale Marasino.

Il secondo ciclo del festival si caratterizza per una maggiore attenzione alla dimensione religiosa “non perché prima ci fosse meno interesse” – spiega il direttore scientifico Alberto Albertini – ma perché sono stati meno gli incontri fortunati, come quello di quest’anno con Don Antonio Lanzoni – direttore dell'Ufficio diocesano per gli Organismi di partecipazione e vice postulatore della causa di beatificazione di Papa Paolo VI - che ha fornito un contributo prezioso nell’individuazione di certe figure” come quella di Don Giuliano Zanchi che, sabato 10 settembre a Rovato, presso il Convento dell’Annunciata, terrà un incontro su “La Bellezza e Dio: esperienza estetica e sentimento religioso”.

Ma non sarà un momento isolato. Venerdì 16 settembre l’appuntamento è a Sale Marasino, presso l’ex Chiesa dei Disciplini con il saggista Marco Roncalli, per l’incontro dal titolo “Giubileo d’autore. Gli anni santi degli scrittori” con letture di Anna Lussana.

Torna per la terza volta il filosofo della scienza e scrittore Gilberto Corbellini, tra i primi a promuovere e sostenere il “Manifesto per la Cultura” su Il Sole 24 ore, convinto sostenitore del potere salvifico della cultura (anche e soprattutto quella scientifica) come spiegherà giovedì 15 settembre presso il Chiostro di San Faustino a Brescia. Un doppio incontro quello cittadino, che vedrà sul palco dei relatori anche il filosofo Mauro Bonazzi, capace di rendere attuale la filosofia antica, ancora così ricca di consigli e indicazioni preziose anche per l'uomo moderno.

“Crediamo da sempre nella divulgazione e nella mediazione culturale” – spiega Albertini – “per questo abbiamo deciso di chiamare figure come quella di Mauro Bonazzi, sempre illuminante nelle sue lezioni che ci fanno capire come i filosofi antichi siano i migliori maestri contemporanei.”

La divulgazione scientifica passa anche attraverso le parole di Massimo Polidoro, che aprirà la seconda parte del festival venerdì 9 settembre a Palazzolo sull’Oglio, con una lezione all’insegna di suspense, paura, adrenalina, emozioni chiave per rendere memorabili un libro, un film o un’esperienza. La serata sarà accompagnata dalle letture del gruppo teatrale Le Librellule.

“Attraverso il festival vogliamo indicare visioni e scenari futuri che, a volte, solo artisti e letterati sono in grado di suggerire” – racconta Albertini. In questo contesto ben si inseriscono interventi come quello di martedì 13 settembre al Convento dell’Annunciata di Rovato, con lo scrittore Giuseppe Lupo su una nuova idea di letteratura.

Ritorna lo storico Alessandro Barbero che, sull’onda della risposta del pubblico ottenuta nella scorsa edizione, sarà protagonista delle due serate conclusive, sabato 17 e domenica 18 settembre presso la Pieve di Erbusco. Al centro degli incontri il tema della responsabilità dello storico analizzata attraverso la figura di Marc Bloch e un excursus su uomini e donne nel Medioevo. Una narrazione che sarà alternata alle melodie di quei tempi, con le voci del coro medievale “Sidus Praeclarum Ensemble”.

Rinascimento Culturale si afferma sempre di più come un evento condiviso e diffuso, che trova il sostegno di amministrazioni - che concedono patrocini, spazi e contributi – imprese del territorio, ma anche e soprattutto di realtà del settore no profit tra cui CTS, Fondazione della Comunità Bresciana, Consorzio Franciacorta, Pro Loco di Erbusco, Accademia Musicale di Erbusco e Le Librellule.

“Vogliamo essere territoriali – spiega il responsabile organizzativo Fabio Piovanelli – facendo rete tra le varie realtà associative del territorio, e far dialogare pubblico e privato”, anche offrendo momenti di riflessione come quello sul tema dell’“Acqua bene comune”, in programma domenica 11 settembre a Iseo pressol’Iseolago Hotel, durante il quale si confronteranno Don Bruno Bignami, docente di Teologia Morale ed Emanuele Fantini, membro del Water Governance Chair Groupdell'Unesco.

Tutti gli incontri di Rinascimento Culturale sono fissati alle ore 20.30 e sono a ingresso libero. Info e programma: ** www.rinascimentoculturale.it



Fonte: Comunicato stampa mer 07 set 2016, ore 18.11
L'editore si riserva la possibilitÓ di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto pi¨ pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalitÓ Ŕ che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
12:27 5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Cosi' come alla Corte Costituzionale hanno portato la legge Madia non si capisce attraverso quale strada. ebbene si dovrebbe seguire la stes
12:09 Sandro
09 dic - Vai alla news »
Anche nel movimento 5 stelle c'Ŕ bisogno, se non proprio di rifondarlo, almeno di chiarezza e coerenza. In senso generale penso che la Web-d
11:07 beppe
09 dic - Vai alla news »
Finalmente arriveranno i grillini salvatori della patria. Speriamo ci sia solo da ridere.
10:30 CIE?
09 dic - Vai alla news »
Se Ŕ stato indicato come centro di identificazione ed espulsione, allora da quel centro non devono proprio uscire per strada e tra la gente
10:24 VITALIZI?
09 dic - Vai alla news »
aDESSO STANNO DICENDO IN tv CHE STANNO TERGIVERSANDO SULLE ELEZIONI PERCHŔ QUALCHE DEPUTATO SE NON SI ARRIVERÓ A SETTEMBRE NON MATURERÓ IL
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La pi¨ grande comunitÓ italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...