Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 17 Gennaio 2017 - Ore 16:08


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IMMIGRAZIONE
bordonali

Anfo, l'assessore Bordonali annuncia visita alla struttura che ospita 47 profughi

Giornata calda, domani, in Valsabbia. L'assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, infatti, ha annunciato che in mattinata effettuerà un sopralluogo al residence 'Tre Casali' di via Sant'Antonio di Anfo. La struttura ospita 47 richiedenti asilo, pari a circa il 10 per cento della popolazione residente sul territorio comunale, una circostanza che ha suscitato diverse polemiche soprattutto ad opera del Carroccio e che rischia di trasformare il piccolo Comune in una nuova Gorino. Al termine della visita, autorizzata dalla Prefettura, l'assessore Bordonali incontrerà la stampa per comunicare i risultati del sopralluogo.



Fonte: Comunicato stampa mer 02 nov 2016, ore 16.13
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
klero
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma la tanto proclamata solidarieta' di monari riassunta nel suo 'apriamoci al bisogno' (inteso logicamente agli stranieri, ospiti o cittadini, altra sua inutile lettera pastorale, da vescovo burocrate) dov'e'? Avete superato il 5% di parrocchie che hanno destinato i loro locali e, perche' no, le ampie canoniche dei parroci e gli ampi saloni del vescovato, a chi ha bisogno? O ci sono resistenze? Solo chiacchiere? Intanto continuate ad incassare l'8 per mille con una legge truffa... Solo noi siamo i peccatori e i cattivi, vero?
gio 03 nov 2016, ore 14.31
Immagine profilo
chiarezza
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutti quelli che arrivano clandestinamente, anche se presentano domanda di asilo non dovrebbero avere alcun permesso di soggiorno, ma rimanere in centri appositi dai quali non uscire fino a che non è stato determinato con certezza il loro stato. Tutte queste leggi per chi ci invade, ivi compresi quelli che saranno poi determinati profughi, dovrebbero essere analizzate dalla Corte Costituzionale, perchè è inaccettabile che si prevedano per loro dei diritti in piu' rispetto agli italiani. Non hanno fatto in queste leggi un bialnciamento con i diritti degli italiani, quali quello alla sicurezza, eproprio ieri sera abbiamo visto in TV il caso di una giovane donna con bambino aggredita da un clandestino richiedente asilo, che le ha rubato il cellulare!!! Ma proprio non contiamo niente noi italiani, tanto da venir messi sotto i piedi da chi puo' raccontarci tutte le bugie e le falsità che vuole. Puo' poi la Magistratura imporre allo Stato l'obbligo di dare asilo a qualcuno, quando nella sentenza 18549 del 2006 della Cassazione, c'è scritto che il diritto di asilo costituzionale alle condizioni previste dalla legge esclude il diritto di altre autorità sulla decisione d'asilo? Come va interpretato che sul diritto d'asilo la Magistratura deve essere esclusa?
gio 03 nov 2016, ore 13.54
Immagine profilo
presuntiprofugh
(UTENTE NON REGISTRATO)
La Bordonali si sbatte inutilmente quando abbiamo un prefetto che dichiara nell'intervista al Giornale di Brescia che bisogna dare un permesso di soggiorno temporaneo (?) anche a quelli che non hanno diritto allo status di rifugiati. Devono essere aboliti i prefetti, i cui poteri di democratico non hanno niente.
gio 03 nov 2016, ore 12.40
Immagine profilo
nes
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma perché non vi mobilitate anche per finire ste benedetta tangenziale????
gio 03 nov 2016, ore 10.54
Immagine profilo
BRAVA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Già è indigeribile che i profughi vengano messi su un piedistallo superiore di privilegio anche economico rispetto agli italiani che vengono lasciati per strada senza le stesse protezioni. Ma addirittura i richiedenti asilo? I richiedenti asilo altro non sono che emeriti sconosciuti che possono raccontarci di loro tutto ciò che vogliono, le falsità che vogliono, o essere anche terroristi o jhadisti come è successo già a Merano o in Germania oppure anche delinquenti comuni, o malati di mente come nel caso di Kabobo. Ebbene a costoro lo Stato per il solo fatto di aver firmato una richiesta di asilo e non sapere nulla di loro, stende tappeti d'oro con privilegi superiori agli italiani,, mantenimento e sanità gratuita e quel che è peggio libertà di circolare tra la gente, ivi ciompresa quella di aggredire le persone come è successo, in piena lesione del principio di uguaglianza di cui all'art. 3 costituzione e della nostra sicurezza che è un valore di rango costituzionale? Come è stato possibile che sia passata una legge che contiene privilegi simili solo per una categoria di persone come 142/2015 anche se di recepimento della direttiva europea 2013/33/UE? Entrambe andrebbero portate alla Corte Costituzionale perchè come è scritto nella sentenza 348/2007 della Corte Costituzionale anche le direttive europee hanno come limite l'intangibilità dei diritti e principi sanciti dalla nostra Costituzione!!
gio 03 nov 2016, ore 08.10
Immagine profilo
Anf
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anfo
mer 02 nov 2016, ore 20.01
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:29 PAOLO
17 gen - Vai alla news »
Secondo me, ciò che Max73 intendeva dire è che la legge è assurda, in quanto questi personaggi vengono puniti per motivi estranei alla fede
15:28 a 15.16
17 gen - Vai alla news »
Fanatico a chi? Penso che sapere con chiarezza cosa significhi libertà di religione sia il minimo che ci possiamo chiedere, visto che nessun
15:20 cretini
17 gen - Vai alla news »
I cretini ci sono già, sono quelli che sono appena stati condannati al DASPO perché hanno insultato con offese e saluti nazisti il corteo de
15:16 @??
17 gen - Vai alla news »
Stando a quello che dici bisognerebbe perseguirti per legge, visto che sostieni che i musulmani non dovrebbero avere il diritto di pregare.
15:14 Testa per testa
17 gen - Vai alla news »
Beh, allora la testa di Rolfi, visto il suo attuale ruolo in Regione, per il caso Stamina e il su endorsment frettoloso (video tuttora prese
15:06 @Max73
17 gen - Vai alla news »
Se capisci quello che leggi è scritto chiaro chiaro nell'articolo. Se poi ancora non capisci parlane con il Questore.
14:59 @GrandeEmilio
17 gen - Vai alla news »
Ora, via col tram: facciamolo partorire da Fermi, così andiamo sul sicuro. Nel senso di costi di progettazione ed esecuzione raddoppiati, mu
14:43 sgtegfsrhvs
17 gen - Vai alla news »
Evidentemente un corteo di musulmani è più civile di quattro disadattati bresciani: chissà come sarebbe finita a parti
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...