Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 10 Dicembre 2016 - Ore 05:56


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
POLEMICHE
balotta

Legambiente, Bettoni è ottimista solo perchè BreBeMi è pagata con soldi pubblici

"Nella recente intervista rilasciata alla stampa dal patron di Brebemi Francesco Bettoni, viene annunciato l’avvio imminente dei lavori (costo 50 milioni pagati dallo Stato) per il raccordo tra la Brebemi e l’A4 aBrescia. Nella stessa si ostenta ottimismo e viene comunicato che il capitale sociale verrà dimezzato per coprire i debiti dell’azienda. Anziché mettere soldi freschi per ridurre le perdite, come farebbe un’azienda davvero ottimista, con questo atto si certificata il canto del Cigno di Brebemi che in soli due anni di gestione è costretta a dimezzare il capitale sociale". E' l'analisi di Dario Balotta, responsabile trasporti Legambiente della Lombardia.
 
"C’è poi da vedere se l’abbassamento del capitale sociale è o meno in contrasto con il vincolo di”solidità patrimoniale” contenuto nella convenzione  tra Bebemi e CAL (Concessioni Autostrade Lombarde), il soggetto che dovrebbe controllare le concessionarie in Lombardia. Nella classifica  del traffico dell eautostrade regionali la Brebemi è quella con il minore traffico (assieme alla TEEM) - continua Balotta -. Brebemi  è penultima con un modestissimo 4,4 veicoli/Km per ogni KM di rete l’anno, ben al disotto anche della media lombarda di 17 veicoli Km per ogni km di rete anno. Per tenere in piedi la Brebemi non si contano più i sussidi pubblici ricevuti e da ricevere. Ha incassato un contributo da RFI di 275 milioni per costi ed opere dell’affiancamento della TAV all’autostrada.  Il Cipe ha deliberato un contributo pubblico complessivo di 320 milioni di euro, la proroga della concessione di 6 anni (passando da 19 anni e mezzo a 25 e mezzo) il cui valore attualizzato è di circa 34 milioni di euro e il reinserimento del valore di subentro a fine concessione per  un valore per altri 1.205 milioni e  i 50 milioni per l’interconnessione i con l’A4".
 
Secondo Balotta di Legambiente, però, le difficoltà per BreBeMi non sono finite qui. "Peccato che lo spostamento del traffico  dalla A4 alla A35 non sia previsto dalla concessionedi Autostrade per l’Italia e ammesso che serva per Bettoni “gli automobilisti non avrebbero più scuse per non prendere la Brebemi” visto che i pedaggi sono doppi di quellidell’A4. C’è da scommettere che ASPI denuncerà una perdita di traffico che potrebbe valere 500 milioni che lo Stato dovrebbe rimborsare nel tempo della concessione. Per ripagare gli enormi costi di costruzione (comprensivi degli interessi bancari) di 2,4 mld Brebemi potrebbe contare su un totale disussidi pubblici di 2,384 milioni di euro. Praticamente, l’autostrada verrà pagata tutta con fondi pubblici. Ecco perché Bettoni è ottimista". 


Fonte: Comunicato stampa gio 03 nov 2016, ore 10.40
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Intanto
(UTENTE NON REGISTRATO)
Oggi hanno dovuto chiudere la A4 per calcinacci caduti dal cavalcavia a San Polo. Magari, prima di sbattere via altri milioni sarebbe il caso di verificare l'esistente e, se necessario, metterlo in sicurezza. Certo, essendo in Italia le autostrade in mano ai privati, i dividendi finiscono in tasca ai soliti noti e per la manutenzione resta pochino...
ven 04 nov 2016, ore 20.25
Immagine profilo
Va bene così
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mentre tutti i gonzi sbraitano contro gli stranieri, i profumatamente pagati consiglieri e assessori regionali (vedi la Beccalossi) "indagano" sulle moschee abusive, c'è chi continua ad ingrassare a spese di Pantalone mangiandosi milioni a decine quando non a centinaia. Il prossimo truogolo nel quale grufolare sarà l'autostrada della Valtrompia. Ben ci sta.
gio 03 nov 2016, ore 12.37
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
03:52 Aguero Kevin
10 dic - Vai alla news »
Sono Kevin Aguero Soldado per nome e voglio che tutti sappiano che mi offrono prestiti a chi ne ha bisogno senza alcun pagamento. Offro tutt
23:23 monnez12
09 dic - Vai alla news »
Finanziamento di prestito di denaro tra Privato E-mail: sylviane.harry@hotma il.com offrono prestiti tra particolare tasso del 2%. Sei st
22:19 klero
09 dic - Vai alla news »
Da un segnalibro di avvenire, quotidiano dei cattolici, distribuito ai lettori: e' dunwue una straordimaria opportunita' per la Chiesa in It
22:02 @un Parrocchian
09 dic - Vai alla news »
Peccato pero' che alle parole roboanti di francesco non seguano i fatti, e quindi tutto rimane aria fritta. Poi, evidentemente, e' solo lui
21:43 un Parrocchiano
09 dic - Vai alla news »
Riporto ciò che ha detto oggi il Papa nella sua omelia s.Marta: I sacerdoti siano mediatori dell’amore di Dio, non intermediari che pensano
21:20 @il testimone
09 dic - Vai alla news »
Chiaro il discorso, come chiara la vicenda di molinetto e come chiara quella di mompiano o quella di s. Giovanni. Abbiamo un vescovo inetto
20:50 TRIBALI
09 dic - Vai alla news »
La notizia è in prima pagina di un grande quotidiano nazionale. Vergogniamoci per questo infame gesto di barbarie tribale.
19:41 soluzioni
09 dic - Vai alla news »
il primo passo per trovarle sta nel porsi le domande giuste e non occorrono geni particolari per saperlo...sei tu quello strano
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...