Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 17 Gennaio 2017 - Ore 16:07


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DAL BROLETTO
MOTTINELLI

Gardesana Occidentale, le gallerie saranno messe in sicurezza

La 45 bis "Gardesana Occidentale", tra Salò e Riva del Garda, costituisce asse strategico di collegamento interregionale verso il Trentino costeggiando, con un percorso obbligato e senza alternativa, la sponda occidentale del Lago di Garda. Lunedì in Broletto uno dei temi di discussione è stata convenzione tra la Provincia di Brescia, la Comunità Montana Alto Garda Bresciano e l'Anas per eliminare le criticità dovute alle gallerie ogivali “D'Acli”, “Eufemia” e “Ciclopi”, di sezione molto ristretta che non consente il passaggio contemporaneo di due automezzi di larghezza superiore ai 2,40 m, nonché risolvere definitivamente l'annoso problema dell'attuale pericoloso svincolo con la SP 38 per “Tignale-Tremosine.

 

Nel tavolo che ha affrontato il tema legato alla sicurezza nelle gallerie, sono stati invitati, oltre ai Consiglieri Provinciali Antonio Bazzani e Gianpiero Bressanelli, delegato ai Fondi dei Comuni di Confine, i Sindaci di Gardone Riviera, Gargnano, Limone, Salò, Tingnale, Toscolano Maderno con il Presidente della Comunità Montana Alto Parco del Garda, Davide Pace; il sottosegretario Ugo Parolo, delgato ai Fondi dei Comuni di Confine, e il Capo Compartimento ANAS Lomnbardia, Giuseppe Ferrara; il Presidente Mottinelli ha sottoposto all’attenzione del Ministro Delrio il tema della sicurezza nelle gallerie, concentrandosi in particolare sulla SS 45 bis “Gardesana Occidentale”, tra Salò e Riva del Garda.

La SS 45 bis "Gardesana Occidentale", tra Salò e Riva del Garda, costituisce asse strategico di collegamento interregionale verso il Trentino costeggiando, con un percorso obbligato e senza alternativa, la sponda occidentale del Lago di Garda. L'intervento, oggetto di Convenzione tra la Provincia di Brescia, la Comunità Montana Alto Garda Bresciano e l'ANAS, è indispensabile per eliminare le criticità dovute alle gallerie ogivali “D'Acli”, “Eufemia” e “Ciclopi”, di sezione molto ristretta che non consente il passaggio contemporaneo di due automezzi di larghezza superiore ai 2,40 m, nonché risolvere definitivamente l'annoso problema dell'attuale pericoloso svincolo con la SP 38 per “Tignale-Tremosine.

“Si tratta di uno dei più importanti e suggestivi itinerari stradali della Regione Lombardia – ha dichiarato il Presidente Mottinelli - sia dal punto di vista paesaggistico sia da quello turistico, interessando località di valenza internazionale, dotate di infrastrutture ricettive che rappresentano una delle maggiori fonti economiche e trainanti della zona; infatti il lago di Garda è il terzo bacino turistico italiano, con oltre 20 milioni di presenze. Quella in questione è un’arteria di vetusta costruzione risalente ai primi del novecento che, col passare degli anni, l’aumento costante del volume di traffico e la progressiva urbanizzazione della fascia costiera del lago, subisce una situazione pressoché insostenibile, sia per chi circola lungo la arteria sia per i residenti”.

“Mottinelli mi ha preso in parola e ha fatto della Provincia di Brescia una grande Casa dei Comuni - ha dichiarato il Ministro Delrio - che dà vita a progetti importanti e concreti. Comunico che tra le nostre priorità ci sono la variante di Edolo e la Gardesana. Quindi andate avanti con i progetti perché i Fondi di Sviluppo e Coesione FSC per la realizzazione delle opere sono in disponibilità. Abbiamo 5 miliardi in più per ANAS per finanziare opere di questo tipo, che, nei prossimi tre anni, includeranno anche l’anello ciclabile del Garda”

“ANAS mette grande impegno per il territorio bresciano - ha dichiarato l’Ing. Ferrara - E’ nostra intenzione supportare la Provincia nel miglior modo possibile, per la realizzazione degli interventi sulle due provinciali. “Ottimo lavoro tra Provincia di Brescia e Regione – ha concluso il Sottosegretario Parolo - Interessanti i progetti che nascono dai Fondi FCC ex Odi. Bisogna lavorare insieme per raggiungere importanti obiettivi. Siamo disponibili a collaborare per questi progetti.



Fonte: Comunicato stampa gio 20 ott 2016, ore 15.11
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
traforo
(UTENTE NON REGISTRATO)
tra i Tormini e Maderno ci sarebbero 7 chilometri circa se fatti in galleria, e al giorno d'oggi non sarebbe un'opera impossibile. questa penso sarebbe l'alternativa all'attuale strada asfissiata da mille passaggi pedonali per niente regolamentati
gio 20 ott 2016, ore 18.20
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:29 PAOLO
17 gen - Vai alla news »
Secondo me, ciò che Max73 intendeva dire è che la legge è assurda, in quanto questi personaggi vengono puniti per motivi estranei alla fede
15:28 a 15.16
17 gen - Vai alla news »
Fanatico a chi? Penso che sapere con chiarezza cosa significhi libertà di religione sia il minimo che ci possiamo chiedere, visto che nessun
15:20 cretini
17 gen - Vai alla news »
I cretini ci sono già, sono quelli che sono appena stati condannati al DASPO perché hanno insultato con offese e saluti nazisti il corteo de
15:16 @??
17 gen - Vai alla news »
Stando a quello che dici bisognerebbe perseguirti per legge, visto che sostieni che i musulmani non dovrebbero avere il diritto di pregare.
15:14 Testa per testa
17 gen - Vai alla news »
Beh, allora la testa di Rolfi, visto il suo attuale ruolo in Regione, per il caso Stamina e il su endorsment frettoloso (video tuttora prese
15:06 @Max73
17 gen - Vai alla news »
Se capisci quello che leggi è scritto chiaro chiaro nell'articolo. Se poi ancora non capisci parlane con il Questore.
14:59 @GrandeEmilio
17 gen - Vai alla news »
Ora, via col tram: facciamolo partorire da Fermi, così andiamo sul sicuro. Nel senso di costi di progettazione ed esecuzione raddoppiati, mu
14:43 sgtegfsrhvs
17 gen - Vai alla news »
Evidentemente un corteo di musulmani è più civile di quattro disadattati bresciani: chissà come sarebbe finita a parti
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...