Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 01:11


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
SICUREZZA
POLIZIA

Aggressione alla Polizia, il Questore chiude per due settimane il Social Club

E’ stata disposta dal Questore di Brescia ed eseguita nella mattinata di oggi, a Brescia, la chiusura del “Social Club” di via Zeziola,105 in città. Il provvedimento scaturisce dai ripetuti interventi eseguiti presso il locale dalle Volanti, immediatamente attivati a seguito delle numerose segnalazioni giunte da parte dei residenti.

In particolare, il 4 settembre alle 3 la Volante è intervenuta per un’aggressione subita da un cittadino di nazionalità tedesca avvenuta all’interno del locale. Nella stessa circostanza altri due clienti hanno affermato di essere stati colpiti al volto da persone sconosciute. Alle 4, quindi, sono arrivate nuove segnalazioni per disturbo della quiete pubblica e vicino all'ingresso principale della discoteca un centinaio di persone stavano assistendo a una rissa tra africani.

La Polizia ha cercato di sedare la rissa, ma per tutta risposta i presenti hanno iniziato a fischiare e a lanciare oggetti contro l'auto delle forze dell'ordine sfondando il lunotto posteriore.

“Alla luce di ciò – si legge in una nota della Questura - accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone che facendosi massa realizzano comportamenti illegali e potenzialmente criminali ed oltraggiosi dell’Istituzione da cui trae origine una condizione di sicuro pericolo per la collettività e la sicurezza pubblica e, tenuto conto che, il titolare del bar non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del proprio locale, il Questore ha disposto la chiusura del bar dalle ore 00 di domani 10 settembre per un periodo di 15 giorni”.



Fonte: Comunicato stampa ven 09 set 2016, ore 17.51
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
era ora
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bene: i gestori non possono solo pensare ad incassare e far pagare ai cittadini i danni provocati dai loro "clienti". Bisognerà anche accertare la regolarità della somministrazione di alcolici a soggetti minorenni (all'interno del locale, ed all'esterno).
sab 10 set 2016, ore 12.18
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Chissà?!
ven 09 set 2016, ore 20.51
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:56 @@Sandroschi
07 dic - Vai alla news »
Ascolti Sandro, si iscriva al Partito Democratico, si faccia un selfie con la Boschi e la faccia finita. Era quello che aspettava da quando
23:40 basta cagate
07 dic - Vai alla news »
bresciani che costringono donne cinesi a prostituirsi,esiston o appena nella tua mente malata !
23:34 BRESCIANI FATTI
07 dic - Vai alla news »
C'è molta fame di droga nel bresciano. Meno male che qualcuno gliela procura.
23:31 NOI POCHI
07 dic - Vai alla news »
Eccezioni, ovviamente. Come quei pochi bresciani che stuprano bambini, anche pagandoli, evadono il fisco, inquinano, godono con le extracomu
23:05 prodigi
07 dic - Vai alla news »
Sono prodigi dei puttanieri bresciani, razzisti commentatori di giorno e frequentatori di ragazze stranieri costrette a prostituirsi di nott
23:02 falso
07 dic - Vai alla news »
I furti sono diminuiti. Chi dice il contrario o é in malafede o male informato o entrambi.
22:59 truffa
07 dic - Vai alla news »
C'é anche la notizia di bresciani arrestati per truffa gigantesca ai danni di cittadini di Dubai, oppure l'arresto di bresciani che costring
21:04 RISORSE
07 dic - Vai alla news »
giovani profughi in cerca di lavoro e di una vita migliore vittime di una cospirazione a sfondo razziale
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...