Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



11 Dicembre 2016 - Ore 14:48


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
INDAGINI

Esposto in Procura contro l'Istituto Zooprofilattico: maltrattamenti animali

In Procura di Brescia non è ancora stato aperto un fascicolo, ma l'esposto è arrivato da funzionari regionali in visita all'Istituto Zooprofilattico di via Bianchi. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, i funzionari erano stati inviati all'istituto di Brescia per fare luce su una procedura aperta dall'Autorità Anticorruzione: era necessario chiarire gli accadimenti intorno agli autocontrolli sul latte, l’assegnazione di due borse di studio, le modalità d’assunzione di un paio di dipendenti e la gestione del parco auto. 

Ma una volta giunti all'istituto i funzionari - secondo quanto riporta il Corsera - avrebbero trovato anche diversi animali in precarie situazioni igieniche. Come la scrofa tenuta in gabbia con i suoi cuccioli morti, una mucca con una zampa ferita e non curata, una capra a cui non venivano tagliate le unghie da almeno un anno e altri animali sporchi e denutriti. Alcuni esemplari sono presenti all'interno dei laboratori dell'istituto per la sperimentazione animale e gli stabulari dove vengono cresciute diverse specie di animali d’allevamento, sui quali vengono effettuate prove scientifiche, che hanno il solo fine di studiare la diffusione di malattie virali ma anche le varie tappe dell’accrescimento. Il fine ultimo è la sicurezza alimentare del consumatore per garantire latte e carni sicure. 

Quando i funzionari sono rientrati al Pirellone hanno provveduto a fare una segnalazione all'Azienda sanitaria locale che è intervenuta in tempi brevi per una ispezione con i suoi veterinari, che avrebbero riscontrato quanto denunciato, facendo così scattare l'esposto in Procura. Il fascicolo, però, non è ancora stato assegnato ad un pm quindi non è ancora chiaro quando e se verrà aperta un'indagine a carico dei responsabili dell'Istituto Zooprofilattico. 



Fonte: Redazione mer 21 set 2016, ore 09.26
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
#a bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
'tengo famiglia', il motto araldico dell'italiano medio
mer 21 set 2016, ore 18.40
Immagine profilo
a bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
quindi lei fa volantinaggio per prendere il posto di quelli che lei chiama intoccabili, altrimenti detti regolarmente assunti fino alla pensione?
mer 21 set 2016, ore 15.59
Immagine profilo
e per fortuna
(UTENTE NON REGISTRATO)
e per fortuna era l'eccellenza degli istituti. Per la trasparenza quanto guadagnano il presidente e gli altri amministratori ? Cos'hanno fatto in merito ai compiti loro assegnati di indirizzo ma soprattutto di controllo? Si vedra' ..... piena fiducia nella magistratura.
mer 21 set 2016, ore 12.25
Immagine profilo
@a bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ah beh allora uno può anche fare male il proprio lavoro che tanto con la scusa dei figli da mantenere è tutto permesso no? Nel frattempo, magari, persone altamente qualificate fanno volantinaggio perchè questi posti di lavoro non si liberano mai...
mer 21 set 2016, ore 11.42
Immagine profilo
a bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per fortuna nessuno! In caso contrario nutrirà lei i figli dei licenziati, vero?
mer 21 set 2016, ore 10.51
Immagine profilo
bibi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso vedremo quanti dirigenti e funzionari verranno inquisiti e licenziati. Nessuno! !!!
mer 21 set 2016, ore 09.36
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
14:27 giusi.mutti@ali
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
14:25 giusi
11 dic - Vai alla news »
come fare x acqistare chiaretto garda classico????
13:51 legacialtrona
11 dic - Vai alla news »
Maroni Salvini Rolfi & c. Subito in fonderia per manifesta incapacita'. Dopo averci restituito tutto il maltolto. VIA!
11:53 veritas
11 dic - Vai alla news »
Premesso che non tutto era condivisibile ma a quando la primissima riforma ? Devolution No l'ultima No campa cavallo che l'erba cr
11:51 veritas
11 dic - Vai alla news »
Chissà quando si arriverà alla legalizzazione certamente squallida ma meno di ciò che succede oggi
11:39 veritas
11 dic - Vai alla news »
Che tristezza sono passati più di 20 anni da quando Bossi accompagnato da Maroni arrivarono con un disegno politico condivisibile cop
10:59 autonomia?
11 dic - Vai alla news »
Ottima mossa di Maroni per far perdere voti a Salvini al sud.
10:06 stradivarius
11 dic - Vai alla news »
Un testo, quello dell'Onorevole tansfuga, fatto solo di ovviomi ma dettato in realtà solo dall'ansia di riposizionarsi rapidamente sul front
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...