Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 05 Dicembre 2016 - Ore 17:34


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LE REAZIONI
Rolfi

Ctb, Rolfi contro Del Bono: Boroni bocciata a causa della partitocrazia

Con una lunga nota, il consigliere regionale leghista Fabio Rolfi interviene sulle nomine della Loggia nel Centro teatrale bresciano, bocciando le indicazioni di Camilla Baresani e Camilla Filippi per il fatto che sono spesso impegnate all'estero e criticando aspramente la mancata conferma dell'uscente Carla Boroni.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

 

Alla fine Del Bono ha scelto. E lo ha fatto nel modo peggiore, sia per il futuro del teatro stabile bresciano sia per il metodo. Andiamo per ordine. Nel Cda entrano due note e famose bresciane: Camilla Baresani e Camilla Filippi. Artiste di successo apprezzate e di grido nei loro rispettivi campi ma per questa ragione spesso fuori Brescia, impegnate nel resto del Paese o all’estero (una delle due peraltro vive stabilmente a Roma). Tralasciando la valutazione dei rispettivi curriculum, che non è in discussione, la domanda che sorge legittima è la seguente: può un teatro stabile come il nostro essere seguito a distanza? O dedicando se va bene un giorno alla settimana o forse meno (come dichiarato peraltro nei mesi scorsi dall’aspirante presidente)? Francamente credo (e l’ottima gestione Boroni lo ha dimostrato) che serva invece la presenza costante degli amministratori per favorire la massima efficienza, stimolare le produzioni, risolvere contenziosi, raccogliere gli stimoli culturali della città. Una presenza che non può limitarsi ad un salto in ufficio ogni volta che si viene a trovare i parenti ma che deve essere quasi quotidiana, a meno che non si decida di fatto di delegare tutto al direttore, anche scelte e mansioni che a lui non spettano. Il dubbio è che nella testa del sindaco questa scelta, di pura immagine, abbia coinciso proprio (e chissà per quali ragioni…) con queste valutazione. Rimane comunque una domanda; non c’erano bresciani residenti a Brescia con maggior tempo libero a disposizione?

La seconda riflessione riguarda la defenestrazione della ormai ex presidente Carla Boroni. Legittimo da parte del sindaco (inutile citare il vicesindaco, trattasi di ectoplasma non pervenuto) cambiare e scegliere altre persone. Occorre però anche motivare le ragioni della scelta, almeno

sul piano del cotenuto. Soprattutto in questo caso dato che è parere unanime in città che la prof.ssa Boroni, certamente grazie anche ai suoi collaboratori, ha svolto un egregio lavoro che ha saputo rilanciare l’attenzione del mondo cultural bresciano sul CTB, favorendo produzioni di qualità, intercettando e portando a Brescia progetti culturali di tutto rispetto. In sostanza c’è stato un notevole salto di qualità rispetto ad un recente passato grazie alla passione, competenza ed impegno profusi dalla presidenza che si è appena liquidata. Lecito chiedersi quindi il perché. Se non sbaglio nel “nuovo” corso renziano, di cui il democristiano Del Bono è l’interprete bresciano, non doveva affermarsi la meritocrazia , che è appunto il riconoscimento del merito, contro la partitocrazia (o la sua versione locale, “sindacocrazia”) ossia la nomina di persone amiche o vicine a chi governa pro tempore, a prescindere dai meriti? Invece no. Abbiamo avuto la riprova che a vincere, ahinoi, sono ancora gli stessi metodi e gli stessi schemi.



Fonte: Comunicato stampa mer 05 ott 2016, ore 15.14
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
REDDITI
(UTENTE NON REGISTRATO)
Leggo sul Corsera-Brescia che l'ex Sindaco Paroli ha dichiarato, nel 2014, un reddito lordo annuo di 18.000 euro ( meno di 1.200 euro netti al mese ) Quasi dieci volte di meno di un consigliere regionale. Ingiustizie della politica.
gio 06 ott 2016, ore 21.32
Immagine profilo
considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' uno dei mali d'italia, quello che crea poltrone per politici incapaci che quindi danno servizi mediocri ai cittadini. E non ce n'e' per nessuno. Questa unita' ha portato anche questo...
gio 06 ott 2016, ore 15.41
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 06 ott 2016, ore 15.26
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 06 ott 2016, ore 12.19
Immagine profilo
Armandina
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per avere un ruolo culturale, in questo contesto politico meglio non essere manco diplomati e si arriva ai vertici!
gio 06 ott 2016, ore 12.16
Immagine profilo
MutandeVerdi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Evidentemente manca la terza laurea per sapere che si scrive "s'imparan...tante cose"
gio 06 ott 2016, ore 09.18
Immagine profilo
bale sclero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Scadente sarà chi mi ha preceduto! Viva l'asilo perché si sta bene e s'impara tante cose...
mer 05 ott 2016, ore 23.23
Immagine profilo
LoSceriffo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Rolfi e company che rosicano.... Come mi diverto !!!! Avrei titolato questo suo intervento: "la mediocrità del disinformato". Legga lo STATUTO, che è pubblico, dove son chiari i ruoli di direttore e presidente! Defenestrazione? Quale defenestrazione se è scaduta (oltre che scadente?). Motivare le ragioni della scelta: vedasi punto precedente (aggiungo...chi governa ha il diritto di scegliere. Rolfi governa? (forse il suo gregge! Quindi...MUTO). Parere unanime della città? Parere suo non della città, mi risulta. Quanto poi al "salto di qualità".... mi vien da ridereeeeeeeee
mer 05 ott 2016, ore 16.45
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:21 @ 14:20
05 dic - Vai alla news »
dai, facci restare tutti a bocca aperta: tu quanti ne hai in casa di rifugiati? guarda che la scusa della casa piccola o dei problemi di lav
16:40 veritas
05 dic - Vai alla news »
Il no ha vinto per i clandestini !! che eresia che popolo di piccini le persone si spostano quando dove sono stanno male tutti lo farebbero
16:36 errata corrige
05 dic - Vai alla news »
Il presunto jhadista al quale abbiamo concesso protezione sussidiaria non percepiva 200 bensi' 2000 euro al mese. Una vera vergogna e speria
16:32 a 14.20
05 dic - Vai alla news »
L'UNHCR, visto che ha tra i suoi capi un italiano, farebbe bene a spiegarci come mai in Africa non si adopera affinchè venga rispettata la C
16:29 veritas
05 dic - Vai alla news »
Pochi elettori hanno capito per cosa votare la propaganda ha infatti imperato importante era dire No come sempre per sempre non so se le rif
16:14 Analisi
05 dic - Vai alla news »
Si comincia ad analizzare nel dettaglio il voto di ieri e sembra che I giovani tra i 18 e i 34 anni abbiano votato all'81% NO. Ma non erano
16:06 Scusa, Luigi
05 dic - Vai alla news »
L'amico Gennarino Migliore l'hai già sentito? Chiedo perché l'ho visto parecchio abbacchiato e preoccupato dopo la scoppola referendaria. Ma
16:05 ferdi68
05 dic - Vai alla news »
Niente male la Boschi come presidente…in questa italia maschilista e zoticona una donna bella e intelligente la voto volentieri
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...