Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 05 Dicembre 2016 - Ore 17:35


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LE REAZIONI

ANZIANI

Stupro 87enne, l'assessore Beccalossi: nessuna pietà per il mostro

"Individuare il colpevole, metterlo in cella e buttare via la chiave. Senza 'se' e senza 'ma'. Chi compie un'azione del genere e' un mostro, e come tale va trattato".

Lo afferma con una nota Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio commentando la notizia della donna di 87 anni violentata a Chiari in provincia di Brescia. I carabinieri hanno fermato un 32enne di origini romene accusato di violenza sessuale aggravata, lesioni personali e minacce. L'uomo a notte fonda e' entrato in casa e dopo aver prelevato dalla cucina un grosso coltello, sotto minaccia dell'arma, ho costretto la donna a subire un rapporto sessuale.  



Fonte: Comunicato stampa dom 09 ott 2016, ore 10.45
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Cinzia_Bs
(UTENTE REGISTRATO)
Che animali
mar 11 ott 2016, ore 18.24
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ho semplicemente risposto al commento NO pietà. Quanto al mio "odio" verso i preti, è disprezzo per una categoria di persone mantenute dallo stato, che rappresentano qualcosa che hanno imposto, che sono un potere, che non hanno la men che minima idea dei problemi del mondo, che si nascondono dietro un'ipocrisia infinita ingannando la gente disattenta.
lun 10 ott 2016, ore 15.07
Immagine profilo
BRAVA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Brava Beccalossi che Sabato Sera a 8 e mezzo ha evidenziato che solo in Lombardia si è provveduto a vietare il Burqa e Niqab negli ospedali e negli uffici pubblici e incredibilmente il Sindaco di Catania e la scrittrice presenti si sono detti d'accordo su questo provvedimento. Peccato però che sia stato smorzato questo argomento dato che sarebbe nostro diritto di cittadini italiani discriminati dai burqa e niqab che venisse vietato in tutta Italia e anche in Europa non solo all'interno degli uffici pubblici ma anche per strada e nei giardini. Come mai non si affronta questo argomento piu' concretamente? Lilli Gruber è troppo intelligente e si capirebbe subito che i discriminati sono gli italiani e non chi italiano non è leggendo la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo verso la Francia,? Quanto a questo orribile stupro visto che le nostre leggi sono cosi' magnanime, una bella espulsione al proprio Paese di questo romeno non sarebbe male ,anzi sarebbe doverosa col divieto di ritornare in Italia!!!
lun 10 ott 2016, ore 07.10
Immagine profilo
X klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non ho capito cosa c'entra il clero in questo articolo e da dove deriva questo tuo odio per il mondo dei preti, ma non è corretto, secondo me, fare di tutta un'era un fascio. Comunque lo stupratore non era un prete
dom 09 ott 2016, ore 23.03
Immagine profilo
@MEMORIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessuna pieta' per tutti, citradini del mondo e meno. Oppure si vuol fare il solito razzismo nei confronti dei poveri bresciani?
dom 09 ott 2016, ore 21.21
Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
X No pieta'. Ma non sai che se anche e' conclamato che un prete e' pedofilo, la curia, al massimo, se il prete non si dimette, lo sposta e basta? E pensare che le leggi di diritto canonico sono molto piu' pesanti di quelle italiane ed esistono ancora le carceri vaticane. Mah, certo, queste leggi al massimo valgono per noi se solo ci azzardiamo ad essere credenti. Loro, che dovrebbero invece sottostare a due orsinamenti, invece, la fanno franca...
dom 09 ott 2016, ore 21.17
Immagine profilo
Spensierata Viv
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come al solito, alza la sua vocina inutile nel vento sperando di soddisfare le fregole dei suoi fan, ma le sue parole, tanto per non smentirsi, valgono ZERO. "Buttare via la chiave", immagino, vorrebbe dire condannare il colpevole al cosiddetto ergastolo ostativo (impossibilità di accedere ai benefici penitenziari, quindi il vero "fine pena mai"), massima pena prevista dal vigente ordinamento che, la signora Viviana dovrebbe saperlo, si applica praticamente solo per gravissimi reati associativi, in particolare per reati connessi a mafia e terrorismo e solo nel caso il condannato non collabori con lo Stato. In questo caso ci troviamo di fronte a una serie di gravissimi reati contro una persona, ma nessun tribunale rispettoso della legge può fare ciò che la signora Viviana auspica. Insomma, altro tempo sprecato, stipendiata da tutti noi.
dom 09 ott 2016, ore 20.02
Immagine profilo
a memoria
(UTENTE NON REGISTRATO)
Set semo?
dom 09 ott 2016, ore 16.43
Immagine profilo
NO pietà
(UTENTE NON REGISTRATO)
Nessuna pietà anche se indossano la tonaca nera ( nera come la loro anima )
dom 09 ott 2016, ore 14.45
Immagine profilo
MEMORIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
E nessuna pietà per i pedofili bresciani, i pedopornografici bresciani, gli stupratori di bambini e bambine che tanti bresciani adescano e violentano.
dom 09 ott 2016, ore 14.31
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:21 @ 14:20
05 dic - Vai alla news »
dai, facci restare tutti a bocca aperta: tu quanti ne hai in casa di rifugiati? guarda che la scusa della casa piccola o dei problemi di lav
16:40 veritas
05 dic - Vai alla news »
Il no ha vinto per i clandestini !! che eresia che popolo di piccini le persone si spostano quando dove sono stanno male tutti lo farebbero
16:36 errata corrige
05 dic - Vai alla news »
Il presunto jhadista al quale abbiamo concesso protezione sussidiaria non percepiva 200 bensi' 2000 euro al mese. Una vera vergogna e speria
16:32 a 14.20
05 dic - Vai alla news »
L'UNHCR, visto che ha tra i suoi capi un italiano, farebbe bene a spiegarci come mai in Africa non si adopera affinchè venga rispettata la C
16:29 veritas
05 dic - Vai alla news »
Pochi elettori hanno capito per cosa votare la propaganda ha infatti imperato importante era dire No come sempre per sempre non so se le rif
16:14 Analisi
05 dic - Vai alla news »
Si comincia ad analizzare nel dettaglio il voto di ieri e sembra che I giovani tra i 18 e i 34 anni abbiano votato all'81% NO. Ma non erano
16:06 Scusa, Luigi
05 dic - Vai alla news »
L'amico Gennarino Migliore l'hai già sentito? Chiedo perché l'ho visto parecchio abbacchiato e preoccupato dopo la scoppola referendaria. Ma
16:05 ferdi68
05 dic - Vai alla news »
Niente male la Boschi come presidente…in questa italia maschilista e zoticona una donna bella e intelligente la voto volentieri
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...